lunedì, ottobre 29, 2012

Liguria, Anas: da mercoledì 31 ottobre chiusa la strada statale 28 “del Colle di Nava” per lavori di manutenzio​ne degli impianti tecnologic​i installati all’intern​o di alcune gallerie, in provincia di Imperia

L’Anas comunica che, per lavori di manutenzione degli impianti tecnologici installati all’interno delle gallerie ‘San Bartolomeo’, ‘Cesio’ e ‘Zerbino’ lungo la strada statale 28 “del Colle di Nava” si rende necessaria – tra le ore 22.00 di mercoledì 31 ottobre e le 6.00 di lunedì 5 novembre, nella sola fascia oraria notturna compresa tra le 22.00 e le 6.00 – la chiusura della strada statale tra il km 112,550 ed il km 117,650 della SS28, nei territori comunali di Pieve di Teco e Cesio, in provincia di Imperia.
Il traffico verrà deviato lungo la strada provinciale 95 “del Colle San Bartolomeo” al bivio per Calderara ed al bivio per Cesio.
L’impresa esecutrice dei lavori si occuperà di indicare le limitazioni al traffico tramite segnaletica di cantiere e cartelli informativi.
L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure, grazie all`applicazione `VAI`, disponibile per Android, iPad e iPhone (http://www.stradeanas.it/vaiapp), su tutti gli smartphone e i tablet. Il servizio di infoviabilità di Anas è presente gratuitamente in “Apple store” e in “Android market – Google Play”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tvwww.stradeanas.tv e il numero 841-148 Pronto Anas per informazioni sull’intera rete Anas.

Alberto Biancheri: IMU al 10,6 sui terreni agricoli, una vergogna!


"Qui di parole se ne fanno molte, ma di fatti no". Alberto Biancheri è amareggiato, domani sera il Consiglio Comunale di Sanremo approverà le aliquote IMU definitive e - salvo ripensamenti dell'ultima ora - sancirà il peggio per agricoltura e floricoltura, con un'aliquota monstre del 10,6 per mille sui terreni agricoli, che significa un incremento fino al 600% rispetto all'ICI 2011: "E' una vergogna, l'Amministazione Comunale di Sanremo, la Città dei Fiori, che basa la sua immagine mondiale sulla produzione floricola, decide di affossare definitivamente la floricoltura - ribadisce Biancheri -. E dire che a luglio il Consiglio approvò all'unanimità un ordine del giorno nel quale il Sindaco e la Giunta si impegnavano ad incontrare le Organizzazioni agricole professionali prima di determinare l'aliquota definitiva".
"Purtroppo martedì non potrò essere in Consiglio Comunale - spiega Biancheri - perché sarò fuori Sanremo per impegni professionali inderogabili, ma la minoranza farà sentire la propria voce e tramite i miei colleghi si sentirà anche la mia".
"A questo punto - conclude Biancheri - il Sindaco e la sua Amministrazione ci devono dire che progetti hanno per la floricoltura: bisogna risolvere la questione dei Vigili del Fuoco al Mercato, l'Ucflor è a rischio commissariamento, del centro polivalente (finanziabile per la maggior parte con fondi POR FESR, regionali e provinciali) non si sa più nulla; si sa solo che causa immobilismo stiamo perdendo la possibilità di accedere a 1 milione di euro di finanziamenti. Sulla floricoltura, questa Amministrazione ha fallito completamente".

“LA MARCIA SU ROMA 90 ANNI DOPO” AI MARTEDI’ LETTERARI CON ALDO MOLA


Il 30 ottobre  nel Teatro dell’Opera ore 16.30 lo storico Aldo Andrea  Mola presenterà il libro “Mussolini a pieni voti. Inediti sul 1922: da Facta a Mussolini”, un volume che stimola il dibattito su “La Marcia su Roma 90 anni dopo”.
Introducono il Col. Antonino Zarcone, Capo Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’esercito Italiano e  Ito Ruscigni, curatore della rassegna letteraria.
Mentre a livello nazionale si accende il dibattito storico, anche i “ Martedì Letterari” si soffermano su una pagina importante della storia Contemporanea: la Marcia su Roma nel novantesimo anniversario, un evento da cui non si può prescindere per comprendere il ventennio fascista.

“STRIE DUE BURGU”


Si intitola “Strie due Burgu. Scienza, conoscenza e stregoneria a Finalborgo” la manifestazione in programma mercoledì 31 ottobre e giovedì primo novembre nelle vie e nelle piazze all’interno delle mura medievali.
In programma spettacoli teatrali, giochi di strada, convegni a tema, percorsi di scoperta, degustazione e ricette  ed escursioni guidate.
Si comincerà mercoledì 31 alle 21,30, all’Auditorium di Santa Caterina, con “Non lasciare vivere la malefica. Episodi della caccia alle streghe in quattro scene e quattro intermezzi”, conferenza - spettacolo del professor Paolo Portone con letture a cura dell'Associazione Culturale Baba Jaga, musiche e adattamenti del maestro Maurizio Fiaschi, voce della cantante  Anna Delfino.
Il primo novembre le iniziative riprenderanno alle 9,30 con un’escursione archeologica e paesaggistica organizzata dal Museo Archeologico dal titolo “Il volo della Strega: alla scoperta dei luoghi rituali del Finalese” (è consigliata la prenotazione al numero 334/2282163, quota di partecipazione 8 euro adulti e 4 euro bambini, ritrovo presso il Museo).
Alle 10,30 si terrà al Museo l’incontro ad ingresso libero”Miti e leggende nel Finalese visti attraverso l'archeologia”, seguito alle 14 da un’escursione guidata sul tema delle erbe mangerecce e aromatiche, sul loro utilizzo in cucina e le loro virtù a cura della Cooperativa Tracce (escursione gratuita, prenotazioni al numero 348/4735752, partenza da piazza Santa Caterina).
Dalle 14.30 alle 17.30 piazza del Tribunale e piazza Aycardi ospiteranno i giochi per bambini proposti dalla Ludoteca "I treni a vapore" e dal Ludobus GiocosaMente.
Nel pomeriggio il Museo Archeologico ospiterà altri due incontri a tema:  Divinità femminili e simboli vegetali” (ore 15) e “Alimentazione nel Medioevo: contadini, signori e monaci” (ore 16).
Alle 16 partirà da piazza Aycardi una visita guidata per bambini alla “Casa delle Streghe” a cura dell’associazione culturale Baba Jaga (prenotazioni al numero 349/5241246),  mentre alle 18 andrà in scena ai Chiostri di Santa Caterina lo spettacolo "Caccia alle Streghe!", a cura della Compagnia Vivarte Italia e dell’associazione (ingresso libero).
Previste, inoltre, le degustazioni “La cucina magica nei locali del Borgo”, con piatti e bevande dalle antiche tradizioni della cucina ligure.
La manifestazione è organizzata dall’associazione Finalborgo.it, attraverso la Corporazione di Progetto La Scatola delle Tradizioni, che unisce tutte le attività produttive associate per promuovere e rinverdire le tradizioni del Borgo.
L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Finale Ligure. Collaborano l’Associazione Culturale Baba Jaga, il Centro Storico del Finale, il Museo Archeologico del Finale, la Cooperativa Tracce, la Ludoteca comunale I Treni a Vapor, il Ludobus Giocosamente e l’associazione Cuochi Savona.

All'Alberghiero di Alassio aziende e famiglie parlano di lavoro


La scuola mette al centro del progetto educativo il lavoro, con un work shop dedicato a questo tema che coinvolgerà, per la prima volta, famiglie ed aziende all'interno delle mura scolastiche. L'alternanza scuola-lavoro, con la riforma scolastica, vede gli alunni delle classi seconde, terze, quarte e quinte, impegnati annualmente per un periodo che varia da quattro a sei settimane in percorsi formativi e tirocini aziendali. Per queste ragioni martedì 30 ottobre 2012, l'Istituto Alberghiero F. Maria Giancardi di Alassio attiverà dalle ore 16,00 alle ore 20,00, il primo sportello informativo per imprese e genitori. L'appuntamento di martedì è dedicato agli alunni delle classi terminali per consentire a tutti gli attori del processo di alternanza scuola-lavoro di approfondire le tematiche inerenti la formazione in azienda. Questo open day vedrà coinvolti i docenti referenti, i coordinatori di classe e lo staff dirigenziale della scuola, con info-point, visite ai laboratori e degustazioni. info per Aziende e famiglie: 0182 470224 /470252

Giornata Mondiale del Risparmio 2012: gli alunni della classe 4a della primaria di piazza Mameli nella prima tappa del progetto “Una Storia fatta apPosta”


Poste Italiane, in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti, presenta “Una Storia fatta apPosta”, un progetto ludico-formativo rivolto ai bambini delle scuole elementari ideato in occasione dell’88a Giornata Mondiale del Risparmio, che verrà celebrata il 31 ottobre. A Imperia, l’iniziativa coinvolgerà la classe 4a della Scuola primaria di Piazza Mameli.
Il ciclo di incontri riguarderà 180 istituti elementari e interesserà circa 5.000 alunni dell’ultimo biennio delle scuole primarie. “Una Storia fatta apPosta” vuole sottolineare l’importanza del risparmio presso le nuove generazioni tramite una proposta creativa e stimolante che insegni a riflettere. Sarà soprattutto un momento di confronto e partecipazione attiva dei ragazzi, i nuovi protagonisti del futuro del Paese, che racconteranno ciò che conoscono e immaginano sul valore educativo del risparmio, attraverso la forma di linguaggio prescelta: un tema, un’intervista, un collage di fotografie, disegni, vignette o immagini video.

 

L’ATLETA MARCHI E' CAMPIONE ITALIANO DI ULTRAMARATONA

Il sindaco Maurizio Zoccarato e l’assessore allo Sport Gianni Berrino hanno espresso soddisfazione per la vittoria nazionale dell’atleta Federico Marchi, sanremese, nell’Ultramaratona (59 km), 6 ore su strada. «E’ un risultato importante - è il commento di Zoccarato e Berrino – per tutto lo sport locale. Estendiamo i complimenti, oltre a Marchi, anche alla società di cui l’atleta porta i colori, la Sanremo Runners, che, con i suoi maratoneti, continua a mietere successi in Italia e all’estero portando in alto il nome della città dei fiori».

domenica, ottobre 28, 2012

Giuliano Tavaroli in cattedra all’alberghiero di Alassio


Giuliano Tavaroli,  uno dei massimi esperti italiani di sicurezza informatica ,con una lunga esperienza di attività di security manager in importanti aziende multinazionali,  ha intrattenuto nell’ambito del progetto “il lavoro in cattedra” gli alunni del corso turistico commerciale dell’Istituto Alberghiero di Alassio. In particolare il manager si è soffermato sull’obbligo di fedeltà, articolo 2105 del codice civile, “che impegna il prestatore di lavoro a non trattare affari, per conto proprio o di terzi, in concorrenza con “l’imprenditore, né divulgare notizie attinenti all’organizzazione e ai metodi di produzione dell’impresa, o farne uso in modo da poter recare ad essa un pregiudizio”. Giuliano Tavaroli si è  anche soffermato sull’aspetto dei dati sensibili e l’uso di questi da parte dei social network. Inoltre l’esperto di security ha approfondito i temi inerenti  le telecomunicazioni e gli aspetti positivi e negativi delle nuove tecnologie rispetto alla nostra privacy. La lezione è stata giudicata da tutti gli alunni molto interessante e piena di spunti e riflessioni che saranno certamente oggetto di approfondimenti delle diverse materie curricolari.

TROPHEE GRIMALDI: VINCE APS IRRUENXA

Oggi il tempo non è stato clemente e già dal primo mattino è stata annullata la prova in programma per il Trophèe Grimaldi.
Resta immutata quindi la classifica del Trophèe Grimaldi, che premia Matteo Scandolera, con la sua APS Irruenxa, Yacht Club Sanremo, e vince anche le classifiche dei gruppi ORC B e IRC.
Il Trophèe Grimaldi è un complemento d’arredo firmato da Pied Dans l’Eau; si tratta di un branch di corallo bianco, con vassoio di conchiglie tropicali arricchite con un ramo di corallo rosso del Madagascar.
In apertura della cerimonia di premiazione è stato consegnato un riconoscimento alla sportività a Mordilla, di Minio Rino, che si era classificata prima, ma si è ritirata per aver saltato una boa.
Gli altri premiati sono, per il Gruppo Orc A, Forrest Gump II, di Roberto Tamburelli, Bavaria 42 Match dello Yacht Club Sanremo, seguito da VIKI VI di Guglielmo Bodino, sempre Yacht Club Sanremo. Terzo posto per First Fun di Karine Perroux.
 In ORC B il secondo posto è di Federico Stoppani, con il Pingone di Mare II, mentre il terzo è per Albino Picco, con Heaven Can Wait (entrambi YCS).
Nella classe IRC il secondo posto è di First Fun di Karine Perroux, mentre il terzo è per Forrest Gump II, di Roberto Tamburelli.
Nella Racing Club 1 primo assoluto è di Giuba, di Giovanni Gerosa, seguito da Melissa II di Dario Gioffredo e da Akira, di Guido Rispoli, mentre nella Racing 2 Gulliver, di Michele Orlando si piazza in vetta; secondo posto per Kerkyra IV di Aldo Sario e terzo per Rumba di Sergio Martini.
Fotitieng di Emilio Milanino trionfa nella Gran Crociera, secondo posto per Lupo Bianco di Anacleto Brusoni e terzo per Giovanni Beretta, con Wolly B.
Il Trophèe Grimaldi è valido come prima prova del 29 Campionato Invernale del West Liguria. Il prossimo appuntamento sarà con il Campionato Autunno in Regata, che partirà il 17 novembre e, dopo tre week end di regata, si concluderà il 16 dicembre.  

Il cordoglio del Paese per la perdita del caporale Tiziano Chierotti in Afghanistan



Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha partecipato, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, insieme alle massime autorità civili e militari, ai funerali solenni del caporale Tiziano Chierotti, vittima del grave attacco terroristico mentre assolveva con onore i propri compiti operativi nell'ambito della missione ISAF in Afghanistan.
Il Capo dello Stato, appresa la notizia, in un messaggio ai familiari aveva espresso, facendosi interprete del profondo cordoglio del Paese di fronte al tragico evento, i sentimenti della sua affettuosa vicinanza e della più sincera partecipazione al loro grande dolore.
Nella tragica circostanza, il Presidente Napolitano aveva altresì chiesto al Capo di Stato Maggiore della Difesa, gen. Biagio Abrate, di rappresentare alle Forze Armate e all'Esercito in particolare i suoi sentimenti di cordoglio, di commossa solidarietà e di intensa partecipazione al dolore provocato dal proditorio attacco e di far pervenire il suo affettuoso incoraggiamento ai militari rimasti feriti. (fonte http://www.quirinale.it/ )

sabato, ottobre 27, 2012

A SANREMO IL 17 NOVEMBRE DANIELE SILVESTRI “PADRINO” DI “SIAMO IN TENCO. NUOVI PROGETTI DELLA CANZONE D’AUTORE”

Il Club Tenco dedica due giornate - a Sanremo il 15 e 17 novembre - agli artisti underground, confermando la consueta attenzione verso le nuove proposte, in questo caso grazie anche ad un sostegno straordinario che la Siae ha accordato riconoscendo il “Tenco” come “un’eccellenza della canzone d’autore, unita alla promozione dei giovani talenti”.
Si comincerà giovedì 15 con gli “Aperitivi in Tenco” dalle ore 18.30 alle 20.30 in piazza Bresca e in corso Matteotti, con esibizioni in acustico di Emanuele Bocci, Erica Boschiero, Chiara Ragnini ed Emilio Stella. Sabato sarà la volta di Enrico Farnedi e di Peppe Fonte con Armando Corsi.
Sempre sabato, alle ore 21, il Teatro del Casinò ospiterà “Siamo in Tenco. Nuovi progetti della canzone d’autore” con Matteo Castellano, Dimartino, i Favonio, Dino Fumaretto, Anna Granata, Saluti da Saturno, Paolo Zanardi. Ospite d'eccezione in veste di padrino sarà Daniele Silvestri.
Molti degli artisti sono stati selezionati attraverso i vari appuntamenti del “Tenco ascolta” in tutta Italia.
Come già annunciato, venerdì 16 al Teatro Ariston un cast di altissimo livello omaggerà Woody Guthrie (1912-1967) nel centenario della nascita: Francesco De Gregori e Luigi Grechi con l'Orchestra Popolare Italiana di Ambrogio Sparagna, la nipote di Woody Sarah Lee Guthrie, The Klezmatics, Giovanna Marini, Davide Van De Sfroos. La serata avrà per titolo “Da qualche parte lungo la strada”, da un verso della canzone che Bob Dylan dedicò a Guthrie “Song to Woody”, che aprirà lo spettacolo e che sarà eseguita dai King Of The Opera, band appena formatasi.
Nel pomeriggio del 16 si terrà inoltre un incontro sulla figura di Woody Guthrie, mentre il 17 pomeriggio all'Ariston verrà proiettato il film di culto “Questa terra è la mia terra”, ispirato all’autobiografia di Guthrie “Bound for Glory”.
Gli appuntamenti di Sanremo sostituiscono la tradizionale “Rassegna della canzone d'autore”, mentre l'8 dicembre a Novara al Teatro Coccia saranno invitati ad esibirsi i vincitori delle Targhe Tenco 2012: Afterhours e Zibba (ex aequo nella sezione “Album dell'anno”), Enzo Avitabile (album in dialetto), Colapesce (miglior esordio discografico) e Francesco Baccini (miglior interprete).
GLI ARTISTI DEI GIORNI 15 e 17
Emanuele Bocci, cantautore e polistrumentista, esordisce nel 2010 con l'album “Un po’ gabbiano” e collabora con la Fondazione Luciano Bianciardi realizzando dei reading sullo scrittore. Fa inoltre vari spettacoli di teatro-canzone. Nel 2011 ha vinto il Premio “Botteghe d'autore”.
Erica Boschiero, trevigiana, ha pubblicato l'album “Dietro ogni crepa di muro” ed alcuni dischi per bambini. Si è aggiudicata il Premio D'Aponte nel 2008 e il Premio Botteghe d'Autore 2009. Con l’associazione “Ambasciatori in Musica” suona spesso all'estero.
Matteo Castellano, personaggio istrionico e di culto nella scena torinese, ha iniziato l'attività giovanissimo alla fine degli anni '90 ed inciso gli album “I funghi velenosi” ed “Ezio”. Ha fatto parte del progetto "La leva cantautorale degli anni Zero", realizzato da Club Tenco, Mei e Ala Bianca.
Dimartino (al secolo Antonio De Martino), dopo aver militato nei Famelika, ha inciso due dischi (“Cara maestra abbiamo perso” e “Sarebbe bello non lasciarsi mai ma abbandonarsi ogni tanto è utile", prodotti da Cesare Basile e Brunori), molto considerati dalla critica e a cui hanno fatto seguito fitte tournée.
Enrico Farnedi, romagnolo, già leader della band swing Rico & the Undertakers, si caratterizza fra l'altro per l'uso dell’ukulele e dell'ironia in canzone. Ha realizzato interamente da solo nella sua cantina il suo primo disco, intitolato “Ho lasciato tutto acceso”.
I Favonio (come il vento caldo e secco) nascono a Foggia nel 2002; nel 2008 pubblicano un disco omonimo, registrato a Milano alle Officine Meccaniche di Mauro Pagani, e stanno ora per uscire con un nuovo album. Nel 2008 hanno ricevuto il prestigioso "Premio Matteo Salvatore".
Peppe Fonte, avvocato calabrese (che sarà accompagnato dalla “chitarra che sorride” di Armando Corsi), è fortemente e dichiaratamente influenzato dalla poetica di Piero Ciampi. Dopo l’esordio con “Quello che ti dirò”, ha pubblicato “Secondo me è l’una”.
Dino Fumaretto (alter-ego di Elia Billoni) esce nel 2010 con “La vita è breve e spesso rimane sotto” (solo voce e pianoforte), nel 2011 vince al festival  “Dallo shomano allo showman” la “Targa Bigi Barbieri” e nel 2012 pubblica “Sono invecchiato di colpo”. Intensa la sua attività live.
Anna Granata, già con i Bizantina, conduce un lavoro di ricerca sulla vocalità. Ha pubblicato il disco “Avò” su Rosa Balistreri con Rocco Giorgi ed è stata protagonista di “Camicia Rossa – Canti e storie su quei ragazzi che fecero l’Italia” con la Banda Improvvisa & Canti Erranti.
Chiara Ragnini, ligure, nel 2011 autoproduce “Il Giardino di Rose”, da cui è tratto il brano “Gli scoiattoli nel bosco” con cui vince il Premio Carlo Donida. Nel 2011 Pepi Morgia e Sanremonews le conferiscono il Premio per la Cultura e lo Spettacolo.
I Saluti da Saturno (autodefinitisi “Flexibile Orchestra da Pianobar Futuristico Elettromeccanico”) ruotano attorno a Mirco Mariani, già batterista con Enrico Rava e Vinicio Capossela, e già fondatore dei Mazapegul e dei Daunbailò. Due album all'attivo: “Parlare con Anna” e “Valdazze”.
Emilio Stella, romano d'origine calabrese, scrive brani ironici e sociali. Ha vinto il Premio Stefano Rosso e Botteghe d'autore. Il primo album, autoprodotto, è “Panni e scale”. Il brano “Vita di cantiere” è sigla di “Cose di tutti noi”, format teatrale del giornalista David Sassoli.
Paolo Zanardi, già vincitore del Premio Ciampi e del Premio Recanati, ha pubblicato “Portami a fare un giro”, “I barboni preferiscono Roma” e nel 2011 “Tutte le feste di domani”. Il brano “Arbeit Macht Frei” vede come ospiti Caparezza e Antonio Rezza.

MARINA RIPA DI MEANA OGGI POMERIGGIO AL CASINO'

Un tempo avevo quarant’anni. Un cappuccino, un cornetto e sono già a settanta.”  Un incipit che riesce a sintetizzare un libro. Marina Ripa di Meana, apre così la sua ultima produzione letteraria   “Invecchierò ma con calma”, Mondadori Editore. Il volume  con leggerezza stigmatizza un sentimento condiviso: il senso del tempo, l’importanza di inventare, di dare significato, ad  ogni minuto della vita” come  Marina, donna e scrittrice ama ricordare, raccontando e raccontandosi. (nella foto Marina Ripa di Meana firma autografi)
Lo ha fatto oggi pomeriggio nel teatro dell’Opera del Casinò, nell’ambito degli eventi letterari della casa da gioco sanremese, che da trent’anni presenta i Martedì Letterari.
L’organizzazione nasce dalla collaborazione tra il Comune, l’associazione “Eva e Mario Calvino  ”, il Casinò  e  la Fidapa.
Presenti oltre all'autrice,  il presidente dell’associazione Eva e Mario Calvino, Antonella Rossi, il presidente della Fidapa, Raffaella Panizzi, l’assessore sanremese Gianni Berrino.
“L'evento nasce da un'idea durante una cena di Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) a cui ha partecipato anche   Antonella Rossi.  Considerando la sua amicizia con Marina, ha proposto di presentare il suo libro a Sanremo, iniziativa che ha subito raccolto ampi consensi per l’interesse suscitato dal nuovo volume e dal personaggio sicuramente fuori dagli schemi.” – ha detto l'assessore alle partecipate sanremese Gianni Berrino – “ La nostra città ha sempre ospitato ed ospita grandi personaggi, che vengono  volentieri per  il carisma che Sanremo ha  nel mondo dello spettacolo”.
“L'assessore Berrino è stato il motore dell'organizzazione” – ha sottolineato  Antonella Rossi – “abbiamo iniziato a lavorarci a luglio, poi il 25 settembre è uscito il libro e abbiamo proseguito nell’ iniziativa. Marina porterà l'esperienza di una donna impegnata in difesa dell'ambiente e degli animali”.
Per Marina Ripa di Meana si tratta di un ritorno al Casinò di Sanremo, dove nel 1984 aveva presentato il libro dell’esordio:” I miei primi quarant’anni.”
 "Invecchierò ma con calma" è il racconto autobiografico di una donna che nella prima parte della propria esistenza ha avuto tutto: successo, bellezza, amore, sesso, soldi, celebrità, anche se dietro quella facciata di apparente spensieratezza c'erano grande fatica, determinazione e sofferenza. Una donna che non ha mai rinunciato alla voglia di anticonformismo, di libertà; una donna che, come dice lei, "non si è fatta mancare nulla". Non è stato un mancare nulla. Non è stato un percorso semplice. Marina non smette mai di battersi per i valori in cui crede ogni qualvolta li vede minacciati, dalla ramanzina alla giardiniera che pota con eccessivo ardore i suoi amati alberi e cespugli, alla difesa dei diritti degli animali, alla vibrata e solitaria protesta per bloccare la costruzione di un parcheggio sotto il Pincio o per impedire la distruzione di platani secolari nel cuore di Roma.
E’ il libro scritto da una donna che ha saputo vivere  e che vive intensamente ogni attimo, custodendo gelosamente i suoi sentimenti, i suoi ideali , le persone che ama in un continuo ed incessante impegno, che non dimentica il sociale che non teme affrontare temi difficili come la salute ed  il diritto ad essere curati .
E’ il ritratto di una donna vera che sa inventarsi in ogni epoca della vita.
Marina Ripa di Meana.
Nasce come creatrice di alta moda: il suo famoso atelier di piazza di Spagna era frequentato da nobildonne romane, amiche, attrici famose, personaggi del gran mondo internazionale, mogli di artisti e di politici, che hanno cambiato la storia dell’ultimo secolo.
Ha diretto per tre anni il mensile “Elite”, ha lavorato per il cinema, per la televisione, ha scritto tredici libri, tra i quali due bestseller: I miei primi quarant’anni e La più bella del reame, da cui sono stati tratti due film record di incassi.
In seconde nozze ha sposato Carlo Ripa di Meana e al suo fianco combatte in prima persona molte battaglie a favore dell’ambiente e degli animali.
Come ambasciatrice dell’IFAW è andata in Canada, sul pack, per schierarsi contro lo sterminio dei piccoli di foca.
Vive con quattro cani, che adora : Mango, Mela, Moka e Riso-Risotto.

TROPHEE GRIMALDI: PRIMO APS IRRUENZA

Grande soddisfazione per Matteo Scandolera, che oggi, con il suo X35, APS Irruenza conquista la vetta della classifica provvisoria Overall del Trophèe Grimaldi e si piazza primo anche nella classifica del gruppo ORC B e in IRC.
Questa mattina, durante il briefing, è stata annunciata dal comitato di regata la modifica del percorso, a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli che hanno sconsigliato la partenza della flotta alla volta di Monaco. Così è stato possibile far partire la regata in programma, che si è svolta al largo di Sanremo, con delle condizioni peraltro molto buone, con vento di ponente sui 7 nodi in partenza, salito sino a 15 durante gli ultimi bordi.
Per quanto riguarda le classi in ORC A il primo posto è conquistato da Forrest Gump II, di Roberto Tamburelli, Bavaria 42 Match dello Yacht Club Sanremo, seguito da VIKI VI di Guglielmo Bodino, sempre Yacht Club Sanremo. Terzo posto per First Fun di Karine Perroux.
In ORC B il secondo posto è di Federico Stoppani, con il Pingone di Mare II, mentre il terzo è per Albino Picco, con Heaven Can Wait (entrambi YCS).
Nella classe IRC il secondo posto è di First Fun di Karine Perroux, mentre il terzo è per Forrest Gump II, di Roberto Tamburelli.
Mordilla, di Minio Rino, si era classificata prima, ma con grande senso di sportività, si è ritirata per aver saltato una boa.
Nella Racing Club 1 primo assoluto per Giuba, di Giovanni Gerosa, seguito da Melissa II di Dario Gioffredo e da Akira, di Guido Rispoli, mentre nella Racing 2 Gulliver, di Michele Orlando si piazza in vetta; secondo posto per Kerkyra IV di Aldo Sario e terzo per Rumba di Sergio Martini.
Fotitieng di Emilio Milanino trionfa nella Gran Crociera, secondo posto per Lupo Bianco di Anacleto Brusoni e terzo per Giovanni Beretta, con Wolly B.
Infine, per i J24, troviamo Devic Pierri, Paget primo, Cristina Pedone al secondo posto con Bel Colpo Jester e terzo per Alberto Gessa, con Lilypad.
Domani le prove sono in calendario a Sanremo, mentre per questa sera è in programma allo Yacht Club Monaco, il cocktail party dedicato ai concorrenti.
Al termine delle regate ci sarà la premiazione con il conferimento del Trofeo Grimaldi, un complemento d'arredo di lusso, firmato Pied Dans l'Eau.

 

Nave Cavour ad Augusta

Scambio dei tradizionali "crest" tra il Contrammiraglio Domenico De Michele, Direttore Marittimo della Sicilia orientale ed il Capitano di Vascello Stefano Enrico Barbieri, Comandante di Nave Cavour. L'occasione si è presentata ad Augusta lo scorso 25 settembre, durante la sosta della portaerei della Marina Militare e della visita a bordo a favore delle Autorità e della stampa.
L' Ammiraglio De Michele, accompagnato dai Capitani di Vascello Patrizio Zumbo, Luca Sancilio e Rosario Capodicasa, dal Capitano di Fregata Ennio Garro e dal Capitano di Corvetta Roberto D'Arrigo, ha partecipato alla visita della modernissima e sofisticata unità, che ha interessato i principali locali della nave e l'organizzazione delle attività e dei servizi di bordo.
 
 
La storia, le caratteristiche tecniche e le foto di Nave Cavour, sono reperibili sul sito web della Marina Militare, al seguente collegamento http://www.marina.difesa.it/uominimezzi/navi/Pagine/Cavour.aspx

Confcommercio, serrande abbassate per ricordare l’alpino di Taggia



Serrande abbassate in tutti gli esercizi commerciali del comune di Taggia per ricordare Tiziano Chierotti, l’alpino ucciso durante la sua missione in Afghanistan ed esprimere il cordoglio dell’intera categoria per la tragedia che ha sconvolto l’intera città. Una nota della Confcommercio della provincia di Imperia invita tutti i commercianti di Taggia a partecipare al lutto cittadino in occasione dei funerali in programma nella giornata di martedì  nella chiesa dei santi Giuseppe e Antonio.

giovedì, ottobre 25, 2012

“ITALIA E CROAZIA PER LA STABILITÀ DEL MEDITERRANEO”

Si incontrano oggi a Sanremo nella sede dell’Istituto internazionale di diritto umanitario i rappresentanti delle Delegazioni italiana e croata all’Assemblea parlamentare dell’OSCE (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa). Si tratta del terzo incontro italo-croato, dopo quello svolto in Croazia, nelle province Primorsko-Goranska e Istria il 5 e 6 maggio 2011 e quello svolto nei comuni del Molise con minoranze storiche croate il 9-10 aprile 2010.
Al centro degli incontri la cooperazione parlamentare tra Italia e Croazia nell’ambito dell’Assemblea internazionale dell’OSCE, Organizzazione nata negli anni settanta, in tempi di guerra fredda, con l’obiettivo della prevenzione dei conflitti attraverso il dialogo, la cooperazione economica e la tutela dei diritti umani, la cui azione si è andata progressivamente modernizzando in relazione ai nuovi scenari europei e mondiali.
L’incontro si svolge a Sanremo, a Villa Ormond, sede dell’Istituto internazionale di diritto umanitario, luogo deputato alla formazione finalizzata a promuovere l'applicazione dei principi del diritto umanitario, svilupparli e diffonderli, contribuendo alla salvaguardia e al rispetto dei diritti dell'uomo nel mondo. Tra i diritti umani fondamentali da tutelare, cui l’Italia e la Croazia dedicano specifica e reciproca attenzione quelli delle minoranze nazionali, nella consapevolezza che la pacifica convivenza tra i popoli è fondata sul rispetto delle diversità.
L’incontro di Sanremo mira quindi a rafforzare i legami di amicizia tra i Parlamenti di Italia e Croazia, Paesi che in passato hanno pure conosciuto divisioni e tensioni, la cui odierna collaborazione, che guarda ad un comune destino europeo, ha condotto ad eccellenti risultati, in particolare sul piano delle garanzie e delle normative in favore delle rispettive minoranze nazionali e linguistiche.

La Delegazione italiana è guidata dall’on. Riccardo Migliori (PdL), Presidente dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE ed è composta dall’on. Guglielmo Picchi, Componente della Delegazione italiana all’ Assemblea parlamentare dell’OSCE, eletto nella Circoscrizione Europa e dal sen. Luigi Compagna, componente della medesima delegazione. La Delegazione croata è composta dall’on. Tonino Picula, Vicepresidente dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE e dall’on. Furio Radin, componente della Delegazione croata all’Assemblea parlamentare dell’OSCE, Rappresentante della Minoranza nazionale italiana in Croazia.

Acquisto di prodotti alimentari e obblighi di pagamento: Confcommercio convoca grossisti e dettaglianti




Importante presa di posizione della Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Imperia sugli adempimenti a carico dei commercianti decisi dal Governo.
"L’applicazione – osserva la Confcommercio - di quanto disposto dalla normativa (articolo 62 D.L. gennaio 2012 ) che prevede l’obbligo di pagamento in tempi determinati  per l’acquisto di prodotti alimentari comporta notevoli difficoltà burocratiche per le imprese interessate.
Oltre ad esprimere perplessità su una norma che interviene sul tema della libera contrattazione fra le parti e in cui anche i tempi di pagamento possono influire in materia di concorrenza, appare evidente come ancora una volta dietro le dichiarazioni di principio in  merito alla semplificazione delle procedure e degli adempimenti vi sia in realtà un incremento dei costi amministrativi per le imprese".
Al fine di individuare le soluzioni più adeguate per rispettare la normativa e al contempo limitare detti costi di gestione,  la Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Imperia ha organizzato una serie di incontri che si terranno la prossima settimana secondo il seguente calendario:
Per i Grossisti:
il 29/10/2012 alle ore 21.00 presso la sala riunioni di Via De Marchi 5 ad Imperia
Per i negozi di alimentari
Il 31/10/2012 alle ore 21 presso la sede di Sanremo in Corso Cavallotti 14
Durante gli incontri verranno esaminate le novità introdotte dalla normativa e proposte le prime soluzioni operative da adottare nei rapporti fra clienti e fornitori di prodotti agricoli e alimentari.

mercoledì, ottobre 24, 2012

LA STAGIONE 2012 DELLO YACHT CLUB SANREMO


Volge al termine la stagione 2012,  che propone ancora quattro appuntamenti, che chiuderanno un anno denso di attività, che hanno portato lo Yacht Club Sanremo tra i club italiani con un più alto numero di eventi organizzati sia per quantità, che soprattutto per qualità.
Nel week end partirà il Campionato Invernale West Liguria con il Trophèe Grimaldi, regata organizzata con lo Yacht Club Monaco, una due giorni che da sempre affascina moltissimi concorrenti e che segna il sodalizio con la capitale della Costa Azzurra.
Per la ventinovesima edizione il West Liguria è stato completamente rinnovato e trasformato, diventando il contenitore di quattro campionati, che permetteranno a tutti i concorrenti di scegliere a quali eventi prendere parte e, nel caso in cui concorrano in almeno tre, saranno in lizza per il Trofeo del West Liguria.
“Quest’anno per ospitare le imbarcazioni abbiamo installato il nuovo pontile “Giraglia”, in modo tale da ormeggiare gli armatori e dare loro un supporto in un anno certamente difficile. Ringrazio per questa possibilità l’ufficio del Demanio di Sanremo, che ha capito questa esigenza. La crisi e la concorrenza rendono sempre più difficile organizzare eventi, ma possiamo superare le difficoltà facendo quadrato come città, organizzando manifestazioni sempre più belle e offrendo ai concorrenti un’accoglienza che coinvolga tutta Sanremo”.
Dopo il Trophèe Grimaldi, il 3 e 4 novembre, ci sarà il Trofeo Jean Bertrand, regata dedicata agli Snipe, ai 420, ai 470 e ai Dinghy 12’.
A novembre partirà “Autunno in Regata”, una serie di tre week end che fanno parte del West Liguria e che termineranno il 16 dicembre con la proclamazione del Campione d’Autunno.
Per chiudere l’anno, come sempre, dal 28 al 30 dicembre, ci saranno gli Optimist, con la Coppa Kinder+Sport – Trofeo Internazionale del Mediterraneo, che non solo sugella la collaborazione con questo importante partner, che ormai da anni supporta una manifestazione che coinvolge oltre cento ragazzi provenienti da tutt’Europa, ma fa entrare lo Yacht Club Sanremo nel circuito del Trofeo Kinder+Sport.
Nei primi giorni del 2013 tornerà il West Liguria, con la manifestazione “Inverno in Regata”, due week end nel mese di gennaio, mentre a febbraio ci sarà un nuovo evento, il “Festival della Vela”, regata organizzata in onore del più noto “Festival di Sanremo”, in calendario per il 23 e 24.
La stagione 2012 vanta dei numeri di tutto rispetto. Dallo scorso ottobre sono state organizzate sedici manifestazioni per un totale di sessantaquattro giorni di regata. Le imbarcazioni, di ogni tipologia di classe e lunghezza, che hanno preso parte agli eventi firmati Yacht Club Sanremo sono state 1142, per un totale di 7065 regatanti. Considerando gli accompagnatori e  le giornate di regate effettuate, lo Yacht Club Sanremo nell’arco di 12 mesi ha portato in città oltre ventimila presenze (22.864).
Il calendario ha presentato regate di alto profilo non solo sportivo, ma anche di immagine e mondanità.
Per l’eccellenza sportiva sono da segnalare sicuramente la regata Nazionale di Classe 420 e 470 – che si è svolta dal 2 al 4 marzo, il Campionato Europeo di Classe Star, che è stato organizzato proprio nell’anno olimpico a Sanremo e ha portato qui i nomi più altisonanti della vela mondiale – 12/19 giugno – la Sanremo Mini Solo, regata in solitario che coinvolge i Mini 6.50 – 17/20 maggio – il Meeting Internazionale del Mediterraneo, dedicato agli Optimist – 28/30 dicembre – che ogni anno porta in città i migliori astri nascenti della vela con le loro famiglie.
La Giraglia Rolex Cup, che quest’anno è partita e arrivata a Sanremo e che si è svolta dall’8 al 16 giugno, è non solo un’eccellenza sportiva, ma anche un evento di chiara fama internazionale, che da lustro alla città di Sanremo e allo Yacht Club. Ogni rivista, ogni televisione, ogni radio non può non considerare quest’appuntamento, che è la regata più bella del mediterraneo.
L’International Italian Dragon Cup, dal 22 al 25 marzo, ha portato a Sanremo i dragoni, la classe dei re, imbarcazioni affascinanti, che vantano concorrenti provenienti da tante nazioni e che ogni anno ormai si ritrovano a Sanremo, che sarà anche sede del Campionato Europeo 2014.
Anche le Grandi Regate Internazionali – Ior Class Meeting sono state un momento d’eccellenza per lo Yacht Club Sanremo, che ha visto sfilare sulle banchine di porto Vecchio le vecchie glorie che hanno reso famoso il mondo dello yachting, per non parlare del Trofeo Cadetti, punta d’eccellenza che per una settimana ha permesso a tutti i cittadini e i turisti di ammirare le più belle imbarcazioni della nostra Marina Militare.
Infine il West Liguria, che è da sempre il fiore all’occhiello del calendario dello Yacht Club Sanremo, anche nella scorsa stagione ha dimostrato di essere una regata d’eccellenza, capace di coinvolgere moltissime imbarcazioni d’altura.

Pieve di Teco, domenica 28 ottobre: Antiquaria​to, arte, cultura e shopping

Da quasi 20 anni, ogni ultima domenica del mese, a Pieve di Teco si svolge, sotto i portici medievali del bellissimo centro storico, il mercatino dell’antiquariato.
Numerosi espositori provenienti dalla Liguria, dal basso Piemonte e dalla vicina Francia, rappresentano un’occasione ghiotta per gli appassionati e per i collezionisti di oggetti d’epoca.
Nel mercatino si può trovare ogni sorta di oggetto antico, anche semplice, contadino, rudimentale ma anche oggetti di maggior qualità e valore: dai mobili, ai dipinti, dai disegni alle stampe, dalle sculture agli oggetti d’arte, ma anche tappeti, tessuti e pizzi, ceramiche e manufatti d’arte.
Un appuntamento che permette di compiere un viaggio nel tempo, tra epoche e stili diversi.
Il mercatino dell’antiquariato si aggiunge alla lunga tradizione delle ricche fiere che da secoli si tengono a Pieve di Teco, centro sorto proprio come città mercatale su di un pianoro ("Céve") utilizzato da tempi remoti per la raccolta e commercio di armenti.
 Un modo sano per trascorrere una tranquilla giornata di festa tra gli antichi e moderni negozi aperti tutto il giorno, che fanno di Pieve un vero e proprio “centro commerciale naturale…..dal 1400”.
 Storici sono i negozi di scarpe (Pieve vantava la presenza di una cooperativa di ciabattini) con davvero un’ampia scelta di prodotti anche per la montagna e i 3 forni che producono non solo ottimo pane, ma anche pizza, focaccia, tipica torta verde e pasticceria soprattutto secca.
Gli esercizi commerciali presenti, abbracciano davvero un ampio panorama merceologico: alimentari (dove si possono trovare ottimi formaggi locali ma anche il pregiato stoccafisso), frutta e verdura, abbigliamento (donna, uomo bambino), fioristi, tabacchini, edicole, bar, trattorie, tessuti per la casa; e poi ancora articoli per bambini, oreficeria, ottica, erboristeria, mobilificio, macellerie, armeria.
 Ma dalle 16.30, il tempo libero e lo shopping si potranno coniugare anche con l’arte e la cultura: infatti, sarà possibile visitare gratuitamente il teatro più piccolo al mondo per tipologia ed anno di costruzione: il suggestivo Teatro Salvini, il cui progetto di restauro ha collezionato diversi premi a livello internazionale.
Ma non solo: è possibile visitare, sempre gratuitamente, la Collegiata San Giovanni Battista ed il Museo delle Maschere di Ubaga.
 Inoltre, ultima possibilità per ammirare la mostra dal titolo "I percorsi pittorici" allestita presso l’auditorium “E. Rambaldi” del centro polivalente "S.A.A.C.S." di Pieve di Teco, da Vanessa Arrighi, studentessa dell'Accademia di Belle Arti di Genova.L'esposizione rappresenta l'excursus temporale, mentale e didattico , da cui il titolo della mostra "Percorsi pittorici", di una ragazza di 24 anni, che propone il suo lavoro e spiega i passaggi, le tecniche e le sfaccettature che l'arte e la pittura possono offrire. Così diversi soggetti, quali animali, composizioni, paesaggi, persone, prendono forma attraverso l'uso di chine, carboncini, acquerelli e pittura ad olio, andando a tracciare tra segno e colore la scelta di un percorso, un percorso pittorico appunto, che definisce una personale e visiva interpretazione della realtà che ci circonda.
Vanessa Arrighi è nata a Savona l'8 dicembre 1987, si è rivolta verso il mondo dell'arte nel 2007, con l'iscrizione all'Accademia Ligustica di Genova. Diplomata alla triennale di pittura ha frequentato diversi corsi inerenti alle arti applicate ed è attualmente iscritta al biennio di decorazione.
La mostra sarà visitabile anche nella giornata di sabato 27 ottobre dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.30

Pubblicazi​one di IMPARAMU U VENTEMIGLI​USU

Il sito web della Cumpagnia d’i Ventemigliusi ha pubblicato i contenuti di IMPARAMU  U  VENTEMIGLIUSU, un libretto edito nel 1978, che contiene una completa serie di lezioni illustrate, a supporto dei corsi nei Centri di Cultura Intemelia. Lo hanno realizzato Emilio Azaretti e Renzo Villa, con il sostegno dell’artista Anna Maria Crespi, che ne ha curato le raffinate illustrazioni.
Quel libretto era corredato di due audiocassette, contenenti le letture dei brani pubblicati, eseguite da voci adeguate, per poter seguire, nella lettura, l’esatta pronuncia. 
Nella pagina web sono riportate quelle illustrazioni, corredate dai riferimenti numerici col nome, in ventemigliusu, della cosa segnalata. Il pulsante “voci” ripropone quelle letture, sulla base delle illustrazioni che accompagnano la pagina scritta.

Guardia Costiera: visita del Comandante del C.O.I.


Il Generale di Corpo d’Armata Marco Bertolini, Comandante del Comando Operativo di vertice Interforze (C.O.I), in transito nella citta di Catania per impegni istituzionali, ha effettuato questa mattina una breve visita alla Base Aeromobili della Guardia Costiera.
L'alto Ufficiale, ricevuto dal Contrammiraglio Domenico De Michele, Direttore Marittimo della Sicilia orientale e Comandante del Presidio di Catania, si e trattenuto in un cordiale colloquio con il personale militare, al termine del quale ha avuto luogo il tradizionale scambio dei "crest" (foto).
Presente anche il Generale di Brigata Michele Pellegrino, Comandante della Brigata Meccanizzata "Aosta" di Messina.-

Acireale: sequestrato pesce spada sotto misura


Intervento della Guardia Costiera, questa volta ad Acireale, ad opera dei militari della Delegazione di Spiaggia di Santa Maria La Scala, coordinati dall' 11° Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Sicilia orientale.
I militari, a seguito di una precisa segnalazione, rinvenivano abbandonati nei pressi della vecchia Stazione 2 esemplari di pesce spada sotto misura (del peso complessivo di circa 6 chilogrammi).
Il prodotto ittico rinvenuto è sottoposto a sequestro ed a succesiva visita da parte dei Veterinari dell'ASP 3 - Unità Operativa di Acireale. Questi ultimi, dopo averlo dichiarato non idoneo al consumo umano, ne hanno disposto la distruzione.
Nessuna traccia, invece, dei venditori ambulanti dileguatisi con ogni probabilità prima dell'arrivo del personale delle Capitanerie di Porto.
I controlli degli Ispettori della Guardia Costiera, che seguono quelli effettuati nei giorni scorsi, proseguiranno anche nelle prossime ore e si estenderanno in mare, con l'ausilio di unità navali.-


Halloween Sotto le Stelle 2012 Vallecrosi​a Alta

La "Compagnia dei Genitori Perditempo" con il “Comitato dei Genitori della Scuola di Vallecrosia”, da ormai 9 anni porta in scena "Favole Sotto le Stelle - percorso itinerante di danza, parole, musica e sens…azioni” nel bellissimo borgo di Vallecrosia Alta, spettacolo che ogni anno riempie i carruggi e le piazzette del piccolo paese con più di un migliaio di spettatori.
La sera di Sabato 27 Ottobre 2012 alle ore 20,30 la compagnia teatrale darà vita alla 2^ edizione di "Halloween Sotto le Stelle - percorso itinerante di terrore, stupore, tremore e … divertimento”, spettacolo patrocinato dal Comune di Vallecrosia, che ha il titolo di “Città della Famiglia”, e dall’ Unicef Comitato di Imperia, come sempre sarà ad ingresso libero. Sabato sera aspettiamo numerose famiglie (invitate a venire da casa vestiti in costume a tema di Halloween, per potere vedere lo spettacolo ed esserne coinvolti attivamente) a raggiungere il borgo medioevale.
E’ la notte dei fantasmi e delle streghe, zombie, scheletri e pipistrelli, del mistero e della paura, del gioco e della golosità, la notte in cui bambini e gli adulti convivono con il terrore, lo stupore, il tremore e … il divertimento con atmosfere e magie terribili.
“Halloween Sotto le Stelle” èun evento che si snoda tra le viuzze e le piazze del centro storico, con inizio dalla piazza Parrocchiale e percorso attraverso i carruggi illuminati dalla fievole luce delle torce, tra danza delle streghe intorno al pentolone magico e paurosi fantasmi che appaiono dalle finestre delle case, tra Streghe trucca bimbi e vampiri assetati di sangue, tra giochi misteriosi, scherzetti e dolcetti, bambini che con coraggio dovranno entrare nella Locanda del fantasma o attraversare cimiteri abbandonati. Inoltre grandi e piccini saranno invitati a mettere la propria mano nella “Bocca della Verità”, antico grande mascherone in pietra che inghiotte la mano di chi mente, chi avrà il coraggio di mettere la propria mano nella bocca? Gran finale con il Balletto "This is Halloween” e musica per grandi e piccini.
La "Compagnia dei Genitori Perditempo" vi aspetta numerosi Sabato 27 Ottobre 2012 alle ore 20,30 a Vallecrosia per la 2^ edizione di "Halloween Sotto le Stelle - percorso itinerante di terrore, stupore, tremore e … divertimento”

Regione: sblocco fondi il commento del Sindaco Zoccarato


A seguito dello sblocco, da parte della Regione Liguria, di 8 milioni di euro dal Patto di Stabilità, il Sindaco Maurizio Zoccarato ha espresso la propria soddisfazione:
«Per il secondo anno consecutivo voglio ringraziare il Presidente della Regione ing. Claudio Burlando, l'Assessore alle Risorse finanziarie e controlli, Sergio Rossetti, e tutta l'Amministrazione Regionale per aver dato la possibilità di spendere i soldi che il Comune di Sanremo ha in cassa.
Grazie a questa opportunità, saremo un grado di attuare interventi nelle scuole ed in tante situazioni critiche della città.
Ancora una volta il presidente Burlando è stato superiore alle appartenenze politiche, dimostrando di essere il presidente di tutti e di tutte le Amministrazioni liguri».

martedì, ottobre 23, 2012

Ora solare: cresce l'attesa per il cambio

Cresce l'attesa per il cambio d'ora la notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre. Alle  tre di notte bisognerà spostare le lancette indietro di 60 muniti. Si recupererà quindi l'ora persa a marzo scorso, quando le lancette degli orologi furono spostate avanti di un'ora. L'ora solare resterà in vigore fino a domenica 31 marzo 2013, quando si sposterà nuovamente l'ora in avanti per "rincorrere" il sole e l'allungarsi delle giornate, consentendo un notevole risparmio energetico.

Guardia Costiera : sequestrato pesce allo stadio giovanile

Personale militare della Capitaneria di Porto di Catania, coordinato dall' 11° Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Sicilia orientale, impegnato nei consueti controlli lungo la filiera commerciale dei prodotti ittici, ha effettuato questa mattina il sequestro di alcuni esemplari di prodotto ittico (per l'esattezza due esemplari di tonno rosso e quattro di pesce spada), posti in commercio allo stadio giovanile.
Fattispecie, quest'ultima, espressamente vietata dalla normativa nazionale e comunitaria.
Il venditore ambulante, sorpreso in piazza Caduti del Mare, è stato segnalato all'Autorità giudiziaria.
Il prodotto sequestrato, giudicato dai Veterinari della locale ASP non idoneo al consumo umano, è stato distrutto.
I controlli degli Ispettori della Guardia Costiera, che sono finalizzati sia alla tutela dei consumatori che a quella delle risorse ittiche, continueranno anche nei prossimi giorni e si estenderanno in mare con l'ausilio di unità navali.
Per tale tipologia di attività, la Guardia Costiera opera su precise direttive del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, dove è istituito un apposito Reparto "Pesca Marittima" formato da personale del Corpo delle Capitanerie di Porto.-
 

GINNASTICA RIVIERA DEI FIORI: COPPA ITALIA DI TRAMPOLINO ELASTICO A VERONA


La società A.S.D. Ginnastica Riviera Dei Fiori continua l'attività del Trampolino Elastico partecipando con ottimi risultati alla 1ª Prova Nazionale di Coppa Italia, Open e GpT, che si è svolta a Verona il 20 e 21 ottobre presso la palestra della Fondazione Bentegodi. La Riviera Dei Fiori è l'unica società ligure che partecipa a questa sezione Olimpica della FGI e torna a casa con un ghiotto bottino. I ginnasti della Riviera si sono confrontati con la loro prima esperienza in Coppa Italia, gara che prevede la realizzazione degli esercizi costruiti in base al codice internazionale FGI. I sedici podi conquistati hanno permesso alla Società di ottenere il terzo posto nella ‘Classifica di Società’, preceduta solamente dalle prestigiose Milano 2000 e Reale Ginnastica Torino.
Questi i risultati della Coppa Italia -- Allieve 3ª Categoria: Cicognini Giulia (quarta classificata), seguita dalle compagne esordienti in assoluto in una gara di TE Filippi Beatrice, Pinto Cecilia, Gallo Serena; Allieve 2ª Categoria: De Vincentiis Siria (seconda classificata); Allieve  1ª categoria: Cosenza Natalia (terza classificata); Allievi 1ª categoria: De Andreis Gianluca (quarto classificato); Juniores femminile: De Grossi Giulia (terza classificata); Juniores maschile: Zambellini Christian (quarto classificato), Donsanto Mirko (quinto classificato); Seniores femminile: Londri Nicla (terza classificata); Seniores maschile: Giunta Damiano (terzo classificato); Sincro Allieve terza fascia femminile: Gallo Serena – Cicognini Giulia (terze classificate) e Filippi Beatrice - Pinto Cecilia (quarte classificate); Sincro Juniores  femminile: De Grossi Giulia – Cosenza Natalia (prime classificate).
I risultati dell’Open -- Allieve femminile: Stra Andrea (seconda classificata), Damiani Giulia Mabel (terza classificata), a seguire Malatesta Vittoria, Fiorini Michela, Di Michele Giorgia, Cianci Camilla; Juniores femminile: Bellone Giulia (prima classificata), Nocerini Alice (seconda classificata), Corinti Rachele (terza classificata); Juniores maschile: Dusi Simone (primo classificato).
I risultati della Gpt -- Allieve femminile: Marenco Camilla (prima classificata).
Sabato 20 ottobre, sempre a Verona, nel ‘Torneo Bentegodi’, gara speciale istituita con l'intento di 'avviare' le più piccole (meno di otto anni) a questa entusiasmante disciplina, la nostra ginnasta Papone Sima ha conquistato il primo posto completando il suo programma di gara (candele ed esercizio obbligatorio al trampolino, minitrampolino e suolo) con grinta e in un contesto 'simpatico' in quanto alcune delle bimbe in gara provenivano da Bolzano e parlavano solamente tedesco, dando l’impressione di trovarsi ad una gara quasi 'internazionale'.
Complimenti a tutti i ginnasti che hanno dimostrato impegno e determinazione nell'affrontare questa non facile prova del Campionato Italiano, che li ha visti competere con i più forti rappresentanti in Italia di questa disciplina, purtroppo ancora poco conosciuta.
Il 25 novembre, in occasione della 2ª Prova di Coppa Italia e la 3ª e conclusiva Prova del Campionato Nazionale Open, e' previsto lo "sbarco a Marsala" degli atleti della Ginnastica Riviera Dei Fiori ... non saranno in Mille ma saranno sicuramente agguerriti !!!
Domenica prossima impegno del sodalizio ad Albenga nella 1ª Prova del Campionato di Serie B di Ginnastica Ritmica, con la nostra squadra impegnata per il quarto anno consecutivo in questa prestigiosa competizione.
L'attività agonistica della società prosegue con la soddisfazione dei tecnici e dirigenti, nonostante le difficoltà derivanti dalla scarsa disponibilità di spazi nelle palestre in relazione al numero sempre più elevato di adesioni nei nostri corsi, che sono la linfa vitale per mantenere 'viva' questa interessante realtà sportiva che attualmente coinvolge circa 350 tesserati.

EVENTO LETTERARIO MARINA RIPA DI MEANA AL CASINO


“Un tempo avevo quarant’anni. Un cappuccino, un cornetto e sono già a settanta.”  Un incipit che riesce a sintetizzare un libro. Marina Ripa di Meana, apre così la sua ultima produzione letteraria   “Invecchierò ma con calma”, Mondadori Editore. Il volume  con leggerezza stigmatizza un sentimento condiviso: il senso del tempo, l’importanza di inventare, di dare significato, ad  ogni minuto della vita” come  Marina, donna e scrittrice ama ricordare, raccontando e raccontandosi.
Lo farà anche sabato 27 ottobre alle ore 16.30 nel teatro dell’Opera del Casinò, nell’ambito degli eventi letterari della casa da gioco sanremese, che da trent’anni presenta i Martedì Letterari.
L’organizzazione nasce dalla collaborazione tra il Comune, l’associazione “Eva e Mario Calvino  ”, il Casinò  e  la Fidapa.
Saranno presenti con l’autrice,  il presidente dell’associazione Eva e Mario Calvino, Antonella Rossi, il presidente della Fidapa, Raffaella Panizzi, l’assessore sanremese Gianni Berrino.
"Invecchierò ma con calma" è il racconto autobiografico di una donna che nella prima parte della propria esistenza ha avuto tutto: successo, bellezza, amore, sesso, soldi, celebrità, anche se dietro quella facciata di apparente spensieratezza c'erano grande fatica, determinazione e sofferenza. Una donna che non ha mai rinunciato alla voglia di anticonformismo, di libertà; una donna che, come dice lei, "non si è fatta mancare nulla". Non è stato un mancare nulla. Non è stato un percorso semplice. Marina non smette mai di battersi per i valori in cui crede ogni qualvolta li vede minacciati, dalla ramanzina alla giardiniera che pota con eccessivo ardore i suoi amati alberi e cespugli, alla difesa dei diritti degli animali, alla vibrata e solitaria protesta per bloccare la costruzione di un parcheggio sotto il Pincio o per impedire la distruzione di platani secolari nel cuore di Roma.
Marina continua a coltivare con passione i sentimenti per le persone amate: per la sorella Paola, morta di cancro, per la figlia Lucrezia, con la quale ha da sempre un rapporto di eterna, appassionata polemica, per le nipoti, per il figlio adottivo Andrea, per gli amici, potenti e non, e infine per lui, Carlo Ripa di Meana, il principe della sua favola d'amore. Inoltre, da circa dieci anni, Marina affronta con coraggio seri problemi di salute, diventati per lei l'occasione per un impegno personale in difesa dei diritti di tutti i malati ad avere cure adeguate.
E’ il libro scritto da una donna che ha saputo vivere  e che vive intensamente ogni attimo, custodendo gelosamente i suoi sentimenti, i suoi ideali , le persone che ama in un continuo ed incessante impegno, che non dimentica il sociale che non teme affrontare temi difficili come la salute ed  il diritto ad essere curati .
E’ il ritratto di una donna vera che sa inventarsi in ogni epoca della vita.
Il motto della contessa più famosa d'Italia: «Non perdere tempo, inventati ogni minuto della tua vita»
Invecchierò ma con calma, la ricetta di Marina

Marino Collacciani

Da “Il tempo