mercoledì, febbraio 29, 2012

GRANDE ATTESA PER LA PRIMA NAZIONALE 420 E 470

Torna per il secondo anno l’appuntamento a Santo Stefano al Mare, al porto di Marina degli Aregai, con la classe 420, per la prima regata nazionale. E la novità dell’edizione 2012 di questa prestigiosa regata consiste nell’abbinamento anche della prestigiosa classe 470, che regaterà qui in contemporanea.
Organizzata dallo Yacht Club Sanremo, Marina degli Aregai e Yacht Club Aregai, questa manifestazione segna l’apertura della stagione 2012.
Dal 2 al 4 marzo, oltre centoventi 420, scenderanno in mare per sfidarsi in una delle prove più prestigiose e importanti dell’anno, mentre i 470 affronteranno lo stesso impegno solo nelle giornate di sabato e domenica.
Già da giovedì il porto di Marina di Aregai inizierà a riempirsi di velisti, che venerdì mattina dovranno affrontare in mare la prima prova. La partenza per i 470 invece sarà sabato.
Domenica, al termine delle competizioni, è prevista la premiazione per entrambe le classi.
La manifestazione è oltremodo impegnativa, infatti, per poter organizzare un simile evento è necessario predisporre due campi di regata e due comitati che seguiranno i giovani atleti in mare.
Supportata da Kinder, che con la sua presenza testimonia la grande attenzione per lo sport giovanile, e con la collaborazione del Circolo Velico Capo Verde, la competizione per entrambe le classi prevede, oltre alla classifica assoluta, che sarà valida per la Ranking List nazionale e da cui saranno estrapolati gli atleti che poi andranno ai Campionati del Mondo, anche una classifica Juniores, la classifica femminile e un premio speciale per l’equipaggio Under 16 meglio classificato.

GUSTITALIA: I GUSTI DELLE REGIONI ITALIANE AD ALBENGA

Albenga si prepara ad ospitare la vera esposizione dei prodotti tipici da ogni regione d’Italia. Sabato 3 e Domenica 4 Marzo, in Via dei Mille ad Albenga, si terrà “GustItalia”, esposizione di prodotti tipici alimentari e artigianali, provenienti da tutte le regione della penisola, con il patrocinio del Comune di Albenga e dell’Associazione Commercianti di Via dei Mille.
I visitatori avranno l’opportunità di degustare e acquistare i prodotti tipici della nostra bella penisola, con la certezza che ogni palato che avrà la fortuna di assaggiare i prodotti alimentari dell’ evento espositivo, ne risulterà rallegrato e tonificato, e con la sicurezza di aver acquistato un prodotto tassativamente italiano e prodotto dall’ espositore.
L’Emilia rallegrerà i vostri palati con il re dei formaggi: il Parmigiano Reggiano, sicuramente conoscerete il burro ottenuto dal latte delle vacche rosse, assaggerete la vera mortadella emiliana e tantissimi altri prodotti di eccellente qualità. La Romagna sarà presente con il tipico gnocco fritto, oltre alla piadina calda farcita con prosciutto o testina in cassetta. La Toscana con i suoi prosciutti, e salumi in genere, inonderà le strade circostanti con i suoi profumi, e sarà presente anche con la pasta tipica, i sughi e il buon vino. Il Piemonte sarà lieto di offrire agli ingauni i suoi salami, i suoi formaggi tipici, come il Castelmagno; non sarà da meno l’offerta della gorgonzola aromatizzata, delle caldarroste, dei nashi, dei prodotti da forno, del vino delle Langhe e del Monferrato, del formaggio di capra, il miele e le marmellate varie. Per non parlare della Burrata, del Morbidello di Bari, delle olive in salamoia, del pane di Altamura, dei taralli e ogni altro prodotto tipico pugliese. La Sardegna con i suoi famosi pecorini; la Liguria con il suo impareggiabile olio; la Calabria con i salami e la sua liquirizia estratta artigianalmente, la n’duia, le acciughe; la Campania con le sue rinomate mozzarelle; le spezie, alcune introvabili, inebrieranno l’olfatto di tutti i visitatori. Sarà presente anche un espositore francese con i prodotti tipici della Normandia.
Non mancherà lo spazio per i banchi di artigianato. Oggetti di valore per rallegrare gli occhi e non solo: artigianato africano, proveniente direttamente dal Kenia, artigianato russo, le composizioni con i fiori secchi del Piemonte, i prodotti dell’ artigianato toscano, le borse, le giacche e gli accessori; la cesteria in vimini; i tessuti provenzali; e la Germania con i prodotti artigianali in cuoio; la lana di cachemire, i bulbi di fiori.

UN’ORA DI ROCK SU RADIO ONDA LIGURE 101



Musica giovane a Radio Onda Ligure 101 con le band vincitrici del concorso “Rock inCentro”, competizione musicale che si è svolta nei giorni scorsi in piazza del Popolo ad Albenga.
Largo alle melodie nuove, dunque, sulle frequenze dell’emittente ligure che, Giovedì 1 Marzo, dalle ore 13.00 alle ore 14.00, all’interno della trasmissione “Tutti in Onda”, lancerà i protagonisti della gara che si è svolta sotto le torri.
In studio ci saranno: il gruppo “Radio XXX”, proveniente da Acqui Terme, che ha vinto la competizione eseguendo cover dei Negrita, i “ParkAssist”, che l’anno scorso si sono aggiudicati la seconda edizione del concorso “Up’n’Coming” organizzato dallo Yepp di Loano e “Quei figli di Blues”, realtà musicale consolidata sul territorio, che si ispira a grandi maestri del blues e soul.
I rappresentanti dei tre gruppi rock si racconteranno ai microfoni di Radio Onda Ligure 101, raccontando la loro esperienza, i loro progetti futuri, lanciando nell’etere le cover che hanno riscontrato e riscontrano successo nelle loro esibizioni.

III Memorial Bartolomeo Marchiano:ricetta originale della capra e fagioli di Castelbianco

La Pro Loco della Val Pennavaire presenta la capra con i fagioli, piatto della tradizione contadina che concorre al III Memorial Bartolomeo Marchiano per un posto nei “granai della memoria” nella seconda giornata della manifestazione organizzata dall’Istituto Alberghiero di Alassio in collaborazione con Slow Food, CONAD, Frantoio Armato, Tonietta Carni e Azienda Fortuna. Il progetto, intitolato ad un grande gourmet della “Baia del Sole” è coordinato dai docenti Monica Barbera, Franco Laureri e Paolo Madonia, ed ha come scopo trasmettere alle generazioni dei giovani chef la cultura gastronomica della nostra Liguria. La rassegna enogastronomica dedicata alle Pro Loco del Ponente savonese è realizzata in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier e l’Azienda vinicola Sartori di Torre Pernice di Albenga.
La ricetta originale della Capra con i fagioli di Castelbianco prevede, come sottolinea Ferruccio Calderoli i seguenti ingredienti e preparazione: carne di capra, cipolle, fagioli borlotti, peperoncino, vino rosso, foglie di alloro. Soffriggere le cipolle insieme alla carne di capra tagliata a cubetti; cuocere per circa quattro ore, aggiungere i fagioli, lasciar cuocere ancora un’ ora.

RIPRENDONO GLI APPUNTAMENTI CULTURALI IN BIBLIOTECA

Venerdì 2 marzo riprendono gli “Appuntamenti Culturali” curati dal Settore Cultura del Comune di Sanremo. Alle 16.30, presso la Sala Ragazzi della Biblioteca Civica, verrà presentato il romanzo di Nini Giacomelli “La scuola suonata”, Foschi Editore. L’evento si avvale della collaborazione del Club Unesco di Sanremo, che si è particolarmente adoperato per accogliere l’Autrice e proporre il suo nuovo testo. Il libro nasce dall’esperienza, anche professionale, di Nini Giacomelli con l’universo scolastico e costituisce, innanzitutto, una riflessione graffiante e sarcastica sul nostro “sistema scuola”. Con sottile e arguta ironia, l’Autrice punta, infatti, il dito sui difetti degli insegnanti e dei genitori, pur senza omettere gli accenni agli esempi positivi. Da qui, la riflessione si allarga su tutto il nostro attuale sistema di vita, con particolare riferimento all’ambito familiare. Pur facendo sorridere il lettore, il libro, illustrato da Sergio Staino e Giorgio Tura, evidenzia la necessità di individuare un’alternativa a tutto ciò che non funziona e sollecita ad elaborare una visione critica su comportamenti ormai comunemente accettati. All’incontro, introdotto dall’avv. Ersilia Ferrante del Club Unesco, parteciperà l’Autrice, con la collaborazione di Bibi Bertelli.
Nini Giacomelli è nata, vive e lavora in Valcamonica, luogo cui è profondamente legata (…al punto
da dichiararsi discendente delle streghe che - si dice - un tempo abitavano la vallata). Dal 1981 è autrice di testi di canzoni, di testi teatrali per adulti e ragazzi, di libri di favole e di programmi radiofonici e televisivi.
Dal 1988 dirige il Centro Culturale Teatro Camuno, che propone un’intensa attività di laboratori e spettacoli per ragazzi e per adulti, messi in scena sia sul territorio nazionale, sia internazionale. Nel 1991 è tra i soci fondatori di G.P. (Gati Pajassi), un’organizzazione finalizzata alla ricerca, elaborazione e proposta di spettacoli che ruotano attorno al mondo delle fiabe. Per oltre dieci anni è stata membro del Consiglio di Amministrazione del Teatro Stabile di Brescia. Nel 2005 dà vita, con Bibi Bertelli, al Festival di Canzone Umoristica d’Autore “Dallo Sciamano allo Showman”, di cui nel 2009 diviene Direttore Artistico.
Ha ricoperto importanti incarichi di ricerca e didattica per università italiane, quali la Bocconi e la Bicocca di Milano e l’Università di Bologna, nonché straniere (Università della California di Fresno). Nell’ambito della canzone, ha collaborato con Sergio Bardotti nella traduzione di brani di grandi artisti brasiliani, come Chico Buarque de Hollanda, Vinicius De Moraes e Toquinho. Ha, inoltre, collaborato con Luis Bacalov e ha scritto testi di canzoni di grande successo per famosi personaggi del mondo dello spettacolo, quali Ornella Vanoni, Gianni Morandi, Céline Dion, Tosca, Charles Aznavour.
L’amore per la canzone d’Autore la lega in modo particolare a Sanremo: è infatti membro del Club
Tenco.

“OSCAR TV”, DISPONIBILI I MODULI PER L’ASSEGNAZIONE DEI BIGLIETTI

In occasione della trasmissione televisiva “Oscar TV - Premio Regia Televisiva”, in onda su Rai Uno, in prima serata, domenica 11 marzo, dal Teatro Ariston, il Comune, in collaborazione con la Rai, mette a disposizione del pubblico una serie di biglietti per assistere al programma. E’ necessario compilare un apposito modulo con le proprie generalità e consegnarlo all’URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico (C.so Garibaldi – Palafiori, Sanremo) o trasmesso via fax al n. 0184 542554.
Il modulo è reperibile presso lo stesso URP o scaricabile dal sito web del Comune: www.comunedisanremo.it
Verrà presa in considerazione una sola richiesta per ogni nominativo. Ogni richiesta è per n. 2 biglietti. I moduli verranno accettati entro e non oltre le ore 12.00 di lunedì 5 marzo. I nominativi degli assegnatari verranno affissi a partire dall’8 marzo presso l’URP e pubblicati anche sul sito internet del Comune. Sarà possibile ritirare i biglietti presso il Palazzo Comunale nei giorni: 9 marzo
(orario 15.30 – 18.00) e 10 marzo (orario 10.00 - 12.00).
I bglietti non ritirati saranno riassegnati ad altri nominativi.

Parte la Campagna nazionale “Salviamo il paesaggio, difendiamo i territori”

Un censimento per capire quanti sono gli edifici sfitti e inutilizzati in tutta Italia
Lunedì 27 febbraio in tutta Italia è partito un censimento dal basso del patrimonio edilizio esistente. Lo ha voluto il Forum italiano dei movimenti per la terra e il paesaggio, e verrà realizzato in ognuno degli oltre 8.000 Comuni del Paese.
L'associazione Sanremo Sostenibile ha aderito al Forum Nazionale già dalla sua nascita e, come comitato locale referente per la Città di Sanremo, supporterà l'iniziativa in corso.
Si tratta della prima inchiesta capillare mai realizzata in Italia per quantificare il numero delle abitazioni e degli immobili ad uso commerciale e terziario non utilizzati, vuoti e sfitti.
A partire dalla prossima settimana, tutti i Sindaci italiani riceveranno una scheda di censimento (che alleghiamo) elaborata da amministratori, architetti, urbanisti e professionisti del settore.
Gli enti locali sono chiamati a compilarla entro 6 mesi, restituendo così al Forum la mappa degli edifici sfitti su tutto il territorio nazionale.
Il Forum italiano dei movimenti per la terra e il paesaggio è nato a Cassinetta di Lugagnano il 29 ottobre 2011, vi aderiscono attualmente oltre 10.000 persone a titolo individuale e 589 Organizzazioni (64 associazioni nazionali e 525 tra associazioni e comitati locali).
È nato con l'obiettivo di fermare il consumo di suolo nel nostro Paese, e il “censimento” dell'esistente è il primo passo per proporre un metodo di pianificazione -da adottare in tempi brevi- per scongiurare piani urbanistici lontani dai bisogni effettivi delle comunità locali, che prevedano sviluppi edilizi inutili ed eccessivi, data l'ampia disponibilità di edifici già esistenti.
L'obiettivo: ripensare l'urbanistica, approvando piani a “crescita zero”.
Nelle ultime settimane sono nati oltre 70 comitati locali di “Salviamo il Paesaggio”, e molti altri seguiranno. Saranno le sentinelle attive in tutta Italia, e faranno pressione sulle amministrazioni locali per rendere possibile la compilazione dei censimenti comunali e per sensibilizzare i cittadini italiani sul consumo del territorio.
Ora spetta ai Sindaci, ai consigli comunali, ai tecnici contribuire all'esatta “misurazione” di questa mappa del territorio.
Il Forum nazionale si prepara, nel frattempo, ad elaborare una proposta di legge d’iniziativa popolare per assicurarsi che il metodo di pianificazione individuato diventi il criterio da adottare.
In ogni Comune. In tutta Italia.

CENTRATE DUE SCALE REALI PER COMPLESSIVI € 37.000

Serata d’oro per i videopoker. Ieri 28 febbraio sono state centrate due scale reali che hanno fatto vincere complessivamente € 37.150.
Sono stati premiati due giocatori appassionati di hold’em poker, che spesso partecipano ai tornei settimanali della casa da gioco.
Si tratta di un cinquantenne residente in Francia e di un commerciante sessantenne, che abita e lavora in provincia di Torino.
Il primo ha scelto la slot n. 1633. Ha disputato alcune partite e quindi ha visto comparire sul dispay la scala reale di denari con l’importo della vincita € 27.150. Più che felice ha riscosso il premio, dicendo che l’importo verrà impiegato la prossima estate per un viaggio e per iscriversi a qualche importante torneo di poker forse proprio a Sanremo.
Il secondo super premio è stato vinto al videopoker n. 1642. Il cliente proveniente dalla provincia di Torino ha giocato con alterne fortune per qualche ora prima di totalizzare la scala reale di fiori del valore di € 10.000.
Ha raccontato che sentiva “di essere in serata” e che doveva andare a casa con un premio. E’ stato più che accontentato.
Resiste sempre , invece, il montepremi progressivo legato alle slot Star Wars, che ha toccato quota € 655.000, il premio più ricco per Sanremo.

DOCUMENTAR​IO IN DIAPOSITIV​E DA NAPOLEONE AL RISORGIMEN​TO - 3 MARZO

In occasione della chiusura della mostra “1861 – 2011: Finale e l’unità d’Italia. Un viaggio alla scoperta dei profondi cambiamenti che l’Unità d’Italia ha prodotto nelle terre finalesi” organizzata dall’Associazione Emanuele Celesia Amici della Biblioteca Finalese in collaborazione con il Museo Archeologico del Finale, sabato 3 marzo dalle ore 15,30, presso la Sala riunioni del Museo, sarà proiettato il documentario in diapositive del Dr. Flavio Bado “Da Napoleone al Risorgimento Italiano”. "Sarà un modo per festeggiare il successo della mostra, che ha registrato grande affluenza di pubblico e suscitato uno straordinario interesse", dicono gli organizzatori.

DIECI EVENTI PER LA STAGIONE PRIMAVERILE DEI MARTEDI’ LETTERARI

Dieci eventi nella stagione primaverile dei Martedì letterari, che con i trent’anni di attività continuativa rappresentano un unicum nel panorama culturale nazionale. Da marzo a maggio presentano le loro ultime opere Carlo Martigli, Clara e Gigi Padovani, Gian Enrico Rusconi, Giovanni Filoramo, Massimo Consorti e Carlo Delle Piane, Edoardo Boncinelli, Marco Buticchi, Marco Roncalli, Dacia Maraini, Sergio e Beda Romano, Giulio Giorello, introdotti dal curatore Ito Ruscigni.
“Continuano i grandi momenti culturali nel Teatro dell’Opera”- dice il presidente Giuseppe Di Meco-“dieci eventi nel segno della continuità per qualità dell’approfondimento e per l’attualità delle tematiche trattate. I Martedì Letterari si confermano quale salotto culturale di respiro nazionale, un impegno a cui abbiamo risposto positivamente, non senza sacrifici, confortati dal gradimento del pubblico che sempre numeroso affolla il nostro teatro. “
Il 6 marzo nel Teatro dell’Opera alle ore 16.30 Carlo Martigli illustra il volume :”L’eretico”.

Marina Militare e Capitanerie di Porto : concorso “Allievi Marescialli”




Scade il prossimo 29 marzo, il termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione al 15° Corso biennale (2012 - 2014) “Allievi Marescialli” della Marina Militare e del Corpo delle Capitanerie di Porto.
Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale - n. 16, dello scorso 28 febbraio.
Al concorso - bandito complessivamente per sessantuno posti (di cui 11 nelle Capitanerie di Porto) – possono partecipare i cittadini italiani di entrambi i sessi, in possesso dei seguenti requisiti :
· in possesso di un diploma d’istruzione secondaria di secondo grado (o in grado di conseguirlo entro il corrente anno scolastico), di durata quinquennale;
· età compresa tra i 17 ed i 26 anni (28 per coloro che hanno prestato servizio militare obbligatorio o volontario);
· statura non inferiore a m. 1,65 e non superiore a m. 1,95 (non inferiore a m. 1,61 per i candidati di sesso femminile).
Ulteriori informazioni potranno essere richieste alla Capitaneria di Porto di Catania (Tel. 0957474 291). Il bando integrale è reperibile su uno dei seguenti siti web :

- http://www.persomil.difesa.it/ alla sezione “concorsi”;
- http://www.marina.difesa.it/ alla sezione “entra in marina”;
- http://www.guardiacostiera.it/;
- http://www.ipzs.it/.

martedì, febbraio 28, 2012

LOANO: TORNEO GIOVANILE TENNIS MACROAREA NORD OVEST

Sarà il Torneo Giovanile di Macroarea Nord Ovest ad inaugurare il calendario di eventi sportivi 2012, promossi dal Tennis Club Loano con il contributo dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.
Dal 3 all’11 marzo 2012 sui campi da tennis loanesi si sfideranno i migliori elementi giovanili delle categorie under 10, 12 e 14 maschile e femminile, provenienti da Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta.
Si tratta di un Torneo “osservato” dai Tecnici Federali, che nella scorsa edizione ha visto il coinvolgimento di oltre 250 atleti. I buoni esisti dell’organizzazione 2011, hanno convinto la Federazione ad assegnare il torneo nuovamente al Tennis Club Loano.
“Sempre di più – dice l’Assessore allo Sport Remo Zaccaria – stiamo lavorando in sinergia con le società sportive loanesi per sviluppare presenze turistiche legate agli eventi sportivi. Dopo la Gran Fondo, che ha portato a Loano più di ottocento atleti, ora è il momento del tennis con il Torneo Giovanile di Macroarea Nord Ovest, che per una settimana coinvolgerà giovani atleti del Nord Italia con un nutrito seguito di genitori, Istruttori e Tecnici. Il torneo giovanile darà il via ad un nutrito programma turistico-sportivo, promosso dal Tennis Club Loano. Tra le manifestazioni annunciate c’è anche il ritorno della Finale dell’Europa Cup 2012, che non mancherà di costituire un forte richiamo non solo per gli appassionati di tennis della nostra regione, ma anche per i turisti italiani e stranieri.”

Nell’ambito delle iniziative sportive, organizzate dal Tennis Club Loano, si rinnova per il 2012 l’appuntamento con il Trofeo dei CRAL di Torino (23/27 maggio), manifestazione che lo scorso anno ha coinvolto più di 50 tennisti. Confermato anche il “Giallone di Ferragosto” (8/16 agosto), il doppio a sorteggio in notturna, e il Torneo Open Maschile e Femminile (27 Luglio/5 Agosto) che vede ogni anno la presenza di giocatori e giocatrici di livello nazionale, professionisti e/o semi professionisti. Tra le novità di quest’anno c’è, poi, il Torneo dei Bagni, un nuovo evento estivo, che coinvolgerà i Bagni Marini.
Il Tennis Club Loano organizzerà, inoltre, per la quinta volta la Fase Finale dell’Europa Cup 2012 (6/8 Luglio), un vero e proprio Campionato Europeo a Squadre, valido come designazione delle squadre di Zona Europea per la disputa del Campionato Mondiale Giovanile.
“Questo campionato, - affermano i dirigenti del tennis club - conferma la fiducia riposta nei confronti della citta di Loano e del nostro Circolo dall’Associazione “TENNIS EUROPE” e dalla “FEDERTENNIS”. Il livello delle squadre è di vertice, nell’ambito della categoria, poiché le Nazioni partecipanti schiereranno le loro migliori giocatrici, proiettate verso la carriera professionistica e già oggi in grado di offrire spettacolo. Sono previsti interventi televisivi da parte di SUPERTENNIS TV, emittente televisiva della Federtennis e della stessa RAI, con le quali si stanno prendendo contatti in merito.”

ZAOLI E ORTELLI VINCONO LA REGATA DI CARNEVALE

Alto livello per la 'Regata di Carnevale - città di Sanremo' che si è disputata nel fine settimana, organizzata dal circolo velico di Capo Verde in collaborazione con lo Yacht Club Sanremo e tutta dedicata a classe snipe.
I migliori equipaggi italiani e francesi si sono sfidati nelle acque della baia della riviera dei fiori, dando prova di alte capacita tecniche, con due giornate di vento regolare e sole primaverile.
Vincitori della prova Andrea Zaoli e Davide Ortelli, campioni italiani della classe, di fronte a Enrico Solerio e Sergio Simonetti, peraltro pluricampioni italiani.
Terzo posto per Matteo Ramian e Erica Ferraris, che detiene il titolo femminile di classe.
Il prossimo appuntamento a Sanremo con gli Snipe sarà per il 30 marzo - 1 aprile con il Criterium di Primavera - prima regata nazionale snipe, che sarà organizzata dallo Yacht Club Sanremo.

GINNASTICA RIVIERA DEI FIORI: 1° GRAN PREMIO PROVINCIALE CSI







Palazzetto dello Sport di Santo Stefano al Mare gremito di ginnasti e pubblico nei due giorni di gare di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile e Ritmica per il 1° Gran Premio Provinciale CSI.
Alla presenza del Presidente Provinciale CSI Sandro Cum, del Direttore Tecnico Nazionale della Maschile Prof. Alberto Rovere e della Responsabile Regionale Ritmica CSI Prof.ssa Breggion Daniela, ben 220 ginnasti si sono alternati agli attrezzi della ginnastica in una serie di esercizi che grazie ad una tipologia di gara tipica del Centro Sportivo Italiano mira al coinvolgimento di tutti prevedendo programmi di gara su tre livelli tecnici differenti, medium per gli esordienti, large per i più ‘esperti’ e super per gli agonisti. Anche le fasce di età ed i parimerito rispecchiano questa ‘filosofia’ e risultano più gratificanti rispetto alla FGI, dando più soddisfazione ai partecipanti.
I giudici Eliza Bialkowska, Daniela Balestra e Alice Frascarelli, per la Ritmica, e Alice Rinaldi, Sara Di Marcoberardino, Belardinucci Sara e Rovere Alberto, per l’Artistica, hanno potuto assistere ad esercizi eseguiti con entusiasmo misto all’agitazione che come sempre pervade i ‘pulcini’ fino ai più navigati ‘senior’ in questo sport principalmente individuale.
Oltre ai giudici sopra elencati, erano presenti alla manifestazione i tecnici Stella Angelica, Pentcho Lazarov e Di Marcoberardino Sonia, per la Riviera dei Fiori, Anfossi Elisa per la Mater Misericordiae di Sanremo e Amorino Roberta, Amorino Marco e Bruschetta Lidia per la Ginnastica Imperia.
Di seguito le classifiche che non sono certo l’aspetto più importante della manifestazione che ha premiato tutti i partecipanti con una simpatica medaglia.

RITMICA:

Coccinelle Medium: Ramella Arianna (1ª palla), Longo Rebecca (2ª palla), Torre Alice (3ª palla), Ferrante Beatrice, Cervoni Gaia

Coccinelle Large: Nocerini Aurora (1ª corpo libero e 2ª palla), Cosenza Vittoria (2ª corpo libero e 1ª palla), Luzzi Sara (3ª corpo libero e 3ª palla)

Lupette Medium: Coda Chiara (1ª corpo libero), Bulgarelli Linda (2ª corpo libero), Del Bo' Alice (3ª corpo libero), Barla Valentina, Carrera Giulia, Fera Victoria, Carelli Beatrice, Napolitano Federica, Bomparola Gaia, Crispiatico Sofia, Arrigo Antonella, Posco Alessia

Lupette Large: Arrigo Giulia (1ª corpo libero), Falco Matilde (1ª corpo libero e 2ª palla), Prinetti Lara (1ª palla e 2ª corpo libero), Chirico Giulia (3ª corpo libero e 3ª palla), Antellini Elisa, Cavallero Clarissa, Ruggero Elisabetta

Tigrotte Large: Breggion Egle (1ª corpo libero e 1ª palla), Platino Ilaria (2ª corpo libero), Griseri Alice (3ª corpo libero e 2ª palla), Valastro Sara, Grassi Ludovica, Pennella Gisella, Siccardi Marta (3ª palla)

Tigrotte Medium: Pasolini Valeria (1ª corpo libero e 2ª palla), Blancardi Matilde (1ª palla e 2ª corpo libero), Filice Giorgia (3ª corpo libero), Savalli Lisa, Pressamariti Giulia, Binello Gaia (1ª palla), Mosca Sara, Di Sabatino Sara, Laudario Eugenia, Fortini Alice, Meli Monica (3ª palla), Amerio Giorgia, Burdese Aurora

Allieve Medium: Crepaldi Sara (1ª fune e 1ª palla), Coletta Veronica (2ª fune e 2ª palla), Capacci Veronica (3ª fune), Fiorini Francesca, Toribio Isabel, Fenoglio Laura, Carfagno Costanza (3ª palla), Crispiatico Claudia

Allieve Super: Bruschetta Rebecca (1ª corpo libero e 1ª cerchio), Panizzi Alycia (2ª corpo libero e 2ª cerchio)

Ragazze Medium: Spizzo Elisabetta (1ª fune e 2ª palla), Mangone Giorgia (1ª palla e 2ª fune)

Ragazze Super: Chiostri Marina (1ª palla e 1ª cerchio), Ottazzi Isabella (1ª fune e 2ª cerchio)

Junior Super: Capanna Ottavia (1ª palla e 1ª cerchio)

Senior Super: Frascarelli Alice (1ª palla e 1ª clavette)

Squadra Ragazze: Arieta Vittoria, Novara Claudia, Carolì Danila e Gennaro Noemi.

ARTISTICA FEMMINILE:

Pulcine Medium: Pagani Vittoria (1ª assoluta), Forte Cecilia (2ª assoluta), Gullà Selvaggia (3ª assoluta), Mangione Greta, Marenco Benedetta, Ritondo Vittoria, Cirelli Viola, Faieta Vanessa, Dalani Enkela

Lupette Medium: Pinto Cecilia (1ª assoluta, 1ª corpo libero, 1ª trave e 2ª volteggio), Micheletti Vanessa (1ª corpo libero, 1ª trave, 2ª assoluta e 3ª volteggio), Cavicchia Carol (1ª trave, 2ª corpo libero, 3ª assoluta e 3ª volteggio), Papone Sima (1ª corpo libero e 2ª trave), Limito Rebecca (3ª corpo libero e 3ª trave), Secondo Sara (1ª volteggio), Carnevale Tosca (1ª corpo libero e 3ª trave), Balbi Eleonora (2ª corpo libero), Riolfo Alessia (3ª volteggio), Cichero Francesca, Stiglioni Oneglia (2ª trave), Muratore Linda (2ª corpo libero), Di Stasi Aurora, Squassoni Viola, Verrusio Rebecca

Lupette Large: Sacoccia Asia (1ª assoluta), Giovannoli Alice (2ª assoluta), Berta Chiara (3ª assoluta), Biasiato Marta, Galletta Francesca, Dridi Chirien

Tigrotte Large: Bongioanni Giulia (1ª assoluta), Fabbrini Elena (2ª assoluta), Pallastrelli Chiara (3ª assoluta), Viganò Alice

Tigrotte Medium: Calzamiglia Margherita (1ª assoluta, 1ª volteggio e 3ª corpo libero), Palamara Irene (1ª corpo libero e 2ª assoluta), Lanteri Sophie (2ª volteggio e 3ª assoluta), Beltramo Malena (2ª corpo libero e 3ª volteggio), Bagliani Alice (1ª trave), Mangione Giada (1ª trave e 3ª corpo libero), Guardone Amada (3ª volteggio), Filippi Beatrice (2ª trave e 3ª corpo libero), Russello Clarissa (3ª trave), Alves Martina (2ª trave), Insolvibile Magda, Razzoli Ludovica (3ª corpo libero), Memlouk Nora (3ª trave), Boeri Dalila, Gallo Serena (3ª trave), Martinello Veronica, Golemme Ilaria, Ruggero Sofia

Allieve Medium: Ghisaura Aurora (1ª assoluta, 1ª corpo libero, 1ª trave e 1ª volteggio), Di Donato Arianna (2ª assoluta, 2ª corpo libero, 2ª trave e 3ª volteggio), Guerrini Sofia (2ª volteggio e 3ª assoluta), Dalmasso Lucrezia (1ª corpo libero e 1ª trave), Borghi Viola (3ª corpo libero e 3ª trave), Scatenato Silvia, Manolio Erika, Righetto Sara (2ª corpo libero), Mingione Marta (2ª trave e 3ª corpo libero), Savini Arianna (3ª trave), Mafodda Martina, Massa Luana (3ª trave), Russello Chiara, Avolio Daniela, Marini Elisa, Labrosciano Giusy, Patane' Alice

Allieve Large: Dedja Regila (1ª assoluta, 1ª volteggio, 3ª corpo libero e 3ª trave), Calzamiglia Virginia (1ª corpo libero, 2ª assoluta, 3ª trave e 3ª volteggio), Fabac Erica (1ª trave, 2ª assoluta e 3ª volteggio), Carli Francesca (3ª assoluta, 3ª corpo libero e 3ª trave), Licalsi Alessia (1ª corpo libero), Biasiato Arianna (2ª volteggio), Pardini Gaia, Tortorolo Monica (3ª trave), Addiego Valeria, Biagini Giulia (1ª corpo libero e 2ª trave), Mulas Alissa (3ª trave), Terrusso Giulia (3ª trave), Valgera Giorgia, Colella Chiara, Piletto Asia, Plaikner Giorgia (3ª corpo libero), Volante Silvia (2ª corpo libero), Boss Irene, Zagarella Rebecca, Barberis Celia, Bruzzesi Nicole

Ragazze Medium: Di Donato Andrea (1ª assoluta), Tarzia Alice (2ª assoluta), Arduino Lisa (3ª assoluta), Castagna Laura, Grossi Francesca, Binelli Martina

Ragazze Large: Romano Sara (1ª assoluta), Acquarone Francesca (2ª assoluta), Palamara Gloria (3ª assoluta), Alvarano Chiara, Mela Irene, Di Fabio Alice, Scarfo' Alessandra

Ragazze Super: Lizza Lucia (1ª assoluta), Buscemi Sara (2ª assoluta)

Junior Medium: Galletta Valentina (1ª assoluta)

Junior Large: Garino Morena (1ª assoluta), Zunino Linda (2ª assoluta), Lombrosi Elena (3ª assoluta), Fortelli Paola, Adduci Chiara, Bruzzesi Giorgia, Ventimiglia Clara, Sasso Ilaria

Junior Super: Antonucci Francesca (1ª assoluta), Lepre Anna (2ª assoluta), Mazzarese Giorgia (3ª assoluta)

Senior Large: Rovere Ilaria (1ª assoluta), Bigoni Irene (2ª assoluta), Bruschetta Lidia (3ª assoluta)

Senior Super: Ligorini Viviana (1ª assoluta)

ARTISTICA MASCHILE:

Pulcini Medium: Calamai Lorenzo (1° assoluta), Marrone Diego (2° assoluta), Patanè Matteo (3° assoluta)

Lupetti Medium: Griseri Lorenzo (1° assoluta), Di Muzio Matteo (2° assoluta), Calamai Francesco (3° assoluta)

Lupetti Large: Mauro Carlos (1° assoluta), Ritondo Pietro (2° assoluta), Lanteri Flavio (3° assoluta), Marzaroli Matteo

Tigrotti Medium: Ferrari Riccardo (1° assoluta), Binelli Lorenzo (2° assoluta), Ferrari Samuel (3° assoluta), Galatà Arthur, Potenza Thomas

Tigrotti Large: Marzaroli Nicolò (1° assoluta), Coppini Valerio (2° assoluta)

Allievi Medium: Ozenda Damiano (1° assoluta), Lanteri Fabiano (2° assoluta)

Allievi Super: Bellani Angelo (1° assoluta), De Andreis Gianluca (2° assoluta)

Ragazzi Medium: Bollo Riccardo (1° assoluta)

Ragazzi Large: Dusi Simone (1° assoluta), Villone Claudio (2° assoluta), Corradi Davide (3° assoluta)

Junior Medium: Crepaldi Roberto (1° assoluta)

GINNASTICA RIVIERA DEI FIORI: 2ª PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE DI RITMICA UISP




Sabato 25 febbraio, a Genova, si è svolta la 2ª prova del Campionato Regionale UISP di Ritmica. La rappresentativa della Riviera dei Fiori, guidata dal tecnico Stabile Monia, ha partecipato ottenendo lusinghieri risultati e centrando il podio alla fune e palla con la coppia Parente Viola e Facchetti Aura. Podio sfiorato con la squadra al corpo libero composta da Bondavalli Elisa, Mureddu Martina e Marongio Francesca e la coppia alla palla D’Agostino Sara e Gazzani Arianna. Seste sempre alla palla Canavello Giorgia e Ramella Alice. Nella gara di squadra 5° posto per Musa Valentina con le compagne Viola e Aura.
Domenica prossima impegnativa trasferta a Milano per la sezione di Trampolino Elastico, invitata ad un test/gara proposta dalla Federginnastica per valutare la preparazione tecnica ed il controllo degli esercizi per la 2ª prova del Campionato di Serie A, in programma a Bari il 10 marzo.

GLI ARCHITETTI GENOVESI PAOLO BRESCIA E TOMMASO PRINCIPI HANNO VINTO IL WAN AWARDS A LONDRA

Giunta alla sua terza edizione, il WAN AWARDS ( http://www.worldarchitecturenews.com/ ) premia gli architetti che con il loro design sono diventati punti di riferimento della comunità internazionale di architettura.
Dopo Sir Norman Foster, Kengo Kuma , SOM Skidomore Owings & Merrill, vincitori delle scorse edizioni, quest’anno il premio verrà consegnato a Londra ai genovesi Paolo Brescia e Tommaso Principi dello studio d’architettura OBR ( http://www.obr.eu/ ) allievi di Renzo Piano.
Sempre a Londra Brescia e Principi sono stati recentemente premiati come overall winner del prestigioso LEAF AWARDS ( http://en.wikipedia.org/wiki/LEAF_Award ).
«è stata una vera sorpresa! Ma la soddisfazione maggiore per noi è costatare oggi gli effetti allargati prodotti dal progetto, oltre i propri limiti fisici, nel creare il senso di comunità da parte degli abitanti – hanno commentato i due architetti - nel complesso residenziale si è attivato, infatti, un fenomeno di auto-indentificazione da parte degli abitanti nei confronti della propria abitazione, come se la casa, benché parte di un complesso unitario, diventasse un modo per esprimere la propria identità individuale in un sistema di valori condivisi»
“Milanofiori Residential Complex is the perfect example of the vibrant relationship between architecture and nature” (il complesso residenziale di Milanofiori è il perfetto esempio di vibrante relazione fra architettura e natura, tdr) si legge nelle motivazioni rilasciate dalla Giuria.
Il progetto delle residenze di Milanofiori nasce dal concorso di idee indetto nel 2005 da Milanofiori 2000 S.r.l., società del Gruppo Brioschi Sviluppo Immobiliare di Milano, e vinto da OBR con sede a Genova e Londra, che ha poi sviluppato il progetto in collaborazione con Favero & Milan Ingegneria , Studio TI e Buro Happold, poi realizzato da Marcora–Cile.
Secondo le intenzioni dei progettisti di OBR, attualmente coinvolti in diversi programmi a valenza pubblica e sociale nel panorama internazionale, il progetto delle residenze ricerca la simbiosi tra architettura e paesaggio, affinché dalla sintesi degli elementi artificiali e naturali si generino la qualità dell’abitare ed il senso di appartenenza da parte degli abitanti.
L’interfaccia tra giardino e residenze diviene il campo d’azione nel quale si genera interazione tra uomo e ambiente. Questa interfaccia avviene grazie alla porosità tra interno ed esterno che qualifica tutti i 107 appartamenti del complesso residenziale.
Verso il parco la facciata è costituita da un sistema continuo di serre bioclimatiche sulle quali figura e sfondo invertono continuamente i propri ruoli, producendo effetti caleidoscopici creati dalla sovrapposizione della riflessione del giardino pubblico esterno con la trasparenza dei giardini privati interni.
La serra bioclimatica, che caratterizza ogni unità abitativa, assume una doppia valenza: ambientale di termoregolazione ed architettonica di estensione dello spazio interno dell’abitazione verso il paesaggio esterno e viceversa, con modalità d’uso diverse tra estate ed inverno.
Attraverso la sovrapposizione tra diversi layers (il parco pubblico e i giardini privati), il progetto ricerca una sorta di olismo naturale, in cui l’interazione tra i vari livelli naturali produce all’interno delle abitazioni un paesaggio intensivo personalizzabile direttamente dall’abitante, generando in questo modo un rinnovato senso di comunità legato a nuovi valori di tipo ambientale.
In linea con le mutazioni dei modi di abitare contemporaneo, le residenze di Milanofiori sono abitazioni sensibili in perpetua evoluzione, un organismo che interagisce in virtù degli scambi dinamici tra uomo e ambiente.

LOANO: NUOVE INIZIATIVE PER IL CENTRO ANZIANI




Ha preso il via a Loano la nuova attività di animazione del Centro Ricreativo Sociale per la terza età “Padre Ugolino” a cura dell'Associazione Centro Turistico giovanile Gruppo Monte Carmo di Loano.
Il nuovo regolamento comunale del centro anziani, approvato a novembre dall'amministrazione, ha previsto per quanto riguarda la gestione dello spazio, la possibilità di andare ad individuare quale gestore un soggetto scelto nell'ambito dell'associazionismo locale affinché i progetti di animazione della terza età siano meglio integrati con le attività del territorio a favore della promozione culturale e sociale e con le attività di sviluppo del tempo libero degli adulti.
La candidatura del CTG, pervenuta a seguito di espletamento di procedura per evidenza pubblica, è stata ritenuta meritevole di accoglimento e pertanto il mese scorso l’associazione ha iniziato ad operare nel centro ricreativo.
“L’Associazione CTG – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Luca Lettieri – opera sul territorio comunale dal 1964 a favore del turismo sociale e di attività ludiche. Il compito dell’associazione sarà quello di promuovere un programma di iniziative con l’obiettivo di offrire alle persone appartenenti alla terza età momenti di incontro, di partecipazione e di svago.
Lo scopo principale del centro, che dal 2006 ha sede nei locali della Fondazione S. Stella Leone Grossi in Via Petrarca, è quello di favorire l’aggregazione e la partecipazione delle persone in età di pensione e di contrastare la tendenza all’isolamento e all’emarginazione. Lo scorso anno hanno frequentato il centro più di 150 utenti. Riteniamo importante offrire un luogo d’incontro ricco di opportunità per stare insieme. Sono certo che le tante e varie proposte potranno costituire una piacevole occasione per avvicinarsi al centro e per conoscerlo.” La prima iniziativa, aperta a tutta la cittadinanza, è in programma il Giovedì 15 marzo, alle ore 21.00. Il Matteo Zerbini terrà la conferenza sul tema “La vegetazione mediterranea: colori e profumi”. Laureato in scienze forestali e ambientali, Matteo Zerbini, illustrerà le bellezze dei monti liguri con proiezioni e commenti mirati.
Il progetto di animazione del centro prevede, poi, serate di Karaoke e ballo, concerti, proiezioni e incontri a tema, un concorso di poesia e un corso teorico di cucina.
Inoltre, saranno organizzate gite turistiche per visitare città d’arte, agriturismi e per partecipare ad eventi come la Festa del marrone a Cuneo o il Corso Fiorito a Sanremo.
Il centro è aperto tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle ore 14.30 alle ore 18.30. Alcuni spazi potranno, poi, essere utilizzati a rotazione da parte delle associazioni aventi sede nel territorio dell'Ambito territoriale sociale Loanese, che ne faranno richiesta.

LOANO: VOLONTARI IN AZIONE

Si e' chiuso, a Loano, con la consegna da parte dell'Assessore Luca Lettieri degli attestati di partecipazione, il corso di formazione dei giovani volontari del progetto "V.I.A. Volontari in Azione", promosso dall’Assessorato alla Polizia Municipale e alla Sicurezza dei Cittadini del Comune di Loano e finanziato nell’ambito del Bando Nazionale indetto dall'U.P.I.. (Unione delle Province Italiane) destinato alle politiche giovanili.
Sono venti i giovani volontari dell'Istituto Falcone di Loano pronti ad operare sui temi della sicurezza stradale, attraverso campagne di comunicazione rivolte ad altri giovani, soprattutto durante momenti d'aggregazione come feste della birra, sagre del vino ecc.. Si tratta di un progetto ambizioso, che coniuga le politiche di sicurezza stradale con quelle di prevenzione e formazione culturale, con l'intento di promuovere una maggiore consapevolezza fra i giovani sui comportamenti a rischio sulle strade.
Partners del progetto, accanto alla Provincia di Cuneo sono la Provincia di Imperia, i comuni di Imperia e Busca, l’Automobile Club Aci di Cuneo e l'associazione Segna l'Etica di Verzuolo.

QUARTO POSTO DOPO IL GIRONE DI ANDATA, IN SERIE B, PER IL SUBBUTEO MASTER SANREMO. DUE PUNTI DA RECUPERARE PER RAGGIUNGERE I PLAY-OFF ...

– Il Subbuteo Master Sanremo, formazione di calcio tavolo (l'evoluzione del Subbuteo) della città dei fiori chiude il girone d'andata con una buona quarta posizione nel campionato di Serie B, disputato il 18 e 19 febbraio scorsi nella città termale toscana. I matuziani, dopo un disastroso inizio con la sconfitta contro la neo promossa (ma rinforzatissima) Chieti, ed un paio di pareggi che potevano essere trasformati in vittorie, ha saputo riprendersi, migliorando soprattutto nel finale del girone. Alla fine un quarto posto con 4 punti in più della stagione scorsa, che fanno presagire ad un ritorno 'scintillante' che, lo scorso anno, li portò a sfiorare lo spareggio per la Serie A.
La due giorni di Chianciano, alla quale erano presenti per il Master i sanremesi Gianfranco Calonico, Carlo Alessi e Piero Bonfante con Andrea Lampugnani (di Varazze), i lombardi Claudio Dogali e Lorenzo Papini ed il ternano Federico Mattiangeli, dopo la sconfitta contro Chieti, ha visto il pareggio con Biella, arrivato un pò a sorpresa ma con pieno merito per i giocatori piemontesi. Al terzo turno arriva la rocambolesca sconfitta contro la Sessana (Sessa Aurunca, CE): in parità fino a 10 secondi dalla fine, un errore al tiro di Alessi ed un gol subito da Dogali, fanno pendere la bilancia dalla parte dei campani che vincono 2-1. Dal 4° turno in poi, fortunatamente la musica cambia e, se si eccettua il pareggio contro Catania (1-1), arriva un bel filotto di vittorie su: Cagliari (3-1), Ascoli (2-1), Brescia (2-1), Ferrara (3-0) e Cosenza (2-1).
Sicuramente una serie di ottimi risultati, soprattutto in funzione del girone di ritorno. La classifica vede al comando Chieti e Sessana con 22 punti, seguite da Ascoli con 19 e, proprio dal Master Sanremo, con 17. Se i matuziani sapranno gestire al meglio gli 'scontri diretti' e riusciranno a confermare il girone di ritorno dello scorso anno (quando collezionarono 23 punti) nulla sarà precluso, compresa la possibilità di giocare il play-off che potrebbe portare nella massima categoria nazionale, la Serie A.

Il trombettista jazz Enrico Rava al Casino di Sanremo

Un incontro dalla duplice valenza, quello proposto domenica 4 marzo (ore 16) al Teatro del Casino di Sanremo. Enrico Rava, uno dei più noti trombettisti jazz del panorama mondiale, vestirà i panni consueti di musicista, in una straordinaria esibizione in duo con il pianista Andrea Pozza, ma anche quelli meno usuali di scrittore. Il pomeriggio, infatti, consente anche di assistere alla presentazione del libro di Rava dal titolo “Incontro con musicisti straordinari”.
Enrico Rava si racconta o meglio racconta tanti incontri di una carriera costellata di successi internazionali nel corso della quale ha avuto la fortuna di avvicinarsi a tante personalità che hanno offerto, ognuna, un prezioso contributo di arricchimento raccontando storie ora divertenti, ora amare.
Grazie all’intervento di Dodo Goya, anfitrione degli appuntamenti sotto le insegne di “Cantori e musici di Liguria”, si potranno conoscere i risvolti più intriganti di una carriera straordinaria: Gato Barbieri, Steve Lacy, Chet Baker, Miles Davis, Cecil Taylor, Don Cherry, Carla Bley, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Giovanni Guidi. Una lunga galleria di personaggi attraverso i quali Rava restituisce uno spaccato vivido, con il sorriso e lo sguardo ironico di chi, alla fine, di cose ne ha viste accadere veramente tante.
Ma il pomeriggio del Casinò consentirà anche di apprezzare l’immenso talento di Enrico Rava grazie all’esibizione che ci regala insieme ad Andrea Pozza, tra i più apprezzati pianisti della scena jazzistica italiana.
Biglietti posto unico a 10 euro. Prevendite alla cassa del Teatro del Casino mercoledì 29 febbraio (ore 16.30-19), venerdì 2 marzo (ore 16-19) e domenica 4 marzo (dalle ore 15). Per informazioni Nidodiragno/Cooperativa CMC-Sanremo: tel. 0184.544633; staff@cooperativacmc.com

Chiuderà la rassegna “Cantori e musici di Liguria” il doppio appuntamento, domenica 15 aprile (ore 16), con le esibizioni, tra il jazz e il manouche, proposte dal Davide Laura Duo e, a seguire, dal Gian Guregna Duo.
Enrico Rava è sicuramente il jazzista italiano più conosciuto ed apprezzato a livello internazionale. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni sessanta, imponendosi rapidamente come uno dei più convincenti solisti del jazz europeo. La sua schiettezza umana ed artistica lo pone al di fuori di ogni schema e ne fa un musicista rigoroso ma incurante delle convenzioni. La sua poetica immediatamente riconoscibile, la sua sonorità lirica e struggente sempre sorretta da una stupefacente freschezza d’ispirazione, risaltano fortemente in tutte le sue avventure musicali. Tra la sua numerosa discografia sono da segnalare gli imperdibili “Quartet” (1978) “Rava l’opera Va” (1993), “Easy Living” (2004), “Tati” (2005), “The Words and the Days” (2007), “New York Days” (2009) e “Tribe” (2010).
Non è difficile usare i superlativi per raccontare la sua avventura musicale, talmente ricco è il suo curriculum, talmente affascinante il suo mondo musicale, talmente lungo l’elenco dei musicisti con i quali ha collaborato quali: Franco D’Andrea, Massimo Urbani, Stefano Bollani (con cui suona da anni in un acclamatissimo duo), Joe Henderson, John Abercrombie, Palle Danielsson, Jon Christensen, Pat Metheny, Archie Shepp, Miroslav Vitous, Daniel Humair, Michel Petrucciani, Charlie Mariano, Joe Lovano, Albert Mangelsdorff, Dino Saluzzi, Richard Gallliano, Martial Solal, Steve Lacy, etc... Ha effettuato tour e concerti in tutto il mondo partecipando ai più importanti Festival (Montreal, Toronto, Houston, Los Angeles, Perugia, Antibes, Berlino, Parigi, Tokyo, Rio e Sao Paulo, etc...) E’ stato più volte votato “miglior musicista” nel referendum annuale della rivista “Musica Jazz”, risultando vincitore anche nelle categorie “miglior gruppo” e “miglior disco italiano”. Nominato “Cavaliere delle Arti e delle Lettere” dal Ministro della Cultura Francese, nel 2002 ha anche ricevuto il prestigioso “Jazzpar Prize” a Copenhagen. Nel 2009 ha vinto l’ambito European Jazz Prize come miglior musicista europeo e nel referendum di Musica Jazz è stato nuovamente eletto miglior musicista. Negli ultimi quattro anni è comparso nei primi cinque posti del referendum della rivista americana Down Beat, nella sezione riservata ai trombettisti, alla spalle di Dave Douglas, Wynton Marsalis e Roy Hargrove. Attualmente, oltre al suo New Quintet (insieme a Gianluca Petrella, Giovanni Guidi, Pietro Leveratto e Fabrizio Sferra) ama esibirsi in duo con il pianista Stefano Bollani e con il gruppo Pm Jazz Lab.

XX CORSO DI SPELEOLOGIA DI 1° LIVELLO”




La scuola di speleologia di Sanremo organizza il ventesimo corso di 1° livello - Introduzione alla Speleologia - guidato da istruttori qualificati C.A.I. (Club Alpino Italiano) e S.S.I. (Società Speleologica Italiana).
La speleologia è lo studio scientifico delle grotte. Nata come scienza si è rapidamente diffusa tra gli sportivi in cerca di emozioni e voglia d'esplorazione divenendo un ottimo esempio di connubio tra scienza e sport, il tutto nel pieno rispetto dell’ambiente. Il regno delle grotte è un mondo di rara bellezza, un mondo ancora sconosciuto e segreto dove l'esplorazione, la ricerca e gli studi scientifici hanno ancora infiniti orizzonti.
Il corso prevede lezioni teoriche, che si terranno il mercoledì sera presso la sede del C.A.I. di Sanremo in Piazza Cassini 13 e quattro uscite domenicali di cui tre in grotta ed una in palestra di roccia.
Il termine delle iscrizioni è il 14 marzo, data di inizio del corso; età minima anni 15 (per i minori di anni 18 è indispensabile l’assenso scritto dei genitori); per tutti è richiesto il certificato medico di idoneità fisica (sportivo non agonistico) e due foto formato tessera.
La quota di partecipazione è di 120 euro e comprende: tessera dello Speleo Club CAI Sanremo; assicurazione infortuni; manuale di speleologia; utilizzo del materiale di gruppo, materiale da progressione in dotazione a ciascun allievo per il periodo del corso.
Programma di massima
Teoria
14 marzo Presentazione del corso – Abbigliamento – Alimentazione – Proiezione
di un filmato.
21 marzo Tecniche di progressione.
28 marzo Carsismo – Biospeleologia - Idrologia.
11 aprile Primo soccorso.
18 aprile Topografia e rilievo.
Pratica
18 marzo Esercitazione in palestra di roccia alla Rocca di Andagna (IM).
25 marzo Grotta in prov. di IM
1° aprile Grotta in prov. di IM
22 aprile Grotta in prov. di IM
(Possibile grotte, in Val Nervia e Valle Argentina: Grotta degli Strassasacchi, Pozzo di Monte Comune, Abisso del Pietravecchia, Tana dei Rugli, Grotta della Melosa).
Le uscite si effettueranno con mezzi propri. Il programma può subire variazioni per esigenze tecnico organizzative o per avverse condizioni meteo.
Per informazioni telefonare a:
Fabrizio 349 6988945 - Alessandro 338 5260907 - Juri 328 0157293 - oppure al C.A.I. allo 0184 505983 o recarsi personalmente il martedì e venerdì a partire dalle ore 21.30, o visitare il sito www.caisanremo.it/speleologia
Scoprite con noi le affascinanti bellezze del mondo sotterraneo!
Arrivederci in grotta!

TIRO A VOLO, CAMPIONATI REGIONALI: ARGENTO PER ALBENGA

Medaglia d’argento per il TAV Albenga ai campionati regionali di Tiro al Volo. Si è concluso nei giorni scorsi il Campionato Regionale d’Inverno di tiro al volo, che ha visto primeggiare, nella classifica a squadre, il TAV Ventimiglia, il TAV Albenga e il TAV Genova. Le prove si sono svolte su due campi differenti, a Ventimiglia e a Genova, e il campionato è stato coordinato sapientemente dal Delegato FITAV (Federazione Italiana Tiro al Volo) e Giudice di Gara Internazionale Raoul Bonello, mentre il Delegato Regionale Franco Ciocca ha seguito ogni singola prova.
Ottimi risultati per la delegazione ingauna anche sul piano individuale: oro per Walter Rebella nei Veterani, argento per Matteo Chiappori in seconda categoria, argento per Samuele Chiappori nel Settore Giovanile, argento per Graziano Giannerini nei master, bronzo per Andrea Marcinnò nel Settore Giovanile e bronzo per Giuseppe Chiappori in terza categoria.
A comporre la squadra di Albenga erano Graziano Giannerini, Aldo Berengan, Flavio Biale, Walter Rebella, Andrea Marcinnò, Samuele Chiappori, Nicolò Marcinnò, Matteo Chiappori, Giuseppe Palumbo, Giuseppe Chiappori, Mauro Enrico e Calogero Sansone.
“La performance dei tiratori albenganesi è stata ottima, per ciascuna delle prove regionali d’inverno”, commenta con soddisfazione Marco Adorno, Presidente della Società TAV Albenga. “Ciò conferma l’eccellente preparazione, e rappresenta un segnale promettente, in vista delle prossime competizioni”. Nei prossimi giorni, alcuni tiratori del TAV Albenga parteciperanno al I Gran Premio Nazionale di tiro al volo, che si terrà a Uboldo (Varese).

MERCOLEDÌ LETTERARI, PROSEGUE LA STAGIONE 2011-2012

Prosegue l'edizione 2011-2012 dei “Mercoledì Letterari” del Redemptoris Mater di Albenga. Dopo il successo riscosso nelle precedenti stagioni, anche quest'anno riscuote grande seguito “Incontri con la Letteratura Italiana del '900”, serie di appuntamenti con l'Università, curati dal Prof. Giannino Balbis, organizzati dal Liceo Paritario delle Scienze Umane Redemptoris Mater – Centro Scolastico Diocesano di Albenga, con il patrocinio del Comune di Albenga.
Il programma prevede in tutto sei appuntamenti, aperti al pubblico, e con rilascio della certificazione di credito formativo per gli studenti delle scuole superiori partecipanti. L'iniziativa, che ha preso il via lo scorso, Ottobre, è giunta al suo quinto appuntamento.
Mercoledì 29 Febbraio alle ore 15.30, presso l’aula magna del Centro Scolastico Diocesano in Via Trieste n. 35, si svolgerà la lezione “La neo-avanguardia in Italia: storia ed esempi”, a cura del Professor Marco Berisso, ricercatore universitario presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Genova.

KRONOCANTIERE MENOVENTI – KRONOTEATRO




Il ciclo di laboratori teatrali organizzato dall'Associazione Culturale Kronoteatro – Kronocantiere 2012 – proseguirà il primo fine settimana di Marzo con la partecipazione della compagnia emiliana Menoventi, già conosciuta ad Albenga per il successo riscontrato all'ultima edizione di Terreni Creativi Festival. Proprio in quell'occasione è nato un intenso scambio tra le due realtà teatrali contemporanee che ha spinto la compagnia ingauna a chiedere a Consuelo Battiston, Gianni Farina e Alessandro Miele di far parte del proprio percorso di formazione. Il laboratorio si svolgerà il 3, 4 e 5 Marzo presso Casa Cepollini, a Leca d’Albenga.
L'iniziativa, sostenuta dalla Fondazione Carisa – Cassa di Risparmio di Savona, giunge quest'anno alla sua quinta edizione e, come in passato, vede il coinvolgimento di diversi artisti attivi sulla scena contemporanea. Le attività in programma sono tese a promuovere la diffusione della cultura teatrale sul territorio attraverso la formazione professionale di soggetti nuovi, interessati ad approfondire i metodi e le forme del linguaggio scenico. Il progetto, nel rivolgersi alle giovani generazioni, mira inoltre a stabilire un punto di contatto tra queste e il mondo del lavoro, promuovendo l'incontro e il dialogo con professionisti del settore dello spettacolo o delle arti sceniche.
Un laboratorio basato su “Esercizi di Stile” quello tenuto da Consuelo Battiston, Gianni Farina e Alessandro Miele; è infatti ispirandosi alla celebre opera di Queneau che gli attori di Menoventi hanno deciso di impostare il proprio lavoro. I partecipanti verranno coinvolti in un frenetico esercizio di divertissement formale, un'indagine sui diversi modi e registri del linguaggio teatrale. Il rapporto tra scena e spettatore diventa oggetto di un processo di destrutturazione in grado di mettere in discussione ogni certezza, fino a rendere impalpabile il confine che separa la realtà dalla finzione. Obiettivo finale quello di isolare un aspetto di primaria importanza per il teatro – la semplice presenza scenica.
La Compagnia, nata a Santarcangelo nel 2001 durante il progetto Zampanò organizzato da ERT Emilia Romagna Teatro e Santarcangelo Teatri, si configura come uno dei gruppi emergenti più interessanti del panorama teatrale nazionale. Oltre alla collaborazione con prestigiose compagnie del settore della ricerca teatrale, tra cui il Teatro delle Albe di Martinelli, la compagnia può vantare anche numerosi premi. Nel 2011 si aggiudica, con uno straordinario successo di pubblico e critica, il Premio Rete Critica assegnato dai blog e dai siti teatrali. Sarà presente con la nuova produzione in cantiere al prossimo Festival delle Colline Torinesi.
info@kronoteatro.ithttp://www.kronoteatro.it/

I CENTO ANNI DELLA XILOGRAFIA ITALIANA




Si intitola “1912-2012. I cento anni della xilografia italiana” la mostra internazionale di xilografia “da Levanto ad oggi”, che si terrà dal 3 marzo al primo aprile 2012 all’Oratorio de’ Disciplinanti del Complesso Monumentale di Santa Caterina in Finale Ligure Borgo (dal martedì alla domenica, ore 15-20, chiuso il lunedì, inaugurazione sabato 3 marzo alle ore 17).
La mostra sarà itinerante su tre sedi: dopo Finale Ligure farà tappa alla Spezia (Palazzina delle Arti, dall’11 maggio al 14 ottobre) e a Collesalvetti, in provincia di Livorno (Pinacoteca Carlo Servolini, dal 26 novembre 2012 al 24 gennaio 2013).
La mostra ospitata all’Oratorio de’ Disciplinanti di Santa Caterina si collega idealmente alle tecniche xilografiche esercitate alcuni secoli orsono in Finale Ligure, dove operarono importanti fabbricanti di carte da gioco, fra i quali Bochiardo, Bosio, Catino, Carenzi, Drago, Folco, Massa , Saccone, Siccardi e Solesio. Nelle sedi di La Spezia e di Collesalvetti il legame sarà, rispettivamente, con l’operato di Renato Righetti e con l’opera di Carlo e Luigi Servolini in campo incisorio.
La mostra è promossa e prodotta dall’Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia in collaborazione con il Comune di Finale Ligure, il Comune di Collesalvetti, Graficainsieme e l’Associazione c.f.p. E. Fassicomo, Scuola Grafica Genovese, Genova. Il progetto e la realizzazione sono a cura di Roberta Correggi, Marzia Ratti e Gian Carlo Torre.
“Con questa mostra abbiamo voluto celebrare la prima appassionata impresa espositiva de “L’Eroica” che lanciò, senza scriverlo formalmente, il manifesto italiano della xilografia moderna, contribuendo alla sua affermazione non solo nel campo dell’illustrazione editoriale ma anche come genere autonomo e robusto. – spiegano gli organizzatori - Come a Levanto cento anni fa, abbiamo anche desiderato mostrare gli sviluppi registrati fino ad oggi da quest’arte, raccogliendo in due distinte sezioni i lavori dei grandi maestri del Novecento e i lavori degli artisti a noi contemporanei. Grazie alla risposta entusiasta e generosa di tanti amici – artisti, collezionisti, colleghi e cultori - abbiamo avuto la possibilità di esporre una panoramica articolata della xilografia italiana negli ultimi cento anni, certo non esaustiva ma sicuramente stimolante per quanti vogliano avvicinarsi alla bellezza dei loca paucorum”.
La storia della xilografia (xylon, “legno” + graphein , “scrivere”), cioè dell’arte di incidere una tavola lignea realizzando una matrice da stampa che permette di ottenere con un inchiostro adatto l’impronta del disegno inciso, risale in Europa al 1300, importata dalla Cina. La tecnica, inizialmente utilizzata per la stampa dei tessuti e per la realizzazione di stampe di ispirazione religiosa e di carte da gioco, dal ‘400 fu utilizzata per realizzare le illustrazioni dei libri.
All’inizio del ‘900 in Italia si ebbe un rinnovato interesse per la xilografia grazie all’opera di Adolfo De Carolis, dei suoi allievi, della sua scuola. Fondamentale e trainante fu il ruolo della rivista “L’Eroica”, inaugurata il 30 luglio 1911, e della Mostra Internazionale di Grafica di Levanto (agosto- settembre 1912), che fece conoscere a livello internazionale l’opera degli xilografi italiani.
Spiegano gli organizzatori: “Come già per Balsamo Stella, nella mostra di opere incise “Guido Balsamo Stella 1882 – 1941” tenutasi a Bassano del Grappa nel 1988, dove, su 121 opere esposte, provenienti dal Gabinetto Nazionale delle Stampe di Roma, 56 erano ex libris, e in altra occasione per Tranquillo Marangoni, nella Biennale di Venezia del 1956 affidata a Rodolfo Pallucchini, dove furono esposte 18 xilografie e 12 ex libris, abbiamo inteso affidare la presentazione dell’opera di sette artisti del ‘900 unicamente agli ex libris, le loro piccole e preziose grafiche. Nel contempo, compiendosi in questo anno il centenario della nascita di Tranquillo Marangoni e di Remo Wolf, due indiscussi maestri della xilografia italiana, viene reso omaggio alla loro opera presentando alcune delle loro xilografie. Concludiamo ricordano le parole di Luigi Veronesi, autore del logo del Complesso Monumentale di Santa Caterina - Oratorio de’ Disciplinanti di Finalborgo: “La xilografia è soltanto un mezzo – bellissimo – per realizzare una concezione, non è un momento di virtuosismo tecnico”.
Il progetto scientifico della mostra si avvale di una rosa di specialisti del settore che hanno contribuito nel passato e negli anni recenti allo studio de L’Eroica e dei maggiori xilografi italiani.
Catalogo a cura di Marzia Ratti e Gian Carlo Torre edito da Silvana Editoriale: introduzione di Franco Sciardelli, testi di Renato Barilli, Letizia Pecorella Vergnano, Gian Carlo Torre, Marzia Ratti, Francesca Gagianelli, Roberta Correggi, Manuela Rossi, Elena Zanini, Umberto Giovannini, Giuseppe Virelli, Leo Lecci, Sandro Ricaldone.

Prosegue la mostra "DIALOGHI" di Gaetano Grillo




Si ricorda che è ancora in corso, presso il Museo civico di Palazzo Borea d'Olmo, la mostra DIALOGHI NELLA CITTA' DEI FIORI, dell'artista Gaetano Grillo, una collaborazione tra Assessorato alla Cultura ed Accademia di Belle Arti di Sanremo.Grillo porta a Sanremo, attraverso il Mediterraneo, questa mostra che è nata l'estate scorsa in Grecia, alla Fortezza di Corfù, integrandola con la scultura, la ceramica e nuovi dipinti, tra i quali uno di grandi dimensioni (file allegato "città dei fiori"), realizzato dal maestro in omaggio a Sanremo, esclusivamente per questa esposizione, che rimarrà aperta fino al 10 marzo 2012.La mostra è visitabile al Museo da martedì a sabato, dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

La Cinerassegna di marzo organizzata dall'associazione "Oltre il Cristallo" è intitolata "Donne...Du Du Du"

Il programma delle proiezioni è il seguente:

- mercoledi 29 febbraio e giovedi 1 marzo "Il primo incarico" regia di Giorgia Cecere con Isabella Ragonese;

- mercoledi 7 e giovedi 8 marzo"We want sex" regia di Niger Cole;

- mercoledi 14 e giovedi 15 marzo "Le donne del sesto piano" regia di Philippe Le Guay;

- mercoledi 21 e giovedi 22 marzo "The help" regia di Tate Taylor;

- mercoledi 28 e giovedi 29 marzo "E ora dove andiamo?" regia di Nadine Labaki. Evento fuori rassegna venerdi 16 marzo proiezione del documentario "18 IUS SOLI: il diritto di essere italiani" alla presenza del regista Fred Kuwornu. Vi ricordiamo l'iniziativa "CineMenù" che, a marzo, coinvolge i seguenti ristoratori di Dolceacqua:- "Lo zafferano" (Via Liberazione 35 - tel 0184/206331)- "La cantina del rossese" (Via Roma 33 - tel 0184/ 206958)- "A viassa" (Via Liberazione 13 - tel 0184/1893184)- "Osteria dei quattro gatti" (Via Patrioti Martiri 18 - tel 0184/206236) Nei locali che aderiscono all'iniziativa, prendendo il "CineMenù" avrete in omaggio un biglietto per la cinerassegna valevole fino a giugno. Vi consigliamo di telefonare per saper i giorni di adesione.

La trippa di Stellanello sfida la capra e fagioli di Castelbianco nel III° Memorial Bartolomeo




La Pro Loco di Stellanello sfida con la trippa la Pro Loco di Castelbianco e la sua capra e fagioli. Nella seconda giornata del Memorial Bartolomeo Marchiano due piatti della tradizione contadina si contenderanno un posto nei “granai della memoria”, iniziativa lanciata lo scorso anno da Carlin Petrini per tramandare alle generazioni future la cultura gastronomica della nostra civiltà. Slow Food, partner del progetto educativo che vede coinvolti ai fornelli dell’Istituto Alberghiero alunni e nonni del nostro entroterra, anche per la III edizione del Memorial Marchiano ha deciso di concludere con una serata finale nella quale saranno presentati tutti i “piatti del cuore” della cucina del ponente savonese. In questo viaggio pedagogico dentro la storia della cucina ligure sono coinvolti, di volta in volta, gli alunni delle scuole primarie dei Comuni in competizione, con conferenze tenute da esperti sul binomio cibo e cultura locale. Per l’appuntamento di mercoledì 29 i bambini delle scuole di Stellanello e Castelbianco saranno introdotti alle magie e alla storia della cucina locale da Anna Marino Celant, dal presidente di Castelbianco, Graziano Taramasso e dal presidente di Stellanello, Giovanni Cavallo. La giornata di mercoledì inizierà alle ore 8.10 con il suono della campanella e vedrà gli alunni delle classi IV B e la II C del corso enogastronomico, coordinati dalla professoressa Katiuscia Giuria, collaborare insieme ai cuochi e alle cuoche delle due pro loco per presentare agli ospiti e alle autorità i due piatti della tradizione. Il progetto, intitolato ad un grande Gourmet della “Baia del Sole” è coordinato dai docenti Monica Barbera, Franco Laureri e Paolo Madonia, ed ha come scopo trasmettere alle generazioni dei giovani chef la cultura culinaria della nostra Liguria. L’occasione darà modo agli alunni di competere per il Trofeo della Regione Liguria e per il premio dell’associazione sommelier italiani. I piatti saranno abbinati ai vini dell’Azienda Sartori di Torre Pernice e verranno presentati da un sommellier dell’A.I.S. La rassegna gastronomica ha il patrocinio di Regione Liguria, Provincia di Savona e Slow Food, ed è svolta in collaborazione con CONAD, Frantoio Armato, Tonietta Carni e Azienda Fortuna.

MAURO VERO presenta il suo ultimo cd “LA STRADA DI CASA”

Il progetto “LA STRADA DI CASA” nasce per festeggiare i primi 50 anni dell’autore e per continuare sulla strada del disco precedente “Itinerari” registrato nel 2007. Il fascino della chitarra, che da sempre coinvolge Mauro Vero, ha dato lo spunto per questo lavoro discografico. Il disco interamente strumentale (tranne il bonus track “come in una favola” registrato per una precedente compilation), vede impegnato l’artista nell’uso di tutti i tipi di chitarre utilizzate in tutte le sue performance live con le diverse band con cui da sempre collabora; sono presenti chitarre jazz, classiche, elettriche, acustiche, guitar synth, il liuto e il bouzouki, che abitualmente usa nel tributo a Fabrizio de Andrè.Le composizioni sono “world music” ; alcune sono state scritte negli ultimi due anni, altre erano rimaste nel cassetto in attesa di avere una propria collocazione. Le sonorità sono molto essenziali e le melodie cantabili con alcuni interventi armonici e corali che danno una apertura alle composizioni stesse. A supporto ritmico, Mauro Vero si è affidato a due grandi musicisti e amici Marco Fadda (Avarta, Oxa, Fossati, Baccini) alle percussioni e Luciano Susto, al basso acustico fretless e elettrico. Il lavoro discografico si divide in due parti, la prima dedicata all’ “acustic solo”, dove Mauro Vero suona (registrato su due tracce) alcuni brani dedicati ai diversi strumenti a corda; la seconda parte “etnic pop” vede l’artista creare atmosfere ritmiche colorate e melodie solari insieme ai due validi musicisti. In particolare “Soffio d’Africa” e “Danza”, due composizioni nate ed eseguite con il bouzouki come strumento principale, che portano l’ascoltatore ad immergersi in un mondo un po’ lontano da noi, etnico ed antico insieme.INGRESSO €. 10 - PRENOTAZIONI AL N. 320.4303372 Ringraziamenti:a Marco Fadda e Luciano Susto per il loro apporto professionale e la loro stima e amicizia. Franco Fasano per il suo intervento a “fischiettare”, Giovanni Nebbia per i suoni in studio, Fabrizio Noe, Alessandro Sposato per la grafica e la stampa, Studio Vacuo per i video, Viviana Spada addetta stampa, Agnese Vero per le foto e gli sponsor CECCHINI Ass.ni, F.LLI PORRO Col di Nava, F.LLI FRESIA olio Imperia, MACINE DEL CONFLUENTE, PIANETA CAFFE’ Imperia, MICHELE coiffure Imperia, SERRALL serramenti Pontedassio.

lunedì, febbraio 27, 2012

Effetto Belen: scoppia la moda dei tatuaggi a farfalla, Sanremo fa tendenza

Sanihelp.it - Dopo l’esibizione sul palco di Sanremo della famosa farfalla tatuata sul corpo di Belen Rodriguez, che per giorni ha tenuto banco su tutti i mass media, si è scatenata in Italia una vera e propria moda.
Lo afferma il Codacons che, nell’ambito del progetto Sentinelle della salute avviato in collaborazione con l'AGI, ha condotto un'indagine presso centri e negozi specializzati nella realizzazione di tatuaggi.
In base a tale ricerca, effettuata contattando un campione di esercizi su tutto il territorio nazionale, è emersa un'impennata nelle richieste di tatuaggi identici a quello mostrato da Belen, ossia una farfalla all’altezza dell’inguine, da parte di donne e ragazze di tutta Italia.
Due negozi su tre, infatti, hanno affermato di aver ricevuto negli ultimi giorni espresse richieste in tal senso da parte delle loro clienti, e più in generale di aver registrato un incremento delle farfalle richieste o realizzate come soggetto di tatuaggio rispetto alle normali tendenze del momento.
In sostanza – spiega l’associazione – si è scatenato un effetto Belen, ossia una forte tendenza all’emulazione da parte di una fetta della popolazione femminile, specie nella fascia d’età 18-25. Si tratta tuttavia di una moda alimentata da giornali, riviste di gossip e servizi televisivi, e come tale destinata a esaurirsi velocemente. Fonte Codacons

SILVIA RONCHEY AI MARTEDI’ LETTERARI

Domani 28 febbraio nel teatro dell’Opera ore 16.30 Silvia Ronchey presenta il suo libro “Ipazia. La vera storia” Introducono l’autore Giuseppe Conte e Ito Ruscigni.
“ C’era una donna quindici secoli fa ad Alessandria d’Egitto, il cui nome era Ipazia.” Fu matematica e astronoma, sapiente filosofa, influente politica, sfrontata e carismatica maestra di pensiero e di comportamento.
Fu bellissima e amata dai suoi discepoli, pur respingendoli sempre. Fu fonte di scandalo e oracolo di moderazione. La sua femminile eminenza accese l’invidia del vescovo Cirillo, che ne provocò la morte, e la fantasia di poeti e scrittori di tutti i tempi, che la fecero rivivere.
Fu celebrata e idealizzata, ma anche mistificata e fraintesa.
Della sua vita si è detto di tutto, ma ancora di più della sua morte.
A farlo furono fanatici esponenti di quella che da poco era diventata la religione di stato nell’impero romano-bizantino: il cristianesimo.

Rassegna di spettacoli per le scuole

SANREMO Teatro del Casino di Sanremo Corso degli Inglesi 18 rassegna di spettacoli in matinée riservati alle scuole direzione Giorgio Scaramuzzino – Teatro dell’Archivolto in collaborazione con Assessorato alla Cultura - Comune di Sanremo.
Il Teatro dell’Archivolto, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sanremo, per il secondo anno consecutivo propone, nel mese di marzo, una rassegna di teatro ragazzi destinata alle scuole. Marzo a teatro 2012 è curato da Giorgio Scaramuzzino, attore, regista, autore di libri per l’infanzia, responsabile del Settore Ragazzi ed Educazione del Teatro dell’Archivolto, che da sempre affianca alle produzioni e alle rassegne destinate al pubblico degli adulti, una fitta attività destinata ai bambini, producendo spettacoli e organizzando rassegne a Genova e fuori Genova. A Sanremo nel prossimo mese presenta tre spettacoli, che coprono i diversi cicli delle scuole materne, elementari e medie e che si svolgeranno per tre lunedì – il 5, il 12 e il 26 marzo – alle ore 10.30 al Teatro del Casino di Sanremo (corso degli Inglesi 18). Si parte il 5 marzo con Giovanni Livigno – ballata per piccione solista, di e con Roberto Anglisani, regia di Maria Maglietta, produzione di Trickster Bocconi Divini. In questo monologo, ispirato al Gabbiano Jonathan Livingston e destinato alle scuole medie, Roberto Anglisani, che ha ricevuto diverse volte lo Stregagatto (il premio più importante per il teatro ragazzi in Italia) e presentato i suoi lavori nei festival di mezzo mondo (Argentina, Uruguay, Colombia, Portogallo, Spagna, Svizzera, Germania…), conferma di essere un maestro del teatro di narrazione.
Il protagonista, Giovanni Livigno, è un piccione che fin da piccolo mostra uno spirito ribelle. E’ nato in un quartiere di periferia della città, la sua vita si svolge tra l’attesa del Mercato rionale, il sabato delle trasgressioni e la domenica del riposo. E’ in quella fase, che negli umani si chiama adolescenza, in cui il gruppo è tutto e la vita del gruppo ha le sue regole e i suoi riti (in questo caso tettoia del bar, tiro al parabrezza pulito, raid alla piazza del mercato…). Per sfuggire alla noia il nostro piccione adolescente e i suoi compagni si lanciano in imprese sempre più rischiose. Poi resta la sfida più terribile, quella della discarica, terra d’elezione di reietti e di diversi. Qui Giovanni incontra un maestro e scoprirà che è arrivato il momento giusto per fare il vero grande volo e che solo vincendo la paura si può andare incontro al proprio destino.
Si prosegue il 12 marzo con una produzione del Teatro dell’Archivolto destinata ai bambini delle scuole elementari, La (s)fortuna di Ganda, scritto e interpretato da Giorgio Scaramuzzino, che ne ha anche tratto un libro in collaborazione con l‘illustratore Gek Tessaro (edito da Artebambini). La vicenda che si racconta è ispirata a fatti di cronaca realmente accaduti all’inizio del 1500: è’ la storia di un rinoceronte che ha attraversato i secoli grazie alla xilografia che ne fece il celebre pittore Albrech Dürer. Un animale esotico, mai visto prima in Europa, viene spedito dall’India in Portogallo. Per fare cosa gradita al Papa, il Re del Portogallo decide di spedirgli il rinoceronte in dono. Ma la nave affonda nel corso di una terribile tempesta e il rinoceronte viene trovato spiaggiato sulla spiaggia ligure di Villafranca (l’attuale località francese Villefranceh-sur-mer). Una bella sfortuna per il povero animale a cui però fa da contrappunto la fama raggiunta grazie al ritratto che ne fece Dürer, raffigurato su libri e dizionari enciclopedici per secoli, prima che si arrivasse ad avere delle foto di rinoceronti veri. Giorgio Scaramuzzino ricostruisce le avventure di Ganda con tenerezza e ironia, coinvolgendo i bambini in un divertente gioco teatrale.
Chiude la rassegna il 26 marzo uno dei lavori nati dalla lunga collaborazione tra il Teatro dell’Archivolto e Francesco Tullio Altan, Pimpa Cappuccetto Rosso, regia di Giorgio Gallione. Indicato per le scuole materne e il primo ciclo delle elementari, lo spettacolo è costruito sulle varianti della celebre fiaba. Protagonista è la Pimpa, la cagnolina a pois rossi amatissima dai bambini, che incrocia le sue avventure con quelle di Cappuccetto Rosso, ma anche con quelle di Cappuccetto Verde, Giallo, Bianco… In scena, tra colorate sagome disegnate da Altan stesso, c’è Gabriella Picciau, che anima i pupazzi e allo stesso tempo canta, recita, gioca con i bambini, inventando ogni volta una favola diversa.
I biglietti costano 6,50 euro. Gli spettacoli iniziano alle ore 10.30 e si svolgono al Teatro del Casino di Sanremo. E’ obbligatoria la prenotazione. Per informazioni le scuole possono contattare gli uffici del teatro dell’Archivolto ai numeri 010.6592.214 o 010.6592.216 o scrivere all’indirizzo scuola@archivolto.it .

Parapendio: al via i Campionati Regionali

Con l’approssimarsi della primavera, arrivano i mesi migliori per la pratica del volo libero, vale a dire il volo senza motore in deltaplano e parapendio.Sono mezzi semplici ed intriganti che sfruttano le correnti ascensionali, dette termiche. Il pilota vola immerso nella dimensione celeste, cercando di restare dentro queste masse d'aria per raggiungere la massima quota possibile e con essa la possibilità di percorrere poi molti chilometri sfruttando l’efficienza del mezzo medesimo. In pratica, spendendo la quota acquisita, ci si può trasferire da un posto all’altro.Nel caso di una competizione, come i regionali di parapendio, il pilota dovrà eseguire un percorso prefissato, aggirando punti salienti del territorio, come cime di monti, paesi, ecc., prima di raggiungere l’atterraggio. Il GPS di bordo certifica il tutto e, confrontato con gli strumenti degli altri piloti, stabilisce la classifica.Gli organizzatori dei campionati regionali di parapendio hanno in massima parte predisposto calendari e programmi mentre si accumulano le adesioni. Lo scorso anno i partecipanti furono circa 430, una significativa rappresentanza dei 5000 iscritti alla federazione.Le gare regionali sono propedeutiche a competizioni più impegnative, tanto che una particolare cura è riservata ai piloti meno esperti. Costoro sono raggruppati nella classe Fun e seguiti da un tutor, nella persona di un pilota di livello internazionale, con il preciso compito di assisterli nella crescita tecnica prima del passaggio alle classi superiori Sport e Pro. Un’altra distinzione delle tre categorie è il tipo di mezzo utilizzato: più facili quelli ammessi alla classe Fun, più performanti, ma anche più impegnativi i parapendio della altre due.Nel parapendio l’Italia è campione d’Europa in carica. Il trentino Luca Donini è vice campione del mondo.

domenica, febbraio 26, 2012

Nuova gara Karaoke

Siamo in arrivo con con una nuova gara Karaoke, una tra le più significative di questi ultimi anni. Il 2, 3, 4 marzo 2012 alle ore 21, presso il pub Corsaro Nero in via Hanbury a Ventimiglia, si svolgerà New Talent Karaoke organizzata da Paola e Walter con premi superlativi:- a tutti un premio di partecipazione- premio simpatia- premio interpretazione- premio criticainoltre verranno premiati i primi 3 classificati con trofei/scultura realizzati da Walter Giacomini.Al secondo classificato, oltre al trofeo, verrà offerto dallo studio RDA di Andrea Romano di Sanremo l'incisione in sala di registrazione del brano vincente; al primo classificato, sempre oltre all'originale trofeo, verrà assegnato un premio invidiabile ottenuto dall'Associazione Culturale Itinerando, che consiste nella realizzazione del videoclip del brano vincente ripreso durante la gara, che andrà in onda nella trasmissione televisiva "Musica Italiana Show" diretta da Danilo Baudini, in programmazione nelle reti televisive sul digitale terrestre dal centro al Nord Italia.Scadenza iscrizione giovedì 1° marzo!Vi aspettiamo numerosi!!!!

PER INFO CONTATTARE PAOLA 3484941304

sabato, febbraio 25, 2012

Arte Povera: la prima mostra-Genova, Palazzo Ducale



Anteprima stampa: venerdì 2 marzo 2012, ore 11.00 presso la sede della mostra a PALAZZO DUCALE in Piazza Matteotti 9 – Cortile Maggiore a Genova. SABATO 3 MARZO 2012, ORE 18 inaugura ARTE POVERA: LA PRIMA MOSTRA GENOVA, LA BERTESCA-MASNATA, 1967 E DINTORNI. La mostra, curata da Linda Kaiser e Francesco Masnata, espone materiali e documentazione fotografica anche inedita relativi alla prima mostra dell'Arte Povera, che si tenne nel 1967 a Genova presso la Galleria La Bertesca di Francesco Masnata.
Ingresso libero - Apertura al pubblico
DA SABATO 3 A DOMENICA 18 MARZO 2012 ORE 11.00-19.00

Le foto dell'inaugurazione del Centro Auser Intemelio a Camporosso









Con una bella festa a Camporosso si è inaugurata 'ufficialmente', questa mattina, la nuova sede dell’AUSER intemelia (Associazione per l’Autogestione dei Servizi e la Solidarietà) nei locali ristrutturati in via Fontana 29 (ex Asilo). Tra i numerosi partecipanti soci e simpatizzanti dell’AUSER notati esponenti di varie Associazioni culturali e ricreative operanti sul territorio (Sindacato Pensionati Italiani, Coop-Liguria, Penelope, Smile ecc.); a dare il saluto di benvenuto è stato il coordinatore locale Ciro Galasso con il Presidente provinciale Giovacchino Carli; ai presenti sono stati ricordati i principi 'ispiratori' dell’Associazione indicati nella tessera sociale; al 1° punto si legge: 'sviluppare il volontariato, le attività di promozione sociale, l’educazione degli adulti, la solidarietà internazionale, con particolare riferimento alle persone anziane e ai rapporti intergenerazionali'.Significativa la presenza di tanti ragazzi intervenuti alla parte iniziale della cerimonia assieme al Parroco don Ferruccio che ha impartito la benedizione alla nuova struttura e alle sue attività tra gli applausi generali. L’intervento del Sindaco dott.ssa Tiziana Civardi si è concretizzato al termine del riuscito Coro delle voci del Filo d’Argento di Imperia diretto dal Maestro Giovanni. Graditissimo il rinfresco conclusivo rallegrato dalle note musicali alla fisarmonica di Primo Florio; non sono mancati i flash dei fotografi e le riprese televisive di Imperia TV. Val la pena ricordare che l’idea di creare una sezione Auser nella zona intemelia si sviluppò a partire dal2008 allorchè un gruppetto di volontari 'facilitatori' (Ciro Galasso, Eduardo Raneri e Giuseppe Famà) seguì nella sede del Filo d’Argento-Auser di Imperia un Corso (teorico-pratico) proposto dal Presidente Matteo Lanteri sul tema: 'Scrivo, dunque sono', partecipando poi, nel maggio 2009, al Convegno conclusivo nel Centro Congressi 'Cavour' di Roma, assieme ad altri delegati provenienti da varie Regioni d’Italia.Per i pomeriggio (ore 15) di venerdì 2 marzo è in programma nei nuovi locali di Camporosso la proiezione, su maxi-schermo, del film 'Il flauto magico'di Mozart ; ingresso libero.