venerdì, settembre 30, 2011

CASTAGNE E ROSSESE A CAMPOCHIESA D’ALBENGA

Ritorna uno degli appuntamenti più attesi della stagione autunnale delle frazioni ingaune. La castagnata di Campochiesa d'Albenga, per quest'anno intitolata “Castagne e Rossese a Campochiesa”, organizzata come di consueto dalla Confraternita dei Disciplinanti di San Giovanni Battista, si svolgerà Domenica 2 Ottobre in Piazza della Chiesa, nelle vie limitrofe e in angoli caratteristici e tipici del suggestivo borgo medievale. L'edizione 2011, che gode del patrocinio di Comune di Albenga, Provincia di Savona, Regione Liguria, nonché la partecipazione di Radio Onda Ligure, è a sfondo benefico, allo scopo di raccogliere fondi per restaurare l'oratorio della frazione e le opere d'arte custodite al suo interno.
Inizio previsto per il pomeriggio. Alle ore 15.00, visita guidata, organizzata dal FAI, dell'oratorio di San Giovanni Battista e del rudere di Morteo e, in contemporanea, castagnata e dolci. Alle ore 15.30, gara di M.T.B. Giovanissimi libera a tutti, organizzata dall'UCLA Pacan Bagutti, e alle ore 18.00 apertura delle cantine per la cena.
Nove in tutto le cantine: A Cantina du Priù (polenta bianca al sugo di porro, polenta gialla al ragù, cinghiale e funghi, cinghiale); U Giardin du Preve (salamelle, rostelle, patatine fritte, pan fritto, birra); U Furnu du Cullettu (farinata, torta verde); I Marroni du Priù (caldarroste); U Gumbu (bruschette); Mostra Fotografica; A Ciasetta (farinata, panizza); A Cantina de Leccornie (crepes dolci); U Giardin de Lolli (frittelle di mele, torte, budini, caffe).

La cultura dell'arte rivive anche grazie ai quadri del Maestro d'Arte Mario Gatti




L'artista sarà presente presso il Teatro Ariston di Sanremo al vernissage in programma domenica 2 ottobre nell'ambito della rassegna artistico-culturale Sanremo Arte 2000 “Gallery” . Il Maestro d'Arte sarà anticipato, alle ore 16.30 dallo spazio dedicato agli incontri con i libri e gli autori per quanto concernere le novità letterarie italiane. (Scrittori e poeti che intervengono durante i vernissage intrattenendo il pubblico con la recita di alcune liriche ed una breve presentazione delle pubblicazioni). Ospite d'onore sarà il poeta Giovanni Zocco di Alessandria che allieterà i presenti con una sua performance: citerà le sue liriche. Giovanni Zocco, comandante dell'Esercito Italiano ora in pensione, attraverso una sua poesia interpreterà ciò che la guerra d'Israele e della Palestina gli ha lasciato come segno indelebile. Una poesia, quindi che vuole essere discordante alla guerra fratricida: un inno alla pace. Poesia che lo stesso vate ha già inviato al Presidente degli stati Uniti d'America Barak Obama. Il Centro d'Arte - fa sapere che – gli stanno preparando una pubblicazione unica, un'antologia che raccoglie 5 libri.
Il Cav. Casimiro dell'Arco Talarico Presidente dell'Associazione Culturale Sanremo Arte 2000 sempre domenica 2 ottobre, comunicherà i nomi dei nuovi soci onorari: infatti, una volta ogni tre anni il Centro d'Arte e di Cultura nomina i nuovi soci onorari. Quest'anno entreranno a far parte dell'Associazione: l'Assessore al Turismo del Comune di Sanremo Claudia Lolli. “Abbiamo preso contatti con l'Assessore Lolli – dice il presidente Dell'Arco Talarico - per riportare a Sanremo il Festival Internazionale dell'Arte Contemporanea organizzato da Sanremo Arte 2000”; il Tenente Colonnello Michele De Vietro del Comando regionale Militare della Base Logistico Adestrattiva di Sanremo. Stessa nomina anche per Giorgio Giuffra Presidente di Sanremo Promotion, ed infine Ruth Helena Fischer: una vita dedicata all'arte alla danza, a quella pittorica ed alla poesia. Un'artista a tutto tondo che innamorata del nostro ponente ligure lascia la sua terra natale per trasferirsi a Dolcedo. Sono tutti personaggi che hanno dato lustro alla cultura, edificato cose importanti per la città e grazie al quale ora vive di turismo intellettuale. Dopo la cerimonia verrà presentato il Maestro Mario Gatti, grande nome nell'arte pittorica: artista che segue da 14 anni questa rassegna culturale. Gatti è pastellista è un pittore che aggiunge importanza a Sanremo Arte 2000. Le sue opere hanno un valore immenso.
“Siamo molto soddisfatti – conclude il Cav. Dell'Arco Talarico – della manifestazione che ha avuto moltissimi visitatori, tra cui due classi di studenti dell'Accademia di Belle Arti e di tre classi del Liceo Artistico. Molto graditi i turisti belgi e francesi ma sopratutto quelli russi che hanno dimostrato di avere interesse per la nostra cultura artistica. Il Centro Culturale con questo evento ha avuto la possibilità di ergersi a quello che è la cultura pittorica, riuscendo a far comprendere i quadri e questionare sull'arte contemporanea”.
Biografia del Maestro d'Arte Mario Gatti
Mario Gatti è nato a Como nel 1936. Pittore figurativo e grafico.
Nel suo dipingere, predilige temi paesaggistici e naturalistici con suggestioni a volte informali.
Ha esposto le sue collezioni in numerose mostre, personali ed antologiche, prendendo parte a collettive e rassegne artistiche sia in Italia che all'estero. Citato dalla stampa specializzata, le sue opere figurano in diverse collezioni pubbliche e private in Italia e in quelle private all'estero E' collaboratore esterno, come illustratore grafico della rivista "Sanremo Arte 2000" specializzata nella divulgazione e promozione di artisti contemporanei sia nelle arti visive che in quelle della fotografia e della letteratura . Studioso e buon conoscitore della tecnica nell'utilizzo dei pastelli che vengono adoperati con maestria sia di taglio che di piatto, lavorati sulla carta scelta con cura (ruvida al punto giusto) per trattenere il pastello sulla sua superficie, dove il tratto a volte viene incrociato o sovrapposto, sfumato con le dita, creando una varietà inverosimile di colori con chiaroscuri di grande effetto.
Attualmente lavora nel suo studio/abitazione a Varese.
info@sanremoarte2000.it www.sanremoarte2000.it

MEDAGLIA DI RAPPRESENTANZA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il convegno nell’ambito de “Il Festival della Moda Maschile di Sanremo e l’Alta Sartoria italiana”, in programma domani al Casinò, ha ricevuto un prestigioso riconoscimento da parte della Presidenza della Repubblica. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito una propria medaglia di rappresentanza. Il prestigioso oggetto verrà presentato al pubblico del Casinò domani dal Vicesindaco Claudia Lolli, che commenta: «Siamo onorati di questa riconoscimento, conferito per l’alto valore culturale dell’iniziativa organizzata dal Casinò e dal Comune di Sanremo. Abbiamo profuso impegno e sacrifici per riuscire a realizzare questa manifestazione che celebra i sessant’anni della prima edizione del Festival della Moda Maschile, un evento della Sanremo dei tempi d’oro che aveva come protagonista l’alta sartoria, un’eccellenza dell’artigianato made in Italy che, con quest’evento e grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria, auspichiamo possa avere un nuovo rilancio».

Festival moda - anticipo raccolta porta

Il Servizio Igiene Urbana del Comune informa che domani, SABATO 1° OTTOBRE, in concomitanza con gli eventi che avranno luogo al Casinò Municipale per il Festival della Moda Maschile, la raccolta dei rifiuti "porta a porta" per esercizi commerciali e residenti in via Matteotti (primo e secondo tratto) verrà anticipata alle ore 18.00 (invece che alle ore 18.30).

SANREMO CAPITALE DEL POKER INTERNAZIONALE

– Il PokerStars EPT San Remo – il più grande torneo di poker del vecchio continente – è alle porte annunciamo un intensissimo programma di tornei che si giocheranno nel Casinò Municipale di San Remo dal 20 al 27 ottobre. A CUI SI AGGIUGE LA “Notte Degli Assi” che si disputa dal 15 al 18 ottobre e i satelliti dell’Ept il 19 e 20 ottobre.
I 23 tornei del PokerStars EPT San Remo si aprono giovedì 20 con gli ultimi satelliti di qualificazione per il Main Event – satelliti che sul sito di PokerStars.it sono già in corso – e durante i giorni seguenti prevedono le principali varianti del poker, ogni giorno verranno programmati anche tavoli per il cash game e Sit&Go. Come sempre alcuni tornei di particolare interesse saranno:  Sabato 22 – Women’s Event: il torneo dedicato alle “Signore del Poker”
 Domenica 23 – No Limit Hold’em € 2.000 + € 200: Il side event più ricco che nell’ EPT San Remo di aprile 2011 vide iscritti oltre XXX players
 Martedì 25 – No Limit Heads Up € 2.000 + € 150: lo speciale torneo dedicato agli amanti delle sfide uno contro uno
 Mercoledì 26 – No Limit Hold’em Single Reload € 10.000 + 300: l’High Roller dedicato ai grandi giocatori
Nella giornata di Giovedì 27 si terrà il final table del PokerStars EPT San Remo per scoprire chi si porterà a casa la “Picca” e un primo premio milionario.

La Notte Bianca della Moda omaggia Pepi Morgia

“La luce è potenza, ha la forza di suggerire un cambio di atmosfera con un solo cambio di colore. E’ immediata perché visiva. Durante i concerti di De Andrè alla frase dei papaveri rossi nella “Guerra di Piero” il teatro si accendeva di un rosso intenso che avvolgeva gli spettatori, che ricambiavano immediatamente l’emozione visiva con un applauso scrosciante”.
Sono le parole che Pepi Morgia, noto regista e lighting designer recentemente scomparso a Genova, ha usato per descrivere la “sua” Stanza della Luce, realizzata lo scorso giugno presso L’Art Hotel Atelier sul mare di Castel di Tusa.
Una stanza che gioca con le luminosità, con l’artificio dei colori e dell’illuminazione per poi inneggiare alla bellezza del paesaggio e alla spontaneità.
Una stanza in cui campeggia una scritta che, non a caso, Pepi ha definito “il mio motto”: La luce è vita. Ecco, proprio con la luce, sabato 1° ottobre, in occasione della Notte Bianca della Moda a cui Pepi ha lavorato sino all’ultimo con dedizione e passione, lo staff dell’indimenticabile artista ha deciso di rendergli omaggio.
Nei pressi della Chiesa Russa di Sanremo verrà realizzata un’installazione dal titolo “La luce è vita” che irradierà un fascio luminoso verso la città.
Sanremo sarà abbracciata da calore, energia e, per un attimo, vivrà in un’atmosfera da sogno, dove gli sguardi degli spettatori si fonderanno con il fascio luminoso nel ricordo del grande artista che, nella sua opera, ha sempre cercato di svelare, proprio grazie alla luce, universi nascosti ed inesplorati.
E se Pepi Morgia ha aspettato i primi raggi del sole per spegnere le sue luci, il fascio luminoso, che verrà azionato da Emiliano Morgia, sprigionerà la sua forza e la sua poesia intorno a mezzanotte, nel momento in cui nasce il nuovo giorno.
Perché, davvero, la luce è Sogno… la luce è Vita.

OGGETTO:COMUNICATO STAMPA PER INIZIO CORSO AGENTI DI AFFARI IN MEDIAZIONE – AGENTI IMMOBILIARI

La Confcommercio della Provincia di Imperia comunica che per la metà di ottobre inizierà il corso preparatorio agli esami per aspiranti agenti d’affari in mediazione – agenti immobiliari.
Il corso ha la durata di n. 100 ore. Le lezioni si svolgeranno presso la sede di Sanremo - Corso Cavallotti 14 – quattro sere la settimana.
Gli interessati (maggiorenni in possesso del diploma di scuola media superiore) possono già provvedere all’iscrizione presso qualsiasi sede della Confcommercio della Provincia, così da poter essere avvisati puntualmente e tempestivamente dell’inizio del corso.

Sanremo: blitz all'alba di oggi della Polizia i video ed il mio racconto



video



Seguire in presa diretta la maxi operazione della Polizia, all'alba di oggi è stata una bella esperienza per una giornalista che segue quotidianamente la cronaca della propria città.





video



Sveglia alle 5.10, per essere pronti insieme al mio operatore, per riprendere le fasi salienti dell'operazione denominata "Padroni di Casa". Si tratta del blitz voluto dal Questore di Imperia Pasquale Zazzaro, mentre il coordinamento è stato curato dal Primo Dirigente del Commissariato di Sanremo, Nicola Zupo. Le 13 ordinanaze di perquisizione sono state emesse dalla Procura della Repubblica di Sanremo.







video



Nei video si possono vedere alcuni momenti del blitz, avvenuto nel centro storico di Sanremo, la "Pigna", con il supporto delle unità cinofile, e con la collaborazione dei vigili del fuoco intervenuti per forzare la porta d'ingresso delle abitazioni e di un elicottero della Polizia che ha sorvolato e vegliato sulla città. Gli agenti comandati dal Dott. Zupo, sucessivamente si sono portati sul molo del Porto Vecchio a Sanremo per sorprendere nel sonno anche gli extracomunitari che dormono sugli scogli.





video



Molte le segnalazioni giunte per congratularsi con le forze di Polizia per il maxi pattuglione: ci voleva un segnale forte per la sicurezza nella nostra città.

giovedì, settembre 29, 2011

MOSTRA ITINERANTE 150° ANNIVERSARIO UNITÀ D’ITALIA

La mostra itinerante per il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia fa tappa ad Albenga. Il Comune di Albenga, l'Unione Filatelica Ligure e il CFN Albenganese sono lieti di annunciare che, nello storico Palazzo Oddo di Via Roma ad Albenga, si svolgerà la manifestazione “Ricordi dell’Unità d’Italia”, con particolari riferimenti alla “Provincia di Albenga”. La serie degli eventi si prolungherà sino a Domenica 9 Ottobre, con apertura dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Sabato 1 Ottobre, a partire dalle ore 10.00, sarà presente l'Ufficio Postale distaccato dotato di cartolina e di annullo speciale con chiusura prevista alle ore 18.00. L'iniziativa prevede incontri con le scolaresche e una serie di conferenze a tema storico-risorgimentale a cura di docenti dell'Università degli Studi di Genova. L'inaugurazione ufficiale è fissata per Sabato 1 Ottobre 2011 alle ore 11.00 alla presenza del Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri e delle Autorità.
“La Città di Albenga è orgogliosa di poter ospitare, all'interno della prestigiosa cornice di Palazzo Oddo, l'apprezzata mostra filatelica itinerante dedicata al 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, che va ad arricchire l'ampio calendario di manifestazioni organizzate nell'arco dell'anno sul territorio ingauno e volte a celebrare questa importante ricorrenza”, commenta il Sindaco Guarnieri. “È doveroso ringraziare, per questo, il Circolo Filatelico Numismatico Albenganese, che si è prodigato per portare ad Albenga l'iniziativa dell'Unione Filatelica Ligure. L'Amministrazione Comunale ha dato fin da subito la propria disponibilità per poter accogliere questa mostra dal grande valore storico, che si rivolge non solo agli appassionati di filatelia e numismatica, ma a tutti, con particolare riguardo per gli studenti, che potranno usufruire di questa imperdibile occasione di approfondimento per accrescere la propria conoscenza storica".

A Sanremo il celebre Settimio Benedusi

E’ definito il “fotografo delle donne” perché insegue sempre la bellezza, ovunque essa si trovi, non solo per catturarla con l’obiettivo ma anche per valorizzarla e trasmetterla.
E’ uno dei professionisti italiani più apprezzati al mondo, che collabora con le testate più prestigiose e che ha al suo attivo innumerevoli campagne pubblicitarie realizzate viaggiando in tutto il mondo.
E’ Settimio Benedusi, celebre fotografo di moda e pubblicità che, in occasione della Notte Bianca della Moda di Sanremo di sabato 1° ottobre, terrà un incontro nella centralissima piazza Colombo (inizio ore 22).
“Parlerò del mio lavoro e delle mie esperienze – racconta Benedusi – mostrando foto, video e backstage”.
Benedusi, originario di Imperia, apre uno dei primi blog in Italia accessibili dal suo sito personale (www.benedusi.it).
Nel giro di breve tempo ne seguono altri due: uno sul sito del Corriere della Sera, il più importante new magazine italiano, e uno su quello di Max/Rcs legato alla sua rubrica Max Casting.
Benedusi è l’unico fotografo italiano che partecipa per sette anni consecutivi alla celeberrima rivista di costumi da bagno Sports Illustrated.
Insegna presso l’Istituto Europeo di Design, tenendo workshop presso il prestigiosissimo TPW e facendo mostre (al buio!).
Partecipa a numerosi programmi televisivi e tiene conferenze in moltissime manifestazioni di primo livello quali Fotografia presso lo Spazio Forma di Milano e Gecko Festival.
L’appuntamento di Sanremo, dunque, si offre come un’occasione imperdibile per incontrare un fotografo eclettico e talentuoso che ha fatto del glamour il suo biglietto da visita e che ben rappresenta quel connubio inscindibile tra fotografia e moda.
La Notte Bianca della Moda è organizzata dal Comune di Sanremo con la direzione artistica di pepimorgia e di Stefano Senardi e con il coordinamento organizzativo di Corellimusica.

Albenga, Sabato e Domenica la prima edizione di "AlbengaFo​toFestival​"

Questo fine settimana, la prima edizione dell’Albenga Foto Festival, iniziativa organizzata da Palazzo Scotto Niccolari con il patrocinio del Comune di Albenga. Sabato 1 Ottobre, in mattinata, il fotografo Marco Maria D’Ottavi terrà per tutti i soci dei circoli FIAF del Ponente ligure il corso “Povera Luce (la luce povera)”, che avrà come oggetto principale l’utilizzo di strumenti di illuminazione “poveri” e le principali modalità di illuminazione di un soggetto nella fotografia di ritratto. Nel pomeriggio, aperta a tutti gli appassionati, avrà luogo nella splendida vetrina del centro storico cittadino una “Caccia ai tesori… fotografici”, con modelle professioniste e una storia da “ricostruire”! A chiudere il Foto Festival, un workshop, per un pubblico più attento ai dettagli ed alla tecnica, in programma per Domenica 2 Ottobre dal titolo “Costruire la relazione col soggetto nella fotografia di ritratto”, concentrando l’attenzione dei partecipanti su un aspetto fondamentale della fotografia di ritratto: la capacità di stabilire una relazione col soggetto.

AL VIA LA TRE GIORNI DI TANGO

Per il terzo anno torna a Sanremo il Festival del Tango, la “tregiorni” di ballo, spettacolo, arte, musica e passione che dal 30 settembre al 2 ottobre 2011 contagerà la Città dei Fiori con artisti seducenti, ballerini provenienti da tutto il mondo e con una serie di iniziative che, in poco tempo, hanno fatto del Festival del Tango di Sanremo la terza manifestazione di settore in Italia per prestigio internazionale e qualità delle scelte artistiche.
Patrocinata e sostenuta da Regione Liguria, Assessorato alla Cultura e al Turismo, e dalla Camera di Commercio di Imperia e inserita, con alcuni eventi, con grande soddisfazione nelle manifestazioni ufficiali della “Notte Bianca della Moda” che si terrà a Sanremo il 1° ottobre 2011, quest’anno la manifestazione è dedicata a Pepi Morgia che fin dall’inizio ne aveva individuato le potenzialità per la città di Sanremo che tanto ha amato, e che gli organizzatori sentono sempre vicino al loro operato.
Più che mai quest’anno il Nyala Suite Hotel, partner della manifestazione, si trasforma oltre che in centrale operativa e sede degli stage e dell’ultima serata, in vero e proprio “villaggio del tango” grazie alle numerose prenotazioni già arrivate da tutta Europa, dalla Russia e, ovviamente, dall’Italia.
Inoltre, il Nyala sarà anche sede di due prestigiose mostre, una fotografica dal titolo “Sombras de Tango” a cura di Rossana Capasso – la dj del tango più famosa d’Europa che farà ballare i tangueros la notte di sabato sera -, e una pittorica “Corpi e colori nel Tango argentino”, a cura della ballerina e maestra Dorella Gigliotti (inaugurazione sabato 1°ottobre ore 12).
Le mostre si svolgeranno nelle prestigiose Sale d’Arte, curate dal critico d’arte Giorgia Cassini.
Sul tema della coppia, intesa come linguaggio, energia, modello di rappresentazione, valore e simbolo, in ogni situazione artistica del Festival si esibiranno insieme due artisti: i Danzatori e i Maestri saranno quindi in coppia. Si esibiranno anche musicalizadores che metteranno musica sempre “a 4 mani” come in una magica sonata; le stiliste di moda, che alterneranno i loro modelli nella sfilata del venerdì sera; le artiste delle arti visive per confrontare gli stili, e così via.
Argentini come sempre gli artisti del ballo, tre coppie che rappresentano nel mondo il successo e la qualità del tango: dal tango salòn rinnovato e emozionante di Diego Riemer e Belen Giachello, a quello coreografato e passionale di Sabrina e Ruben Veliz (già apprezzati presso varie Corti d’Europa con le loro esibizioni ormai note anche a livello televisivo), a quello “estilo milonguero” di Carlitos Espinoza e Pamela Ramos Aracena, giovani promesse che già raccolgono fan da tutto il mondo.
Tra il Roof del Teatro Ariston all’Hotel Nyala si alterneranno, nelle serate, 3 coppie di dj che si autodefiniscono “i magnifici 6” e fanno furore sui social network tra gli amanti del tango per la loro allegria, grinta, preparazione musicale e “senso della pista”!
Incredibilmente riuniti da Parma, Reggio Emilia, Padova, Lucca e la Costa Azzurra La Ros, Céline Deveze, Roberto Zambelloni, Carlo Carcano, Max El Plomero e Radu promettono ai ballerini nelle milonghe che si protrarranno fino a tarda notte grandi emozioni e ritmi che non li faranno mai stare seduti, rapiti dalle magie di tandas y cortinas.
Ma in questa incredibile maratona gli amanti del ballo di coppia ormai più famoso del mondo potranno ballare già a partire dalle 19,30 del venerdì 30 settembre, giorno di apertura del Festival con l’Aperitango presso “Palazzo Roverizio”, nella Sala del Centro Sociale “Lina Lanteri”, grazie alle musiche di Maurizio Lavagna Hugo e Mati dj, coppia di tango nota nell’imperiese per il contributo dato alla diffusione della cultura del tango. Si continuerà con gli stages con tutti i Maestri presso l’Hotel Nyala nei tre giorni dalle ore 14 alle 19,30; con i Flashmob a sorpresa per gli amanti del “Tango clandestino” sabato 1° ottobre per le vie della città, giorno anche del grande Galà di sabato sera in abito elegante e con esibizioni di tutti gli artisti. Si finirà con l’Aperitango de despedida a partire dalle ore 19 di domenica sera al Nyala Suite Hotel.
Da sempre Stefania Bertini, direttore artistico e soggetto produttore dell’iniziativa, propone un progetto culturale che intende portare a Sanremo e in Italia il meglio della rappresentazione artistica tanguera, non solo sotto il profilo della qualità di ballo ma anche della forza di innovazione “Il tango è danza, arte, cultura, passione, è un atteggiamento mentale, un modo di essere, uno stile … per questo tra le varie sorprese della terza edizione sono molto orgogliosa di lanciare proprio da Sanremo il “gianduiotto del tango” nato dalla collaborazione con Mario Pluviano, titolare del notissimo “Paissa” di Torino, che ha sapientemente miscelato al cioccolato di tradizione torinese i sapori e le suggestioni del dulce de leche e del peperoncino per offrire ai ballerini stanchi dopo tanto ballo la giusta ricarica di energia. Perché il tango è appunto incontro, dialogo, fusione e da questa realtà nasce un’armonia di piaceri ben rappresentata dai gianduiotti che saranno presentati in anteprima a Sanremo, grazie alla collaborazione tra queste due città che si esprime anche con il gemellaggio con il Festival “Etnotango” della torinese Monica Mantelli. Ma le sorprese non finiranno qui …”.
Infatti, ci saranno corsi ed esibizioni di chacarera con Noemi Wolsdorf ed Emilio Cornejo, e domenica sera la coppia europea Pasquale Bloise e Frederike Fredy, in un insieme di scambi, incontri, sinergie per questo Festival di confine che suggella con il suo pubblico la valenza positiva del carattere transfrontaliero della città richiamando ospiti dalla Francia, Piemonte, Liguria ma anche da tanta parte d’Europa.
E poi, presenti tanti Maestri e scuole che hanno creduto alla manifestazione e le hanno consentito di crescere, e organizzatori e ballerini che con il Festival del Tango di Sanremo, insieme al pubblico dei tanghero, danno il via da Sanremo alle loro stagioni di corsi ed eventi 2011-2012.
Una grande kermesse, uno sforzo organizzativo e produttivo che impegna lo Staff di Edu.Re in un grande lavoro da un anno all’altro che sarà il pubblico, non solo di ballerini ma anche di curiosi e amanti di queste atmosfere, a premiare con la sua presenza.
“Il Festival del Tango – dichiara l’ing. Igor Varnero (Nyala) - è un’occasione unica per promuovere non solo l’albergo ma tutto il nostro territorio. E la promozione supera anche i nostri confini: sono sempre maggiori le richieste che provengono dall’estero. Una grande opportunità di visibilità e di promozione che cresce anno dopo anno”.



IL PROGRAMMA:
VENERDÌ 30 SETTEMBRE
17.30-19.00: lezioni di tango nelle sale del Nyala Suite Hotel
19.30-22.00: Aperitango di benvenuto presso “Palazzo Roverizio”, nella Sala del Centro Sociale “Lina Lanteri”. Dj Hugo e Mati
22.30- 04.30 Milonga de Bienvenida presso il Roof del Teatro Ariston con presentazione ed esibizione dei Maestri e break- sfilata moda tango a due voci con incontro di stili di Emanuela Pansera e Noemi Wolfsdorf. Dj Celine Deveze e a seguire Carlo Carcano

SABATO 1 OTTOBRE
12: Inaugurazione e presentazione alla stampa delle mostre di pittura, fotografia e moda presso il Nyala Suite Hotel
12.00-13.30: Seminario di Chacarera con Noemi Wolfsdorf e Emilio Cornejo
14.00 -19.00: lezioni di tango con i Maestri nelle sale del Nyala Suite Hotel
22.30- 04.30 Milonga de Gala presso il Roof del Teatro Ariston con esibizione- spettacolo delle 3 coppie dei Maestri. Dj La Ros e Robbi
DOMENICA 2 OTTOBRE
14.00-19.00 : lezioni di Tango nelle sale del Nyala Suite Hotel
19.30-24.00: Aperitango de Despedida, presso il Nyala Suite Hotel. Dj Max “El Pajaro” Plomero e Radu
Per info:
www.festivaldeltango.it

Incontro a Dolceacqua dell’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche

Si è svolto con successo domenica 25 settembre, il 2°incontro dell’A.N.I.O.C.(Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche). Organizzato dal Delegato Intercomunale di Ventimiglia Cav.Uff. Giuseppe Pappatico, dal Delegato Provinciale Comm. Antonio Brunetti e dal Delegato Intercomunale di Sanremo Cav.Uff. Roberto Pecchinino. Oltre 100 Cavalieri insigniti di Onorificenze Cavalleresche dell’OMRI(Ordine al Merito della Repubblica Italiana, dei Maestri del Lavoro e dei Chevaliers des Provences, si sono ritrovati a Dolceacqua per la celebrazione della Santa Messa celebrata da Don Alessio Antonelli parroco di Dolceacqua, e per partecipare al 2° Convivio Provinciale dei Cavalieri. Tra i numerosi Cavalieri dell’ANIOC, presenti alla cerimonia religiosa, anche il Segretario Generale dell’a.n.i.o.c., il Conte Maurizio Monzani, il Delegato Regionale Gr.Uff. Alberto Bianco e i tre Delegati dell’Anioc della Provincia di Imperia, che hanno confermato con la loro presenza, quanto l’Associazione ANIOC, sia importante nel diffondere messaggi di Pace, di rispetto per il nostro tricolore e per la Patria, essendo portatori di sani principi e valori morali, esempi concreti per le nuove e future generazioni. La giornata è proseguita con il pranzo organizzato presso il ristorante Rio del Mulino, dove il titolare Franco e il suo staff, hanno accolto con professionalità e cortesia tutti gli associati e le loro famiglie.Presente anche il Sindaco di Ventimiglia Cav.Uff. Gaetano Scullino, che ha portato i saluti della città e di tutta l’amministrazione Comunale, a tutti i partecipanti al 2°Convivio Provinciale A.N.I.O.C. e al Segretario Generale Conte Maurizio Monzani. L’incontro è stato anche l’occasione, grazie alla presenza del Segretario Generale Monzani, del Delegato Regionale Gr.Uff. Alberto Bianco, del Delegato Provinciale Comm.Antonio Brunetti, del Delegato Intercomunale Cav.Uff. Roberto Pecchinino, del Consigliere Provinciale Salvatore Spinella in rappresentanza del Presidente Prov.le Luigi Sappa, del Connetable General d’Italie Piero Semeria e del Pres.Provinciale della CRI Vincenzo Palmero, per consegnare medaglie e targhe ricordo, fatte realizzare dal Delegato Intercomunale di Ventimiglia Cav. Uff. Giuseppe Pappatico. Si è inoltre ufficializzata l’entrata nell’Associazione dei nuovi soci della delegazione di Sanremo(Ambasciatore e Cav. di Gran Croce Maurizio Moreno, Cav.Claudia Torlasco, Cav.Dott.Abbate Luigi, Ing.Paolo Ferrari, Cav.Giuseppe Verna e dell’imprenditore Cav.Marino G.Battista. I nuovi soci hanno ricevuto dal Segretario Generale il diploma, la tessera e il distintivo dell’A.N.I.O.C. E’ stata consegnata anche una Medaglia d’oro al Cav. Giacinto Curti, due targhe ricordo sono state consegnate all’alfiere Cav.Giuseppe Incani e al Cav.Uff. Giulio Serpolini.Altri riconoscimenti sono stati consegnati al Cav.Uff. Vincenzo Palmero, Cav. Berta Thurner, Cav. Bartolomeo Peitavino, Cav. Agostino Baldacchino, Cav.Edmondo Lecca, Cav.Uff. Adriano Garracioni, Cav. Danilo Mariani, Cav. Marino G.B. e al Connetable General D’Italie Piero Semeria. Grande soddisfazione per il successo dell’incontro, da parte di tutti i partecipanti e del Segretario Generale, che ha ringraziato i Delegati dell’Associazione della Provincia di Imperia, per la bella cerimonia e per l’ottima organizzazione. Roberto PecchininoCav.Uff. e Delegato Intercomunale di Sanremo dell’ANIOC)

CONFERITA LA MEDAGLIA DI RAPPRESENTANZA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AL CONVEGNO CREATIVITA’ IN MOSTRA

Il sessantesimo Anniversario dalla prima edizione del Festival della Moda Maschile di Sanremo verrà ricordato sabato prossimo nel Teatro dell’Opera con il convegno Creatività in mostra, un evento che per la sua importanza ha ricevuto la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica.
Il particolare e prestigioso riconoscimento verrà consegnato al presidente del Casinò Giuseppe Di Meco durante lo svolgimento dell’incontro.
Hanno confermato la loro presenza molti sarti provenienti da tutta Italia, tra cui ben quaranta protagonisti delle edizioni del festival della Moda Maschile, che riceveranno la pergamena ricordo della giornata.
L’importanza di questo anniversario è rimarcata dalla presenza a Sanremo dei vertici nazionali del settore Moda di Confartigianato, CNA e Confindustria Giuseppe Mazzarella, Presidente nazionale FederModa Confartigianato, Antonio Franceschini, responsabile nazionale FederModa CNA, Gianfranco Di Natale, Direttore Generale Sistema Moda Confindustria, a cui verranno affidate le conclusioni del convegno.
L’ evento, organizzato dal Casinò, in collaborazione con il Comune di Sanremo, con la presenza di Confindustria Imperia, Confartigianato, CNA, Archivi della Moda del 900, Associazione Nazionale Archivistica Italiana, Media partner la prestigiosa testata Arbiter, vuole ricordare uno degli avvenimenti più rappresentativi per il settore, una delle più importanti e quotate vetrine dell’alta Sartoria per uomo a livello internazionale.
“Siamo davvero soddisfatti dell’attenzione che ha sollevato il nostro convegno e la mostra tra gli operatori del settore e tra le grandi sartorie, molte delle quali ricordano in maniera estremamente positiva il festival della Moda maschile di Sanremo come raffinata vetrina in quegli anni per le loro creazioni.- sottolinea il Presidente del Casinò, Giuseppe Di Meco- “L’aver unito il tema della Moda alla notte Bianca sarà sicuramente un elemento di attrazione in più per l’evento, che di giorno in giorno, per merito dell’amministrazione comunale e degli operatori commerciali, è cresciuto in partecipazione ed interesse.
Il convegno ripercorrerà la storia di tanti edizioni, importanti per l’Alta Sartoria italiana e non solo. Proprio grazie al Festival dal 1952 si cominciò a parlare di scuola italiana e di “made in Italy” come ad un modo innovativo di fare moda al passo con le nuove esigenze della società.”
Il Festival della Moda Maschile nacque nel settembre 1952 grazie all’intuito di Michelangelo Testa, editore e direttore di Arbiter, rivista dell’uomo moderno” e rapidamente crebbe in autorevolezza e in notorietà tra gli addetti ai lavori. Nella prima edizione sfilarono gli abiti di 50 sarti che salirono a 200 nella quarta, divenne, infatti, importante per i “sartori” presentare durante l’evento ogni anno le loro creazioni più belle, cercando di conquistare l’attenzione dei giurati con professionalità ed innovazione.
Anche le contrapposizioni tra le diverse scuole e i differenti “modi di interpretare le esigenze quotidiane erano decisive per cementare la notorietà dell’evento
Nacque dalla disputa tra giacca lunga e cappotto a margine del Festival il “car coat” il cappotto corto adatto per l’uomo che doveva guidare; nel 1970 si vide comparire sulla spalla degli indossatori il primo borsello, proprio nell’anno in cui si sentì più forte la concorrenza dei marchi di confezione industriale che avrebbero messo in ombra il lavoro di creatività delle sartorie.
Stava cambiando il mondo degli atelier.
Il Festival sopravvisse solo qualche anno alla morte del suo ideatore nel 1980 ma le edizione successive furono sottotono sino a quella del 1990 che cambiò nome e fu un po’ dimenticata dai grandi nomi.
L’evento aveva esaurito la sua finalità ed era riuscito anche troppo bene a coniugare la creatività dei sarti italiani: toscani, campani, romani ma anche milanesi e liguri con la necessità dell’imprenditoria tessile di trovare nuovi canali di promozione e di sviluppo del settore, un ‘unione che la mondanità e l’internazionalità della città di Sanremo ben amplificarono. Per questo nel Salone delle feste sfilarono i capi dei migliori “sartori” dell’epoca.
Seppero, quindi, vedere lontano Michelangelo Testa e l’allora assessore al Turismo Adriano Morosetti, che difese la validità della manifestazione nonostante fosse davvero una novità per l’epoca. Non era chiaro come il pubblico e il mercato avrebbero accolto, ad esempio, le nuove collezioni o i primi indossatori. L’esperimento, altresì, riuscì e si ripetè nel tempo divenendo un ottimo strumento di promozione del “Made in Italy” maschile.
Questa “bella storia” verrà ripercorsa sabato primo ottobre nel Teatro dell’Opera alle 9.30 nel convegno “Creatività in mostra. Il Festival della Moda Maschile di Sanremo e l’Alta Sartoria italiana” .
Dopo i saluti istituzionali è previsto l’intervento di Francesca Imperiale Soprintendente Archivistico della Liguria, Isabella Orefice, Associazione Nazionale Archivistica Italiana (ANAI) che ha promosso e realizzato il progetto “Archivi della Moda del ‘900” . La relazione introduttiva sarà curata dal giornalista Claudio Porchia.
Quindi relazioneranno Maria Antonietta Taglialatela, dirigente sovrintendenza BBCC Campania, sul tema della partecipazione dei sarti campani al festival, Patrizia Cacciani dell’Archivio Storico dell’Istituto Luce, che parlerà sulle fonti audiovisive dell’Istituto Luce sul Festival della Moda Maschile di Sanremo con proiezione dei filmati; Gianluca Tenti, condirettore rivista “Arbiter”, Media Partner dell’evento.
Sarà presente la Fondazione Ermenegildo Zegna con Danilo Craveia e il senatore Gabriele Boscetto, cronista del festival negli anni 50 e 60 che rievocherà la sua diretta esperienza.
Al termine i ricordi di chi ha partecipato in prima persona ad uno o più Festival: le esperienze di Alfredo Moreschi, fotografo, Renato Ciardi, sarto napoletano, Alessandro Osemont, sarto costumista genovese che ha realizzato la mostra sulla professione del sarto nel corso dell’ultima edizione del Festival del 1994 a villa Ormond, Carlo Donati, sarto toscano, Luca Litrico, dell’omonima sartoria romana, Mauro Corda organizzatore di alcune edizioni degli anni 80, Domenico Silvestri, sarto sanremese e Liliana Freschi, sarta di Bergamo.
Le conclusioni saranno affidate a Giuseppe Mazzarello, Presidente Nazionale Moda Confartigianato, ad Antonio Franceschini , Responsabile Nazionale Federmoda CNA ed a Gianfranco Di Natale, Direttore Generale di Sistema Moda Confindustria.
Al termine verranno consegnate targhe e pergamene ai sarti ed agli operatori del settore che hanno partecipato alle edizioni del Festival dal 1952 al 1980. Al termine si svolgerà un momento conviviale.
Nel pomeriggio, alle ore 18.00, è prevista per i partecipanti al convegno la visita al Museo della Moda Daphnè’ di via Matteotti. Tema dell’esposizione: “1870-1970 il Turismo d’elitè a Sanremo attraverso le collezioni dell’archivio Daphnè.”
Alle ore 21.00 nell’Hotel de Paris Sanremo si potrà ammirare la mostra “Il mestiere del sarto” di Alessandro Osemont con un particolare momento musicale.
Domani venerdì 30 settembre alle ore 18.30 verrà inaugurata la mostra di foto di Alfredo Moreschi:” Asole e fiori”.
Quaranta foto d’epoca ripercorreranno venti edizioni del Festival della Moda del Casinò che dal 1952 agli Anni Ottanta scandirono le novità dell’Alta Sartoria maschile, immortalate dalla macchina fotografica di Alfredo Moreschi.
Le foto esposte come i filmati provenienti dall’archivio dell’Istituto Luce relativi alle prime sette edizioni attestano che in quegli anni la Moda Maschile sanremese faceva tendenza ed il suo festival era più conosciuto di quello musicale, una vetrina blasonata per tutte le novità stilistiche, tecniche e di tessuti.
La mostra rimarrà esposta a Porta Teatro sino a Domenica 9 ottobre disponibile al pubblico tutti i giorni dalle ore 14.30.

Successo di pubblico nel weekend per le iniziative promosse dai Musei civici di SANREMO





Grande affluenza di pubblico sabato scorso al Museo di Villa Luca di Coldirodi per il Concerto per flauto, violino e basso continuo a cura della Scuola di Musica “Ottorino Respighi” di Sanremo, che ha interpretato celebri brani di musica barocca nel chiostro antistante la villa. A conclusione del concerto, i presenti hanno potuto ammirare i preziosi dipinti della Pinacoteca Rambaldi e i suggestivi paesaggi di Philippe Salesi nella mostra Philippe Salesi. Peintures, che sarà visitabile nelle sale del Museo di Villa Luca sino al 16 ottobre. L’esposizione è dedicata alla pittura di paesaggio di Philippe Salesi (Mentone 1885 – Sanremo 1977), artista che ha interpretato con animo di poeta gli scorci più intensi della Riviera Ligure e della Sanremo di un tempo. I vicoli della Sanremo vecchia, le case arroccate dell’entroterra ligure, i luminosi cromatismi delle marine racchiudono un sentimento autentico, che incanta ed emoziona. Philippe Salesi riesce a imprimere su tela tutta la poesia della sua terra, che si rivela nei suoi aspetti più belli ed intensi. I paesaggi pittorici di Philippe Salesi si ritrovano nei versi di alcuni grandi poeti del Novecento che evocano, attraverso espressioni di candida bellezza, i profumi e i colori della Liguria.
Al termine della visita è stata offerta a tutti i partecipanti una poesia dedicata alla Liguria accompagnata da un piccolo bouquet di rose bianche. In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio di sabato e domenica sono stati numerosi anche i visitatori della Villa romana della Foce di Sanremo e del Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo, che è stato eccezionalmente aperto domenica pomeriggio in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio. Nelle sale del Museo Civico, sino al 29 ottobre, sarà possibile visitare la mostra L’universo fantastico di Antonio Rubino (dipinti, tavole originali di illustrazioni, riviste, scenografie, giochi, quaderni e bozzetti per cartoni animati). Fino al 31 dicembre rimarranno aperte al pubblico le seguenti esposizioni temporanee: Sanremo e Garibaldi (esposizione di cimeli e documenti garibaldini) e Sanremo dal Regno di Sardegna al Regno d’Italia (la situazione politica, sociale e amministrativa dell’estremo Ponente Ligure nel periodo risorgimentale).

Con i monumenti in rosa, fari accesi sulla prevenzione

In occasione della Campagna Nastro Rosa, che ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della corretta prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, numerose le iniziative che, per tutto il mese di ottobre, saranno curate dalla sezione provinciale di Imperia-Sanremo della LILT.
L'iniziativa più "evidente" è quella dei monumenti in rosa, alla quale hanno aderito numerosi comuni: Sanremo, Ventimiglia, Diano Marina, Bordighera, Taggia, San Bartolomeo al Mare, Cervo, Ospedaletti, San Lorenzo al Mare, Santo Stefano al Mare, Riva Ligure. I monumenti più significativi verranno illuminati di rosa per tutto il mese di ottobre.
Oltre ai monumenti in rosa, la LILT proporrà conferenze al Centro Melograno e al Centro Lina Lanteri di Sanremo, indosserà magliette rosa nei reparti di Senologia, Radiologia e Ginecologia dell'Ospedale di Sanremo, in accordo con la ASL 1, distribuirà materiale promozionale dedicato alla prevenzione in gran parte delle farmacie della provincia, installerà punti di informazione presso la Coop di Sanremo, E. Leclerc/Conad di Taggia e Carrefour di Bussana, sarà presente all'Expo di San Francesco a San Bartolomeo al Mare, proporrà le iniziative Mammografie gratuite in Senologia per le donne over 40 e Ambulatori Aperti, organizzerà cene, aperitivi, partecipazione a gare ...
"Una presenza molto attiva - afferma il presidente della sezione provinciale di Imperia-Sanremo della LILT, dott. Claudio Battaglia - con la quale vogliamo contribuire ad informare che in tutto il mondo occidentale il tumore al seno è il primo tumore femminile per numero di casi e la sua incidenza è in costante aumento, tanto da essere considerato alla stregua di una vera e propria malattia sociale. Sconfiggere la malattia è possibile nella stragrande maggioranza dei casi, grazie soprattutto alla prevenzione e all’anticipazione diagnostica".
L'idea di una campagna dedicata interamente al tumore del seno è nata nel 1989 in America grazie alla felice iniziativa di Evelyn Esteé Lauder, presidente della nota multinazionale Esteé Lauder. Da allora il nastro rosa è simbolo del mese della prevenzione.
La testimonial della campagna Nastro Rosa 2011 è la nuotatrice Federica Pellegrini, Campionessa Olimpica e Campione del Mondo in carica.

La modella curvy Elisa d’Ospina testimonial della Notte Bianca della Moda di Sanremo

La Notte Bianca della Moda firmata pepimorgia e Stefano Senardi ha una madrina d’eccezione: Elisa D’Ospina, eclettica modella curvy dai tratti raffinati ed eleganti, blogger e firma di Vogue Curvy ma anche opinionista tv e psicologa della comunicazione.
Un evento unico, perché per la prima volta una Notte Bianca della Moda ha una testimonial curvy. Una scelta esclusiva, con cui si vuole mettere in evidenza non solo la bellezza ma anche la salute ed il benessere.
Modella internazionale di taglie comode, una delle dieci top italiane del settore, Elisa D’Ospina nasce a Vicenza nel 1983. Inizia la sua carriera di modella nel 2007 con le prime sfilate e i primi cataloghi. Oggi è una delle top-model più richieste a livello internazionale nel settore del conformato (in allegato il profilo completo).
Stefano Senardi, direttore artistico dell’evento così interviene: “Sono molto contento che Elisa D’Ospina abbia accettato di essere la madrina di questa prima edizione della Notte Bianca della Moda. Elisa, che apprezziamo anche per il suo forte impegno sociale, è una delle giovani figure di spicco del panorama internazionale della moda. La sua presenza per noi e per Sanremo è motivo di vero orgoglio”.
Elisa, infatti, da sempre è impegnata nella lotta contro i disturbi alimentari. Ha denunciato in questi anni ai media il proliferare di siti e blog pro-anoressia e pro-bulimia. Nel 2009 è stata nominata dal Ministero della Salute testimonial nazionale per la “Tre giorni della Salute”.
Nella società dello spettacolo in cui il corpo spesso viene utilizzato come strumento di affermazione, Elisa spicca per il messaggio di grande importanza e serenità che veicola: l’accettazione e la valorizzazione di sé e la consapevolezza che il proprio corpo non pregiudica la bellezza né impedisce di riuscire a diventare ciò che si desidera.
Una donna, dunque, in cui ci si può riconoscere ed identificare. Una donna vera, vicina, “normale” che, per la sua sensibilità, intelligenza e forza, è riuscita ad imporsi in un mondo spesso ostile come quello dello spettacolo e della moda.
E grazie alla sua presenza Sanremo, proprio in occasione di una festa come quella di sabato dedicata alla moda e al fashion, si fa portavoce di messaggio fondamentale, di attenzione al benessere e alla salute. Perché – come ha scritto Elisa sul suo blog – “si può essere alla moda, belle ed eleganti anche con qualche chilo in più!" .
La Notte Bianca della Moda è organizzata dal Comune di Sanremo (coordinamento organizzativo Corellimusica)

E' nato il 22 settembre Ponenteoggi.it: una nuova sfida editoriale guidata da Donatella Lauria



E' nato il 22 settembre Ponenteoggi.it: una nuova sfida editoriale guidata da Donatella Lauria, che sarà editore e direttore responsabile. Ponenteoggi.it è un'idea maturata da anni ed ora, finalmente, si sta concretizzando grazie all'aiuto di validi collaboratori che saranno la vera forza e l'innovazione di questa testata on line. Sarà un giornale di tutti e per tutti, un giornale libero, costruito ogni giorno con "pezzi" di vita quotidiana, un "informatore" che cercherà di trattare con cura i più svariati argomenti legati al nostro bellissimo e magico territorio. Si parlerà di cronaca, politica, sport, cultura, libri, benessere, ambiente, gastronomia, viaggi. Si cercherà di fare intervenire in prima persona il lettore con la rubrica "Ponenteidea" che permetterà a chi legge di inserire suggerimenti e consigli alle Amministrazioni locali. Novità assoluta del mondo on line sarà uno spazio, denominato "Reportage" dove verranno pubblicati i diari di viaggio (con foto annesse) dei lettori. L'inizio di una sfida è sempre arduo. Ma con il sostegno e l'input di chi vorrà "cliccarci", riusciremo a fare sempre meglio e a migliorare strada facendo.



mercoledì, settembre 28, 2011

VIA DEGOLA A SAMPIERDARENA (GE) SI TROVA IN CONDIZIONI DISASTRATE . LA DENUNCIA DI ROSANNA DEPAU










Quando si entra in Via Degola, a Sampierdarena, sembra di essere finiti in uno scenario post bellico. I marciapiedi completamente dissestati e pieni di buche sembrano un campo di battaglia, l’illuminazione, già a partire dal tunnel di ingresso nella via, è pressoché inesistente e, nel bel mezzo della strada, si erge una struttura fatiscente con vetri rotti e muri cadenti. Cartacce, bottiglie rotte e cartoni fanno da contorno al grigiore della strada. Perfino la segnaletica non è a norma: il divieto di accesso al tunnel in direzione Via Cantore è cancellato e, così, molte autovetture si trovano a transitare contromano con il rischio di un tamponamento frontale con le macchine di senso opposto.
Gli abitanti della zona non possono neanche passeggiare per la via per paura di inciampare in una delle profonde buche dell’asfalto e devono, quotidianamente, convivere con i topi, attratti dalla sporcizia del vicolo adiacente all’Archivio Comunale. Già, perché una struttura comunale, paradossalmente, è presente nella zona, ma essendo praticamente abbandonata non consente di intraprendere “una via privilegiata” per la risoluzione dei problemi. E tutto ciò, ironia della sorte, vicino alla scintillante Fiumara che, sorniona, non soffre certo di questo genere di disservizi.
Oltre a provocare disagi ai cittadini, che hanno paura a rientrare alla sera tardi non essendoci neanche un lampione funzionante, il degrado colpisce le attività della via che, invece di essere aiutate a riaccendere i riflettori su un’area difficile, sembrano essere lasciate a se stesse. Lo sanno bene il supermercato Basko, la Chiesa Evangelica e i Tornitori di Via Degola, ma soprattutto il Crazy Bull di Rossana Depau che, tenendo aperto sino a notte fonda, incappa in difficoltà ancora maggiori. Depau si fa portavoce delle condizioni drammatiche della zona.
«Come attività commerciale ci sentiamo molto penalizzati – spiega la titolare del locale – i clienti non possono accedere al Crazy Bull senza aver prima aggirato una serie di buche molto pericolose che, di notte, non si vedono. L’illuminazione, infatti, è inesistente. Sembra uno scherzo perché ci sono i lampioni, ma non le lampade. Il mio locale, tra l’altro, rimanendo aperto anche di notte, è l’attività che si trova ad affrontare le maggiori difficoltà perché le persone hanno già paura a venire a Sampiedarena, se in più la zona è lasciata andare, qui si crea il deserto. Con gli abitanti e le altre attività ci mobilitiamo, facciamo segnalazioni, ma solo quando avviene un incidente si muove qualche cosa»
Ma la beffa conclusiva ad una situazione già precaria, arriva quando piove: la strada si allaga perché i tombini sono tappati «Quando piove è un inferno – continua Depau –la via si trasforma in un gigantesco fiume, le macchine riescono a transitare per miracolo. Comunque basta dare un’occhiata alla struttura fatiscente al centro della via per capire la gravità della situazione, fino a qualche anno fa ci andavano ad abitare abusivamente degli immigrati. Poi, dopo che è stato trovato un deposito di motorini rubati, è stato chiuso. I muri cadono a pezzi ed è molto pericoloso passarci accanto»
Cemento rialzato, sbarre di ferro piantate nel marciapiede, vetri spaccati, tutti fattori che non consentono alle attività presenti di operare come vorrebbero, andando a minare un progetto che, invece, dovrebbe puntare maggiormente sulla “vita del ponente”, incentivando le persone a vivere il quartiere e non a scappare. Ma se manca perfino la raccolta differenziata, fondamentale per i locali, come si può avviare un piano di riqualificazione di Sampierdarena? «Manca la raccolta differenziata per plastica e carta - conclude Depau – bidoni fondamentali per noi e per quelli che lavorano al supermercato, costretti ad ammassare i cartoni vicino ai bidoni comuni. Più che denunciare costantemente questo degrado, non sappiamo cosa fare. Chiediamo solo di operare nel pulito ed in sicurezza. Visto che investiamo nella zona, ci aspetteremmo una sensibilità diversa da parte delle istituzioni»

Le problematiche dei flussi migratori all’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario

Le problematiche inerenti ai flussi migratori, in particolare la protezione e i diritti dei migranti, il traffico di esseri umani, gli equilibri tra libera circolazione delle persone, integrazione ed esigenza di sicurezza degli Stati, sono l’oggetto di un corso di formazione organizzato alla Villa Ormond dall’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di Sanremo e dall’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni con la collaborazione dell’Ufficio Federale Svizzero per le Migrazioni.
Il corso, giunto alla 7a edizione, riscuote grande interesse presso tutti i Paesi interessati alle problematiche delle migrazioni. Vi partecipano docenti universitari, diplomatici e funzionari governativi e di organizzazioni internazionali di vari Paesi dell’Africa, dell’Asia, dell’Europa e del Sud America. I partecipanti al corso provengono da 37 diversi Paesi, dall’Australia all’Etiopia, dall’Ecuador alla Francia, dall’Iraq alla Giordania, dalla Mongolia agli Stati Uniti d’America.
Nel mese di novembre, a Sanremo, l’Istituto organizzerà un importante seminario sul tema “Situazioni di conflittualità e flussi migratori nell’area del Mediterraneo”, in collaborazione con l’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni, il Ministero degli Affari Esteri ed il Ministero dell’Interno.

Alassio: la seconda edizione di "Ottobre Musica"




Sabato 1 ottobre, ad Alassio, nell’ex Chiesa Anglicana, alle ore 16.30, si svolgerà la seconda edizione di “Ottobre Musica”, progetto di promozione dell’arte e della musica, rivolto ai bambini e ai ragazzi, organizzato dall’Associazione ArtGroup Onlus con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Alassio.
“Canzoni – tamburi, movimento, colori” saranno il filo conduttore dell’iniziativa, che propone a bambini e ragazzi di approfondire in modo divertente gli elementi costitutivi del linguaggio musicale (altezza, durata, intensità, timbro, velocità) e di giocare con la voce in attività che vanno dal parlato (interpretare un testo...) al cantato.
Saranno, inoltre, proposte una serie di attività che uniranno la musica e il movimento: con semplici gesti si potranno sottolineare particolari aspetti delle musiche (il livello di energia, le emozioni suggerite...)
Lo spazio, poi, si riempirà di tamburi gialli, che saranno utilizzati per dar vita a figurazioni ritmiche e per approfondire il concetto di pulsazione.
La chiusura sarà affidata a un disegno di grandi dimensioni, una coreografia musicata che collegherà ritmo, movimento, musica...
Tutte le attività saranno adeguate all'età dei partecipanti, che saranno divisi in tre gruppi in base all’età: (16.30/17.10 da 3 a 5 anni, 17.20/18.20 da 6 a 10 anni e 18.30/19.30 da 11 a 20 anni).
Tutte le attività proposte saranno condotte da Luca Mazzara e dai ragazzi dell’Associazione Art Group.
La partecipazione è gratuita.

ALASSIO: RODRIGO ASTURIAS E MASSIMILIANO DAMERINI

In questa ultima settimana di Settembre Alassio ospita, nell’ex Chiesa Anglicana, le sessioni di registrazione di un doppio CD, uno dei quali dedicato a musiche originali del M° Asturias (Mouvement de Spirales), l’altro ad una trascrizione, curata dallo stesso, di musiche di Martinez Sobral, la ‘Sonata per due Pianoforti”.
“E’ un onore – dice l’Assessore Rinaldo Agostini “ospitare ad Alassio il più importante compositore contemporaneo centroamericano e insieme a lui il grande pianista italiano Massimiliano Damerini e la giovane promessa Valentina Messa. L’ospitalità e la funzionalità di alcuni spazi al chiuso e all’aperto, fanno di Alassio la meta prescelta da tanti artisti, che si rifugiano nella nostra città per rilassarsi o per lasciarsi ispirare dai colori della nostra terra. E così la spiaggia e le vie del centro si trasformano in set cinematografici o fotografici e la Chiesa Anglicana in un’ottima sala di registrazione per compositori di fama internazionale.”
Rodrigo Asturias è tra l’altro co-fondatore e direttore artistico della società – poi Fondazione - “Los Grandes Conciertos de Guatemala” nella capitale, Città de Guatemala appunto, che si propone, attraverso l’organizzazione di concerti e la produzione discografica, di portare nel Paese centroamericano la grande Musica, sia Classica che contemporanea.
La sua formazione artistica si è compiuta a Parigi, dove periodicamente risiede. È stato allievo, tra gli altri, di Simone Plé-Caussade (con il quale studiò armonia, fuga e contrappunto), di Olivier Messiaen (analisi della partitura), René Leibowitz, (composizione) di Henry Dutilleux, e per quanto riguarda la direzione d’ Orchestra Igor Markevitch e Bruno Maderna.
Numerosi premi hanno costellato la carriera del Compositore, ma uno di essi è particolarmente significativo: difatti nel 1980 vince lo ‘Stockhausen Musical Composition Prize’, e dal ’90 è membro dell’IRCAM di Parigi.
Le sue musiche vengono suonate regolarmente (a parte il continente Americano) in Francia, Germania, Svizzera, Spagna, paesi dove appare anche come Direttore d’Orchestra.
Inoltre tiene regolarmente conferenze sul suo lavoro di ricerca musicale.
Il compositore guatemalteco ha scelto l’Italia e un team di musicisti e tecnici italiano già da qualche anno, e “Spirales” è il terzo ed ultimo volume di una trilogia iniziata nel 2008.
Massimilano Damerini, genovese, oramai abbastanza assiduo in Riviera, riesce sempre a sorprendere il pubblico dei suoi concerti sia per la carica umana, sia per l’assoluta capacità di introspezione, doti che fanno di ogni sua esibizione un ‘evento’. Il Times di Londra lo ha definito ‘dominatore assoluto della tastiera e del suono, e il compositore Elliott Carter, dopo averlo ascoltato a New York, ha detto di lui: “Ogni suo concerto è un'esperienza indimenticabile” e dopo il suo recital a Monaco nel 1997 la Süddeutsche Zeitung lo ha definito uno dei tre massimi pianisti italiani della nostra epoca, con Benedetti-Michelangeli e Pollini.
La critica italiana gli ha conferito il prestigioso Premio Abbiati 1992 quale concertista dell'anno.
Valentina Messa è una promessa mantenuta: allieva diretta del M° Damerini, è stata da lui indicata per questa difficile impresa, ma dopo un rapido sguardo al suo curriculum (Premio “Beethoven” al Luciano Gante di Pordenone, Premio Venezia 2000, Premio Nazionale delle Arti 2007, concorso dalla Società Umanitaria di Milano 2005) oltre all’attività di concertista un po’ ovunque, sia in Italia che all’estero (Francia, Germania) si può affermare con una certa sicurezza che Valentina sarà ancora una volta la scelta giusta.
Il team è completato dal sound engineer Maurizio Natoli, ormai da diversi anni assiduo collaboratore del M° Damerini, con il quale (insieme a Roberto Fabbriciani, flautista di fama internazionale) è appena uscito per la Tactus un CD dedicato alle musiche di Nino Rota, che sta raccogliendo lusinghieri consensi sia di pubblico che di critica.
Lo stesso team sarà impegnato all’inizio del 2012 nell’integrale per flauto e pianoforte di Beethoven.
“Abbiamo pensato ad un’atmosfera quasi vacanziera per questo lavoro, e la splendida cornice dell’Anglicana, con la sua eccellente acustica, la possibilità di sospendere il lavoro per qualche ora per poter fare un bagno e la cortesia dell’Amministrazione Comunale, che si è dimostrata subito entusiasta del progetto, ci ha convinto immediatamente che la soluzione prospettata da Maurizio fosse quella giusta. - afferma Massimiliano Damerini - Spero che capiteranno delle altre occasioni per proporre altri progetti.”
A fine registrazioni il M° Asturias proseguirà per Parigi per una serie di conferenze, dopo di che ritornerà nel suo Paese per la prossima stagione concertistica.

Sabato 1 ottobre sfilata Alassio ... "NON SOLO ESTATE" 2011

Alassio un’estate per tutte le stagioni !
Alassio Donna, l'associazione tutta al femminile, presenta sabato 1 ottobre 2011 dalle ore 16.30 presso i "Bagni Selin" la manifestazione “NON SOLO ESTATE” ... Moda e Musica in riva al mare !
Dichiara Rita Vitalone, coordinatrice dell’evento: vogliamo dimostrare che l'estate nella baia del sole non conosce confini e che la nostra sopraffina spiaggia può essere teatro naturale per l'organizzazione di grandi eventi. La moda in spiaggia per valorizzare le attività commerciali alassine sempre in linea con le nuove tendenze. Una vera sfilata in riva al mare che vedrà protagonisti belle modelle e clienti delle boutique. L'originale sfilata, dichiara ancora la signora Rita, assume ancora di più importanza perché grazie alla collaborazione tra la nostra Associazione Alassio Donna e l'ufficio Turismo del Comune di Alassio ha saputo coinvolgere altre categorie come l'Associazione Bagni Marini ed albergatori e commercianti. Le attività commerciali che sfileranno sulla surreale passerella on the beach saranno: Via Veneto 50, Gioielleria Silvana, Joan, Vanilla, Oissala, My Style uomo, My Style donna, Volver donna, Ottobelli e Lunarò.
Ospite d'onore della manifestazione il cantautore alassino Franco Fasano, artista noto al grande pubblico musicale italiano per aver scritto canzoni di successo come "Mi manchi, Io amo, Regalami un sorriso, Ti lascerò e tante altre" senza dimenticare il brano ALASSIO, dedicato alla sua amata città. Quella di Fasano sarà un'anteprima del grande concerto live previsto in piazza ad Alassio come tappa di partenza dell'estate 2012.
La chiusura della manifestazione ore 18.30 circa, sarà dedicata alla proiezione dello speciale TGBEACH estate 2011, il meglio degli eventi estivi ripresi da TGEVENTS TELEVISION in collaborazione con l'Associazione Bagni Marini di Alassio, il Comune di Alassio e Conad ... Artisti nella qualità, Artisti nella convenienza ! Condividere insieme un'originale iniziativa che ha promosso in modo dinamico e divertente l’estate alassina ed i suoi protagonisti.
Con la seguente cogliamo l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno aderito alla realizzazione della manifestazione: Residence Le Terrazze, Hotel Bristol, Hotel Danio, Hotel Toscana, Hotel Aida, Hotel Al Mare, Hotel Bel Sit, B&B Kontiki, Fioroni Bevande, Bar Riviera, Why Not, Caffè Mozart Ristorante, Ristorante U Recantu, Ristorante Panama, Ristorante Sail Inn, Barcalà Mare, Pane Burro e Marmellata, Ag. Immobiliare Mantellassi, Nappi Costruzioni, Ag. Immobiliare Muratore, Gioca Giocattoli, Ristorante Sol Ponente, Bar Romano, La Focaccia di Ugo, Pasticceria Sanlorenzo, Eccoci Eventi, Acqua di Alassio.
Riprese TV: TGEVENTS TELEVISION e IMPERIA TV – Musiche: Fabietto Deejay – Coreografie Mimma Pecchini – Service: ditta Croce – Coordinatrice Rita Vitaloni – Conducono: Rinaldo Agostini e Luca Galtieri.

A GENOVA SI PUÒ SCONFIGGERE L'ACQUAFOBIA CON UN CORSO SPECIFICO

Storie di uomini e donne. Storie di una paura verso l’elemento naturale per eccellenza: l’acqua. Una fobia che porta nel proprio ventre, già di per sé, un paradosso, essendo l’acqua creatrice di vita sulla terra e nido di madre dai cui nascono i figli. L’acqua, appunto, è vita e provare una sensazione di disagio nei confronti di essa vuol dire non solo limitare la propria libertà, ma anche vivere male con sé stessi. Un limite reale che affligge il 5% della popolazione mondiale che ha paura, nello specifico, dell’immersione in acqua.
Marina Cardelli conosce molto bene queste storie, questa realtà. Responsabile fitness in acqua e dei corsi nuoto per adulti dell’impianto sportivo Foltzer di Rivarolo ( Piazza Emilio Guerra 1; Tel. 010 4694637; http://www.foltzer.biz/ ) è riuscita, grazie alla propria esperienza e professionalità, ma anche alla lungimirante ricettività del Presidente dell’impianto ponentino Nicolò Lo Giudice, a creare una rete di corsi specifici per adulti e bambini al fine di combattere i disagi con il mondo della acqua.
Il Centro Sportivo Foltzer è diventato uno dei centri nevralgici in Italia per il superamento dell’acquafobia, riscuotendo un grande successo suggellato dall’ampliamento del programma servizi e dal grande numero di iscritti. . L’acquafobia, infatti, è una paura molto personale, legata a vicende traumatiche della vita e quindi, per essere superata, necessita di un trattamento del singolo particolare e complesso.

Seconda giornata per i Global Games, i Mondiali per disabili intellettivo-relazionali in programma in Liguria sino al 3 ottobre

Seconda giornata per i Global Games, i Mondiali per disabili intellettivo-relazionali in programma in Liguria sino al 3 ottobre: ancora gare nella mattinata a Loano (basket femminile e tennis), Genova Pra’ (finale canottaggio) e Varazze (quarti di finale tennistavolo).
Nel tennistavolo l’Italia maschile di Marcello Mondello (36 anni di Vibo Valentia) e Massimo Greppi (40 anni di Reggio Calabria) guadagna l’accesso alla semifinale (inizio ore 15:30) dopo aver liquidato 3-1 (due vittorie per Mondello, successo anche nel doppio) il Giappone ed aver vinto, ieri, il gruppo 3-4. Troveranno adesso la Spagna (3-0 alla Gran Bretagna), dall’altra parte del tabellone si affrontano Corea del Sud (3-0 al Brasile) e Polonia (3-2 alla Francia). Nella prova femminile Hong Kong-Francia e Corea del Sud-Polonia. In serata anche finali e premiazione.
Al Palazzetto dello Sport, la mattinata è sempre dedicata al basket femminile. Il Giappone, già battuto ieri 63-53 dall’Australia, si arrende anche al Brasile 53-35. Equilibrio nei primi due tempi (22-23 per le verde-oro), la differenza la fanno i canestri di Silva (23, impeccabile nel tiro da 3) e Ferreira (13). Domani, sempre alle 11, si affrontano Australia e Brasile. Nel basket femminile cerca riscatto l’Italia dopo la pesantissima sconfitta contro il Giappone. Dopo Venezuela-Brasile (ore 14), gli azzurri di capitan Fanelli sfidano il Brasile alle 16: subito dopo, alle 18, c’è Portogallo Australia.
Nel tennis, in corso di svolgimento a Loano, comandano tre squadre a quota 6 punti: Repubblica Ceca 1, Australia 1 e Australia 2. Questa mattina l’Italia di Carlo Brignoni e Antonio Catalano ha sconfitto 2-1 la Gran Bretagna: vittoria per Catalano su Styles (6-1), sconfitta di misura (6-4) per Brignoni contro Millar ma nel doppio vola la coppia azzurria (10-5). Non c’è però continuità perché subito dopo incassano un periodico 6-0 da Repubblica Ceca 2 (Jerhot, Humhal). Vietti e Frezza (Italia 2) perdono sia contro Australia 1 sia contro Repubblica Ceca 1. Nel pomeriggio Italia 1-Repubblica Ceca 1, Italia 2-Australia 2, Gran Bretagna-Repubblica Ceca 2, successivamente le premiazioni.
Nel canottaggio la finale di Genova Pra’, organizzata da FIC Liguria e Speranza Pra’, premia Hong Kong, brava così a mantenere l’imbattibilità che dura da tre anni. Diciannove secondi (5’09’ il tempo finale) il vantaggio accumulato sul misto Portogallo-Italia (a bordo gli azzurri Carlo Dal Verme, Katia Quattrociocchi, Armando Altobelli, tim. Federica Rovera) e sull’Italia (Giorgia Indelicato, Elisabetta Tieghi, Matteo Brunengo, Francesco Borsani, tim. Federico Zoppi). Dopo le gare in barche da coastal rowing, prossimo appuntamento a Cogoleto venerdì 30 (ore 10) per le sfide di indoor rowing (remoergometro).
Oggi alle 14 scende nuovamente in campo al Palazzetto dello Sport di Imperia l’Italia del futsal. Avversario il Portogallo, poi ci saranno Francia-Australia (15:45) e Ungheria-Iran (17:30) e Polonia-Brasile (19:15). Prosegue il programma del basket con Venezuela-Giappone (14), Brasile-Italia (16) e Portogallo-Francia (18).
IL PROGRAMMA DI DOMANI
Domani le eliminatorie dei 50 stile libero (ore 9) aprono un ricchissimo programma di nuoto a Loano con le prime premiazioni nel pomeriggio ed in serata. Dopo le competizioni a squadre, il tennistavolo a Varazze cambia formula e passa ai doppi. Nel futsal a Imperia si apre con Portogallo-Australia (ore 14) e si procede con Francia-Italia (15:45), Ungheria-Brasile (17:30) e Polonia-Iran (19:15). Nel basket sfida in rosa tra Australia e Brasile (ore 11) a Loano, seguita nel pomeriggio dai match maschili: Venezuela-Italia (14), Brasile-Giappone (16) e Australia-Francia (18). A Casella, alle ore 14, il ciclismo sarà protagonista con la prova a tempo a squadre (ore 14). Nel tennis, a Loano, scatterà il tabellone di singolare e doppio.

Notte Bianca della Moda set fotografici, animazione e musica a cura dei Civ

Negozi aperti sino a tarda sera, locali con musica live, vetrine a tema, set fotografici e tanta animazione per una Sanremo non solo città della musica ma anche del fashion e della moda.
E’ la Notte Bianca della Moda, la manifestazione organizzata dal Comune di Sanremo con la direzione artistica pepimorgia e Stefano Senardi (coordinamento organizzativo di Corellimusica), in calendario per sabato 1° ottobre.
L’iniziativa vuole avvicinare il mondo della moda al grande pubblico creando, grazie ai molti eventi collocati in diversi punti di Sanremo e alla collaborazione con i Civ, un'occasione unica di incontro con i principali protagonisti del fashion.
In città saranno allestiti appositi set con fotografi professionisti.
Qui verranno realizzati servizi di moda con modelle professioniste fornite dall’Agenzia zerodiecieventi.
Interverranno anche i ragazzi e le ragazze individuati dal casting presieduto dal fotografo di moda Gabriele Rigon.
Ecco dove sarà possibile trovare i set:
• via Matteotti
• via Escoffier
• via Pietro Agosti
• corso Imperatrice
• corso Mombello
• Forte di Santa Tecla
• piazza Bresca
• corso Trento Trieste
• piazza dei Dolori
• piazza Siro Carli
Il Civ Luce a San Siro propone, a partire dalle ore 19, musica con il concerto dei SWING SWANG JAZZ QUARTET con Davide Calvini (clarinetto, clarinetto basso, sax alto) Filippo Tarditi (chitarra elettrica) Alberto Micciche’ (basso elettrico) Giovanni Piccardo (batteria). Il Quartetto Swing Swang, formato da musicisti liguri, si e’ costituito nell’estate del 2010 per proporre al pubblico una rilettura, nella tipica formula del fiato solista accompagnato dalla sezione ritmica, di famosi brani “standard” del repertorio del jazz e anche di opere meno conosciute di autori e musicisti che hanno comunque segnato la storia di questo genere musicale. Il repertorio del Quartetto comprende versioni dei più celebri standard della musica afroamericana, brani di sapore latin jazz, classici della bossa nova e composizioni del grande caposcuola dello stile be-bop Charlie Parker. Non mancano composizioni di autori più moderni come Herbie Hankock, Joe Henderson, George Russell e altri.
Musica anche dai botteghini dei fiori. Previste, inoltre, modelle con abiti e accessori dei negozi appartenenti al Civ. L’Atelier DAPHNE di Sanremo presterà del materiale proveniente del prestigioso archivio storico DAPHNE da esporre in alcune vetrine dei negozi.
Il Civ Il Mulino di via Pietro Agosti, dalle ore 15.30 alle 24, realizzerà il “Mercatino dell’Ingegno e della Creatività”. Alle ore 17, animazione per bambini a cura del “Teatro dei Mille Colori”, trucca bimbi. Dalle ore 18, presso il Bar Martin, “Sangria”; al Bar Cafè Cafè, “Apericena con DJ Hammer FY”; al Bar Erika, “Apericena e musica”; al Bar piccolo ritrovo, “Musica rock, italiana e dintorni a cura di SMB. Apericena”. Alle ore 20, presso la piazzetta attigua alla Farmacia Calvi, verrà allestito un set fotografico. Poi sfilata di moda organizzata dai negozi associati al Civ, “trucco e parrucco” a tema; commento a cura di Salvatore Stella. Gli esercizi ed il mercatino osserveranno l’apertura serale. Vetrine a tema. Ospiti della giornata, l’E.m.p.a con gli amici a 4 zampe.
Per il Civ di piazza Bresca il popolare gruppo “Full Optional Band live” propone un repertorio internazionale e classici del rock italiano e rock'n'roll anni Cinquanta. Mauro Lanziani alla voce e chitarra, Filippo Boveri al basso elettrico, Mike Moss chitarra e voce, Raffaele Lopasso alla batteria. Dopo mezzanotte, dj selection con Mattley.
Gli anni Settanta saranno i protagonisti del Civ Mombello, in via XX settembre il Caffè du Centre "da Pietro" e il ristorante pizzeria "I 4 amici" presenteranno musica live con Funki Monks; in zona Pian di Nave concertino dal vivo e Essenza tributo ai Negramaro.

Al via Sanremo International Cup, 19° Memorial Dado Tessitore

Grande anteprima del massimo campionato italiano di pallavolo femminile e delle coppe europee per tre giorni a Sanremo con la 27^ Sanremo International Cup, 19° Memorial Dado Tessitore, da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre presso la palestra di Villa Ormond.
Anche quest’anno la Nuova Lega Pallavolo Sanremo è riuscita ad allestire un cast di eccezione, con squadre in arrivo da interessanti bacini per il turismo della Riviera dei Fiori. Dalla Lombardia sono attese le vicecampionesse d’Italia della Mc Carnaghi Villa Cortese (prossime protagoniste della Champions League e vincitrici dell’ultima Coppa Italia) e la Yamamay Busto Arsizio, semifinalista degli ultimi playoff. Dal Piemonte la matricola Famila Generali Chieri, tornata in A1 dopo un breve purgatorio e pronta a recitare un ruolo importante. Dalla Francia, finalista a Sanremo nel 2010, l’Istres Ouest Provence, semifinalista dello scorso campionato transalpino e pronta a disputare la Coppa Cev.
La concomitanza con gli Europei e con i campionati continentali americani, farà mancare qualche tassello, in particolare a Villa Cortese e Busto Arsizio, ma la panchina lunga e le giovani promesse del vivaio non faranno rimpiangere le assenti. La Mc Carnaghi sarà priva delle azzurre Martina Guiggi e Lucia Bosetti, della palleggiatrice Usa Lindsey Berg e della ceca Sarka Barborkova. Busto non potrà contare sulle nazionali della Repubblica Ceca Helena Havelkova e Aneta Havlickova, sulla francese Christina Bauer, sul libero azzurro Giulia Leonardi e sulla Usa Carli Lloyd. Per quanto riguarda l’Istres, il libero Bousquet, impegnato con la Francia, raggiungerà le compagne direttamente a Sanremo. Nel Chieri mancherà solo la tedesca Hippe, 20enne opposto della nazionale tedesca che così bene sta figurando agli Europei. Dello staff della Germania fa parte anche il tecnico del Chieri, Alessandro Beltrami.
Tra le atlete presenti, da segnalare nelle fila di Villa Cortese la giovane Caterina Bosetti (sorella della già citata Lucia), classe 1994, campionessa mondiale juniores lo scorso luglio a Lima con la maglia azzurra, premiata come miglior schiacciatrice e miglior giocatrice della manifestazione.
A dirigere i sei incontri sono stati designati i seguenti arbitri Fipav: Simome Cavicchi, Sergio Giusto, Alessandro Rossi, Luca Bracco, Ciro Falivene, Roberto Pozzi, Elisa Fretta e Mauro Carlo Goitre.
Il format resta quello dello scorso anno, con due partite al giorno. Venerdì 30 sono in calendario Chieri-Villa Cortese (17.30) e Busto Arsizio-Istres (20). Sabato le semifinali, alle 15 ed alle 17.30 (incrocio vincenti-perdenti della giornata inaugurale), mentre domenica le finali avranno inizio rispettivamente alle 14.30 ed alle 16.30. Ingresso al pubblico libero.
Testimonial d'eccezione dell'evento e donna-copertina dell'edizione 2011 è Barbara De Luca, atleta ventimigliese, la quale proprio da Sanremo ha spiccato il volo per il massimo palcoscenico nazionale: dal 1993 al 2010 ha militato in serie A, conquistando numerosi trofei e vestendo 92 volte la maglia azzurra.
Tra le iniziative collaterali, il 5° Trofeo Franca Mazzucchelli, torneo femminile Under 14 entrato ormai stabilmente a far parte della kermesse matuziana. Esaurita la fase eliminatoria di domenica 25 settembre, nella mattinata di domenica 2 ottobre è prevista la finale a tre, con la testa di serie Pro Patria Yamamay Milano che se la vedrà con le “qualificate” Nlp Sanremo e Mandelieu La Napoule. In archivio anche il 1° Trofeo dell’Amicizia Under 14 maschile, disputato ad Imperia e dominato dal Mondovì e con le tre formazioni locali (Cariparma, Golfo di Diana e Nlp Sanremo) a pari merito al 2° posto.
Sabato 1 ottobre avrà luogo inoltre, in collaborazione con il comitato provinciale della Federvolley e grazie alla disponibilità dell’Istituto di Diritto Umanitario, un corso di aggiornamento tecnico, riservato agli allenatori, tenuto dal giovane scoutman della Yamamay Busto Arsizio, Marco Musso. “La scoutizzazione e la preparazione della partita” è il tema dell’incontro.
La manifestazione aderisce alla campagna di sensibilizzazione “Nastro Rosa” della Lilt.
La 27^ Sanremo Cup Memorial Tessitore si avvale del sostegno di Comune di Sanremo, Regione Liguria e del patrocinio di Provincia di Imperia, Fipav, Coni Imperia e Lega Pallavolo Serie A femminile.

Sabato 1 ottobre 2011 ore 15,00 – Piscina comunale Felice Cascione



MEDITERRANEA IMPERIA vs RN BOLOGNA
ARBITRI: Cristina Taccini e Alberto Rovida
Grande attesa in Città e in tutta la Provincia per l’evento che catalizzerà l’attenzione di tutti gli sportivi e appassionati, grande attesa soprattutto da parte dei tifosi Giallo Rossi, curiosi ed ansiosi di vedere la squadra di Capanna cimentarsi nel primo incontro ufficiale, qui di seguito rileviamo una breve dichiarazione del coach:
“Ci avviciniamo alla prima di campionato e cerchiamo di sfruttare ogni singolo allenamento per compattarci e trovare condizione e sincronismi.
L'intensità e l'impegno delle ragazze sono ottimi. Abbiamo ancora un test in settimana contro il Recco e le ultime ore di lavoro per poi riesordire finalmente alla Cascione.
Ciò che vogliamo e' giocare, giocare forte, non mollare e divertirci a farlo, tutto nella cornice piu calda e passionale possibile che la nostra vasca e il nostro tifo possono darci per fare il primo passo di una lunga stagione. Sappiamo che di fronte avremo una squadra rivoluzionata, giovane, organizzata e aggressiva che come noi vorrà cominciare bene il campionato perciò finalmente sarà battaglia (sportiva) e non vediamo l'ora (Marco Capanna)”.
La Società informa che per tutti coloro che non potranno seguire il match dal vivo alla Cascione, è disponibile la DIRETTA WEB, direttamente sul sito della Rari: www.rarinantesimperia.it

Terminate le iscrizione dell'edizione 2011

“Lunedì inizierà l’edizione 2011 si Area Sanremo, anzi CartaSi Area Sanremo – afferma Girgio Giuffra Presidente del Comitato Organizzatore - proprio l’ingresso di nuovi importanti partner, infatti, permetterà a quello che era il concorso musicale di diventare anche un evento strategico per la politica turistico promozionale della città di Sanremo”. Terminate le iscrizioni per partecipare all’edizione 2011 di CartaSi AREA SANREMO arriva la prima fase dei corsi, che si svolgeranno la prossima settimana dal 3 al 7 ottobre, ai quali parteciperanno in qualità di ospiti grandi nomi della musica italiana tra i quali: GINO PAOLI, NEK e IRENE FORNACIARI che si confronteranno con i giovani iscritti e racconteranno l’esperienza artistica. I giovani artisti iscritti, oltre a seguire i corsi e gli incontri con i big del mondo della musica, saranno i protagonisti delle nuove iniziative collaterali che il comitato organizzatore di CartaSi AREA SANREMO ha progettato per loro: AREA SANREMO VILLAGE, AREA SANREMO FESTIVAL e AREA SANREMO TOUR. CartaSi Area Sanremo VILLAGEDurante lo svolgimento dei Corsi di Base, in programma a Sanremo dall’1 al 7 ottobre 2011, tutti gli iscritti avranno a disposizione dopo le lezioni l’Area Sanremo Village: alla presenza dei docenti, dei giornalisti e dell’organizzazione potranno dar vita a speciali jam session e a personali show case, per confrontarsi avere consigli e critiche costruttive sul loro percorso artistico. Radio Italia, radio ufficiale di CartaSi Area Sanremo, sarà ospite del Village con interviste e collegamenti in diretta e in differita su alcuni momenti musicali CartaSi Area Sanremo FESTIVALNella settimana del 62° Festival della Canzone Italiana, CartaSi Area Sanremo insieme ai suoi partner e collaboratori, sarà protagonista degli eventi collaterali alla manifestazioni. CartaSi Area Sanremo sarà presente con un palco dedicato alle esibizioni degli artisti emergenti che hanno partecipato al concorso e con altre iniziative. CartaSi Area Sanremo TOURSanremo Promotion ha organizzato un progetto che coinvolgerà i 50 finalisti di CartaSi Area Sanremo 2011. Un Tour che porterà in diverse località italiane, nelle quali gli artisti emergenti potranno esibirsi live su un vero palco davanti a migliaia di persone. I giovani iscritti a CartaSi AREA SANREMO parteciperanno - dopo la fase di accoglienza prevista l’1 e il 2 ottobre - alla prima sessione di lezioni dell’edizione 2011 in calendario dal 3 al 7 ottobre. Venticinque professionisti del mondo della musica, della televisione e dello spettacolo per una settimana seguiranno il percorso dei giovani artisti. Le commissioni delle due sezioni SanremoLab (dedicata ai brani inediti in lingua italiana) e SanremoDoc (dedicata a brani inediti in lingua dialettale) sono formate rispettivamente da: Niccolò Agliardi, Beppe Carletti, presidente Mauro Ermanno Giovanardi; Massimo Morini dei Buio Pesto, Davide Van De Sfroos e Peppe Voltarelli, presidente Edoardo Bennato. Ai corsi di base seguiranno le prime fasi di eliminazione e dal 25 al 27 novembre i corsi di perfezionamento. A conclusione delle fasi eliminatorie le Commissioni di CartaSi Area Sanremo proclameranno i Vincitori che sosterranno una audizione davanti alla Commissione RAI che sceglierà gli artisti che parteciperanno al Festival della Canzone Italiana.