martedì, novembre 30, 2010

SERATA PRIVATA DI SUPEREVIVAL ORGANIZZATO E PROMOSSO DA CARLA CORDARA E GIOVANNI ORSOLINO. SI INCONTRERANNO QUELLI CHE ERANO RAGAZZI NEI 70 E ANDAVANO

Mercoledi’ 1 Dicembre 2011 all’ Albikokka , Music & Lobster Club, di Genova Quarto ( Via Quarto 14 A si terrà la grande serata di Superevival. L'evento è stato promosso con grandissimo successo sul filo di un incessante Tam Tam telematico (vedi facebook!) da Giovanni Orsolino e da Carla Cordara, nomi notissimi della Genova by night. Il tema e’ chiarissimo “Noi che eravamo ragazzi negli anni 60/70 e che frequentavamo…il Bar Motta, lo Psichedelik, Piazza Leopardi, il Garden , il Baretto, Carignano , Castelletto…”. L’invito ha racolto una valanga di adesioni (http://www.facebook.com/profile.php?id=100001663473058&v=wall) tanto che senza il prezioso invito e adeguata prenotazione sarà pressocche’ impossibile entrare. Naturalmente la musica sara’ in tema con un Dj set appriopriato. Alle 20.30 gli invitati si confronteranno con una prelibata Apericena messa a punto dalll’abile Chef Valerio Zanardi con Bar , naturalmente, Open.

Sottoscrizione del Protocollo di legalità tra la Prefttura e Confindustria di Imperia

Il giorno 10 dicembre 2010, alle ore 17.00, presso la Prefettura di Imperia, alla presenza del Ministro dell’Interno On. Roberto Maroni, dei Prefetti della Liguria e dei Presidenti delle Confindustrie della Liguria, il Prefetto di Imperia Francescopaolo Di Menna ed il Presidente della Confindustria Imperia e della Liguria Sandro Cepollina sottoscriveranno il primo protocollo di legalità a livello territoriale, in attuazione del Protocollo di Legalità sottoscritto lo scorso 10 maggio 2010 tra il Ministero dell’ Interno e la Confindustria.
Obiettivo dell’iniziativa è quella di porre in essere una efficace politica di contrasto alla criminalità organizzata anche attraverso una responsabile attività di prevenzione territoriale, per garantire i principi della libertà di impresa e della concorrenza leale.
Analoghe intese saranno successivamente siglate a livello provinciale su tutto il territorio nazionale ed, in particolare, su quello ligure, nel cui ambito si provvederà ad avviare una serie di progetti tesi ad intensificare l’azione di prevenzione e contrasto nei confronti di ogni possibile infiltrazione della criminalità organizzata, nel mondo dell'impresa e nel mercato del lavoro nel territorio.

DOMENICO VECCHIONI AI MARTEDI’ LETTERARI: PRESENTATO IL LIBRO SUI TIRANNI MINORI



Oggi pomeriggio nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo in collaborazione con l’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario Domenico Vecchioni ha illustrato la sua ultima fatica letteraria:” Tiranni e dittatori. Volti, manie, deliri e crimini del potere assoluto. Da Bokassa al dispotismo irreale di Shme.” L’autore è stato introdotto da Ito Ruscigni, dal Presidente dell’istituto di Diritto Umanitario Ambasciatore Maurizio Moreno, Mimmo Candito, un saluto lo ha portato anche l'Ass. del comune di Sanremo Giuseppe Di Meco. (foto)

Novecento, secolo dei totalitarismi. Ma anche epoca di tiranni piccoli e grandi, di despoti che, all'ombra del grande risiko delle superpotenze, nascono e crescono nelle plaghe geopolitiche più periferiche e improbabili, costruendo sistemi a volte effimeri a volte capaci di resistere come imbalsamati al tempo. E dunque i semisconosciuti Mswati III, Than Shwe, Papà Doc, Separmurat Nyazov. Ma anche i più famosi Bokassa, Idi Amin, Imelda e Ferdinand Marcos, Kim Il-sung, Pol Pot. Una galleria di volti tutti ugualmente feroci, tutti ossessionati dalla realizzazione dell'idea del potere assoluto, tutti afflitti da un insano distacco dalla realtà. Profili psicologici, tic, manìe, deliri descritti con perizia, ma pure personalità patetiche e comportamenti al limite del ridicolo, anche se spesso dalle conseguenze tragiche. Tuttavia mai dimenticando i tratti accomunanti nella costruzione politica dei singoli sistemi di potere. Dalle dittature postcoloniali a quelle ispirate da fonti di natura paranormale, dai regimi basati sul culto della personalità a quelli che preferiscono l'invisibilità del dittatore, e poi dai sistemi di propaganda a quelli di sterminio di massa, dai despoti affaristi a quelli religiosi. Poteri fondati sul terrore e spesso affogati nello stesso sangue da cui sono nati. In ogni caso personalità distorte e regimi oppressivi che lasciano al presente fosse comuni e ossari di gran lunga più grandi ed estesi di quelli generati dal sopruso ai quali reagirono.
(Dall’introduzione)
Domenico Vecchioni (Atri, 10 luglio 1945) è un diplomatico e saggista italiano. Ha prestato servizio a Buenos Aires (Ambasciata), a Bruxelles (NATO) ed a Strasburgo (Consiglio d'Europa). Tra gli incarichi ricoperti alla Farnesina: Capo Segreteria della Direzione Generale delle Relazioni Culturali, Capo Segreteria della D.G. del Personale, Ispettore degli Uffici all'estero. È stato quindi Console Generale d'Italia a Madrid e a Nizza. Dal 2005 al 2009 ha ricoperto l'incarico di Ambasciatore d'Italia a Cuba. Storico e saggista, ha collaborato a prestigiose riviste di politica internazionale (Rivista di Studi Politici Internazionali), di storia (Storia Illustrata, Cronos), di intelligence (Intelligence e Storia Top Secret). Interessato alle biografie di personaggi celebri, più recentemente ha concentrato la sua attenzione di divulgatore sulla storia mondiale dello spionaggio, con particolare riferimento agli agenti segreti più significativi della II guerra mondiale. Nel settembre 2009 ha pubblicato "I signori della Truffa", una divertente ed interessante incursione nel mondo dei raggiri e degli impostori più famosi. Commendatore nell’ordine al Merito della Repubblica. Chevalier des Palmes Académiques.

Servizio Scuolabus ampliato

L’Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche Giovanili Avv. Giovanni Berrino (foto) ha il piacere di comunicare che con la collaborazione del Consigliere Comunale Marco Damiano – che si è fatto portavoce dell’esigenza di una decina di famiglie – il servizio SCUOLABUS che effettua la tratta San Romolo/San Giacomo, è stata ampliato sino a San Bartolomeo.

Loano non solo mare

Giovedì 2 dicembre, Loano non solo mare, il programma di escursioni curato dalla Sezione Loanese del C.A.I. con il contributo e il patrocinio del Comune di Loano, propone una passeggiata a che raggiungerà colla Bignone.
L'itinerario ad anello, che partirà e si chiuderà presso la località Vadino di Albenga, sale di cresta fino ad imboccare il panoramico sentiero dell'Onda, che si snoda alto e parallelo sulla costa di Alassio. Da qui si raggiunge la cima del Monte Bignone (mt 521), e poi si scende alla colla del Castellaro raggiungendo la frazione Solva di Alassio. La camminata proseguirà poi per sentieri e stradelli che conducono all'antica e ristrutturata chiesa di Santa Croce, dove si domina dall'alto il porticciolo di Alassio. Infine, il comodo tragitto che percorre la vecchia e storica Julia Augusta, riporterà a Vadino di Albenga.
La partenza è alle ore 8.30 e per percorrere l’intero itinerario saranno necessarie circa cinque ore. Il punto di ritrovo è il lato mare della Via Aurelia nei pressi del passaggio a livello della Torre Pentagonale.
I partecipanti alle passeggiate si troveranno senza che sia necessario alcun preavviso nei giorni indicati nel programma, possibilmente con auto propria all’ora indicata.
Le passeggiate guidate sono totalmente gratuite e sono praticabili da tutti, a qualunque età. È obbligatoria l’assicurazione infortuni che per chi non è socio C. A. I. è di euro 3,00.
Descrizione dell’itinerario a cura di Beppe Peretti, accompagnatore di escursionismo del CAI di Loano

ALASSIO: FACCIAMO INSIEME L'ALBERO DI NATALE

Mercoledi' 1 e Giovedi' 2 Dicembre, nella Biblioteca Civica "R. Deaglio", si svolgera' l'iniziativa "Facciamo insieme l'Albero di Natale". La Compagnia de "I Senzatetto" coinvolgera' i bambini nell'allestimento del grande albero di Natale.
L'iniziativa, promossa dall'Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, prendera' il via Giovedi' 1 dicembre alle ore 16,45 e proseguira' giovedì 2 dicembre a partire dalle 16.30.
Sempre Mercoledi' 1 dicembre, sara' esposta sui vetri della Civica Biblioteca la prima immagine del calendario dell'Avvento disegnato dagli alunni della scuola media (classi prime e seconde) e della scuola elementare (classi terze, quarte e quinte) di Alassio. Fino al 24 dicembre, tutti i giorni sara' esposto un disegno dedicato al Natale, cosi' da comporre una mostra tematica che si potra' ammirare fino al 6 gennaio 2011.

CAMPIONATO NAZIONALE JUNIORES RN IMPERIA RN BOGLIASCO

CAMPIONATO NAZIONALEJUNIORES LUNEDI 29 NOV 2010 ORE 20,00 PISCINA FELICE CASCIONE DI IMPERIA RN IMPERIA – 10 RN BOGLIASCO – 6
(2-0, 1-2, 4-4, 3-0)
RN IMPERIA: Agostini, Shapka, Corio, Rocchi, Serafini 1, Baio, Gandini, Pansieri,
Grossi 1, Somà 2, Muratorio 1, Ferrari, Strafforello 5. All. Enrico Gerbò
RN BOGLIASCO: Dufour, Deserti, Olivieri, Giusti, Bianco 2, Morotti, Tosto, Cocchiere, Boero, Mugnaini 2, Vergano 2, Lica, Graffigna. All. Del Galdo
Usciti per ragg. limiti falli: Giusti e Vergano (BO) nel 4° t:
Rigori 2/2 IM 1/1 BO
Arbitro: Sig. Massimo Baglietto
Note:
Inizia il campionato juniores con una grande prestazione la squadra giallorossa del tecnico Gerbò. E una grande prestazione contro un grande avversario dà ancora più soddisfazione e carica morale. Scendono in vasca decisi e concentrati, desiderosi di ben fare e di ben figurare davanti al loro pubblico, stasera più numeroso e caloroso che mai !
Sbagliano ben poco in attacco, quasi niente in difesa. Un Filippo Agostini in porta, in giornata di grazia, mette subito in chiaro la voglia di vincere.
Il capitano Pietro Strafforello, eccezionale, ritrova finalmente la goleada (5 le sue realizzazioni personali), al centro , il marcatissimo Filippo Corio cerca disperatamente espulsioni, in regia Andrea Somà coordina grandi e piccoli, si cimenta in controfughe, realizza gli ultimi due gol della serata, mandando in estasi il pubblico...
TUTTI insieme si divertono e ci divertono! Bene si è inserito nel gruppo il giovane Serafini, a segno con fredda determinazione anche Edo Grossi, '94,
da manuale la rete di Stefano Muratorio.
Dal canto loro gli ospiti del Mister Del Galdo, hanno giocato ben determinati , ben disposti, con la loro inconfondibile grinta, con un Bianco al centro in gran forma , autore di una bella doppietta, così come Mugnaini e Vergano. Ottima la mole difensiva del giovane Giusti, costretto però ai tre falli gravi.
Complimenti a tutti i ragazzi levantini e al loro tecnico, per non aver mollato mai e per averci creduto fino alla fine, per aver giocato molto correttamente e per la loro sportività!!!
Il commento del tecnico imperiese Enrico Gerbò a caldo : " I miei ragazzi hanno dato tutti una dimostrazione di personalità, di orgoglio, di voglia di vincere. Sapevo che sarebbero scesi in acqua grintosi, sapevo che avrebbero dato tutti il loro meglio, ma sono rimasto spiazzato anch'io. Non potevo prevedere una così decisa prova di carattere. I veterani, dal capitano Strafforello al portiere Agostini , a Corio e Somà, hanno preso per mano la squadra, guidando grandi e piccoli con maestria e hanno dato il massimo. Bravi tutti, davvero!".
La direzione di gara del Sig. Baglietto, come sempre precisa e attenta, ha permesso lo svolgere della gara in modo semplicemente perfetto!
mags-IM-
In tribuna a seguire l’incontro c’era Marco Capanna che gentilmente ha fatto l’analisi dell’incontro:
Ho visto la partita juniores maschile e mi è piaciuta molto.
2 squadre grintose, un arbitro che ha fatto bene non lasciando che l'incontro diventasse scorretto.
Il bogliasco mi ha dato la sensazione di avere in potenza molta qualità ma assai frenato da atteggiamenti e nervosismo, inoltre oggi sotto porta è stato assai impreciso.
Bene invece l'Imperia, ottimo Pietro Strafforello (un piacere rivederlo cosi'), molto bene Filippo Agostini (una bella soddisfazione per lui, il lavoro paga sempre) se lavorerà a testa bassa continuerà una bella crescita.
Soma' e Corio si vede che lavorano con la prima squadra, il primo ha sicuramente buone qualità offensive e a tratti si prende la squadra sulle spalle deve ancora crescere in difesa e in qualche atteggiamento ma mi sembra sulla strada buona, il secondo lotta e non molla ma a volte è appannato nel momento decisivo, appena gli scatterà la molla nella testa sarà un buon centro completo.
Mi sono piaciuti tutti cmq i giovani entrati, un gran bel gol di Grossi, bene in marcatura Andy, tanta legna di Ferrari che deve ancora di piu' cercare il vivo del gioco perchè ha qualita'. Uno dei migliori è stato a mio avviso Muratorio sia in difesa che in attacco, con personalità umiltà e grinta.
l'Imperia ha dato l'impressione di unità, grinta e volere la vittoria con testa e rispetto dei ruoli quindi complimenti ai ragazzi e a mister Gerbo'.

Albenga, luminarie natalizie in funzione da Mercoledì 8 Dicembre

Le luminarie natalizie della Città di Albenga saranno accese la sera di Mercoledì 8 Dicembre, data in cui si celebra la Solennità dell’Immacolata Concezione. L’Amministrazione Comunale aveva individuato, come data ideale per il via all’accensione, Domenica 5 Dicembre: a causa di alcune difficoltà tecniche dell’ENEL, società erogatrice dell’energia elettrica, la quale sarà nei prossimi giorni alle prese con numerose forniture in più rispetto agli scorsi anni, l’accensione è stata spostata di due giorni. “Anziché frazionare l’accensione, autorizzando l’avvio delle luminarie solo in una parte della Città, per poi proseguire con il resto del territorio”, spiegano i tecnici l’Ufficio Ambiente del Comune di Albenga, “con l’Amministrazione si è ritenuto più opportuno selezionare una data unica, in cui poterle accendere tutte”. Le luminarie resteranno in funzione fino al giorno Lunedì 10 Gennaio 2011.

PRESENTAZIONE “ALBENGAVOLTAPAGINA”

Questa mattina, presso la Sala degli Stucchi del Palazzo Comunale di Albenga, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di “Albengavoltapagina”, serie di incontri con gli autori organizzata dal Comune di Albenga, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Librarsi” e la Libreria San Michele di Albenga. Erano presenti l’Assessore al Turismo del Comune di Albenga Mauro Vannucci, il Consigliere Comunale con delega alla Cultura Bruno Robello De Filippis, il Presidente della Palazzo Oddo Srl Alessandro Chirivì e il responsabile dell’Associazione “Librarsi”, nonché titolare della Libreria San Michele, Marco Goldberg.
L’Amministrazione Comunale di Albenga e l’Associazione Culturale “Librarsi” hanno deciso di unire le loro forze per presentare al pubblico una stagione letteraria con autori di livello nazionale in uscita nelle librerie italiane con le loro novità editoriali.
La Rassegna, il cui obiettivo è di valorizzare e confermare la Città di Albenga anche come luogo capace di proporre eventi culturali di grande interesse e richiamo, è denominata “Albengavoltapagina” proprio per rappresentare la pagina sfogliata dal lettore appassionato, ma anche la volontà di Albenga di aprirsi ai grandi autori italiani.
La stagione prenderà il via Sabato 18 Dicembre con la presenza di Folco Terzani, autore del recentissimo libro edito da Longanesi “Tiziano Terzani. Un mondo che non esiste più”.
L’incontro, che sarà condotto dal Prof. Franco Gallea, vuole essere un omaggio, attraverso il contributo diretto del figlio, a chi oggi è considerato uno dei massimi scrittori italiani di viaggi del XX Secolo, appassionato cronista del proprio tempo, entusiasta ricercatore della verità degli avvenimenti, dei suoi protagonisti e dei suoi compagni di avventura, sia fisica che spirituale. Una mente tra le più lucide, progressiste e non violente di inizio XXI Secolo.

ANCI LIGURIA NEL SUO ‘VIAGGIO IN LIGURIA’ FA TAPPA A SANREMO

Prosegue l’iniziativa di Anci Liguria di incontro con i Comuni Liguri, nell’ambito del progetto europeo U.C.A.T. (Unione delle Città dell’Alto Tirreno) di cui l’associazione presieduta da Marta Vincenzi è partner per la Liguria e nel cui ambito sono previsti scambi di buone pratiche.
Martedì 20 novembre il segretario di Anci Liguria, Pierluigi Vinai Liguria farà tappa a Sanremo.
Alle 16 presso la Sala Consiliare del Comune di Sanremo, (foto) i sindaci e consiglieri di 17 comuni della provincia discuteranno i tagli e le novità introdotte dalla Finanziaria.
Tra i principali temi in discussione: la riduzione dei trasferimenti statali e regionali, la semplificazione, il federalismo (istituzionale, municipale, demaniale, etc.), il ricambio del personale, l’efficienza.
Parteciperanno all’incontro i comuni di: Sanremo, Taggia, Ospedaletti, Riva, S. Stefano, Cipressa, Ceriana, Badalucco, Castellaro, Pompeiana, Molini, Triora, Montalto, Bajardo, Seborga, Terzorio, Carpasio.
Il ‘viaggio’ di ANCI Liguria da attraverso la regione
14 incontri sul territorio, in 7 giornate complessive a partire dal 17 novembre e fino al 2 dicembre.
Invitati i 235 Comuni Liguri e le alte cariche istituzionali (sindaci, assessori e consiglieri) in sintonia istituzionale con le prefetture, le province e gli organi regionali.
I comuni liguri sotto i 5000 abitanti sono 183 (su 235 totali).
Di questi 133 sono sotto i 2000 abitanti, quindi piccolissimi.
E solo 3 sono sopra i 60.000 (Savona, La Spezia e Genova).
Tra i piccoli (sotto i 2000 abitanti), 110 sono nell’entroterra e 23 sono costieri.

LILT ringrazia Centro Artistico con il cuore di Sanremo

La LILT, sezione provinciale di Imperia-Sanremo, vuole ringraziare il pittore (Sante) Giuliano Parolini che con la collaborazione della signora Floriana Vittani (foto) hanno organizzato sabato 27 novembre presso i locali della vecchia stazione ferroviaria a Sanremo una vendita all’asta il cui ricavato è stato devoluto alla LILT.
All’asta sono stati messi alcuni quadri messi a gentile disposizione dai pittori del Centro Artistico del cuore di Via Pietro Agosti a Sanremo. “Ringraziamo per il contributo a noi devoluto – ha commentato il Presidente Dott. Claudio Battaglia – e che sarà di prezioso aiuto per il prosieguo delle nostre attività di prevenzione e di assistenza domiciliare gratuita ai malati oncologici terminali”.

lunedì, novembre 29, 2010

Il Maestro della Commedia Mario Monicelli si è ucciso questa sera

Il regista Mario Monicelli si e' ucciso lanciandosi dal quarto o quinto piano del reparto di urologia dell'ospedale San Giovanni di Roma, dove era ricoverato. Lo rendono noto fonti sanitarie.
Monicelli si e' lanciato dal balcone del nosocomio romano intorno alle 21. Il regista aveva 95 anni ed era ricoverato per un tumore alla prostata. Anche suo padre Tomaso, noto scrittore e giornalista, si era tolto la vita nel 1946.(Fonte Ansa)

CAROLINA ITALIANI : “IMMAGINI E RICORDI” LA PRIMA MOSTRA A GENOVA DELL’ARTISTA E PITTRICE GENOVESE


Fino a Sabato 11 dicembre 2010 l’artista genovese Carolina Italiani espone i propri quadri in Piazzetta San Giovanni il Vecchio 2 - Genova presso la Galleria Arte Studio di Michele Campanella nella Mostra figurativa “Immagini e ricordi”. Inaugurata recentemente con grande partecipazione di pubblico e dopo molte collettive in tutta Europa Carolina affronta la sua prima Mostra personale nella città in cui è nata e cresciuta. Nelle 30 opere esposte presso la Galleria Arte e Studio l’artista genovese ripercorre la storia della propria formazione sulla tecnica di interpretazione del paesaggi o ligure e non.
La tecnica usata dalla Italiani è quella del disegno del vero con acquerelli e olii su tela o cartoni. Ne nascono decinedi suggestioni relative al mare , al Porto di Genova , ai tetti sui vicoli e a scorci che solo chi ama la città montaliana sa riconoscere. Non mancano il quartiere di Albaro e la vita del Porto.
Sono presenti, tuttavia, anche spunti ripresi dalle amate colline del Gavi , da città di profonda cultura come Venezia e da paradisi estivi quali Maiorca, in cui la pittrice si rifugia spesso..
“Sono finalmente contenta – dice l’artista Carolina Italiani – di esprimere tutta la mia personalità in questi quadri e di valorizzare i paesaggi che mi circondano da sempre e che mi hanno accompagnato lungo la mia crescita di artista”.
Nel catalogo della Mostra il Prof. Giovanni Cofrancesco dell’Università di Genova annota : “Il Sommo Leonardo diceva : “Laddove non sai metti il nero “: la Italiani sa e il nero e’ assente. Mentre la fotografa “cattura” un’immagine , la pittura scarica un’emozione. Di sicuro nell’opera dell’artista ho ritrovato l’emozione dei borghi, delle spiagge, delle città , soprattutto la solarità mai accecante, mai “sartrianamente “ sinistra, sempre un po’ soffusa della nostra Liguria”.

L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni ha ufficialmente ammesso l’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di Sanremo, a .....

Nel corso della 92a Sessione del Consiglio che si è aperta oggi al palazzo delle Nazioni di Ginevra, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni ha ufficialmente ammesso l’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di Sanremo, a prender parte, in qualità di osservatore, ai lavori dell’Organizzazione.
L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni è l’organismo che gestisce a livello mondiale e con una visione globale le problematiche delle migrazioni. Ne fanno parte 127 Stati tra cui l’Italia. L’attribuzione all’Istituto di Sanremo dello status di osservatore costituisce un significativo riconoscimento del pluriennale impegno dell’ente per la promozione e la diffusione dei principi e delle norme che regolano a livello internazionale le migrazioni.
Le attività dell’Istituto e le numerose iniziative previste nel 2011 in materia di diritto dei migranti e dei rifugiati sono state illustrate a Ginevra dal Presidente, l’Ambasciatore Maurizio Moreno.

"Sogna ragazzo sogna" di Marco Ghirelli

...Il progetto culturale "Borgo della Fotografia"...con la presentazione del libro "Sogna ragazzo sogna" di Marco Ghirelli. Venerdì 3 dicembre 2010, ore 18.30. Via Roma, 83Amilcare Rambaldi, nato a Sanremo il 5 aprile 1911, era un esportatore di fiori, che a partire dalla fine della seconda guerra mondiale ha contribuito a far risplendere il nome della sua città in tutto il mondo. A lui si deve l’invenzione del noto binomio che lega la città ligure ai fiori e alla canzoni. A lui si deve l’invenzione del Festival della Canzone Italiana che ogni anno a partire dal 1951 risuona nelle vie della città di Sanremo. Ma non solo. A seguito della morte di Luigi Tenco, avvenuta proprio durante il Festival del 1967, la mente di Rambaldi, si rimette in moto. Il 10 agosto 1972 Rambaldi fonda a Sanremo il Club Tenco, a seguito dell’incontro con il Club di Venezia dedicato anch’esso al cantautore di Ricaldone. Il Club nasce con l’intento di riunire tutti coloro che, raccogliendo il messaggio di Luigi Tenco, si propongono di valorizzare la canzone d’autore, ricercando anche nella musica leggera dignità artistica e poetico realismo. Due anni dopo nasce il Premio Tenco, che ancora oggi è il principale palcoscenico per la migliore musica cantautoriale italiana e straniera che ogni anno riporta a Sanremo amici vicini e lontani. Al Tenco infatti gli artisti prima di essere tali sono soprattutto degli amici. Attraverso le pagine di Sogna ragazzo sogna potrete vivere la vita di questo “strano” ligure (visto anche attraverso gli occhi di alcuni dei suoi più vicini collaboratori), ripercorrere le tappe di formazione del Club Tenco e le fasi della prima Rassegna della Canzone d’Autore targata 1974. Modestia, veracità, concretezza, sono queste le principali qualità che emergono dalla figura di Amilcare Rambaldi. Un uomo schivo e sfuggente, come molti liguri, che amava la canzone, e che in nome di questa passione lavorò intensamente, restando molto spesso nell’ombra, ma tenendo con mano salda e polso fermo le file di tutto, impegnandosi nella sua missione di diffondere la canzone d’autore, alzandola al livello di arte per dare lustro alla città da lui così amata.

SPECIALE DI RAI 2 SUL SINDACO GUARNIERI

Il Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri sarà protagonista di uno speciale televisivo che andrà in onda prossimamente su Rai Due, a margine del telegiornale. Una troupe del Tg2, capitanata dal giornalista Francesco Vitale – noto per i suoi numerosi reportage dedicati all’antimafia e per aver seguito il processo all’ex Presidente del Consiglio Giulio Andreotti – è da qualche settimana in viaggio per l’Italia per realizzare uno speciale di circa un’ora riguardante alcuni amministratori pubblici che in tempi recenti sono stati oggetto di minacce.
Sono in tutto sei i personaggi selezionati dalla redazione del Tg2, due al Sud, due al Centro, due al Nord. Tra questi ultimi, figura anche il Sindaco di Albenga, che ha accolto le telecamere della Rai lo scorso weekend. Dopo una lunga intervista svoltasi presso il de hors di un locale in Via delle Medaglie d’Oro, nella quale il giornalista e il Sindaco hanno potuto trattare diversi argomenti di politica locale e nazionale, la troupe ha eseguito un tour della Città, riprendendo alcuni luoghi caratteristici, dal Centro Storico all’Isola Gallinara, passando per vedute panoramiche e per alcune serre.
Il percorso degli operatori della tv pubblica proseguirà in questi giorni in Lombardia. Una volta terminate le riprese ed eseguito il montaggio, il servizio potrà essere trasmesso dai Rai Due, come speciale a margine del telegiornale. “C’è davvero molto da raccontare, anche su Albenga”, dichiara Francesco Vitale del Tg2. “In questo nostro viaggio per l’Italia abbiamo incontrato molte persone interessanti, e ciascuna delle storie che ci sono state raccontate meriterebbero maggiore attenzione: ognuna di loro meriterebbe uno speciale ad hoc. Purtroppo, dovremo fare una sintesi, con la speranza di poter tornare presto a fare visita a questi posti”.

Domani esce «Il Volo», l'album dei «tre tenorini» Sanremo ha portato fortuna ai ragazzi di Antonella

Domani 30 novembre 2010 è in uscita in Italia "Il Volo", il progetto discografico dei tre giovani cantanti Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble che dopo essere diventati noti al grande pubblico come 'i tre tenorini' nel programma condotto da Sanremo (nel 2009) da Antonella Clerici "Ti lascio una canzone", ora invece hanno deciso di chiamarsi "Il Volo". Invece partirà da Parigi, il prossimo 7 dicembre una tournée promozionale che toccherà le principali città americane ed europee. Il 17 dicembre saranno ospiti dell'ultima stagione del 'Larry King Live', il talk show americano che chiuderà i battenti dopo 25 anni di trasmissioni sulla Cnn. Il prossimo 14 febbraio, infine, il disco d'esordio dei tre giovani cantanti sarà pubblicato negli Stati Uniti, nell'America del Sud, in Canada, Australia e in tutta Europa. Il disco contiene: 'Il mondo', 'È la mia vita', 'Un amore così grande', ''O sole mio', 'Smile' (di Charlie Chaplin), 'Per te' (di Walter Afanasieff), 'El Reloj', 'E più ti penso', un medley di Ennio Morricone dai film 'C`era una volta in America' e 'Malena', 'Notte stellata' (The Swan),' La luna hizo esto' di D.W.

A PALAZZO TURSI PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI SERGIO BOSSI “DIFENSORI” EDITO DA DE FERRARI E SCRITTO DA SERGIO BOSSI

Martedi 30 Novembre 2010 presso il Salone di Rappresentaza di Palazzo Tursi alle ore 10.00 presentazione pubblica di “Difensori” , un libro di Sergio Bossi ed edito da De Ferrari . Sarà presentato da Stefano Anzalone , Assessore allo Sport del Comune di Genova e da Franco De Benedictis , Vice Presidente della Commissione Sport del Consiglio Comunale. L’autore destinerà pare dei diritti d’autore del volume all’Istituto Giannina Gaslini, Reparto Radiologia.
UN MESSAGGIO DI SERGIO BOSSI :
Ciao,
Martedì 30 Novembre alle ore 10.00 presso il salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi a Genova presenterò il libro "Difensori", spero vivamente che molti comprendano il significato di quest'iniziativa che cerca di raggiungere il cuore di coloro che, con un sorriso, possono
aiutare a rendere meno doloroso il cammino di bambini meno fortunati di noi....
Adesso però ti chiedo ancora un piccolo sforzo portandolo, con il passaparola, nella casa dei tuoi amici e di tutti coloro che conosci chissà che non riusciamo davvero a dare un grosso contributo all'Istituto Gaslini di Genova ... sono un sognatore? mah.... uno scrittore? mah... sono solo un
padre fortunato... Presto ti invierò l'invito alla presentazione, naturalmente non puoi
mancare
grazie e ciao

Ragni (San Bartolomeo al Mare): 'Dalla Corte dei Conti nessun cartellino al nostro bilancio'

In riferimento alla pubblicazione su un quotidiano di un articolo, secondo il quale la Corte dei Conti avrebbe mosso dei rilievi al bilancio di previsione del Comune di San Bartolomeo al Mare, l'Amministrazione Comunale desidera chiarire che - pur essendoci stata una normale richiesta di informazioni prontamente esaudita - la posizione contabile è assolutamente regolare, anche per la Corte dei Conti.
"Poniamo un'attenzione particolare al bilancio - afferma il Sindaco di San Bartolomeo al Mare, Adriano Ragni, che ha tenuto per sé la delega - sia nella fase preventiva che in quella consultiva. Anche in questa occasione possiamo dire di non aver ricevuto alcun cartellino, né giallo, né rosso".
A tal proposito, all'ordine del giorno del Consiglio Comunale di domani sera sono previste importanti discussioni sull'assestamento di bilancio, con particolare riferimento alle opere pubbliche.
Tra le voci più importanti, la realizzazione del primo lotto dell'isola ecologica comprensoriale del Golfo Dianese, che sarà realizzata sul territorio comunale di San Bartolomeo e per il quale è previsto un finanziamento di 170 mila euro sui 400 mila totali finanziati dai sette Comuni. L'isola ecologica potenzierà il servizio di raccolta differenziata. I lavori potranno già cominciare all'inizio dell'anno e dovrebbero terminare a fine 2011.
Inoltre, l'Amministrazione di San Bartolomeo provvederà all'adeguamento delle strutture della scuola elementare alle ultime normative in fatto di sicurezza. Saranno realizzate nuove porte antincendio e sarà deliberato il rifacimento di buona parte della pavimentazione, per un importo complessivo di 400 mila euro. Tale importo è garantito da finanziamento statale.
Infine, l'Amministrazione partecipa a due bandi che, se finanziati, consentiranno di dotare le scuole cittadine con dispositivi fotovoltaici e solari, portandole così all'avanguardia nel campo energetico e ambientale.
Il sindaco di San Bartolomeo Adriano Ragni commenta: “Stiamo investendo per mantenere le due scuole a un livello di eccellenza. In particolare, negli ultimi due anni, molti interventi hanno riguardato la scuola media. Abbiamo ricevuto comunicazione dall'On. Chiappori che la Commissione bilancio della Camera dei Deputati ha dato il via libera a un finanziamento di 200 mila euro destinati sempre alla scuola media per completare i lavori dell'ultimo piano. Questa Amministrazione ha costantemente investito sia in strutture che in progetti e in tecnologia. Di questo siamo orgogliosi perché abbiamo contribuito a mantenere le nostre scuole in una situazione ottimale sia per la sicurezza che per l'efficienza”.

L'Edicola di Via Volta a Sanremo dopo tanti mesi ha riaperto


Dopo tanti mesi l'edicola di Rondò Volta a Sanremo, ha riaperto i battenti. L'esercizio era rimasto chiuso in attesa di essere rimesso a nuovo, dopo che un'auto a causa di un incidente, aveva sbandato finendo la corsa contro la struttura distruggendola. Dopo una lunga ed estenuante attesa ora è di nuovo attiva.

4-8 DICEMBRE 2010: ALBENGA NEL MITO NAPOLEONICO

Sale l’attesa per i cinque giorni che la Città di Albenga vivrà all’insegna del mito di Napoleone Bonaparte. A rimarcare i propri trascorsi napoleonici, avendo offerto soggiorno allo stato maggiore dell’armata francese, tra il 1794 e il 1796, l’Amministrazione Comunale ha nei mesi scorsi stabilito (con atto di Giunta n. 166 dello scorso primo Giugno) l’iscrizione della Città di Albenga alla Federazione Europea delle Città Napoleoniche.
Nata da una comune volontà di valorizzare il patrimonio storico napoleonico, la Federazione intende farsi promotrice di una contestualizzazione europea di quello stesso patrimonio apportando significativo contributo alla cultura comune di popoli europei.
Sono in tutto cinquantadue i comuni associati alla Federazione (in provincia di Savona, ne fanno parte realtà quali Altare, Balestrino, Boissano, Borghetto Santo Spirito, Cairo Montenotte, Cengio, Cosseria, Dego, Millesimo, Pontinvrea, Savona e Zuccarello, oltre che numerosissimi comuni piemontesi e d’oltralpe), tutti impegnati in un progetto corale per favorire il dialogo e lo scambio tra realtà storico culturali e sviluppare attività di promozione del territorio culturale che corrispondano all’esigenza condivisa di scambi turistici, scolastici ed universitari.
Inoltre, grazie alla collaborazione con la Provincia di Savona, partner del progetto “Bonesprit” - programma di cooperazione transfrontaliera “Italia-Francia Marittimo” 2007-2013, volto alla creazione d’una rete culturale per la valorizzazione turistica del patrimonio napoleonico, il Comune di Albenga ha organizzato diversi avvenimenti dedicati al mito di Napoleone Bonaparte culminanti il giorno 7 Dicembre nella Conferenza Internazionale dal titolo “Albenga nel Mito Napoleonico”.
Si partirà Sabato 4 Dicembre con lo Speciale Annullo Filatelico, che si terrà presso Palazzo Oddo, dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Lo stesso giorno, alle ore 10.30, presso Palazzo Oddo, sarà inaugurata la Mostra Filatelica del Periodo Napoleonico e Documenti del Periodo Federale, con il Prof. Ing. Piero Giribone dell’Università di Genova in veste di relatore.
Domenica 5 Dicembre alle ore 10.30, presso Palazzo Oddo, sarà inaugurata la Mostra di Libri Antichi Napoleonici, a cura del Giardino Letterario Delfino. Alle ore 17.00, invece, è prevista l’inaugurazione della Mostra del Catasto Napoleonico di Balestrino, con presentazione a cura di Enrico Zunino. Lo stesso giorno, dalle ore 21.00 alle ore 22.30, si svolgerà la performance teatrale “Napoleone a Teatro”.
Lunedì 6 Dicembre, alle ore 17.00, vi sarà l’inaugurazione della Mostra delle Uniformi Napoleoniche, con annessa la posa della Statua di Napoleone “Giovane” dello scultore Flavio Furlan. Alla stessa ora, si terrà l’inaugurazione della Mostra di Fumetti “Coup de Crayon à l’Empire”, a cura del Museo Wellington di Waterloo.
Martedì 7 Dicembre, dalle ore 9.00 alle ore 17.00, presso il Cinema Teatro Ambra, avverrà il punto focale della quattro giorni, la Conferenza Internazionale “Albenga nel Mito Napoleonico”, un convegno dedicato all’approfondimento del mito napoleonico, al quale sarà presente anche il principe Charles Marie Jérome Victor Napoléon Bonaparte, presidente e fondatore dell’associazione, unico discendente in linea maschile e legittima di Girolamo Bonaparte, fratello dell’imperatore Napoleone I.
La conferenza sarà suddivisa in due parti: la sessione mattutina, con gli interventi di Charles Napoleon, Presidente della Federazione Europea Città Napoleoniche, Jean Dominique Poli, Professore dell’Università di Corsica, Luigi Mascilli Migliorini, Professore dell’Università “L’Orientale” di Napoli, Luigi Poggio, del Museo Marengo di Alessandria, Aldo A. Mola, Storico e Cattedra T. Verhaegen ULB di Bruxelles, Riccardo Ferrante, Professore dell’Università di Genova, Luciano L. Calzamiglia, Storico, Franco Noberasco, Storico, Riccardo Musso, Archivista, e molti altri studiosi italiani e francesi; la sessione pomeridiana, con un incontro tecnico, coordinato dalla Provincia di Savona, inerente il progetto Bonesprit, Programma di Cooperazione Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo 2007-2013.
Lo stesso giorno, dalle ore 14.30, presso l’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga, si terrà una corsa di Galoppo, mentre dalle ore 16.00, presso Palazzo Oddo, il Laboratorio per Bambini “N di Napoleone”, a cura dell’Associazione Culturale Quattromani.
Mercoledì 8 Dicembre, data conclusiva delle giornate napoleoniche di Albenga, sarà inaugurato alle ore 11.00, presso il Fortino Seicentesco di Piazza Europa, il Plastico Rassegna Truppe del Generale Massena e Napoleone con annessa Mostra di Giochi Napoleonici, a cura dell’Associazione Culturale “Governo Ombra”. Lo stesso giorno, alle ore 10.30, presso Palazzo Oddo, sarà inaugurata l’Esposizione di Cimeli Napoleonici, a cura dell’Associazione Culturale “Tra le Torri”.

“Sanremo story. 60 anni di canzoni in mostra ” progetto espositivo ideato da Pepi Morgia

Tecnologia, multimedialità e rock’n’roll: sono questi gli ingredienti di “Sanremo story. 60 anni di canzoni in mostra ” progetto espositivo ideato da Pepi Morgia, allestito da Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo e organizzato dalla Zerodiecieventi di Mara De Assis Silva che inaugurerà l’8 dicembre negli spazi sovrastanti il Music Store del Porto Antico di Genova. La mostra, che sarà aperta al pubblico tutti i giorni fino al 19 febbraio 2011, in contemporanea con la chiusura dell’edizione 2011 del Festival di Sanremo, intende celebrare i sessant’anni della più nota rassegna musicale italiana ripercorrendo un itinerario che attraverso le canzoni, i personaggi, i luoghi che lo hanno alimentato, analizzerà i contesti, i cambiamenti e l’evoluzione dei costumi del nostro Paese.
Ideatore e direttore artistico dell’esposizione è Pepi Morgia, regista e light designer di fama internazionale, che ha voluto omaggiare il Festival come fosse un’opera d’arte da scoprire ed ammirare nei suoi numerosi frammenti, attraverso le curiosità e gli oggetti dimenticati, all’interno di un percorso che vedrà i visitatori sospesi tra il recupero della tradizione da un lato e la multimedialità e la tecnologia dall’altro.
Saranno esposti cimeli provenienti dalla Fondazione Erio Tripodi Museo della Canzone, di cui Pepi Morgia è direttore artistico, filmati delle Teche Rai, abiti di scena prestati dagli artisti che hanno solcato l’ambito palco dell’Ariston, ma anche molte “chicche” prestate da collezionisti privati. Tra le rarità sono degne di nota i memorabilia, i dischi originali dell’epoca, le copertine, i pass, gli autografi e gli spartiti, anch’essi originali. E, ancora, i giornali del tempo con le copertine dedicate al Festival tra cui quelle della “Domenica del Corriere”, di “Tv Sorrisi e Canzoni” e di “Radiocorriere Tv”, solo per citarne alcuni.
E ovviamente, la tecnologia: plasma dotati di touch screen visualizzeranno il Festival con specifici link per conoscere le curiosità di quel periodo - il costume, la moda ma anche i direttori d’orchestra, i presentatori e la Miss Italia di ogni anno – e decine di monitor mostreranno tutti gli avvenimenti di questi sei decenni (ogni schermo illustrerà un anno del Festival), mentre apposite capsule permetteranno di fruire, al loro interno, delle immagini dei vari Festival in quadrifonia. La musica avvolgerà i visitatori in un percorso unico, di grande impatto, circondata da gigantografie di alcune scenografie festivaliere e vari libri dedicati alla storia della kermesse.
All’interno della mostra sarà infine esposto il libro-catalogo di recente pubblicazione ad essa dedicato, un vero e proprio album fotografico che contiene vari interventi di alcuni tra i più qualificati testimoni del viaggio festivaliero e i migliori bozzetti e foto di scena del periodo.
Un autentico “quadro pop”, come lo definisce Vincenzo Mollica all’interno della prefazione del libro, che espone quadri concettuali in totale libertà, senza cadere nel tranello dei facili didascalismi o peggio ancora in quello degli archivi polverosi che vengono aperto (…) una festa mobile che ci fa perdere la cognizione del tempo e ci stordisce di emozioni, cancellando le parole passato, presente e futuro.

FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DELLA FORTUNA VINTI PREMI PER 75 MILA EURO

Fine settimana fortunato per i giocatori delle sale di slot machines del Casinò. La dea bendata ha consegnato tre premi del valore superiore a 20 mila euro. La ricca serie è iniziata la sera di venerdì. Un giocatore di 67 anni residente a Borghetto Santo Spirito che spesso viene nel week end a prendere un caffè a Sanremo, ha vinto € 25.000 giocando alla slot n. 1660. Ha introdotto nella multigame tagli da 5 centesimi di euro e dopo neanche mezz’ora di gioco ha visto uscire il jackpot collegato alle macchine.
Ha ritirato la vincita ed è andato a festeggiare in un localino- ha detto- accanto al mare.
Le altre due vincite sono state invece consegnate ieri domenica 28 novembre.
Nel pomeriggio una simpatica giocatrice quarantenne proveniente dall’est europeo residente a Riva Logure si è portata a casa € 25.113 con una bella scala reale di cuori. L’ha premiata la slot n. 1629 che ha totalizzato una bella sequenza rossa, giocando 20 euro in tagli da 50 centesimi.
La signora era con un’altra amica ed ha festeggiato con gioia la bella vincita.
Verso sera è stato Fort Knox a capitolare, elargendo € 22.439,80 tutto quanto aveva in cassa. Un imperiese di settant’anni ha fatto aprire il magico forziere, giocando tagli da 10 centesimi di euro sulla slot n. 1467.
A queste tre super vincite vanno a sommarsi molte altre di importo inferiore. Chi ha sfidato la pioggia e il freddo per giocare nelle sale slot del Casinò è stato ampliamente ricompensato.
Sembra poi sempre più vicino il momento in cui “scoppierà” il super jackpot legato alle dieci slot del gruppo Star Wars, che sta navigando verso il traguardo dei 500.000 euro: mezzo milione di euro che aspetta un fortunatissimo.
Il super premio, il più ricco erogato dal Casinò di Sanremo, può essere vinto giocando 30 tagli da 50 centesimi.

Un evento in esclusiva per la Liguria I luoghi del cuore di Luciano Tigani aprono la nuova serie espositiva del Nyala Suite Hotel


Dopo il recente successo di Charme féminin, il ciclo di mostre al femminile curato dal critico d’arte Giorgia Cassini che si è svolto per tutta l’estate al Nyala Suite Hotel di Sanremo, sabato 4 dicembre verrà inaugurata la stagione espositiva invernale con un evento in esclusiva per la Liguria: la personale del polistenese Luciano Tigani dal titolo “luoghi del cuore”.
Al vernissage, previsto per le ore 18 di sabato 4 dicembre nelle prestigiose Sale d’Arte del Nyala Suite Hotel (via Solaro 134), interverranno Luciano Tigani, Igor Varnero e la dottoressa Giorgia Cassini, ideatrice e curatrice della mostra. Previsto un suo intervento.
Tigani esporrà una trentina di opere ad olio incentrate sul tema del paesaggio e della veduta, dove il soggetto – scrive Giorgia Cassini – “diviene brano di cristallina pittura, frutto di un linguaggio che è al contempo limpida minuzia analitica ed intuizione poetica”.
Tigani è un eccellente artista contemporaneo, sia per l’alta padronanza della tecnica pittorica che per la particolarità della tematica iconografica saldamente ancorata agli stilemi dei grandi maestri del passato che, con le loro visioni di grande qualità compositiva unita al notevole gusto per il colore, tanto elevarono e distinsero la pittura di paesaggio. Un vedutismo, quello di Tigani, fortemente caratterizzato dalla propria sensibilità artistica, come ben chiarifica egli stesso: «I miei occhi osservano luci e ombre. È la natura stessa che mi offre così il sentimento di esprimere quello che provo ed il piacere è immenso: riuscire a donare con i miei colori serenità a chi osserva la mia arte».
La dottoressa Cassini così commenta l’opera ed il lavoro di Tigani: “Contemplare le vedute di Tigani è esperienza di viaggio nella natura d’Italia, nel Belpaese inteso quale belvedere che desta ammirazione, eleva ed ingentilisce l’animo. È sorta di viaggio intimo attraverso il quale penetrare la realtà amata dall’artista. Polistena vecchia, Mareggiata a Capo Vaticano, Camigliatello, Chianalea all’imbrunire, Isola Capo Rizzuto, Scilla, Marinella di Palmi, San Giorgio Morgeto, Gatanedu, sono visioni che mutano in sogno, in immagini di serena affezione. Opere misurate con letizia, luoghi del cuore che rinvigoriscono la mente restituendo insieme all’armonia del paesaggio la sua magnificenza. Altresì in Limina innevata, Fiumara con riflessi, Scorcio ligure, il sublime della natura è per Tigani tempo e colore, realtà e sentimento. Tigani è valente autore di uno straordinario corpus di oli e pastelli che racchiudono in sé le immagini che lo hanno incantato eternandole: luoghi esalanti gioia e solarità, vegetazioni lussureggianti, spazi liberi e aperti dove la natura si impone con amabilità al nostro sguardo, travolgendo la mente e trafiggendo il cuore”.
La mostra sarà visitabile sino al 16 gennaio 2011, tutti i giorni dalle ore 10 alle 19, ad ingresso libero.

DOMENICO VECCHIONI AI MARTEDI’ LETTERARI

Domani 30 novembre nel Teatro dell’Opera alle ore 16.30 in collaborazione con l’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario Domenico Vecchioni illustra la sua ultima fatica letteraria:” Tiranni e dittatori. Volti, manie, deliri e crimini del potere assoluto. Da Bokassa al dispotismo irreale di Shme.” Introduce l’autore il Presidente dell’istituto di Diritto Umanitario Ambasciatore Maurizio Moreno. Presentano Mimmo Candito e Franco Venturini.
Novecento, secolo dei totalitarismi. Ma anche epoca di tiranni piccoli e grandi, di despoti che, all'ombra del grande risiko delle superpotenze, nascono e crescono nelle plaghe geopolitiche più periferiche e improbabili, costruendo sistemi a volte effimeri a volte capaci di resistere come imbalsamati al tempo. E dunque i semisconosciuti Mswati III, Than Shwe, Papà Doc, Separmurat Nyazov. Ma anche i più famosi Bokassa, Idi Amin, Imelda e Ferdinand Marcos, Kim Il-sung, Pol Pot. Una galleria di volti tutti ugualmente feroci, tutti ossessionati dalla realizzazione dell'idea del potere assoluto, tutti afflitti da un insano distacco dalla realtà. Profili psicologici, tic, manìe, deliri descritti con perizia, ma pure personalità patetiche e comportamenti al limite del ridicolo, anche se spesso dalle conseguenze tragiche. Tuttavia mai dimenticando i tratti accomunanti nella costruzione politica dei singoli sistemi di potere. Dalle dittature postcoloniali a quelle ispirate da fonti di natura paranormale, dai regimi basati sul culto della personalità a quelli che preferiscono l'invisibilità del dittatore, e poi dai sistemi di propaganda a quelli di sterminio di massa, dai despoti affaristi a quelli religiosi. Poteri fondati sul terrore e spesso affogati nello stesso sangue da cui sono nati. In ogni caso personalità distorte e regimi oppressivi che lasciano al presente fosse comuni e ossari di gran lunga più grandi ed estesi di quelli generati dal sopruso ai quali reagirono.
(Dall’introduzione)
Domenico Vecchioni (Atri, 10 luglio 1945) è un diplomatico e saggista italiano. Ha prestato servizio a Buenos Aires (Ambasciata), a Bruxelles (NATO) ed a Strasburgo (Consiglio d'Europa). Tra gli incarichi ricoperti alla Farnesina: Capo Segreteria della Direzione Generale delle Relazioni Culturali, Capo Segreteria della D.G. del Personale, Ispettore degli Uffici all'estero. È stato quindi Console Generale d'Italia a Madrid e a Nizza. Dal 2005 al 2009 ha ricoperto l'incarico di Ambasciatore d'Italia a Cuba. Storico e saggista, ha collaborato a prestigiose riviste di politica internazionale (Rivista di Studi Politici Internazionali), di storia (Storia Illustrata, Cronos), di intelligence (Intelligence e Storia Top Secret). Interessato alle biografie di personaggi celebri, più recentemente ha concentrato la sua attenzione di divulgatore sulla storia mondiale dello spionaggio, con particolare riferimento agli agenti segreti più significativi della II guerra mondiale. Nel settembre 2009 ha pubblicato "I signori della Truffa", una divertente ed interessante incursione nel mondo dei raggiri e degli impostori più famosi. Commendatore nell’ordine al Merito della Repubblica. Chevalier des Palmes Académiques

domenica, novembre 28, 2010

ALA BIANCA TRIONFA ALLA PRIMA DEL WEST LIGURIA TROFEO GRAND HOTEL DEL MARE

Prima regata per il West Liguria Trofeo Grand Hotel del Mare sabato con la flotta che è stata impegnata in un percorso “lungo”, sino a Bordighera.
Sin da subito la prova è apparsa molto tecnica per tutti gli equipaggi, che sono partiti con un bel sole primaverile; il vento si è man mano intensificato, pur essendo variabile cosa che ha comportato un grande impegno da parte dei tattici, che hanno dovuto impegnarsi fortemente per trovare la rotta più favorevole.
Primo classificato per la classe ORC generale Camillo Capozzi, che con la sua Ala Bianca, ha ottenuto il podio assoluto.
Il classe ORC 1 si è piazzato primo Guglielmo Bodino, con Viki VI, portando a termine un’ottima prova. Secondo posto per Go Go di Rinaldo Goria e terzo per Obelix di Roberto Fossati.
Per la classe ORC 2 troviamo sul podio Aurora, di Roberto Bruno e Paolo Bonomo, seguita da Heaven Can Wait di Albino Picco e da Enigma II di Franco Ardissone.
Brancaleone, di Ciro Casanova vince la classifica ORC 3; secondo posto per T9 di Alberto Pagliano e terzo per APS Irruenza di Matteo Scandolera.
ORC 4 vede Ala Bianca, di Camillo Capozzi superare Il Pingone di Mare, di Federico Stoppani e Kerkyra IV di Aldo Sario.
Dalla classe ORC all’IRC troviamo Giuseppe Giuliano, con Big Blu, in prima posizione, tallonato da Miss K IV di Marco Babando. Terzo posto per Be Blue di Fabiano Berlese.
La classe Gran Crociera è tutta per Atacube, di Enrico Capucchio, seguito da Lupo Bianco di Anacleto Brusoni e terzo per Maffy Only di Massimiliano Obertini.
Ten…Pesta di Mauro Fioretto si aggiudica la vittoria di classe Libera, X Blu di Claudio Preve è al secondo posto e Tabor di Antonio Zinighinì è terza.
Per la Libera 2 abbiamo Gulliver di Milli Orlando prima, secondo posto per Andrea Patala con Sguaraunda e terzo Mascalzone Rosso di Francesco D’Adda.
La regata di domenica è stata annullata a causa delle pessime condizioni meteorologiche che hanno attanagliato tutt’Italia.
Il prossimo appuntamento con il West Liguria Trofeo Grand Hotel del Mare è per il l’11 e 12 dicembre, con la data dedicata a Telethon.

Concorso “Miele dei Parchi della Liguria” 2010

Anche quest’anno, con il Concorso “Mieli dei Parchi della Liguria”, gli apicoltori dei Parchi liguri hanno avuto l’opportunità di verificare la qualità dei loro mieli, sia dal punto di vista chimico-fisico che organolettico.
Il concorso è frutto di una concreta e fattiva collaborazione fra Regione, Province ed Enti Parco, fortemente voluta dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Genova, che ha coinvolto, a partire dal 2004, le Province della Spezia, di Savona e i Parchi liguri (il Parco Nazionale delle Cinque Terre ed i Parchi Naturali Regionali: Alpi Liguri, Antola, Aveto, Beigua, Montemarcello-Magra, Portofino e Portovenere); dal 2009 hanno aderito anche la Provincia di Imperia con il Parco delle Alpi Liguri di recente istituzione, ampliando quindi i confini del concorso ai Parchi dell’intera regione.
Questa edizione vede come Parco capofila, per la seconda volta in quattro anni (nel 2006 il Concorso venne organizzato a Savignone), il Parco Naturale Regionale dell’Antola che, con il coordinamento della Coop. TerraMare, ha seguito le procedure concorsuali ed organizzato la giornata conclusiva con la cerimonia di premiazione dei mieli ed il convegno “Buone pratiche agricole in favore dell’apicoltura”. Per l'occasione è prevista la collaborazione del Comune di Torriglia e della Proloco.
Le fasi realizzative del Concorso si sono svolte a partire dalla fine di giugno con l’invito a partecipare agli oltre 430 apicoltori operanti in area parco ed in regola con le norme vigenti.
Nel mese di settembre i campioni sono stati sottoposti a scrupolose ed attente selezioni: in primis le analisi chimico-fisiche: tali analisi, necessarie a determinare le caratteristiche di composizione del miele, sono state realizzate dai valenti tecnici del Laboratorio Regionale per le analisi dei terreni e delle produzioni alimentari di Sarzana, messo a disposizione dalla Regione Liguria; a seguire hanno avuto luogo le analisi organolettiche, realizzate da una giuria presieduta dal Sig. Carlo Gaggero e composta da numerosi assaggiatori esperti, provenienti, oltre che dalla Liguria, da Toscana, Piemonte e Valle d’Aosta.
Le analisi organolettiche consistono nel valutare il miele attraverso i sensi: l'aspetto, l'odore, il sapore e le caratteristiche tattili di un miele possono fornire informazioni utili all'individuazione delle frodi, alla determinazione dell'origine, alla presenza di sostanze contaminanti, allo stato di conservazione, alla qualità in generale.
L’edizione 2010 del Concorso “Mieli dei Parchi della Liguria” ha registrato un grande successo di partecipazione fra gli apicoltori liguri: hanno partecipato 98 apicoltori, che hanno presentato 217 campioni.
Il Parco che ha visto la partecipazione più numerosa è stato quello del Beigua, con 27 apicoltori e 58 campioni di miele; 23 apicoltori del Parco dell’Antola, il Parco capofila, hanno partecipato con particolare entusiasmo (in questa occasione la Cooperativa Apicoltori Val Trebbia festeggia il suo 25° anniversario) presentando 46 mieli; segue il Parco spezzino di Montemarcello-Magra, con 17 apicoltori e 32 campioni; quindi i Parchi di Portofino e dell’Aveto con 13 apicoltori ciascuno e, rispettivamente, 28 mieli il primo e 34 il secondo, quindi il Parco Nazionale delle Cinque Terre con 4 apicoltori e 11 campioni di miele; per finire i piccoli Parchi agli estremi dell’arco ligure: a levante il Parco di Portovenere con 2 apicoltori partecipanti e 5 campioni totali e, nell’imperiese, il Parco delle Alpi Liguri con 2 apicoltori e 3 mieli.
Per quanto riguarda la tipologia dei mieli portati a concorso, come di consueto il millefiori si rivela il miele preferito dagli apicoltori liguri con 95 campioni, segue il miele di robinia con 57 campioni, 34 sono campioni di miele di castagno, 23 le melate, 6 campioni di tiglio, un campione di erica e uno di rovo.
Questi i risultati dell’edizione 2010: 36 mieli hanno ottenuto 3 api d’oro, 83 campioni hanno ottenuto 2 api d’oro e 36 campioni sono stati premiati con 1 ape d’oro.
“Sono molto soddisfatta – afferma l’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Genova Marina Dondero– sia della buona collaborazione che si è affermata con tutti i soggetti , sia per la qualità del miele in concorso che ogni anno migliora a conferma dell’impegno degli apicoltori in tal senso”.
“Per la seconda volta in 4 anni - sottolinea il Presidente del Parco Roberto Costa - il Concorso “Miele dei Parchi della Liguria” si svolge nel Parco dell'Antola, a testimonianza dell'attenzione di questo Ente Parco ai propri apicoltori ed in generale ai produttori tipici della Valle Scrivia e della Val Trebbia, per i quali questo evento è un'importante occasione di valorizzazione e di visibilità.
Nel 2006 il concorso si svolse a Savignone, che colse la preziosa opportunità per entrare a far parte dell'Associazione “Città del Miele”: oggi, con la collaborazione della Provincia di Genova, della Regione Liguria e degli altri Enti promotori, ripetiamo questa manifestazione a Torriglia, sede della storica Cooperativa Apicoltori Val Trebbia, convinti che anche questo Comune potrà ottenere dall'adesione alle “Città del Miele” grandi vantaggi in termini di visibilità.
Nell'ambito dell'attenzione sempre più spiccata dell'opinione pubblica verso il turismo “motivazionale”, particolarmente nel settore enogastronomico dove la massificazione delle produzioni spesso mortifica la qualità dei prodotti, proporre prodotti provenienti da un 'area protetta, con tanto di marchio, aiuta i produttori, tanto che si tratti di carni, salumi o formaggi, di funghi o frutta, di confetture o dolci, ed è utile al territorio nel suo complesso perché genera curiosità e, appunto, “motivazioni” in più per trascorrervi una vacanza “diversa”.
Questi i numeri dell’edizione 2010 del Concorso:
Ente Parco N.ro apicoltori N.ro campioni 1 ape d’oro 2 api d’oro 3 api d’oro
Alpi Liguri
2 3 1 2 ___
Antola
23 46 4 22 7
Aveto
13 34 4 8 12
Beigua
27 58 13 23 9
Cinque Terre
4 11 1 3 ___
Montemarcello-Magra 14 32 5 15 2
Portofino
13 28 7 8 4
Portovenere
2 5 1 2 2
I Parchi che si sono distinti per la qualità del loro miele sono: il Parco dell’Aveto con 12 campioni premiati con 3 api d’oro su 34 a concorso, ed il Parco di Portovenere con 2 campioni (su 5 mieli a concorso) che hanno ottenuto il massimo dei voti.
Seguono, premiati con 3 api d’oro, 9 mieli del Parco del Beigua, 7 campioni dell’Antola, 4 di Portofino e 2 campioni rispettivamente per i Parchi spezzini di Montemarcello-Magra e di Portovenere.
Il miele di robinia è stato quello più premiato con il massimo punteggio: 21 campioni hanno ottenuto le 3 api d’oro, seguono i campioni di millefiori con 11 e le melate con 4 3 api d’oro.

E' stata inaugurata ad Alassio la mostra personale di Giorgio Faletti: "Alias"



E' stata inaugurata ad Alassio la mostra personale di Giorgio Faletti: "Alias". La mostra, promossa dall'Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio e curata da Nicola Davide Angerame, presenta una selezione di circa 30 opere di medie e grandi dimensioni dell'artista astigiano.
Giorgio Faletti, nato ad Asti, vive e lavora tra la sua città, New York e l'isola d'Elba. Molto conosciuto per il suo passato di uomo di spettacolo, Faletti è attore, autore, musicista, interprete straordinario. Approdando alla letteratura ha superato i successi già conseguiti nelle sue vite precedenti, ma sempre parallele. Ora per lui un nuovo campo d’azione, nato, come accade spesso, per caso: la pittura, seducente musa per antonomasia, terra di raffronto plurisecolare e fascinazione.

CAMPIONATO NAZIONALE JUNIORES RN IMPERIA vs RN BOGLIASCO

Sarà la categoria Juniores a dare il via ai campionati giovanili 2010/11, partita di cartello lunedi alla Cascione, sarà il pluri scudettato Bogliasco a scendere in vasca ad Imperia per testare lo stato di forma della squadra giallo rossa. Il Presidente Silvio Todiere ha affidato la squadra ad Enrico Gerbò, il quale ha subito fatto capire di voler curare in particolar modo questa categoria, classe ’91 e segg, anche perché, in larga parte costituisce il reparto giovane della squadra che disputa il campionato di A1. Qui di seguito una veloce panoramica sui tredici giallo rossi: il portiere Filippo Agostini, l’esterno d’attacco Andrea Somà, il centroboa Filippo Corio e il capitano Pietro Strafforello che quest’anno hanno esordito in A1, costituiscono l’ossatura della squadra, il marcatore Muratorio, sul quale Gerbò conta molto per le sue doti di difensore, Serafini, al suo primo anno ad Imperia dovrà dimostrare il suo valore, il mancino Ferrari saprà farsi valere con la sua rapidità, Shapka in continua crescita, Pansieri giocatore poliedrico, Grossi dalle ottime potenzialità fisiche, i due giovani gioielli Rocchi e Gandini chiamati ad aiutare i più grandi e Baio il secondo portiere. Sarà un incontro difficile perché il Bogliasco, sia per il vivaio che per tradizione, è una delle squadre più forti d’Italia, i ragazzi si aspettano una grande affluenza sugli spalti della Cascione per avere dai propri tifosi quella spinta necessaria per vincere l’incontro.

CAMPIONATO NAZIONALE PALLANUOTO FEMMINILE SERIE A1

MEDITERRANEA IMPERIA 13 - FORMOLINE CATANIA 13
(4-3, 4-4. 4-2, 1-4)
MEDITERRANEA IMPERIA:
Gorlero g, Amoretti M, Borriello E, Gorlero G 1, Stoeber 2, Emmolo 3, Maggio, Russo 2, Risivi 2, Bencardino 2, Drocco, Pomeri 1, Solaini, Allenatore Marco Capanna
FORMOLINE CATANIA: Ricciardi, Miceli 2, -----, Radicchi , Di Mario 4, Ajello, Palmieri 1, Motta, Gil 2, Garibotti 3, ----, ----, Begin 1- Allenatore Pierluigi Formiconi
Uomo piu Imperia 5su8
Usciti per limite di falli Pomeri Francesca secondo tempo
Uomo piu catania 3su7 piu 3 rigori su 4 (parato da Gorlero)
Arbitro Alfi Stefano da Napoli
Spettatori: 600
COMMENTO E PAGELLE DI MARCO CAPANNA
Credo che se siamo rammaricati di un pareggio con l'Orizzonte vuol dire che siamo cresciuti di gioco, personalità, consapevolezza e ambizione.
Oggi le ragazze hanno giocato molto bene, aggressive, ripartenze forti e ordinate, buona la gestione degli attacchi, delle superiorità numeriche.
in difesa ci siamo fatti trovare pronti cambiando durante la partita anche modo di coprirci con buoni (non ottimi) risultati.
Siamo stati avanti 8 a 4....12 a 9 .... e abbiamo giocato meglio di loro, meritando la vittoria.
Purtroppo nel momento della gestione del risultato e del vantaggio non siamo stati cinici e perfetti e una squadra come l'Orizzonte ne sa approfittare sempre.
Peccato non dovevamo trovarci per la partita fatta a giocarci su un episodio l'intera posta, dovevamo tenere un piccolo margine.
Nel finale, i contropiedi delle catanesi e qualche scalo sbagliato ci hanno punito.
Non posso sicuramente pero' rimproverare niente alle ragazze che hanno dato il massimo, tutte, che per 2 tempi hanno dovuto fare a meno dell'importantissima Pomeri (generosissima l'ultima espulsione) hanno lottato e espresso un gioco fatto di ritmo e ordine.
Nel nostro percorso di crescita per i play off questo è un punto importante ma ancor piu' un segnale che il lavoro paga, che stiamo percorrendo la strada giusta, che abbiamo margini e un gruppo di qualità umana e tecnica rara...che non ha dovuto comprare nessuno (l'orizzonte mi sembra schierasse 6 giocatrici differenti dalla passata stagione) per continuare la sua crescita.
Sull'arbitraggio non ho nulla da dire anche se il rigore a 10" dalla fine era SOLARE e dopo averne assegnati 3 contro (anche meno limpidi ) si doveva dare MA... non si puo' lasciare un solo arbitro a gestire partite cosi'...fatta di ripartenze e strappi sempre al limite e oltre, ci devono voler due arbitri. Secondo me a parte l'episodio finale non ha arbitrato male comunque il signor Alfi.
Continuiamo a lavorare a testa bassa e prepareremo la partita di Firenze al massimo perchè incontreremo un altra squadra esperta, e vincente, che ci è davanti in classifica e dovrà mettercela tutta per contrastare un imperia sempre affamato.
Pagelle:
Giulia Gorlero 10:
Bravissima per quello che para, per l'atteggiamento, per la crescita, per come si fa temere e rispettare... ho e avremo sempre diverse soluzioni in difesa che gestiremo insieme a lei della quale mi fido ciecamente.
Amoretti Martina 10:
Ora non teme neanche il contrasto con una delle migliori centroboa del mondo...è grande per impegno e crescita,di sicuro impiego e rendimento si fa sempre trovare pronta.
Borriello Elena 10:
Una grande partita sia in difesa che in attacco dove LE viene annullato un gol, è stata sempre presente e puntuale in ogni parte del campo sacrificandosi al limite
Gorlero Gloria 10:
Una macchina di lavoro per 4 tempi, attenta anche in difesa, da vero capitano col cuore all'ultima azione della partita è la e fa tutto bene per essere decisiva, l'arbitro glielo nega ma è stata grande. Stieber Mercedes 10:
Le ho detto quello che penso prima della partita e' roberto Baggio ed è la piu' forte perchè ha piu' voglia di tutte. Si sacrifica e lotta senza mai risparmiarsi, ha le corde della squadra in mano e se voliamo e certe volte incantiamo è gran merito suo.
Una voce che tutte ascoltano (compreso me)
Emmolo Giulia 10:
Una forma incredibile, le chiedo tanto minutaggio e ricordo che è 91'...ogni tanto perde un po' di lucidità ma sono gocce in un mare di lavoro, cuore, qualità, freddezza e astuzia, brava a tenersi un bel pugno nella faccia e conquistarsi l'ultima superiorità
Maggio valeria 10:
Altro che squadra simpatia...altra prestazione di spessore e livello, una giovane in ascesa e che secondo me ci sta prendendo sempre piu' gusto..
Russo Elena 10:
IL LAVORO PAGA SEMPRE..nella maniera meno attesa, nel momento che non ti aspetti magari nel momento piu' importante.... tanta attenzione e disciplina con 2 grandissimi e pesantissimi gol. Brava russina
Risivi Raissa 10:
Incontenibile e carica a mille...cosi' mi piace ed è immarcabile...se mollasse una palla al quarto tempo è rigore in almeno 5 continenti ma non sarebbe raissa, non sarebbe quella che trascina teste, corpi e butta tutto in porta, una grande prestazione davvero
Bencardino Martina 10:
Spero che nella sua particolare e affascinante testolina capisca che le cose non vanno per caso in un certo modo, si è rimessa in discussione, ha cercato le cose semplici con costanza calma e impegno, grinta, spirito giusto ed ecco una grande prestazione, e due bei gol di quelli che ti fanno sentire libera e tornata piu' forte di prima. brava marty
Drocco Laura 10:
Gestire certi palloni, in certe situazioni è dura per tutti, non si tira indietro e lo fa a volte bene a volte un po’ meno ma in mezzo a una partita di scatti impressionanti, 4 palle prese al centro, marcature e disciplina tattica perfetta, una grande partita di una nostra grande e importante giocatrice
Pomeri Francesca 10:
Per quanto è importante per noi non me la sono sentita di lasciarla troppo fuori neanche al secondo tempo con 2 falli, perdendola poi per gli ultimi 2 tempi (colpa mia scusa jack jack), se avevamo lei in acqua non pareggiavamo, lo scrivo non perchè le altre hanno fatto meno bene anzi ma perchè ha fatto 2 tempi benissimo a mille, con personalità mostrando le sue immense qualità e voglia..scoppierà di entusiasmo e rabbia già a Firenze ne sono sicuro
Solaini Cecilia 10:
Potrebbe fare il portiere dell'Orizzonte secondo me, ma preferisco faccia il secondo dell'Imperia. brava sempre Ceci
Polletti Federica 10:
Si fa cacciare e si innervosisce per mancata signorilità dell'Orizzonte?? grande fede ma noi dobbiamo stare calmi e non perdere di vista l'obbiettivo, con il tuo aiuto ci leveremo soddisfazioni importanti vedrai..
Maurino 10:
Siamo tornati alle 4 e 30... sbattuti in faccia si vedeva, poi una partita cosi'...tu che mi stai vicino sai cosa penso e dove voglio arrivare con queste meravigliose ragazze ma c'è da soffrire e avere coraggio,...so di poter contare su di te..
Walter e Simone 10:
Stavolta l'ho sentita la telecronaca, ho avuto i brividi oggi se devo essere sincero e a risentirla con le vostre parole nuovamente, ma non perdo di vista l'obbiettivo ma ho il cuore pieno di orgoglio e soddisfazione per queste ragazze

sabato, novembre 27, 2010

SFILATA DI MODA DELLE GIOVANISSIME STILISTE BEATRICE GALASSI E ALICE BURLANDO

L'evento è giovedì 2 Dicembre 2010 all’ Albikokka , Music & Lobster Club, di Genova Quarto. Nella cornice esclusiva del locale con la terrazza piu' bella di Genova e nella serata Fashion per eccellenza della Liguria alle ore 21.30 sfilata di moda delle giovanissime stiliste Beatrice Galassi e Alice Burlando (foto) i cui abiti si trovano in vendita in una nota boutique di Via di Porta Soprana. Alice e Beatrice rappresentano ad oggi forse la speranza migliore della moda genovese. Alice ha alle spalle il successo del marchio giovanile Keep Out (quello del cagnolino che fa la pipi!, ndr) e Beatrice una nota boutique lanciata alla grande. Alla consolle dalle 03.00 il dj resident Danilo Quaranta. Il Ristorante diretto dallo Chef Valerio Zanardi apre alle 20.30.

Consegna Medaglie d'Onore

Nel corso di una cerimonia svoltasi in data 27 novembre 2010 presso il Palazzo del Governo, alla presenza delle Autorità locali e dei Sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti, il Prefetto di Imperia Dott. Francescopaolo DI MENNA ha consegnato 40 Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra ed ai familiari dei deceduti.
Le Medaglie d'Onore, conferite dal Presidente della Repubblica, sono state assegnate agli Insigniti di seguito elencati:
- BEBER Maurizio, residente a Sanremo;
- BLENGERI Osvaldo, residente a Borghetto d'Arroscia;
- BIOLO Carlo, residente a Pieve di Teco;
- BREZZO Giovani Battista, residente a Badalucco;
- BROGLIO Giorgio, residente a Sanremo;
- BRUNENGO Arnaldo, residente a Pieve di Teco;
- CALDINI Alfredo, residente a Taggia;
- CALZAMIGLIA Francesco, residente ad Imperia;
- CASSINI Aldo, residente ad Apricale;
- CASTELLARI Antonio, residente ad Ospedaletti;
- CAVIGLIA Salvatore, residente a S. Bartolomeo al Mare;
- GORLERO MUSSO Maria, residente a Diano Marina;
- MARTINI Francesco, residente a Ceriana;
- MILANI Giovanni, residente a Sanremo;
- MUNICCHI Giovanni, residente a Bordighera;
- NATTA Giovanni, residente a Pompeiana;
- RODINI Luca, residente a Rezzo;
- SALVETTI Angelo, residente a Sanremo;
- TOGNOLLI Angelo, residente ad Imperia;
- VERDA Bruno, residente a Sanremo.
Nel corso della cerimonia, sono state, altresì, consegnate ai familiari le Medaglie d'Onore conferite alla memoria dei seguenti Insigniti:
- BELLANCA Giovanni, residente a Sanremo;
- BERIO Bruno, residente ad Imperia;
- BERTORA Gerolamo, residente a Pornassio;
- CANE Marco, residente ad Imperia;
- CIRILLO Francesco, residente ad Imperia;
- CONTESTABILE Filippo, residente a Pieve di Teco;
- CORRADO Santino, residente a Pornassio;
- DUTTO Sebastiano, residente ad Arma di Taggia;
- GANDOLFO Enrico, residente a Taggia;
- GASTALDI Eugenio, residente ad Imperia;
- LANTERI Aristide, residente a Ceriana;
- MERLO Stefano, residente a Sanremo;
- MURATORE Osvaldo, residente a Ventimiglia;
- PETTITI Giuseppe, residente ad Imperia;
- PESTARINO Tilio, residente a Sanremo;
- RICCA Agostino, residente a San Lorenzo al Mare;
- SGAMBELLONE Giuseppe, residente a Costarainera;
- VARZI Agostino, residente a Sanremo;
- VENTO Giacomo, residente a Sanremo;
- ZANOTTO Luigi, residente a Cipressa.

Il Festival di Gianni Morandi



Gianni Morandi si aspetta grandi cose dal prossimo Festival di Sanremo:”Cercherò di fare del meglio per portare canzoni che possano durare negli anni, come è successo per ‘Volare’ oppure per artisti del calibro di Eros Ramazzotti, Andrea Bocelli, Laura Pausini o Vasco Rossi, che sono nati con Sanremo”.
Artisti che, al di là degli opinabili gusti, possono vantarsi di una carriera lunga, redditizia, proiettata fuori dai confini nazionali. Morandi parla di un Sanremo che non sia come un talent show, con una produzione annuale di cantanti usa e getta, sfornati già con la data di scadenza, ma che torni ad essere palcoscenico per cantanti e canzoni destinati a superare la prova del tempo.
Gianni Morandi, oggi, ha visitato la città di Sanremo, in compagnia di Gianmarco Mazzi (direttore artistico), del sindaco Maurizio Zoccarato e di Giorgio Giuffra, amministratore unico Sanremo promotion. (fonte Gossipitaliano.it)

Imperia. è in corso la festa dell'olio nuovo

Olioliva 2010, si svolge infatti dal 26 al 28 novembre, e celebra l’olio extravergine di qualità taggiasca assieme ai prodotti tipici del territorio – i profumi, i sapori e le atmosfere dell’entroterra ligure. Imperia per tre giorni si trasforma nella capitale dell’olio extravergine di oliva, con i portici e le piazze invasi da stand in cui si potranno assaggiare e comprare le eccellenze della Liguria e del Piemonte: l’ospite d’onore di quest’anno è infatti la Camera di Commercio di Cuneo con le sue grandi tipicità, in primo luogo vini e formaggi.
Il percorso dell’olio si estende nelle vie e nelle piazze del centro storico di Oneglia fino alla banchina portuale e quest’anno per la prima volta toccherà piazza Ulisse Calvi (collegata a piazza Bianchi da un red carpet che attraverserà via Amendola) riservata alle eccellenze della provincia Granda.

“BIJOUX E VINTAGE” E “VIN BRULÉ”

Domenica 28 Novembre, ad Albenga, si svolgeranno “Bijoux e Vintage” e “Vin Brulé”, due diverse iniziative organizzate dalla ATPL Pro Loco di Albenga con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Albenga, per mezzo degli Assessorati al Turismo e alle Attività Produttive.
In Piazza del Popolo, è previsto il “Riuso in Rosa: Bijoux e Vintage”, mercatini dedicati all’antiquariato e all’usato di qualità. In Viale Martiri della Libertà, invece, si terrà “Vin Brulé”: a partire dalle ore 8.00, avverrà l’allestimento del mercatino con banchi scelti, mentre dalle ore 15.30 inizierà la distribuzione gratuita del vin brulé a tutti i passanti. Ad allietare il pomeriggio, le note del “Duo Olinda & Bruno”.
L’iniziativa prevede anche una finalità benefica. Sarà infatti devoluto un contributo economico ad una Associazione Umanitaria di Albenga. Gli organizzatori ringraziano i bar e gli esercenti del Viale per la collaborazione.

LOANO: I RUNNERS ALLA MARATONA DI FIRENZE



Nove runners loanesi parteciperanno, domenica 28 novembre, alla Maratona Internazionale di Firenze, seconda gara in Italia per ordine di importanza.
"La sfida" spiega Giacomo Bollorino "è quella di ritornare dopo 10 anni a Firenze con l’intento di migliorare i tempi registrati quando eravamo più ragazzini. Dopo aver svolto un'attenta e accurata preparazione ci auguriamo di essere ancora una volta protagonisti nelle nostre categorie. Come sempre i nostri atleti sono presenti ad eventi importanti nel panorama nazionale per onorare i colori sia loanesi che del ponente."
A Firenze ci saranno la runners Monica Bianco, che debutterà per la prima volta in una maratona insieme a Francesco De Francesco, seguiti a ruota dai veterani Leonardo Pace, Piero Mangino, Mauro Reale, Mauro Bocchicchio, Antonio Ghilino e dal segretario Giacomo Bollorino insieme a Roberto Maurizio reduci da una bella prova ottenuta alla Maratona di Berlino.

SANREMO: seconda giornata del IV Congresso Nazionale dei Giudici Tributari



Si chiude domani a Sanremo il IV Congresso Nazionale dei giudici tributari in svolgimento al Palafiori di corso Garibaldi. "Il Congresso cade in un momento particolarmente difficile del nostro Paese, non soltanto sotto l’aspetto economico e finanziario, ma anche politico ed istituzionale. Queste sono state le parole di Ennio Attilio Sepe, presidente nazionale dell'A.M.T. Sono sottoposte a contestazione tutte le istituzioni di garanzia per la funzione di controllo che esse esercitano, in un clima generale nel quale aumenta l’insofferenza per il rispetto delle regole che sono alla base del corretto funzionamento di ogni ordinamento democratico.
Anche il mondo della giustizia è al centro di vivaci polemiche e registra posizioni fortemente divaricate fra tecnici e politici e fra le stesse forze politiche. Nemmeno la giustizia tributaria sembra immune da polemiche, amplificate dallo scalpore suscitato di recente da notizie di stampa relative a vicende di rilevanza penale che hanno riguardato alcuni casi di infedele esercizio della funzione giudiziaria".
Per domani ai lavori è atteso il noto parlamentare dell’Italia dei Valori Leoluca Orlando Cascio, già Sindaco di Palermo: giungerà in mattinata a Sanremo per presenziare, al 4° Congresso nazionale dei Magistrati Tributari dal titolo : "Una nuova giustizia tributaria: dalle Commissioni ai Tribunali tributari". Orlando, è esperto di Diritto pubblico ed è stato a lungo Ordinario di Diritto regionale alla facoltà di giurisprudenza dell’Università di Palermo.

venerdì, novembre 26, 2010

Gabriella Ferrone e Roberto Amadè sono i vincitori di Area Sanremo

I due vincitori di Area Sanremo sono: Gabriella Ferrone, di Capua provincia di Caserta e Roberto Cappella, in arte Roberto Amadè', di Caresanablot in provincia di Vicenza. I due artisti prenderanno parte al prossimo Festival della Canzone italiana nella "Sezione Giovani".
L'annuncio è stato dato dopo le ore 21.00 al Teatro dell'opera del Casinò, da Gianni Morandi, che presenterà il prossimo Festival, dal direttore artistico Gianmarco Mazzi. Presente anche il sindaco Maurizio Zoccarato.

WORKSHOP DEL FOTOGRAFO GENOVESE GIANNI ANSALDI: “DOVE TU SORRIDEVI E NON GUARDAVI”E DEDICATO AL RITRATTO IN BIANCO E NERO IN DIGITALE

Sabato 27 e Domenica 28 Novembre 2010, presso Villa Bombrini (Via Muratori 5, Genova) dalle ore 10 alle ore 18 si terrà il Workshop di fotografia “Dove tu sorridevi e non guardavi” curato ediretto dal fotografo genovese Gianni Ansaldi (Internet: www.ansaldi.it) . La due giorni di lezioni ed esercitazioni pratiche arriva a grande richiesta dopo l'ottimo riscontro delle precedenti edizioni, ed è dedicata al ritratto ambientato in bianco e nero e in digitale, ovvero la specialità per cui Gianni Ansaldi è conosciuto e stimato, anche grazie alla mostra “Facce Così” e ai libri “Facce Così” e “Volti e risvolti”, entrambi editi da Sagep Editori. Il Workshop si terrà a Villa Bombrini presso la sede della Genova Liguria Film Commission ed è realizzato in collaborazione con il negozio Totalfoto di Viale Brigata Bisagno 44 Rosso (Internet: www.totalfoto.it). Per informazioni, costi e iscrizioni al corso, è possibile scrivere alla mail gianniansaldifoto@yahoo.it, oppure telefonare al numero 010 2474586. La disponibilità di posti è limitata. Ecco il programma dei due giorni: Cenni ed analisi su ritratti di grandi ritrattisti; Approccio e conoscenza del soggetto; Ricerca del momento; Individuazione del punctum; Utilizzo della luce ambiente; Nozioni di tecnica fotografica nel ritratto in base alla fotocamera e alle ottiche utilizzate; Pratica di ritratto ambientale dentro e fuori la sede del corso; Utilizzo del software disponibile per una postproduzione rispettosa; Stampa e nozioni sui supporti disponibili; Possibilità di una mostra degli scatti dei partecipanti e un loro inserimento in una galleria sul web. Sono previsti, nella mattinata di Domenica, una serie di ritratti “mirati” a vari soggetti (preavvisati), uno per partecipante. Gli “allievi” dovranno andare in casa loro o nel loro luogo di lavoro per effettuare un servizio fotografico. «Vorrei che gli “allievi” - dice Gianni Ansaldi - si sentissero per un paio d’ore come dei professionisti che devono andare a fare un servizio per un giornale. Poi esamineremo i lavori svolti. Anche nella giornata di Sabato verranno dei soggetti in sede per farsi ritrarre dagli allievi. Ogni partecipante dovrà portare con sé la propria macchina fotografica, qualsiasi essa sia. E, ovviamente, la sua esperienza e la sua curiosità». Al termine verrà consegnato un Attestato di frequenza del corso.

SKATE PARK: GRUPPO SKATER INCONTRA IL VICE SINDACO



Procede il percorso per la realizzazione di uno “skate park” pubblico ad Albenga, fortemente richiesto dalla nutrita comunità di adolescenti presente sul territorio ingauno che da tempo pratica attività di skateboard. Dopo un incontro preliminare con una delegazione di “skater” ingauni, avvenuto lo scorso 23 Agosto presso il Palazzo Comunale, il Dr. Arch. Roberto Schneck, Vice Sindaco di Albenga con delega ai Lavori Pubblici, ha ieri nuovamente accolto i ragazzi, questa volta accompagnato dal Geom. Manuel Barbo, Consigliere Comunale con delega al Demanio, da funzionari del settore Lavori Pubblici del Comune di Albenga, da esperti operatori in questa particolare disciplina sportiva, nonché dal noto Luca Basilico, celebrità del settore, uno dei massimi esponenti dello skateboarding in Italia, già vincitore di numerose gare a livello nazionale e internazionale, fondatore di “Skateboard Society” e presentatore della trasmissione “Game Network” sulla piattaforma satellitare SKY.
Il gruppo si è un primo momento ritrovato in Piazza Europa, attuale teatro delle attività di skateboarding da parte dei giovani ingauni, per un incontro tra Basilico e i ragazzi, i quali hanno trascorso qualche decina di minuti a esibirsi con le proprie tavole. In seguito, su invito del Vice Sindaco Schneck, tutti i presenti si sono trasferiti presso la sala riunioni del settore Lavori Pubblici, dove sono state studiate e selezionate alcune selezioni progettuali, così da permettere all’Amministrazione Comunale di redigere un progetto per uno skate park pubblico di alto livello. “È la prima volta che si organizza un tavolo tecnico in cui, oltre all’Amministrazione Comunale e ai funzionari, siano presenti anche i professionisti del settore, nonché i giovani che per primi usufruiranno dell’opera”, dichiara il Dr. Arch. Roberto Schneck. “Si è trattato di un passo in avanti nel percorso per la realizzazione dello skate park, e un bel momento di studio e approfondimento, che peraltro ci fa ben sperare per le generazioni future”.
“Con la sola eccezione di qualche mela marcia che stiamo identificando, e che continua a deturpare il bene pubblico e compiere atti vandalici su una piazza appena rifatta, Piazza Europa è per lo più frequentata e animata da ragazzi come quelli appartenenti a questo folto gruppo di adolescenti, i quali meritano davvero un proprio spazio adeguatamente attrezzato nel quale poter svolgere la loro attività sportiva preferita”.
A detta di Luca Basilico, Albenga dispone dei presupposti per diventare in breve tempo una delle capitali dello skate del Nord Italia. “Spesso gli Enti pubblici commettono notevoli errori nella realizzazione di queste opere, perché decidono di agire per conto proprio, senza ascoltare nessuno. Questo è invece uno dei rari casi in cui una Amministrazione pubblica decide di avvalersi dell’esperienza dei professionisti e di ascoltare le esigenze dei ragazzi”, afferma l’esperto skater, che già conosceva Albenga in quanto meta delle sue vacanze in giovane età. “Questo fa sì che ci siano tutte le carte in regola perché ad Albenga sorga presto il più grande skate park pubblico della Liguria e senza dubbio uno dei pochi nelle vicinanze del mare, elemento non trascurabile dal punto di vista turistico. Ciò ovviamente consentirà ad Albenga, una volta realizzato il parco, di ospitare importanti manifestazioni nazionali e internazionali”.