sabato, giugno 30, 2012

Libereso Guglielmi e gli imprenditori “Welcome you are in Liguria” lanciano una campagna di promozione delle Erbe

Una straordinaria testimonianza, la lezione di botanica che il "giardiniere di Calvino" ha tenuto, in occasione del concorso fotografico adotta un’emozione. Hanno presenziato all’incontro l’assessore regionale al turismo Angelo Berlangieri, il sindaco di Ranzo, Agnese Vinai e il sindaco di Aquila d’Arroscia, Piero Clavero. Tra le aromatiche e le erbe di campo di Ranzo Libereso Guglielmi rinnova antichi riti e miti della sua Liguria. Intervistato da Giampiero Laiolo e Franco Laureri ha ricordato la sua attività al fianco di Mario Calvino nel giardino botanico di Sanremo ed i suoi primi studi sulle scienze naturali. Sotto il secolare glicine dell’ AZIENDA FRANTOIO RUDASSO, che ha ospitato l’incontro, ha poi intrattenuto gli ospiti con le ricette delle erbe spontanee in cucina. Sollecitato dal clima familiare che si respira in questa “valle delle emozioni” ha invitato i partecipanti a sperimentare le erbe di campo in cucina e di testare, ad esempio le frittelle di glicine. La chiacchierata con Libereso, organizzata dagli imprenditori di “Welcome you are in Liguria” di Aquila d'Arroscia, Borghetto d'Arroscia e Ranzo: Sandra Plando, Marisa Plando, Agnese Vinai, Chiara Ascheri, Cristina Siboni, Silvana Negri, Diana Rudasso, Mariagrazia Maglio, Mariastella Biancardi e Roberto Gualdesi si è conclusa con l’impegno di promuovere, nei prossimi mesi, come caldeggiato da Guglielmi, una campagna di educazione alimentare finalizzata alla conoscenza ed anche alla valorizzazione economica delle erbe e piante aromatiche, alimentare, medicinali e da profumeria.

venerdì, giugno 29, 2012

Nasce “Creamé”

Le Amministrazioni Comunali di Diano Castello, Diano Arentino e Diano San Pietro, in collaborazione con l'Associazione Culturale Arcimboldo e il Comitato Provinciale ENDAS (Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale, riconosciuto dal Ministero dell’Interno e dal Coni come Ente di Promozione Sportiva) hanno deciso di occuparsi attivamente dei cittadini più giovani. Un gruppo di docenti ed esperti sono già stati contattati per formare, in una serie di corsi di durata differenziata, i ragazzi che abitano il territorio. “In una nuova e moderna società in cui i punti di incontro e ritrovo sono esclusivamente luoghi di consumo o di rendez-vous virtuali come i social network – hanno sottolineato i tre sindaci del Golfo Dianese - la nostra responsabilità sociale è quella di preservare e stimolare le attività di comunicazione, creatività e interesse legate al territorio, alle tradizioni e a tutti i nostri mestieri”.
Il progetto, dalla sonorità ligure, si intitola "creamè": è un progetto che parte dalla nostra terra, dalle sue potenzialità di rinascita e che modula una formazione partendo dai bisogni e dalle aspirazioni espresse dai ragazzi della zona, per assicurargli gli strumenti per crearsi e inventarsi, con solide basi, il proprio futuro lavorativo.
Partendo da quelle che saranno le esigenze e richieste dei ragazzi saranno quindi creati corsi mirati su vari argomenti.
Per cominciare, durante il Festival M&T a San Bartolomeo al Mare inizierà un percorso relativo alla fotografia digitale e al giornalismo: primi approcci per presentare gli argomenti e testare direttamente "sul campo", durante gli eventi organizzati dal Comune, queste materie.

DIANO MARINA: trovamento sacco abbandonato sotto il ponte del torrente varcavello

Questa mattina alle ore 07 circa il Personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Diano Marina durante un normale giro di perlustrazione del litorale di Diano Marina, notavano un grosso sacco di colore blu sotto il ponte del torrente Varcavello che sfocia sulla spiaggia nel Comune di Diano Marina. Quindi recuperavano il sacco abbandonato, e all’interno vi erano occhiali da sole,bracciali, collane, orologi, pinze per capelli e bandane per un totale di oltre 1000 pezzi.

LABORATORIO CREATIVO ESTIVO AL CENTRO MARY POPPINS


Lunedì 2 luglio dalle 09.30 si riparte con le attività del centro Mary Poppins, gestito dall’Associazione culturale MaNifesta art labas, che in occasione del periodo estivo offre la possibilità ai bambini dai 4 agli 11 anni di trascorrere le mattinate con laboratori creativi a cicli settimanali che poggeranno sulla struttura narrativa di “Le Città invisibili” di Italo Calvino.
Il centro estivo Mary Poppins resterà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30 per tutto il mese di luglio e metà agosto, il costo è di 50€ settimanali, ma è previsto anche un ingresso giornaliero di 10€, il pagamento si può effettuare direttamente presso la sede del centro.
Il progetto è pensato per tutti i bambini dai 4 agli 11 anni con l'intento di partire dalla conoscenza della nostra città per viaggiare e rappresentare altre città possibili, reali e fantastiche attraverso laboratori di manualità, pittura, grafica e costruzione scenica .
Partendo dall'esplorazione del territorio locale, secondo una minima conoscenza dell'autore, della famiglia e delle sue opere, i bambini potranno scoprire “Le città invisibili” che sono l'ipotesi di tutte le città possibili.
Pensate e immaginate attraverso i loro desideri, sogni e memorie, si potranno realizzare attraverso un viaggio simbolico che contiene:
-STORIE ANIMATE: attraverso l'espressione teatrale e la drammatizzazione
-STORIE IMMAGINATE: raccontate o descritte dai bambini
-STORIE VISUALIZZATE, attraverso SCENOGRAFIE, ALBUM DI IMMAGINI E MINI SCENOGRAFIE PORTATILI...
Il centro Estivo Mary Poppins è aperto anche per i turisti che soggiornano in città, per informazioni rivolgersi a: Marina Di Mattei 348.4119185 - Manuela Roggero 338.2266550 – info@manifesta-artlabs.it
Il centro Mary Poppins è gestito dall’Associazione Manifesta art labas che attualmente condivide un progetto di formazione con i Nidi d’Infanzia e tramite l’Assessorato ai Servizi Sociali, si occupa di promuovere la creatività e l’arte attraverso percorsi espressivi e laboratori con bambini e adulti.

Domenica 1 luglio a Pieve di Teco Ore 11: festeggiamenti di Sant'Eligio

La festa di Sant'Eligio (sant'Iroi in dialetto) veniva celebrata con la benedizione dei veicoli utilizzati all'epoca per il trasporto di persone e per lavoro: cavalli, muli, asini, carretti.
Ora, si rinnova questa tradizione.
Alle ore 10.00, è previsto il raduno, aperto a tutti, dei mezzi a motore in piazza Borelli.
Alle ore 11.00, verrà celebrata la S. Messa in piazza Borelli e, al termine della funzione, verranno benedetti tutti i mezzi presenti che poi sfileranno nel centro storico del paese. A causa della improvvisa scomparsa dell'amico Stefano, lutto che ha colpito profondamente la comunità pievese, il corteo sfilerà senza il consueto suono del clacson.
Alla cerimonia, oltre ai mezzi dei privati cittadini, prenderanno parte anche i mezzi della Croce Rossa di Pieve di Teco, della Croce Bianca di Nava-Pornassio, dei Carabinieri della Stazione di Pieve di Teco e della Stazione di Pieve di Teco del Corpo Forestale dello Stato.
Ore 16.30: apertura mostre e musei
S.A.A.C.S. "S. Manfredi" - mostra d’arte contemporanea: “Arrogna Naturarte Outdoor e Indoor: sculture ed installazioni nell’auditorium E. Rambaldi e lungo il percorso naturalistico della Madonna dei Fanghi. A cura di Cornelia Badelita, Fabian & Barny, Dennis Fazio e Virgilio Patarini. (La mostra è visitabile anche sabato 30 giugno dalle 16.30 alle 18.30 con ingresso libero)
S.A.A.C.S. "S. Manfredi" - mostra: "Il Maestro Roba: una vita di valori, un esempio di vita". Mostra dedicata ad un insigne pievese che la sciato un segno indelibile nella Città di Pieve di Teco. A cura della Confraternita della Buona Morte. (La mostra è visitabile anche sabato 30 giugno dalle 16.30 alle 18.30 con ingresso libero)
Sempre a partire dalle ore 16.30, inoltre, sarà possibile visitare il suggestivo Teatro Salvini (il teatro più piccolo d' Europa) ed il Museo delle Maschere di Ubaga, situato all'interno dello spazio museale del S.A.A.C.S. "S. Manfredi".
In tutto il week-end, sotto i quattrocenteschi portici del centro storico medievale, il visitatore potrà trovare gli antichi e moderni negozi aperti tutto il giorno: un "centro commerciale naturale.....dal 1400".
Ore 18.00: festa del Santuario della Madonna dei Fanghi
Tradizionale funzione religiosa al Santuario della Madonna dei Fanghi, con organizzazione a cura dell'omonimo Comitato.

SANREMO: calendario estivo - presentazi​one e brochure

Il calendario estivo è stato presentato stamani dall'assessore alla Promozione Turistica e Cultura Claudia Lolli che ha commentato:
«Abbiamo voluto riprendere il concetto su cui è stata impostata l'anno scorso l'organizzazione delle manifestazioni estive, e cioè fare di Sanremo un villaggio-vacanze in cui di giorno andare in spiaggia e ogni sera assistere ad uno spettacolo diverso. In particolare, ad ogni giorno della settimana, corrisponderà la stessa tipologia di evento, dalla musica, al teatro, all'animazione per bambini, al cinema, ecc., in modo da creare una sorta di continuità.
Quest'anno abbiamo ampliato l'offerta logistica, inserendo eventi anche all'Imperatrice e a San Martino, quartieri rispettivamente a ponente e a levante della città, senz adimenticare la Pigna, il nostro centro storico, così pieno di attrattive e tesori.
L'estate si è aperta con il Tributo ai Beatles organizzato da Confcommercio che è stato un grande successo ed in questo fine settimana è in programma "Unojazz", rassegna dedicata quest'anno alla musica scandinava.
Ringrazio tutte le Associazioni che hanno contribuito all'organizzazione di questo calendario ricco di eventi e che quest'anno registra, per la prima volta, anche l'adesione del porto vecchio, con i suoi locali che animeranno le sere estive, grazie anche all'isola pedonale in vigore nei mesi di luglio e agosto.
L'Assessore, nel passare velocemente in rassegna i principali eventi ha ringraziato gli Organizzatori che hanno collaborato, molti dei quali presenti, e che hanno dimostrato comprensione per gli ulteriori tagli al budget.
Gli eventi quest'anno sono costati circa 118mila euro, 25.000 euro in meno circa rispetto all'anno precedente.

L'esplosione di gioia dei tifosi per la vittoria degli azzurri a Sanremo


Sanremo è esplosa di gioia ieri sera: la felicità dei tifosi, iniziata prima del triplice fischio finale della partita tra Italia e Germania , vinta dagli azzurri per 2 a 1, ma sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine. Prima è iniziata con il corteo di caroselli di auto e moto da piazza Colombo, a bordo dei mezzi sventolando il tricolore con orgoglio. Una super festa, senza scene di delirio, ma tanta tanta gioia , e nel giro di pochi minuti le strade si sono riempite di manifestanti colorati. La grandissima festa si è poi concentrata in via Roma, dove il traffico qui è rimasto paralizzato per diverse ore, senza tensioni o incidenti, ma tanta euforia...
un giovane nord africano, per omaggiare Mario Balotelli, è stato caricato in spalla ed issato mentre una imponente bandiera Italiana svolazzava sul suo capo! Alla festa per la vittoria dell'Italia, c'erano tantissimi stranieri, tutti a tifare per la vittoria degli azzurri.
A susseguirsi esplosioni di petardi e fumogeni, cori da stadio giovani che in sella alle loro moto, hanno accelerato a tutto gas, fiumi di birra e alcolici per brindare tutti euforici e felici per la grande vittoria dell'Italia grazie alla doppietta di Mario Ballotelli eliminando per l'ennesima volta la Germania. Trombe da stadio suoni, musica, caroselli di clacson, tutti bardati a festa, grandi e piccini e tanta gente avvolta nella bandiera italiana. Un giubileo tutto italiano dove la parte più importante e rumorosa l'hanno fatta i giovani!

giovedì, giugno 28, 2012

L'ARTISTA GENOVESE MILENA DEMARTINO È STATA SCELTA PER RAPPRESENTARE LA LIGURIA ALLA 5^ BIENNALE D'ARTE DI MONTECARLO DOVE ESPONGONO BEN 50 ARTISTI

Venerdì 6 Luglio 2012, a partire dalle 20, apericena con ricco buffet al Marina Place ( www.marinaplace.it ; Via Pionieri e Aviatori d'Italia, 010-659401) per incontrare l’artista genovese Milena Demartino (http://www.milenademartino.it/), a disposizione del pubblico per domande e curiosità. E soprattutto per raccontare l’importantissima esperienza di Montecarlo dove con l’opera “Scudo spaziale” ha partecipato alla 5^ Biennale d’arte (visitabile fino a Lunedì 2 Luglio. Per info: http://www.latelaccia.it/Montecarlo.html) insieme ad altri artisti internazionali. Rappresentante della Liguria, un orgoglio per Genova . Dopo l’incontro con l’artista alle 22 spazio alla happy music di Dj Mungus . Demartino, inoltre, esporrà tele di diverse dimensioni raffiguranti attraverso la sua celebre pitto scultura astratta, zone lontane dell'universo. Sensazioni dell'anima e percezione visiva attraversano i rilievi e la matericità cromatica delle sue opere. «Sono stata scelta da un pool di critici d’arte di Torino – ha spiegato entusiasta Demartino – per me è davvero un onore rappresentare la Liguria ad una manifestazione così prestigiosa. Credo che l’arte genovese e in più in generale ligure sia in forte ascesa, a dimostrazione, ancora una volta, di quanto la nostra terra possa essere grande e bellissima fonte di ispirazione per gli artisti»

Corso estivo sul diritto internazionale umanitario alla Villa Ormond

Giovani diplomatici, funzionari di organizzazioni internazionali (Nazioni Unite, Unione Europea, Unione Africana) e non governative, impiegati nelle aree di crisi in diverse parti del mondo; giuristi, esperti civili e militari e studenti provenienti da oltre 30 diversi Paesi sono in questi giorni a Villa Ormond per frequentare l’annuale Corso estivo sul diritto internazionale umanitario organizzato dall’Istituto di Sanremo.
Il Prof. Fausto Pocar, Presidente dell’Istituto ed il Prof. Michel Veuthey, Vice Presidente e direttore scientifico del corso, hanno dato il via ai lavori lunedi scorso. Il Corso affronterà tematiche di rilevante attualità quali quelle della protezione dei rifugiati, della proibizione della tortura e dei trattamenti degradanti, della prevenzione del genocidio e dei crimini di guerra.
Il corso, della durata di 2 settimane, si svolge tra Sanremo, dove i partecipanti avranno anche la possibilità di visitare alcuni dei più caratteristici luoghi del Ponente Ligure, e Ginevra ,dove vi sarà invece la possibilità di visitare il Palazzo delle Nazioni Unite, la sede del Comitato Internazionale della Croce Rossa e di altre importanti Organizzazioni Internazionali presenti nella “città della pace”.

LOANO: NOTTE BIANCA DI SOLIDARIETA'

Tutto è pronto a Loano per la lunga maratona della Notte in bianco, in programma venerdì 29 giugno.
Musica live e degustazioni saranno i principali ingredienti della festa, organizzata dall’ASCOM Loano in collaborazione con l’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano. Ma non solo. Filo conduttore della manifestazione sarà anche la solidarietà nei confronti delle popolazioni coinvolte nel terremoto che ha colpito l’Emilia e il Mantovano. Nel corso della serata, l’ASCOM in collaborazione con la Sezione loanese della Croce Rossa Italiana e l’A.L.A. (Associazione Loanese Albergatori) raccoglierà fondi, che uniti al contributo del Comune di Loano saranno consegnati ad uno dei Sindaci del paesi colpiti. La raccolta fondi si svolgerà nelle attività commerciali che esporranno una specifica locandina e nell’Info-point allestito sul lungomare.
Come in passato gli esercizi commerciali e i locali della città saranno elemento portante dell’iniziativa con un’apertura straordinaria delle attività e con originali punti di degustazione.
Momento clou della serata sarà il concerto in piazza Italia, con uno dei protagonisti della scena musicale world europea: Roy Paci, che insieme alla sua band farà tappa a Loano con il nuovo tour “Fino alla fine del Mondo”. Il musicista siciliano e i suoi Aretuska porteranno nella grande piazza loanese i ritmi irresistibili del reggae, dub, drum’n’bass e ska.
Ventitre in tutto le aree spettacolo della notte bianca loanese, che si animeranno dalle ore 20.30. Nella kermesse musicale sono state coinvolte venticinque formazioni, tra cover band, gruppi folk, rock band, singoli interpreti, marching band.
Il Lungomare inizierà ad animarsi alle 20.30, con la giovane band Yepp Music Live che avrà il compito di dare il via alla serata. Dalle 21.30 contemporaneamente si animeranno le altre otto postazioni sulla passeggiata a mare. Tanti i generi musicali rappresentati: dal blues della Big Harp Band al pop della cover band ShameLess Sister Sister, dal reggae della Easy Skanker al funky dei Funky Monks, dal rock della cover band TDG (Terapiadigruppo) al folk degli Uribà, dalla musica degli anni ’80/’90 dei Mazzinga ai brani originali della rock band Corvi Bianchi. Completerà il programma sulla promenade l’esibizione di Body Art di Mara.
Sempre dalle 21.30 inizierà a suonare in piazza Massena la cover band Libero Arbitrio, in via Ghilini la cover rock band Four Real, in via Stella i Vespusurdu e in via Garibaldi il duo sax e voce Fabio e Susanna, la band show Premiato Cotonificio e il One Man Show Kino Rossini.
In Corso Europa, alle 21.00 si svolgerà la sfilata di moda uomo, donna bambini con accessori e abiti da sposa. Dalle 21.30, poi, i portici saranno invasi dalle note musicali della cover band rock e blues Renè Roy e Sister e delle marching band Nordway e S-Banday Street Band. I due gruppi di musica itinerante animeranno anche il dedalo di stradine nel centro storico di via Cesarea, via Ricciardi, via Raimondi, via Del Monte, via Richeri
In piazza Rocca dalle 21.00 si potrà ascoltare un repertorio di musica italiana e straniera interpretato da No More Maddes, musica country in piazza Palestro con Jimmy e Ray Brothers, grandi successi italiani e stranieri anche in via Boragine con Paolo Bortolotti e musica latino-americana in via Trento Trieste. Infine musica live anche a La Marina di Loano.
L’evento centrale della notte bianca loanese sarà il concerto di Roy Paci, che si terrà a partire dalle 23.00 in Piazza Italia.
Roy Paci & Aretuska sono uno dei progetti più solari, divertenti e trascinanti della scena musicale world music europea. Una ricetta a base di ska-jazz in salsa caraibica, di sicilianità virata in chiave reggae, di fonemi francesi, spagnoli e arabi che si integrano fra loro. Con oltre 10 anni di attività la band può vantare 4 album in studio ed una raccolta dei maggiori successi, centinaia di concerti in tutto il mondo e partecipazioni alle più importanti trasmissioni televisive.
Nella sua incredibile carriera, lunga più di 25 anni, Roy Paci ha suonato, scritto, arrangiato e collaborato con artisti italiani come Negrita, Vinicio Capossela, Piero Pelù, Samuele Bersani, Luca Barbarossa, Teresa De Sio, Giorgio Conte, Nicola Arigliano, Cesare Basile, 99 Posse, Bluebeaters, Mau Mau , Subsonica,Frankie HI-NRG Mc, Carlo Actis Dato, e stranieri quali Manu Chao, Eric Mingus,Sean Bergin, Ned Rothemberg, John Edwards, Amy Denio, Han Bennink, Walter Weibous, Flying Luttembachers, New York Ska Jazz Ensemble, Zap Mama, Trilok Gurtu, Tony Levin, Macaco, Gogol Bordello, Mike Patton… Lo stesso Roy stima di aver preso parte, fino ad oggi, a circa 400 progetti discografici della più svariata natura.
Pochissimi gruppi italiani possono vantare tour così articolati e capillari e performance in grado di riscuotere un tale entusiasmo, non solo negli aficionados.
A partire dal 23 giugno Roy Paci & Aretuska, torneranno sulle scene con il nuovo tour “Fino alla Fine del Mondo”, che proseguirà con un conto alla rovescia fino al 21 dicembre, la data che secondo la profezia dei Maya segnerebbe la fine del mondo. Ovviamente un modo ironico di esorcizzare questa cupa previsione.
In concomitanza con la partenza del tour, è prevista l’uscita del nuovo attesissimo singolo “Fino alla fine del mondo” con la partecipazione di Clementino.
Oltre a calcare i migliori palchi d’Italia, Roy Paci & Aretuska saranno live anche all’estero, e precisamente a fine luglio a Coblenza (Germania), e ad agosto al prestigioso Sziget Festival di Budapest (Ungheria).

Il Mago di Oz: nuova spettacolare versione di David Chauvel – Enrique Fernandez

David Chauvel, Premio Gran Guinigi a Lucca 2011 per Octave, e il talentuoso Enrique Fernandez, firmano una nuova spettacolare versione del grande classico di L. Frank Baum David Chauvel – Enrique Fernandez IN USCITA A LUGLIO 2012
Il Libro
Il nuovo volume della collana Tipitondi, i graphic novel Tunué dedicati ai lettori più giovani, racconta l'emozionante viaggio di iniziazione della piccola Dorothy alla ricerca del Mago di Oz. La favola che ha affascinato intere generazioni, dalla prima edizione di L. Frank Baum pubblicata nel 1900 alla famosissima versione
cinematografica interpretata da Judy Garland con il suo “Over the rainbow”. Questo adattamento scritto da David Chauvel – Premio Gran Guinigi a Lucca 2011 – e disegnato da Enrique Fernandez - talentuoso artista spagnolo che lavora tra il mondo del fumetto e quello l'animazione - è una gioia per gli occhi, dove ritrovare la magia della Città di Smeraldo: un grande spettacolo di colori e paesaggi fantastici.
Gli autori
David Chauvel (1969) Negli anni ‘90 entra nello studio “Atchoum”. Dopo alcune storie brevi, pubblica Black Mary (Glénat) e poi si afferma come uno degli sceneggiatori più prolifici per Delcourt. Scrive le serie: Rails, Les Enrangès, e Nuit Noire. Influenzato dalla new wave britannica, realizza con Pedrosa Ring Circus, e poi Sabre et L’Epee con Boivin, Arthur e 7 Voleurs con Lereculey e Mafia Story con Lesaëc. Dal 2006 è direttore di collana per varie serie. Scrive per l’infanzia: Popotka, Octave – graphic novel disegnata da Alfred (Tunué, 2010) che vince il premio Gran Guinigi a Lucca 2011 - e l’adattamento di Il Mago di Oz, disegnato da Enrique Fernandez.
Enrique Fernandez (1975) Inizia la sua carriera artistica firmando gli storyboard dei lungometraggi animati di El Cid, la leyenda (2003) e Nocturno (2007). Nel 2004 debutta nel mondo del fumetto, in Francia. Lavora con lo scrittore David Chauvel per l’adattamento Il Mago di Oz, Poi realizza Les Liberateurs, pubblicato dalla casa editrice svizzera Paquet e da Glénat in Spagna. Nel 2009 scrive e disegna L'île sans sourire pubblicata da Drugstore.

La solidarietà della Camera di Commercio di Imperia a sostegno delle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto

Su proposta del presidente Franco Amadeo la giunta camerale di Imperia all’unanimità ha deliberato di aderire all’iniziativa promossa dall’UnionCamere Nazionale a sostegno del tessuto economico dell’Emilia al fine di consentire una ripresa tempestiva delle attività produttive, attraverso l’erogazione di un contributo di 24.107 euro pari ad 1 euro per numero di imprese attive iscritte al 31.12.2011 al Registro Imprese della Camera di Commercio di Imperia, da versare sul conto corrente di UnionCamere Nazionale intestato al “Fondo di solidarietà nazionale per le aree colpite dal terremoto in Emilia”.

Considerazioni su quanto accaduto a Sanremo dopo la partita Italia - Inghilterra

In merito ai fatti che si sono verificati lungo le strade del centro cittadino la notte della partita di calcio Italia – Inghilterra, ad opera di alcuni giovani in evidente stato di sovraeccitazione, sfociato in alcuni casi in atti di vero e proprio vandalismo, crediamo sia importante sottoporre all’attenzione dei lettori alcune considerazioni. Riteniamo, senza dubbio, doveroso sanzionare chi si è reso protagonista di questa spiacevole vicenda, ma al tempo stesso crediamo che quanto accaduto non sia solamente un fenomeno di maleducazione o inciviltà. Al contrario, i fatti di domenica sera ritraggono una porzione di giovani a volte anche giovanissimi che, prendendo
a pretesto l’euforia dei festeggiamenti per la partita, hanno inconsapevolmente dato sfogo a pulsioni incontrollate, esasperate poi dall’uso smodato di alcol. Complici anche i locali della movida sanremese che spesso speculano sullo “sballo” giovanile.
Dietro a questa fuoriuscita di tensioni e di pulsioni irrazionali vi è chiaramente un disagio legato ad una molteplicità di ragioni: la mancanza di un posto di lavoro duraturo grazie al quale poter impostare un progetto di vita personale e la dispersione scolastica che spesso sfocia in circuiti devianti, sono alcuni esempi. Non va inoltre dimenticata l’emergenza educativa diffusa fra gli adulti che la nostra società sta attraversando in questo momento. Ciò che manca, in particolare, è una forma di contenimento familiare: gli adulti spesso appaiono fragili e disattrezzati dal punto di vista educativo. Società e territorio, del resto, si occupano di giovani solo quando passano agli onori della cronaca per fatti deplorevoli, rimandando a tempi indefiniti le risposte ad una costante richiesta di bisogno. Il Centro di Solidarietà l’Ancora, che da moltissimi anni si occupa di giovani grazie a progetti di prevenzione all’interno delle scuole e attraverso i tre Centri di Aggregazione sparsi sul territorio provinciale, chiede con forza ed urgenza di riaprire un tavolo di discussione sulle politiche giovanili unitamente alle associazioni, all’Amministrazione comunale e a tutte quelle soggettività che si occupano di giovani, rilanciando la cultura della prevenzione, contraddistinta da una quotidiana e manifesta attenzione verso i ragazzi e le loro famiglie. Fondamentali in questo senso saranno le iniziative di sostegno alla genitorialità e la realizzazione di una comunità educante attiva e cooperante.
Dr. Fulvio Rombo
Psicologo e Psicoterapeuta
Responsabile Area Prevenzione Disagio Giovanile
Centro di Solidarietà l’Ancora

Domenica prossima, 1 luglio, si terrà l’edizione 2012 di Casa Aperta...

Domenica prossima, 1 luglio, si terrà l’edizione 2012 di Casa Aperta, la grande festa annuale in cui per una giornata la Comunità Terapeutica di Ventimiglia Riviera Flowers, diretta dal Dr. Tullio Tinti, aprirà le sue porte agli operatori, ai volontari, ai familiari degli utenti e agli ex utenti. Sarà un’importante occasione all’insegna dell’intrattenimento, grazie soprattutto al tradizionale spettacolo teatrale, ideato e inscenato dai ragazzi della Comunità, supportati e monitorati dagli operatori della struttura. La giornata, realizzata anche grazie alla collaborazione dell’A.F.P.L. (Associazione Famiglie Ponente Ligure) ha come obiettivo quello di creare spazi di condivisione attraverso momenti conviviali e altri più formali, in cui saranno consegnati alcuni riconoscimenti. La festa avrà inizio alle ore 11 con l’apertura delle porte e a seguire il buffet, il saluto dei Presidenti, lo spettacolo teatrale e la consegna delle medaglie.
Riviera Flowers fa parte insieme ad altre strutture dislocate in Provincia (Villa Fanny a Imperia, le Case Alloggio a Taggia e Villa Catina a Ventimiglia) del Centro di Solidarietà l’Ancora, la Coop. ONLUS che da 30 anni lavora nella prevenzione e nella riabilitazione nel settore delle dipendenze. Si ricorda che l’accesso alla festa, per motivi di privacy, è consentito solo agli invitati.

UNA GIOCATRICE DELL'ALBENGA CONVOCATA IN NAZIONALE

Quella a venire si prospetta essere una stagione importante per l' ASD Albenga 1928, almeno per quanto riguarda il settore giovanile: molte le novità, fra le quali, oltre all'ampliamento del settore giovanile maschile con le annate che vanno dal 1996 al 2003, l'apertura del settore femminile, con squadre giovanili classi dal 1998 al 2005, e prima squadra militante in Serie C.
Novità di qualche ora, invece, la convocazione della calciatrice Annalisa Barba, giovane talento classe 1997, nella Nazionale Femminile Under 16. "Abbiamo appreso da qualche ora la convocazione di Anna in Nazionale per il Torneo delle Marche che si terrà dal 15 al 22 Luglio prossimi”, dichiarano i responsabili dell’ASD Albenga 1928. “Siamo orgogliosi che la scelta sia ricaduta sulla nostra giovane e talentuosa calciatrice: abbiamo puntato e lavorato molto su di lei, tanto che è già stata convocata a Maggio nella rappresentativa regionale Ligure, partecipando ai tornei di Torino; ha anche partecipato a molti tornei femminili, vincendo la Targa di Capocannoniere al 1° Trofeo Città di Albenga del 10 - 16 e 17 Giugno con 22 reti segnate. Dalle sue meritevoli prestazioni, con molta probabilità, l'anno prossimo sarà convocata nuovamente in rappresentativa ligure di serie C." Un altro piccolo traguardo per la giovane stella che, assieme all’altra futura promessa Alessia Basso (classe '99), riempie di orgoglio il mondo calcistico e sportivo albenganese.

RAGAZZI SUL PALCO DEL FESTIVAL Studenti in scena a Verezzi la sera del primo luglio

Due degli Istituti Superiori che hanno partecipato lo scorso maggio alla rassegna regionale di teatro della scuola “Ragazzi sul Palco” presenteranno la sera del 1 luglio 2012 i loro spettacoli in piazza Sant’Agostino a Verezzi (ore 20,30, ingresso libero).
I due Istituti sono l’I.S.S. Giovanni Falcone di Loano, che porterà in scena “Il naufragato in mezzo al mar” di Nello Simoncini e Mauro Canova, e il Liceo scientifico Giordano Bruno di Albenga, che presenterà “Donne al parlamento” di Aristofane.
Il Comitato di Valutazione di “Ragazzi sul palco”, formato dagli insegnanti ed esperti di teatro della scuola Graziella Perego, Gianni Nosenghi e Silvano Godani, ha segnalato all’interno della Rassegna primaverile 7 scuole superiori e 4 scuole medie: due di questi Istituti sono stati poi scelti per rappresentare i loro spettacoli sul palcoscenico di piazza Sant’Agostino, dove, dal 6 luglio al 10 agosto prossimi, si terrà il 46° Festival Teatrale di Borgio Verezzi, che ha in cartellone otto prime nazionali per un totale di ventuno serate di rappresentazione.
“L’ottava edizione di Ragazzi sul Palco è stata un successo: 25 scuole, di cui 20 liguri, fra medie e superiori si sono alternate sul palcoscenico per presentare il frutto dei tanti laboratori teatrali scolastici ed interscolastici. – dicono in Comune - Il Comitato di valutazione ha assistito a tutti gli spettacoli e dato per ciascuno una valutazione critica, sulla scorta del risultato finale ma soprattutto del percorso educativo e formativo intrapreso dalle diverse scuole”.
Ecco gli spettacoli che hanno ricevuto una speciale segnalazione:
SEZIONE SCUOLE MEDIE
S.M.S. Boccanegra- Enrico di Genova: “Arrivederci Fratello Mare”
Istituto comprensivo Voltri I di Voltri (Genova): “Mari e orizzonti”
Ist. Comprensivo Salvo D’Acquisto di Follo: “sCuRioSaNDo in pagine di PIAZZA”
Ist. Comprensivo Jean Piaget di La Spezia: “Al suono del piffero”
SEZIONE SCUOLE SUPERIORI
I.I.S.Majorana - Giorgi di Genova: “Mugugno libero”
I.S.S. Giovanni Falcone di Loano: “Il naufragato in mezzo al mar”
I.P.S.S.A. Nino Bergese di Sestri Ponente (Genova): “Contatti”
Liceo Scientifico e Classico M. Luther King di Genova: “Gare à Brassens”
Liceo Scientifico Giorano Bruno di Albenga: “Donne al parlamento”
Liceo linguistico Grazia Deledda di Genova: “Due destini che si incrociano”
Ist. Sec. di II Grado Duchessa di Galliera di Genova: “La banda delle Jessike”

La foto della nazionale tedesca che si allena a Varsavia

Cresce l'attesa per la partita di questa sera della nazionale azzurra contro la Germania che si dispuerà allo stadio Nazionale "Narodowy" di Varsavia . Ed ecco che su FB alcuni amici italiani ci mostrano la foto della nazionale Tedesca che si allena sul campo dello Stadio Polonii Warszawa.(foto di Claudio Silvestri)

Escursione didattica. Venerdì 6 luglio 2012. Verso Albintimilium

Dopo il successo delle due escursioni di studio già realizzate sul territorio, il Punto Informativo Via Iulia Augusta e il Museo CivicoArcheologico “Girolamo Rossi”, in collaborazione con la Città di Ventimiglia e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria, organizzano una nuova iniziativa venerdì 6 luglio alla scoperta dei resti della città romana Albintimiliume alle tracce dell'antica viabilità conservate nella zona archeologica. Il programma della giornata è particolarmente intenso e prevede, dopo l'introduzione curata da Daniela Gandolfi del Museo Civico Archeologico “G. Rossi” / IISL e da Luigi Gambaro della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria, la visita agli scavi delle mura settentrionali, dove proseguono le ricerche a cura dell'Istituto, alla zona archeologica di Nervia e in particolare ai resti stradali conservati (cardini e decumani). Sarà anche presente un laboratorio dedicato all'instrumentum domesticume cioè ai reperti recuperati dagli scavi, indice degli scambi tra Albintimiliume le provincie dell'Impero.
Ritrovo ore 14.30 all'entrata dell'area archeologica di Nervia (Ventimiglia)
Per partecipare all'escursione è necessaria la prenotazione presso il Museo. Si raccomanda un abbigliamento consono: scarpe comode e un cappello.
E' possibile usufruire dell'ampio parcheggio adiacente lo scavo delle mura settentrionali (via Porta diProvenza).

mercoledì, giugno 27, 2012

Mercoledì 4 luglio parte con Zelig la seconda edizione della rassegna "Caffè Venezuela"

Mercoledì 4 luglio in Piazza Borea d’Olmo l’appuntamento inaugurale con “Zelig-25 anni di risate”.
La seconda edizione di “Caffè Venezuela” parte con il buonumore. Primo appuntamento della fortunata rassegna voluta dall’Assessorato al Turismo del Comune di Sanremo e curata da Angelo Giacobbe per la Cooperativa CMC sarà quello di mercoledì 4 luglio (ore 21.00) che celebra i 25 anni della trasmissione italiana di cabaret più conosciuta e amata. Nella centralissima piazza Borea d’Olmo, location delle manifestazioni estive, verrà presentato il volume “Zelig - 25 anni di risate” firmato da Gino & Michele (alias Luigi Vignali e Michele Mozzati) e Giancarlo Bozzo, con le foto di Marina Alessi, ufficiale documentatrice della “saga” umoristica di Bisio & co
Tanti i nomi in programma, tra cui il professore di estetica e volto televisivo Stefano Zecchi, autori di un libro dedicato alla sua esperienza di padre, lo psichiatra più amato della tv, Paolo Crepet, il comico delle poesie catartiche Flavio Oreglio, in questo caso destinato a sfidare storia e scienze, l’ispiratrice delle fiction tv “Provaci ancora prof!” Margherita Oggero, la dj radiofonica e televisiva Paola Maugeri, che ha saputo raccontare una straordinaria esperienza personale “a impatto zero”.E ancora il cultore di memorie storiche e culinarie Bruno Gambarotta, nonché, per finire, la protagonista di infiniti successi letterari Sveva Casati Modignani, ancora una volta tra gli scrittori più venduti in tutte le classifiche.
Certamente sarà uno show l’incontro inaugurale, mercoledì 4 luglio, quando Luigi Vignali, Michele Mozzati e Giancarlo Bozzo racconteranno l’epopea del locale milanese che, dagli esordi pioneristici, è riuscito a portare la comicità nelle case di tutti gli italiani. Nell’incontro si sfoglierà dunque l’album dei ricordi ripercorrendo i passi dell’avventura “zelighiana”: avvalendosi del materiale fotografico firmato da Marina, si andranno a rivivere sketch, personaggi ed aneddoti dietro le quinte che si sono succeduti in questi cinque lustri, vissuti tra le serate del teatrino milanese di viale Monza e la successiva trasmissione televisiva in onda dal palco degli Arcimboldi. Il compito di introdurre questo intrigante salotto spetterà ad un comico della “scuderia” di Viale Monza, ovvero il savonese Daniele Raco, recentemente anche lui in libreria con “E’ tutto grasso che vola”.
La rassegna Caffè Venezuela prende nome da un famoso bar situato a pochi metri dal palco di Piazza Borea d’Olmo: si trovava all’incrocio tra Via Matteotti e via Mameli negli spazi oggi occupati dalla Banca Intesa San Paolo. Dal ‘37 al ‘56 è stato ritrovo di una Sanremo bohemien vivace e desiderosa di divertirsi.
E’ con questo spirito che si riaffaccia per il secondo anno consecutivo la rassegna dell’estate sanremese, sempre coordinata dalla Cooperativa CMC, per la direzione artistica di Angelo Giacobbe.
Il programma:

LUGLIO

4 Gino&Michele e Giancarlo Bozzo -“Zelig-25 anni di risate” (Mondadori). Presenta Daniele Raco

7 Stefano Zecchi – “Dopo l’infinito cosa c’è, papà?” (Mondadori)

13 Paolo Crepet – “L’autorità perduta. Il coraggio che i figli ci chiedono” (Einaudi)

20 Flavio Oreglio – “Storia curiosa della scienza” (Salani)

27 Margherita Oggero – “L’ora di pietra” (Mondadori)

AGOSTO

3 Paola Maugeri – “La mia vita a impatto zero” (Mondadori)

17 Bruno Gambarotta "Le ricette di Nefertiti" (Garzanti)

26 Sveva Casati Modignani "Lèonie" (Sperling&Kupfer)

Tutti gli incontri sono a ingresso libero ed iniziano alle ore 21.00

Al via il concorso fotografico Adotta Un’Emozione della Valle Arroscia

Sino al 30 giugno 2012 obiettivi, zoom e grandangoli puntati sui “tesori” dei comuni di Aquila d'Arroscia, Borghetto d'Arroscia e Ranzo per il concorso fotografico “Adotta un’Emozione della Valle Arroscia”. Per l’evento saranno in bella mostra Frantoi, vigneti, grotte, cascate, chiese, fattorie didattiche e menù a km zero. Gli imprenditori Sandra Plando, Marisa Plando, Agnese Vinai, Chiara Ascheri, Cristina Siboni, Silvana Negri, Diana Rudasso, Mariagrazia Maglio, Mariastella Biancardi e Roberto Gualdesi apriranno le porte delle loro aziende con attività didattiche nel campo dell’educazione alimentare, dell’agricoltura e dell’ambiente per offrire ai visitatori l’opportunità di vedere e vivere da vicino la natura e il mondo agricolo. Nella straordinaria cornice della Valle Arroscia i fotografi professionisti e non, saranno chiamati a “fermare” con i loro scatti le testimonianze di civiltà, gli uomini, le donne e i prodotti tipici di questo territorio ( bando e regolamento www.kuko.it - www.comune.ranzo.im.it ). Tra i tanti appuntamenti da segnalare alle ore 10, di sabato 30 giugno, presso AZIENDA FRANTOIO RUDASSO, l’incontro sul tema “le piante aromatiche: proprietà ed utilizzo in cucina” che vedrà la partecipazione di Liberemo Guglielmi. Sempre nella giornata di sabato 30 giugno, i corsisti, coordinati dal docenti Gianpiero Laiolo e Franco Laureri, con il contributo tecnico di Fabrizio Trunzo, in arte Kukò, fotografo professionista, guideranno gli obiettivi dei fotografi alla scoperta delle grotte e delle cascate di Aquila d’Arroscia; delle Milizie Celesti e delle statue lignee del Maragliano (chiesa San Colombano) a Borghetto d’Arroscia fr. Gavenola; Ranzo la chiesa San Pantaleo, ore 10,00 passeggiata sentiero delle vigne con partenza da costa parrocchia San Donato e dalle ore 10,00 presso “il vigneto di pigato delle resie” dell’azienda Bio Vio ( strada provinciale per. Costa Bacelega bivio Faldo) con degustazioni in vigna. Alle ore 15.30, a conclusione della manifestazione, gli interventi degli assessori regionali Angelo Berlangieri, Giovanni Barbagallo e dell’assessore della Provincia di Imperia Alberto Bellotti nella stupenda cornice dell’oratorio di San Carlo in località Costa Bacelega – Ranzo (IM). ).. Il concorso nasce nell’ambito del percorso formativo “Welcome You Are in Liguria”, finanziato dalla Regione Liguria e dal Fondo Sociale Europeo Regione Liguria 2007 – 2013, Asse I "Adattabilità", mirato a sostenere la realizzazione d'interventi di formazione per i lavoratori autonomi del settore turistico che ha visto la partecipazione delle seguenti aziende: AZIENDA AGRICOLA BIOVIO, AZIENDA BIANCARDI MARIA STELLA PRODUZIONE MIELE, AZIENDA OLIVICOLA AGRITURISMO RUDASSO, AZIENDA AGRITURISTICA L’UGA MURELLA, AZIENDA AGRICOLA AGRITURISTICA LA FATTORIA, PANIFICIO CACCIO’, AZIENDA AGRICOLA MAGLIO MARIAGRAZIA e ZIENDA AGRICOLA SIBONI CRISTINA. Alle ore 19.00 presso l’Agriturismo “la fattoria” premiazione del concorso fotografico e apericena per tutti i concorrenti.

VENDITE DI FINE STAGIONE AL VIA DAL 7 LUGLIO

Le vendite di fine stagione o “SALDI” per l'anno 2012 potranno svolgersi da sabato 7 luglio a lunedì 20 agosto, secondo le direttive di legge.
L’art. 111 della Legge Regionale n.23 del 12/08/2011) stabilisce, infatti, che questo tipo di vendite possono essere effettuate per il periodo estivo a partire dal primo sabato di luglio per 45 giorni.
L'esercente che intende effettuare la vendita di fine stagione è tenuto a darne comunicazione con cartello nelle vetrine del locale, ben visibile dall'esterno, almeno 3 giorni prima della data prevista per l'inizio dei saldi.
Non possono essere effettuate vendite promozionali nei quaranta giorni antecedenti le vendite di fine stagione o “saldi” per le seguenti merceologie: abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori di abbigliamento, pelletteria.

89°Reggimento Fanteria Salerno Divisione Cosseria Esposizionedi fotografie - lettere - cimeli – medaglie - divise - documenti "per non dimenticare"

Sabato 30 giugno alle ore 16,30 nella Sala Polivalente “Emilio Azaretti”del Museo Civico Archeologico “Girolamo Rossi” di Ventimigliaverrà inaugurata la mostra dedicata all'89° Reggimento Fanteria Salerno appartenente alla Divisione Cosseria, che dal 1933 al 1942 fudi stanza a Ventimiglia, organizzata dal Comitato 89° Fanteria incollaborazione con la Città di Ventimiglia e la Sezione Intemeliadell'Istituto Internazionale di Studi Liguri.
Dopo i saluti delle autorità, seguiranno gli interventi di Italo Orengo,Presidente della Sezione Intemelia dell'IISL, di Manfredo Manfredi,Presidente dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea della Provincia di Imperia, di Albino Ballestra, giàSindaco di Ventimiglia, e dei curatori della mostra Danilo Gnech,Danilo Mariani e Bernardino Veneziano.
L'esposizione presenta al pubblico documenti, lettere personali e ufficiali, cimeli, divise e medaglie,ma soprattutto una grande collezione di foto dell'epoca chepermettono di percorrere la storia del reggimento da quando, in tempo di pace, era a Ventimiglia fino ai giorni della tragica ritiratadalla Russia. Grazie al certosino lavoro di ricerca e raccolta delmateriale da parte dei curatori potremo scoprire i visi di quei giovani, molti del Ponente Ligure, che a Ventimiglia vissero una fase di entusistica partecipazione alla preparazione militare e che poi rimasero segnati tragicamente dalla crudeltà dell'ultimo conflitto mondiale.
La mostrà rimarra aperta al pubblico fino al 28 luglio p.v.

Nel prossimo weekend imperdibile saggio di fine corso di decorazione floreale targato Atelier Amaryllis

Grandi preparativi e aspettative per “FIORI E…”, il saggio di fine anno del corso di decorazione floreale che l’Associazione Culturale ATELIER AMARYLLIS organizza a Bussana Vecchia di Sanremo per il prossimo 30 giugno e 1 luglio 2012. I corsi hanno visto la partecipazione costante di una decina di allieve che hanno lavorato attivamente durante le lezioni.
Per le socie e le insegnanti della scuola d’arte ATELIER AMARYLLIS si tratta dell’ennesima espressione più alta e raffinata di quella particolare alchimia artistica che sa coniugare, con superba maestria, tecnica, manualità ed estro da cui scaturiscono composizioni di bellezza senza pari.
All’evento di questo weekend, pertanto, fiori e materiali vegetali saranno abbinati all’uso di plastica, carta, alluminio, tutto quanto può essere riciclato e trasformato in un originale contenitore, struttura o decorazione. “Già da venerdì 29 - spiegano Marilde Balestra e Alessia Polloli, fondatrici della scuola d’arte ATELIER AMARYLLIS - sarà possibile vedere le artiste all’opera nel salone delle opere di Bussana o presso le vie e i laboratori degli artisti nel borgo di Busssana Vecchia”.
Infaticabili e sempre appassionate, con la loro inestimabile esperienza e con il loro curriculum di elevatissimo spessore, Marilde e Alessia negli anni hanno portato l’Associazione a un altissimo livello di prestigio tanto da vantare con le proprie socie presenze e prestigiosi premi a Concorsi anche Internazionali. Dal 1997 ad oggi , per citarne solo alcuni: il primo Premio al Concorso decorazione floreale “levins” Nizza 1997, il concorso Nazionale Laboratorio Idee - Sculture Vegetali Desenzano del Garda 2009, il concorso Montecarlo 2002 categoria grande dimensione non professionisti - premio migliore decorazione floreale, il concorso Montecarlo 2011 categoria grande dimensione professionisti – argento oltre a ben tre premi al Concorso internazionale di Bouquets di Montecarlo grazie a Maurizia Giuriolo (argento e "premio dello Charme" cat. giardino segreto) e Marcella Boeri (menzione cat. giardino verticale), etc..
Innumerevoli anche le collaborazioni e allestimenti in occasioni di grandi eventi quali, ad esempio, “Fare Anima” ed eventi collaterali a Badalucco negli anni 2008-2009-2010-2011, “Temporary Fashion Show” Montecarlo ottobre 2009, la Sagra dello stoccafisso di Badalucco 2009, 2010, 2011, concorso “Caruggi in fiore” a Carpasio nel 1997- 1998-2004-2005-2006 oltre a Villa Hanbury per “Un filo tra i fiori”, passando per Ceriana con “Nero d’autunno” 2010, Natale 2011 e Pasqua 2012 presso il Sacro Cuore di Bussana ed ancora tanto altro.
Oltre alla collaborazione, alla progettazione e all’allestimento di eventi organizzati da Enti pubblici ed Associazioni culturali, ricordiamo ancora che ATELIER AMARYLLIS propone un corso annuale di decorazione floreale con un appuntamento due volte al mese corsi full-immersion, stage monografici, dimostrazioni tecniche di decorazione base e avanzate.
Così, mentre il cuore della scuola d’arte ATELIER AMARYLLIS oggi palpita tutto per il vicino saggio 2011/2012, i suoi occhi sono già proiettati ai nuovi corsi che si apriranno a settembre e per cui si attendono tantissime nuove iscrizioni. Per info visitare il sito http://atelieramaryllis.wordpress.com/ oppure scrivere a alessia.polloli@libero.it o marilde@teletu.it

Catania : brevetti di abilità nel nuoto per salvamento" a militari della Guardia Costiera

Hanno concluso il corso di addestramento la scorsa settimana, superato i relativi esami e conseguito il brevetto di "abilità nel nuoto per salvamento". Sono sei militari della Guardia Costiera in servizio alla Capitaneria di Porto di Catania, che prenderanno parte all'operazione "Mare Sicuro".
I militari, infatti, faranno parte delle squadre a terra e degli equipaggi dei mezzi navali, coinvolti durante la stagione estiva nelle attività di vigilanza e controllo lungo il litorale di giurisdizione del Compartimento Marittimo di Catania.
Nella foto, i neo brevettati (i nocchieri di porto Claudia Pistorio, Roberta Grasso, Giovanni Grasso, Dario Mangiafico, Antonio Gringeri e Pierpaolo Baffo) insieme al prof. Vincenzo Malfitana (della Federazione Italiana Nuoto - Sezione Salvamento, che a diretto il corso), al Comandante Giacomo Salerno, al Luogotenente Luigi Ferrara e all'Operatore amministrativo Antonino Arena della Capitaneria di Porto etnea.

martedì, giugno 26, 2012

Le fontane lungo la ciclabile non erogano acqua, l'appello del Cimap a prendere parte all'assemblea..













Il CIMAP – Coordinamento imperiese Acqua Pubblica ha inviato a tutti i sindaci della provincia, una lettera in vista dell’Assemblea dell’AATO idrico di giovedì 28 giugno prossimo. L’Assemblea si terrà presso l’Aula dei Comuni alla Provincia di Imperia dalle ore 9.
Si tratta di un’Assemblea molto importante perché sarà deciso se mantenere i Privati o avviare una gestione pubblica unitaria del servizio idrico: una decisione che determinerà il futuro dell’acqua nella provincia di Imperia.
Invitiamo i cittadini a essere presenti in tanti a quest’Assemblea - dicono gli organizzatori- per far sentire ai Sindaci la nostra determinazione nel richiedere che la volontà dei cittadini, espressa dai Referendum dello scorso anno, sia rispettata. Sempre il Cimap da alcune settimane, attraverso alcuni manifesti affissi nelle fontane, rimaste a secco, lungo la pistaciclopedonale a Sanremo, invita la cittadinanza, a prendere parte all'assemblea per difendere il voto e affinchè l'acqua pubblica torni a scorrere nelle nostre fontane.

PREMIO CITTA' DI LOANO: I VINCITORI 2012

La direzione del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana ha annunciato l’attribuzione del Premio alla Carriera e il Premio Realtà Culturale dell'edizione 2012.
Il Premio alla Carriera 2012 è stato assegnato a Nanni Svampa, con la seguente motivazione:
“Nanni Svampa è una delle figure più importanti della musica milanese: l’ha mescolata spesso con il cabaret (assieme ai Gufi) e la canzone d’autore (per esempio, traducendo in dialetto milanese molti pezzi di Georges Brassens), senza perdere una forte inclinazione per la ricerca. Le sue radici sono quelle degli operai e degli impiegati che vivono fianco a fianco nell’immediato dopoguerra in una Milano tutt’altro che luccicante, ferita e da ricostruire, scambiandosi sogni e frustrazioni. La sua antologia delle canzoni popolari milanesi, che si è espansa nel corso del tempo, fino a diventare una vera e propria enciclopedia sonora, spiega più di tante parole il suo lavoro di divulgatore, oltre che la sua identità di grande e originale artista in un’Italia che sta scomparendo, giorno dopo giorno”.
Il Premio sarà consegnato il 12 luglio p.v. in occasione della conferenza stampa di presentazione del programma del festival, che si svolgerà alle ore 11.00, nell’auditorium della sede regionale di piazza De Ferrari 1 ( quinto piano) a Genova.
Il Premio Realtà Culturale 2012 è stato conferito a Squilibri Editore con la seguente motivazione:
“Un editore romano che affianca da sempre la ricerca con la divulgazione: su questo binomio sono nati molti dei libri che Squilibri ha dedicato alla musica popolare, non solo laziale, documentando spesso il suo lavoro con supporti sonori o audiovisivi. Squilibri ha continuato nel corso degli anni ad essere un soggetto attivo e curioso, grazie al coinvolgimento costante, fra gli altri, di uno studioso come Sandro Portelli o all’apporto di un musicista e cronista del calibro di Otello Profazio, oltre che di un catalogo insigne e stimolante”.
Il premio sarà consegnato a Elena Salvatorelli e Domenico Ferraro il 23 luglio 2012, in occasione del festival, che si svolgerà a Loano dal 23 al 27 luglio 2012.
Il Premio Miglior Album 2012, attribuito da una prestigiosa giuria composta da oltre sessanta giornalisti musicali, sarà consegnato a Roberta Alloisio per il disco "Janua"(CNI) il 24 luglio p.v., nel corso del concerto che l’artista terrà a Loano sul lungomare.
“Janua” descrive molto bene le porte, ovvero i passaggi culturali di una città che non ha smesso di incrociare persone, destini, lingue. Nel dialetto genovese si riconoscono molti altri linguaggi, nelle canzoni che Roberta Alloisio porta avanti risuonano storie lontani e vicinissime, prese da una città dai confini talmente penetranti da lambire i nostri.

Nato otto anni fa, il Premio Città di Loano promuove e valorizza la produzione contemporanea di musica tradizionale di radice italiana attraverso il coinvolgimento di artisti, etichette discografiche, giornalisti e operatori culturali. La direzione artistica è affidata a John Vignola.
Il Premio Città di Loano è organizzato dall'Associazione Compagnia dei Curiosi in collaborazione con l'Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano con il contributo della Regione Liguria, Fondazione A De Mari e con il patrocinio della Provincia di Savona e dell'ANCI.

CASINO': L'ESTATE INIZIATA SOTTO OTTIMI AUSPICI ALLE SLOT VINTI CINQUE JACKPOT PER TOTALI € 70.000 SEMPRE IN CRESCITA IL SUPER PREMIO DA € 707.000

Vacanze, mare, sole e fortuna al Casinò di Sanremo. In pochi giorni le slot machines hanno erogato ben cinque super premi per complessivi € 72.000.
Sono stati baciati dalla dea bendata altrettanti vacanzieri, che stanno trascorrendo un periodo di relax sulla Riviera.
L’assegno più cospicuo è stato pagato dalla macchina n.1811 ben € 24.948. Lo ha incassato un commerciante sessantenne residente in provincia di Torino. Dopo una giornata di mare ha scelto di prendere un aperitivo nella casa da gioco, puntando in sala slot. Dopo qualche tentativo ha visto comparire la bella vincita sul display. Non credeva ai suoi occhi.
Stessa esperienza per una signora residente in provincia di Novara, che ha giocato per la prima volta a Sanremo. Ha puntato alla macchina n.1532 e si è vista consegnare il montepremi progressivo del valore di € 10.276. Ha lungamente festeggiato con alcuni amici.
La slot n. 1527 ha premiato con € 10.133 una giocatrice residente a Cuneo, che scende spesso nei fine settimana a Sanremo . Adora la tintarella e giocare ad alcune macchine che “la ispirano”. Ha già totalizzato qualche bella vincita.
Gli ultimi due super premi vinti sono andati in provincia di Milano. Una signora ha vinto € 10.302 alla slot n. 1527, mentre un secondo giocatore di Milano ha incassato € 17.254 alla macchinetta n. 1398. Il cliente dopo una giornata al mare non voleva proprio entrare al Casinò.
E’ stato quasi trascinato dalla moglie che voleva giocare. Un po’ contrariato ha dovuto seguirla ma dopo una bibita fresca ha deciso di puntare a sua volta, centrando dopo poco il jackpot.
Oltre alla bella somma ha dovuto incassare, doverosamente, anche il “te lo avevo detto io ” della signora.
Sempre aperta la sfida con il super jackpot legato alle dieci slot “Star Wars” che vale € 707.000, il premio più ricco e longevo della casa da gioco.

Guardia Costiera: anche a Catania il Campogiova​ni 2012

Avviato anche a Catania, nella sede della Capitaneria di Porto, il Campo "Giovani 2012".
L'iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri -Dipartimento della Gioventù, alla quale ha aderito - per il quarto anno consecutivo - il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, consiste nell'organizzazione di "campi" della durata di una settimana, a favore di giovani di età compresa tra i 15 ed i 22 anni, finalizzati alla promozione della cultura della protezione dell'ambiente marino e della sicurezza nella navigazione.
I primi 6 giovani (3 ragazzi e 3 ragazze), già impegnati nelle attività a terra ed a bordo delle Unità Navali della Guardia Costiera, concluderanno il primo turno nella giornata di domenica 1 luglio.
Sempre a luglio, nella sede della Capitaneria etnea, si svolgeranno altri due turni del campo, per complessivi 12 giovani partecipanti.
Nella foto, insieme al comandante Roberto D'Arrigo ed al maresciallo Paolo Sivillica, i partecipanti al 1° turno: Cesare Madragona, William Giardina, Francesco Antonio Azzarito, Greta Napoli, Giusy Murrone, Ilenia Novella.

Quando lo spettacolo diventa Musica Italiana Show il successo é assicurato

Quando lo spettacolo diventa Musica Italiana Show il successo é assicurato, questo é il risultato della tappa ligure del concorso tele/radiofonico Vince la voce, svoltosi sabato sera nella splendida cornice del ristorante Ennesima Follia di Bordighera. Danilo Baudini e Maria Garcea hanno magistralmente condotto la serata con simpatia e spirito frizzante, insieme ad un folto pubblico che ha preso parte con grande partecipazione allo spettacolo, che si é alternato dale esibizioni dei cantanti (Gianfranco Mangiarotti, Nicolo' Bonadonna, Pier Ardino, Gessica Chiappaole, Francy, Riccardo Iorianni, Pinoi Bandiera, Carmen, Lucia Bonaccorso, Gegé) in gara agli ospiti come Salvo Mangano (noto cabarettista di Zelig Off), che ci ha regalato momenti di alta comicità e cabaret nella sua performance sempre innovativa e che rivedremo alla seconda edizione dello spettacolo Music Story in programmazione a novembre (organizzato da Francesco Lacalamita in collaborazione con Musica Italiana Show)) per poi passare ai giochi di magia del Magico Guido che ha coinvolto grandi e piccinii. E' intervenuta anche la cantante/ballerina La Leona, che con il suo gruppo si é esibita in un mini show a sorpresa, per poi finire con Roberto dell'orchetra Ardino e i due vincitori delle tappe canore New Talent Karaoke Rita Lipari e Ilenya Papalia. Tra il pubblico in sala era presente il dott. Dario Gori, l'Agenzia Bonnie & Clyde e Francesco Lacalamita con il suo Itinerando Team. La serata é stata ripresa dalle telecamere di Musica Italiana Show e sara trasmessa sul circuito televisivo del digitale terrestre.

lunedì, giugno 25, 2012

XLVI FESTIVAL TEATRALE DI BORGIO VEREZZI: SOGNI DI UNA NOTTE D’ESTATE

Da venerdì 6 luglio 2012 alle ore 18.30, in occasione dell’inaugurazione dell’edizione 2012 del Festival Teatrale di Borgio Verezzi con una delle più ironiche opere di William Shakepeare, MOLTO RUMORE PER NULLA, Tonino Conte e Guido Fiorato propongono, su invito del Direttore Artistico del Festival, Stefano Delfino, e come iniziativa collaterale del Festival stesso, un’esposizione di arte visiva.La mostra – il titolo è SOGNI DI UNA NOTTE D’ESTATE - reinventa in modo originale scene e immagini shakespeariane, per giocare con le situazioni e i personaggi, con i temi e le indimenticabili figure che emergono dall’opera del bardo.
Non è la prima volta che Tonino Conte, regista, scrittore, fondatore del Teatro della Tosse, e Guido Fiorato, scenografo e costumista per il teatro di prosa e per l’opera lirica, collaborano a un’impresa comune. Memorabili restano gli allestimenti – di cui Tonino Conte ha firmato la regia e Guido Fiorato le scene e i costumi - degli spettacoli OMAGGIO A COPI con un’edizione assai apprezzata dell’OMOSESSUALE O LA DIFFICOLTA’ DI ESPRIMERSI e anche, proprio in tema L’OPERA COMPLETA di William Shakespeare, il cui allestimento è stato d’ispirazione per molte delle nuove creazioni di Guido Fiorato esposte all’interno della mostra. Tra le collaborazioni anche la trasformazione di uno dei libri più letti di sempre, CUORE di Edmondo De Amicis,
in uno spettacolo teatrale assai originale. Dopo alcuni anni dall’ultimo spettacolo realizzato insieme, il visionario PINOCCHIO CAMMINA CAMMINA, i due artisti hanno deciso di riprendere la loro collaborazione in una forma nuova, quella dell’esposizione di arte visiva, ripartendo proprio da William Shakespeare. Collaborazione che vede questa volta Tonino Conte in una nuova veste, con il suo recente percorso creativo come creatore di collage composti con i materiali più diversi, e Guido Fiorato come autore di opere che partono dalla tecnica teatrale (teatrini, bozzetti, ritratti) per approdare all’uso di materiali ancora da lui non utilizzati come la ceramica.
SOGNI DI UNA NOTTE D’ESTATE, il cui allestimento sarà curato da Gianni Masella, vuole essere anche un viaggio nell’anima del sognatore Tonino Conte, un immergersi con i suoi collage (denominati “falsi d’autore”) nel baule dei suoi ricordi, ma anche nello spazio della sua immaginazione, sempre aperta sull’azzardo del futuro: da qui l’idea di sogno. La mostra è quindi un percorso di accostamenti azzardati, dalla sterminata ricchezza delle trame dei personaggi e dei titoli delle opere shakespeariane. Molte opere sono state realizzate appositamente per la mostra, altre che erano “nel cassetto” del regista hanno rivelato un sorprendente lato teatrale: un malinconico volto sognante di donne e acrobati è diventato il Mago Prospero della Tempesta, altri collage dal tono particolarmente “noir” hanno suggerito all’autore, anche in omaggio a un’indimenticabile interpretazione di Aldo Trionfo negli anni ’70, l’accostamento a Tito Andronico, una delle tragedie più crudeli. Partono da questi e da altri titoli anche le creazioni di Guido Fiorato, dal tono a volte più giocoso e divertito, come nel caso della rievocazione, attraverso piccole statue, piatti e coloratissimi vasi “su ruote” da cui sbucano volti e personaggi, del celebre carro dei comici protagonisti di una delle scene “clou” di Amleto.
Un modo tutto nuovo e particolarmente inventivo, per tutti e due gli artisti, di rileggere Shakespeare. Un possibile ulteriore motivo di curiosità per visitatori e spettatori nell’accostarsi all’universo teatrale più multiforme e ricco di interpretazioni che suscita l’opera del bardo.
La mostra di Tonino Conte e Guido Fiorato Sogni di una notte d’estate è parte importante di un interessante percorso per immagini che il fondatore del Teatro della Tosse ha intrapreso con i più importanti collaboratori della sua storia artistica come regista. Nel maggio scorso l’appuntamento inaugurale – e come poteva essere diversamente? – a Torino con “ogni da guardare alla Galleria Davico con l’esposizione delle opere di Emanuele Luzzati e dei collage del regista. Appena conclusa alla Galleria Il Vicolo la mostra Sans Queue ni tête/zoologia immaginaria con gli assemblage di Danièle Sulewic. Poi, tra i progetti in corso di definizione, Giù il cappello! volti copricapi maschere e travestimenti in colalborazione con la costumista e scenografa Santuzza Calì, per gallerie e musei in Sicilia in Piemonte e in Abruzzo.
Per Guido Fiorato il cimento inedito con la tecnica della ceramica significa affrontare con il suo consueto spirito insieme perfezionista e ironico, già sperimentato nella creazione di scenografie, costumi, disegni e teatrini miniaturizzati, una doppia sfida con una materia che ha leggi molto precise ma permette di anche dare “corpo” alle fantasie più ardite. Guido Fiorato ha realizzato le ceramiche presso la Casa d’Arte di Danilo Trogu, laboratorio di ceramica di Albisola Capo.
La mostra sarà aperta da venerdì 6 luglio fino a sabato 21 luglio, dalle ore 18.30 alle ore 24 circa. Ingresso gratuito (www.agriteatro.it)
Informazioni utili per la visita alla mostra “Sogni di una notte d’estate”, VENERDI’ 6 LUGLIO – SABATO 21 LUGLIO
Orari:
18.30 /24.00 circa
Lunedì (9 e 16 luglio), martedì (10 e 17 luglio) chiusura mostra
Per informazioni visite:
Antica Società, tel. 019618086

AREA SANREMO, l’unico concorso che permette ai giovani di accedere al Festival della Canzone Italiana di Sanremo, apre ufficialmente le iscrizioni....


AREA SANREMO, l’unico concorso che permette ai giovani di accedere al Festival della Canzone Italiana di Sanremo, apre ufficialmente le iscrizioni all’edizione 2012.
Il Bando ufficiale di AREA SANREMO 2012 è scaricabile dal sito www.area-sanremo.it: per partecipare occorre inviare la domanda e il materiale richiesto entro il 15 settembre a SANREMO PROMOTION S.p.A. - Direzione AREA SANREMO Villa Zirio – Corso Cavallotti, 51 18038 Sanremo (IM).
Confermati, come la precedente edizione, i ruoli di Capo Struttura a Paolo Giordano, e di Responsabile Artistico-Musicale a Bruno Santori.
Area Sanremo, affidata dal Comune di Sanremo a Sanremo Promotion S.p.A., è il concorso dedicato ai giovani dai 16 ai 36 anni che desiderano partecipare al Festival di Sanremo.
Come le scorse edizioni anche quest’anno, Area Sanremo prevede due sezioni: SanremoLab (dedicata a brani inediti in lingua italiana) e SanremoDoc (dedicata a brani inediti in lingua dialettale italiana).
Per entrambe le sezioni è previsto un percorso di studi con alcuni tra i migliori professionisti del mondo della musica e dello spettacolo a cui seguiranno le fasi di selezione davanti alle due Commissioni di Valutazione, una per ciascuna sezione.
Le commissioni che giudicheranno i giovani artisti sono in via di definizione.
A conclusione delle selezioni le Commissioni di Area Sanremo proclameranno i Vincitori che sosterranno una audizione davanti alla Commissione RAI che sceglierà gli artisti che parteciperanno al Festival della Canzone Italiana.

Consegnati fondi raccolti per Rocchetta di Vara

Sono stati consegnati nei giorni scorsi al sindaco di Rocchetta di Vara, Riccardo Barotti, e all'assessore Roberto Volpi, i fondi raccolti nei mesi scorsi a Finale Ligure per acquistare dell'attrezzatura sportiva da destinare alla nuova scuola del Comune spezzino, colpito dall'alluvione lo scorso autunno. A consegnare il denaro raccolto (3 mila e 700 euro) sono stati il presidente del Consiglio comunale, Bruno Zupo, il presidente della Consulta del Volontariato, Emanuele Gerardi, e il presidente dell'Aib Protezione Civile, Giuliano Perissuti. La raccolta è stata promossa dalla Consulta del volontariato, con la collaborazione di Tiziana Bonora, del Comune di Finale Ligure e della Banca di Credito Cooperativo Pianfei e Rocca de' Baldi e il coordinamento di Flavio Menardi. Hanno contribuito le associazioni di volontariato, gli istituti scolastici, la cittadinanza, i pubblici esercizi, le compagnie teatrali e i gruppi musicali di Finale Ligure.

PERCORSI SONORI: IL TRIO ASOLANO A FINALE LIGURE

Secondo appuntamento per l’ottava edizione della stagione musicale della città di Finale Ligure “Percorsi Sonori”, martedì 26 giugno, alle ore 21,30, presso i Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo.
Sarà la volta del Trio Asolano composto da Stefano Maffizzoni (flauto), Patrizia Pedron (contrabbasso) e Valter Favero (pianoforte).
Fondato nel 2010 dal pianista Valter Favero, il Trio Asolano si propone di ripercorrere i momenti più significativi del periodo barocco e di rivisitare, con validissime trascrizioni di autorevoli compositori, le più belle opere italiane e straniere, come Traviata, Rigoletto e Carmen, accostando i tanghi di Astor Piazzolla uniti al vasto repertorio argentino.
“Stefano Maffizzoni, Patrizia Pedron e Valter Favero sono artisti dotati di grandissimo talento che possono vantare una intensa attività concertistica, didattica e organizzativa di eventi musicali e culturali. – dice il direttore artistico della rassegna, Flavio Menardi Noguera. - La formazione strumentale che accosta il flauto traverso al contrabbasso e al pianoforte è piuttosto insolita e dona vita a una originalissima alchimia timbrica. Godibilissimo il programma, che accosta brani famosi di genere diverso in uno spirito che potremmo definire “crossover”. Musiche di: Bach, Mozart, Rossini, Verdi, Piazzolla, Tarantino-Cosentino. L’ingresso è libero ma non consentito durante l’esecuzione musicale.

PROGRAMMA

J. S. BACH Sonata in do magg. BWV 1033
Andante
Allegro
Adagio
Minuett I
Minuett II

W. A. MOZART Sonata in do magg. KV 14
Allegro
Allegro
Menuetto I
Menuetto II en carillon


J. S. BACH Sonata in sol min. BWV 1020
Allegro
Adagio
Allegro

G. ROSSINI Cavatina dal Barbiere di Siviglia:
“Ecco ridente in cielo”

G. VERDI Fantasia su Traviata

A. PIAZZOLLA Ciquelin de Bacchin

TARANTINO-COSENTINO El nuevo Tango

STEFANO MAFFIZZONI
Si è diplomato con il massimo dei voti a soli 16 anni perfezionandosi con eccellenti maestri (Severino Gazzelloni, Aurele Nicolet, Wolfgang Schultz). In veste di solista ha suonato con la State of México Symphony Orchestra, Albuquerque Symphony Orchestra, Hong Kong Sinfonietta, I Solisti Veneti, Symphony Orchestra of Bulgaria National Radio, Orchestra Ferruccio Busoni, Accademia i Filarmonici, Sofia Chamber Orchestra, Vivaldi Concert, Macedonian Symphony Orchestra, Vidim Symphony Orchestra, Washington State Symphony Orchestra, ecc. Protagonista in prestigiose sedi come la Royal Albert Hall, Guangdong Xinghai Symphony Hall (Cina), Pantheon di Roma, Royal Durst Theatre (Washington), Teatro San Benito Abad (Città del Messico), Sala Verdi di Milano, Joaquìn Rodrigo Concert Hall (Madrid), Concert Hall Bulgaria (Sofia), Teatro Grande di Brescia, Sala Mozart (Accademia Filarmonica), Auditorium Gasteig (Monaco di Baviera), Teatro Bibiena di Mantova.

PATRIZIA PEDRON
Pianista e contrabbassista, si è formata artisticamente sotto la guida dei Maestri Pietro Bernardi, Elisabetta Guglielmin, Renzo Sbrissa.e Luigi Rattin. Ricopre il ruolo di primo contrabbasso dell’Orchestra Malipiero di Asolo. Attiva nell’ambito cameristico è membro del Trio Asolano, del Quartetto Milonga del Angel e del Sestetto Malipiero. Intensa l’attività concertistica a fianco di prestigiosi solisti come il clarinettista dei Solisti Veneti Enrico Maria Bassan, del fisarmonicista e bandoneista Mirko Satto, del primo violino dell’Orchestra Busoni di Trieste Michele Lot, del pianista Valter Favero e del flautista Stefano Maffizzoni. E’ direttore generale di Malipieroconcerti, festival di musica da camera della Marca Trivigiana, e si occupa di progettazione di eventi teatrali firmando la regia di “Amore e Follia” e “Monologhi” di Gandolin.

VALTER FAVERO
Ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Conservatorio "A. Steffani" di Castelfranco Veneto con il massimo dei voti e la lode. Ha studiato con: M° Mario Brunello, M° Pier Narciso Masi e Aldo Ciccolini e frequentato il corso di musica da camera all'Accademia Pianistica di Imola e tenuto dai pianisti Lonquich, De Rosa e Jones. Si è esibito in prestigiose sale da concerto quali la Town Hall di Sydney, "Chapelle Historique du Bon-Pasteur" di Montreal, Centrepoint di Nepean, Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Rocca Sforzesca di Imola, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Kursaal di Bari, Teatro Bibiena di Mantova. E' docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto e direttore dell'Istituto Musicale G.F. Malipiero di Asolo.

Guardia Costiera : l'attività nella Sicilia orientale durante la trascorsa settimana


E' stata una settimana particolarmente intensa, quella trascorsa, per il personale delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera della Sicilia orientale. Oltre agli sbarchi di migranti registratisi nella parte meridionale dell'isola, che hanno impegnato i militari di Siracusa, Pozzallo e Portopalo di Capo Passero, unitamente agli equipaggi dei mezzi navali intervenuti, ulteriori interventi sono stati effettuati nella "zona" marittima di competenza.
Si và dall'assistenza prestata a favore di un gommone in difficoltà a causa di una avaria al motore, con due persone a bordo al largo di Santa Tecla nella giornata di giovedì 21 giugno (emergenza risolta grazie al tempestivo intervento del battello veloce GC334, dislocato a Santa Maria La Scala per l'operazione "Mare Sicuro"), alla richiesta di soccorso pervenuta da una imbarcazione a vela, in difficoltà nelle acque catanesi, al largo di Ognina nella giornata di venerdì 22. In quest'ultimo caso la Motovedetta CP853 in servizio di ricerca e soccorso, raggiungeva prontamente l'unità ed una volta ripristinate le condizioni di sicurezza, la scortava nello scalo etneo. Due distinti interventi, del tutto analoghi a quello di Santa Tecla, impegnavano invece - nella giornata di sabato 23 - le motovedette CP2203 e CP 525, rispettivamente dell'Ufficio Locale Marittimo di Portopalo e della Capitaneria di porto di Augusta, nelle acque antistanti il molo di ponente del porto di Portopalo ed in località Brucoli. Entrambi gli interventi si risolvevano in assoluta sicurezza, senza conseguenze per gli occupanti dei natanti in difficoltà, a causa di avaria al motore.
Ulteriori segnalazioni, durante il fine settimana, interessavano la Capitaneria di Porto di Milazzo e l'Ufficio Circondariale Marittimo, per alcuni sub o canoisti che non avevano fatto rientro a terra. Dopo le verifiche effettuate nei rispettivi casi, le persone venivano tutte rintracciate, in buono stato di salute.
Per tali motivi la Guardia Costiera raccomanda sempre, prima di lasciare le banchine, di accertarsi sull'efficienza di tutte le apparecchiature e dotazioni di bordo, in particolare di quelle di sicurezza.
E' opportuno, inoltre, informare sempre parenti ed amici su quelle che sono le intenzioni e le zone frequentate (in particolare per i bagnanti, surfisti o canoisti), o la navigazione che si intende effettuare, con le relative tappe e soste (per i diportisti).
Per quest'ultimi è disponibile "on line", sul sito web della Direzione Marittima di Catania (www.catania.guardiacostiera.it), il modulo "notizie utili per la ricerca e soccorso" da compilare ed eventualmente affidare ad un amico o al direttore del circolo nautico, prima di lasciare le banchine.
"1530" è il numero telefonico di emergenza in mare. Canale 16 in VHF (156,8 Mhz.).

"NAUFRAGHI": E' ANDATO IN SCENA PRESSO LA SALA TEATRO DEL CARCERE DI SANREMO



Si è svolta, oggi pomeriggio, presso la sala Teatro del carcere di Sanremo l'annuale rappresentazione teatrale, nata diversi anni fa da un'idea della Direzione e dell'Area Educativa dell'Istituto stesso. Recita messa in scena dai detenuti sotto la direzione del regista ponentino Davide Barella. Dopo sei mesi di corso i detenuti - attori hanno presentato uno spettacolo a tratti molto divertente dal titolo: “Naufraghi” dove hanno voluto rispecchiare la loro realtà di reclusi, vale a dire, di come si vive all'interno di un Istituto penitenziario, ironizzando sulle diverse situazioni vissute anche al limite della sopravvivenza, in una cella comune e con tutto quello che comporta la convivenza forzata.
Il teatro per questi detenuti si propone come percorso di inserimento nel tessuto sociale e che grazie a questo laboratorio hanno potuto esprimere le proprie esperienze. E' stato dimostrato che la cultura può abitare in luoghi più impensati e mantenersi in territori davvero difficili. Un'esperienza che contribuisce alla cura e stima della persona stessa. Con autorevole scioltezza, infatti, gli attori ad un certo punto, si sono mischiati tra il pubblico per interpretare la propria parte.
Al termine della rappresentazione tutto il gruppo di attori, applauditissimo dagli ospiti presenti in Sala, ha ricevuto, sotto lo sguardo attento del Direttore Francesco Frontirrè, l'attestato di partecipazione al corso teatrale.

venerdì, giugno 22, 2012

I nomi dei 16 “laureati” al corso per Accompagnatore Someggiato

Sono 16 i neo “laureati” Accompagnatori Someggiato che hanno ottenuto la qualifica grazie al corso organizzato dall’ENDAS Imperia con la collaborazione di ENDAS Direzione Regionale Liguria, dell’Amministrazione Comunale di San Bartolomeo al Mare e dell’Associazione San Matteo.
Ecco i nomi di quanti ora possono vantare la qualifica di allievi (per gli under 18) e accompagnatori di 1° livello:
Amoretti Roberto
Benetello Romina Elena
Cappa Francesco
De Bernardi Bianca
Di Caro Leslie
Floris Andrea
Gastaldi Vito Antonio
Humpert Petra
Mannu Rosanna
Marinelli Stefano
Rossi Marina
Sciolla Luca
Van Wiering Herriette
Venneri Martina
Verda Valentina
Zamara Elisabetta
L’Accompagnatore Someggiato è una figura indispensabile per il progetto di conoscenza del territorio con animali (asini) che ha trovato la collaborazione della Provincia di Imperia con il Progetto Integrato Transfrontaliero (PIT) TOURVAL, mirato allo sviluppo turistico delle aree rurali dell'entroterra.
Il corso si è concluso in questi giorni, ed ha visto la collaborazione della brigata d’asini costituita dalla dolce Bambi, dodicenne, il piccolo Badoglio, di un anno, mamma Zara, e la vezzosa Iole, di anni cinque.
Endas (Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale) è riconosciuto dal Ministero dell’Interno (con decreti 7-6-49 e 24.7.54 e si fregia anche delle seguenti qualifiche: Ente di Promozione Sportiva, riconosciuto dal Coni; Associazione di Protezione Ambientale, riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente; Associazione di Promozione Sociale iscritta all’Albo Nazionale e componente dell’Osservatorio Nazionale sull’Associazionismo; Ente di comprovata esperienza nel settore dell’Educazione stradale riconosciuto dal Ministero delle Infrastrutture. L’Endas è presente sull’intero territorio nazionale attraverso un’organica rete di Circoli, Società e Gruppi Sportivi, e aderisce al Bits (Bureau International Tourisme Sociale), alla Fispt (Federation Internationale Sport pour Touts) e alla Uesft (European Union Sport for All).

Matteo Lupi confermato alla guida del CE.S.P.IM

Lo scorso 15 giugno, a conclusione della assemblea dei soci ed alla presenza di ben 51 delegati di
organizzazioni di volontariato della provincia di Imperia su un numero complessivo di 82 – Matteo Lupi è stato confermato alla guida del Centro di Servizi per il Volontariato di cui è Presidente dal novembre del 2007.
Grazie ad un prezioso lavoro dello staff, si sono confrontate realtà di ogni parte del territorio, segno evidente di una sfida per la partecipazione ed il coinvolgimento più ampio del non profit imperiese portato avanti con successo negli ultimi anni.
Dopo un lungo scrutinio, Matteo Lupi è risultato il più votato con ben 46 preferenze su 51 schede.
Con lui sono stati confermati Giovacchino Carli dell’AUSER Filo d’Argento, Augusto Armelio della Casa della Carità di Imperia, Paola Raffaglio del Centro Ascolto Sanremo, Nazzareno Coppola dell’Associazione Progetto Famiglia e Felicina Cerri di SIAMA. Ai 6 riconfermati si sono aggiunti Paolo Volpi della Croce Verde di Arma di Taggia, Francesco Vassallo di COFAMILI, Tiziana Guatta di NON siamo soli, Roberto Ticchiati di Mappamondo.
“Ora procederemo alla nomina dell’Ufficio di Presidenza – ha detto Matteo Lupi – e riprenderemo a lavorare consapevoli e orgogliosi del peso di una grande attestazione di fiducia delle organizzazioni imperiesi”.
Il CE.S.P.IM (Centro di Servizio per il volontariato della Provincia di Imperia) è un'associazione senza fini li lucro che, in applicazione della legge quadro sul Volontariato (Legge 266/91), sostiene e qualifica l'attività di tutte le organizzazioni di volontariato della Provincia, iscritte e non iscritte all’Albo Regionale del Volontariato.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.cespim.net, contattare i nostri uffici dal lunedì al
venerdì, dalle 9.00 alle 15.00 allo 0183 660229 oppure scrivere a comunicazione@cespim.net.

Un grande successo per lo spettacolo live di giovedì 21 giugno al Teatro Comunale di Ventimiglia

Un grande successo per lo spettacolo live di giovedì 21 giugno al Teatro Comunale di Ventimiglia, dove il pubblico (circa 400 persone presenti) ha raccolto le emozioni che la Ektor's Band diretta da Ettore Campisi, ha esploso sul palco con musica e parole. Un susseguirsi di professionalità celebrata con l'aggressività di Roberto Paganelli e Tonino Rebaudo all'eleganza della voce della giovanissima Elisa Campisi, che ci ha accompagnato in un viaggio tra sogno e realtà con la grinta delle note musicali, incise dalle esibizioni di un gruppo di musicisti come Cerare Ruggeri, Mimmo Domenico Roselli, Max Borelli, Lorenzo De Santi, Myra Roberto Tonello e Ettore Campisi; il tutto colorato anche dal simpatico intervento di Enzo Lanzo "tributo Celentano". La serata è stata condotta da Emaluele Sciortino, che assieme a Giada Perella (dietro le quinte), ci hanno accompagnato in un percorso irreale vissuto nella fatidica "cantina", dove con il vocal coach Walter Franco tutto il gruppo si è preparato con lo scopo di raggiungere il messaggio sociale del loro progetto. Infatti l'evento è nato da un progetto voluto con amore da Luciana Baldari , che è riuscita con la partecipazione di tutti a donare del materiale alle Suore dell'Orto di Ventimiglia alta per le attività ricreative e didattiche sviluppate da Suor Giuseppina con i bambin del Borgo antico. Significativo la partecipazione dei bambini allo spettacolo e l'intervento di Suor Giuseppina che dal palco con le sue parole ha raggiunto l'anima di ognuno di noi.
Un sincero ringraziamento al Comune di Ventimiglia per la collaborazione rappresentato in sala dalla presenza del Commissario dott.ssa Lucianò: Non ci resta che darvi appuntamento al prossimo concerto.

I PROGETTI DELLA ONLUS L'ALBERO DEI SORRISI IN NEPAL E A CAPO VERDE: IL SOSTEGNO AL POPOLO DEGLI “SPACCAPIETRE” E LA COSTRUZIONE DI UNA SCUOLA


Proseguono con forza i progetti di solidarietà in Nepal e a Capo Verde curati dalla onlus genovese L’Albero dei Sorrisi (Internet: www.alberodeisorrisi.org ), realtà fondata dal Dott. Mario Camia come costola della sua azienda Emac S.r.l. (Via del Commercio 25, Genova Nervi, tel. 010 3290411; Internet: www.emac.it ). Confermandosi come realtà ormai consolidata sul territorio, L’Albero dei Sorrisi ha presentato nei giorni scorsi, per quanto riguarda il Nepal, un ambizioso progetto, che riguarda il distretto di Dhading per i prossimi tre anni. In questa zona saranno supportate ottanta famiglie della comunità degli “spaccapietre”. Camia illustra il progetto e racconta la storia di queste persone, dopo averle conosciute di persona e aver visitato i loro insediamenti. «Si tratta - racconta - di persone senza una fissa dimora, che si spostano in diverse zone del Nepal, in cerca di lavoro. La loro meta sono i fiumi, in particolare dove si concentrano i massi, fatti rotolare dalla forza delle acque durante la stagione dei monsoni. Queste persone spaccano a mano le pietre per fare il ghiaione, riempiendo le varie cuffe, che vengono poi ritirate da appositi automezzi. Quando passano, pagano dieci centesimi di euro a cuffa. Praticamente, il lavoro di queste persone è pagato cinque centesimi all’ora, perché per riempire una cuffa occorrono due ore di lavoro. È chiaro che, con queste entrate, vivono in condizioni precarie assolutamente drammatiche». Ecco allora che L’Albero dei Sorrisi Onlus, insieme all’associazione Apeiron (Internet: www.apeiron-aid.org ), ha identificato ottanta famiglie e per ciascuna di essere ha donato una coppia di maialini: «Abbiamo insegnato a queste famiglie - prosegue Camia - ad allevare questi animali, in modo che possano trarre il loro sostentamento anche da una economia “alternativa” allo spaccare le pietre ma ad una condizione: non farsi più aiutare dai bambini che devono invece frequentare la scuola. I più virtuosi hanno fatto riprodurre gli animali: alcuni li hanno venduti, altri li hanno tenuti. In questo modo, sono riusciti a migliorare un po’ le loro condizioni di vita, rispetto al solo spaccare le pietre. Un nostro referente locale sta seguendo e continuerà a seguire da vicino questa operazione». Sempre per il Nepal, ecco l’altro progetto de L’Albero dei Sorrisi Onlus: «Andiamo avanti con il progetto della scuola elementare per sessantadue bambini nella valle di Katmandu, nel distretto di Kavre. Questo piano è iniziato nel 2009: abbiamo ricostruito la scuola, dato tutta la fornitura e finanziato il pagamento di un insegnante di inglese per migliorare la qualità del livello di istruzione». Nel recente viaggio in Nepal, Camia ha avuto l’opportunità di allargare il campo delle sue conoscenze: «Ho incontrato - spiega - un primario ortopedico della zona, che ha costruito, con la collaborazione di sessanta investitori, un ospedale nuovo di zecca di quattordici piani a Katmandu per un investimento di 36 milioni di dollari. Un moderno nosocomio internazionale, per evitare che i ricchi nepalesi vadano a operarsi fuori nazione e produrre invece reddito e posti di lavoro localmente. Ma ha fatto un’altra cosa grandiosa: una quota degli utili dell’ospedale viene reinvestita per i poveri, in modo che tutti possano avere accesso alle cure». Quanto a Capo Verde, L’Albero dei Sorrisi Onlus è impegnata, insieme a Padre Ottavio dei Missionari dell’AMSES di Fossano, nella costruzione di un asilo per trenta bambini alle pendici del vulcano dell’isola di Fogo. «L’Albero dei Sorrisi Onlus - dice Camia - da anni collabora con i Padri Cappuccini di Fossano e ha accolto l’idea di costruire un asilo dal nulla. Il nostro finanziamento è stato di circa venticinquemila euro. Contiamo di fare l’inaugurazione ufficiale a novembre».