sabato, luglio 31, 2010

Rapporto annuale di legambiente

E’uscito, il rapporto annuale di Legambiente, chiamato Mare Monstrum 2010, che contiene significativi dati sui danni e le illegalità subite dalle nostre coste riferiti al 2009.Vediamo alcuni numeri contenuti del dossier: aumento dell’abusivismo edilizio del 7,6%; inquinamento per scarichi fognari illegali; cattiva depurazione; inquinamento da idrocarburi (aumentati addirittura, del 45%), circa. I sequestri sono saliti del 46,2% passando dai 4049 del 2008 ai 5920 del 2009. Calano,però, i reati accertati tra la costa ed il mare, circa 9000 infrazioni nel 2009, nell’anno precedente erano state addirittura 14.500,la diminuzione riguarda soprattutto i reati accertati nell’ambito della pesca -72% e della nautica da diporto -76%. Nel rapporto Legambiente segnala anche il problema della pesca illegale che provoca gravi danni alla fauna marina. Ad essere messe sotto accusa sono soprattutto le cosiddette spadare per la cattura del pesce spada vietate dalla Unione Europea, possono essere lunghe anche 20 km ed alte 30 metri, definite veri e propri “muri della morte”.
Un dato veramente preoccupante, poi, riguarda gli impianti di depurazione, ben il 30% della popolazione italiana, pari a 18 milioni di cittadini, non viene servito da alcun impianto di depurazione, mentre un 15% non ha neanche accesso ad una rete fognaria,vedi,ad esempio, i cittadini del centro storico di Venezia. ( Fonte Mare in Italy)

in scena “Non solo Carmina Burana (Carmen, Carmina Burana, Amores)” con Kledi Kadiu, Emanula Bianchini

Domenica 1 agosto, a Loano, alle ore 21.30, nell’Arena Estiva Giardino del Principe andrà in scena “Non solo Carmina Burana (Carmen, Carmina Burana, Amores)” con Kledi Kadiu, Emanula Bianchini e la Compagnia CRDL Mvula Sungani.
Lo spettacolo, inserito nella rassegna “La Danza nel Giardino del Principe”, promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, è firmato da Mvula Sungani importante e famoso coreografo italo-africano, molto noto per la raffinatezza e l'innovazione dei suoi lavori, realizzati per stelle del calibro di Raffaele Paganini e Giuseppe Picone. Per questa nuova coreografia Sungani ha voluto coinvolgere un altro grande artista, Kledi Kadiu, interprete forte, intenso, mediterraneo e dal grande carisma, che affiancherà Emanuela Bianchini, nota stella dalla tecnica elegante ed intensa e i bravi solisti della Compagnia Mvula Sungani.
Lo spettacolo è un intreccio di storie, ispirate a grandi opere, come la Carmen di Prosper Mérimée , i Carmina Burana di Carl Orff, Amores di Ovidio ed il Bolero di Ravel, dal forte sapore etnico che vengono caratterizzate da una scansione ritmica costante e crescente e unite da un fil rouge di rarefatta intensità.
L'idea è quella di raccontare in modo cinematografico, la vita e le storie di persone comuni mediante grandi opere musicali e letterarie reinterpretate e trasfigurate da Sungani con la sua visione contemporanea della vita. Il racconto prosegue senza soluzione di continuità entrando ed uscendo dalle melodie con rispettosa disinvoltura. La trama coreografica, è un caleidoscopio di colori ed emozioni creato dal movimento che naviga tra le più disparate varianti di forme e di ritmi. Durante la serata si alterneranno nuove creazioni coreografiche ad alcune delle coreografie più suggestive e di successo del repertorio di Sungani. La ricerca dell'autore italo-africano passa dalle dinamiche di origine popolare, a quelle di origine più nobile e moderne, e si sublima in un vortice di fisicità e dinamica. Un modo interessante per riscoprire il mondo, l’uomo e le emozioni che lo compongono mediante la danza, la musica, ed i grandi effetti spettacolari che hanno l'obbiettivo di emozionare lo spettatore con un vero e proprio susseguirsi di momenti molto raffinati e speciali. Le splendide melodie di Maurice Ravel, Carl Orff vengono intervallate da musiche originali e canzoni popolari che compongono la suggestiva colonna sonora. I costumi sono ideati e realizzati da Giuseppe Tramontano noto stilista e costume-designer di moltissimi, fictions e spettacoli teatrali. Le scena essenziale e stilizzata, e le luci d'avanguardia, conferiscono allo spettacolo una visione complessiva cinematografica e moderna.

Due appuntamenti musicali e una serata di gioco per i bambini

Lunedì 2 agosto, il programma delle manifestazioni della città di Alassio, promosso dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, propone due appuntamenti musicali e una serata di gioco per i bambini
Alle ore 21.15, nell’Ex Chiesa Anglicana, si svolgerà un nuovo concerto della decima stagione di “Liguria in Musica”, organizzata dall’Associazione Pantheon, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, della Regione Liguria e della Provincia di Savona.
Protagonista del concerto sarà il Duo Sandro Baldi e Paola Peresson (pianoforte a quattro mani) che presenterà un percorso vario che spazia da Bach a Moszkovski e Vinciguerra.
Nella prima parte del concerto saranno eseguiti i brani “Partita n° 1” di J.S. Bach e “Danses Espagnoles op. 12” di M. Moszkovski. Nella seconda parte si potranno ascoltare “Dodici Preludi” di R. Vinciguerra e “Danses Espagnoles op. 65” di M. Moszkovski.
Sandro Baldi si è diplomato al Conservatorio Verdi di Milano con Paolo Bordoni e all'Accademia Filarmonica di Bologna col massimo dei voti e la lode. Si è perfezionato a Siena all'Accademia Chigiana con Joaquin Achùcarro e al Mozarteum di Salisburgo con Hans Graf, dove ha vinto borse di studio e concerti premio. Ha suonato come solista e in recital con orchestre in tutta Europa tenendo oltre 400 concerti. Membro di giuria in diversi concorsi internazionali, ha insegnato nei corsi di perfezionamento dell’Accademia Filarmonica di Bologna. E’ titolare della cattedra di pianoforte principale al Conservatorio di Adria. La critica (Il Resto del Carlino, La Repubblica, La Nazione, Il Corriere, L'Arena, L’Unità, La Stampa, Il Gazzettino, Süddenutschee Zeitung…) ha evidenziato il fraseggio morbido e raffinato, la ricerca del suono e l’originalità interpretativa.
Paola Peresson, nata a Bologna, si è diplomata in Pianoforte col massimo dei voti sotto la guida del M° Luigi Mostacci al Conservatorio G.B. Martini di Bologna, in Clavicembalo con la Prof.ssa Annaberta Conti e in Didattica della Musica. Si è perfezionata a Parigi col M° Jean Fassina e al Conservatorio Europeo con la Prof.ssa NadineWright della scuola del M° Vlado Perlemutter. Allieva dell’Accademia Pianistica di Imola dal 1990 al 1992, ha approfondito lo studio del repertorio cameristico sotto la guida del M° Pier Narciso Masi, privilegiando il repertorio di Bach, Schumann e Brahms. Svolge attività didattica e concertistica collaborando con diversi ensemble strumentali e vocali. Si è esibita a Bologna, Ferrara, Modena, Firenze, Bolzano, Asolo, Salerno, Avellino, Alassio, Cagliari, Zurigo, Praga, Dresda, anche come solista con l'orchestra, nei concerti di Bach e Mozart. Attualmente è docente di pianoforte nelle scuole ad indirizzo musicale.
Tutt’altra musica si potrà ascoltare, alle ore 21.00, in Piazza Airaldi e Durante, dove Nando Rizzo eseguirà un concerto tributo dedicato a Ligabue, una serata di buon rock che tirerà fuori tutta l'energia del pubblico.
Per i bambini l’appuntamento è alle ore 21.00, in Piazza Partigiani, con l’iniziativa “Macchinine in libertà”, uno speciale raduno di tante piccole auto a pedali, fedeli riproduzioni di quelle degli adulti, che i bambini potranno liberamente guidare in lungo e in largo per la piazza.
Le iniziative sono ad ingresso gratuito.

PD E CASO RIFIUTI: LE RESPONSABILITA’ SONO DELL’AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

Leggendo gli articoli dei quotidiani pare che gli amministratori locali, soprattutto quelli di centro-destra e quindi una grande percentuale, abbiano preso coscienza del fatto che portare i rifiuti fuori provincia costi e costi tanto e adesso, con piglio risoluto, sostengono che la Regione Liguria debba fare qualcosa e caricarsi in qualche modo i maggiori costi connessi allo smaltimento in discarica. Purtroppo qualcuno ha dimenticato che:
 se siamo giunti in questa drammatica situazione è solo ed esclusivamente per colpa della negligenza dimostrata dalle passate amministrazioni della Provincia di Imperia, in particolare dagli ex Assessori all’Ambiente, che guarda caso, continuano a sedere tra gli scranni dell’attuale giunta provinciale con altre funzioni.
 già da alcuni mesi, tutto il Gruppo del PD, ha invano avvertito tutti gli amministratori che i costi per il trasferimento dei rifiuti fuori provincia sarebbero stati comunque molto alti, malgrado le ormai evidenti infondate rassicurazioni rilasciate dall’attuale Assessore Balestra.
 è vero che i bilanci dei Comuni sono sempre più in difficoltà, ma è altrettanto vero che la manovra finanziaria che il Governo nazionale sta approvando, a colpi di fiducia, determinerà pesanti tagli proprio alle Regioni che non potranno più pagare per sbagli fatti da altri.
 l’accordo di programma tra Regione Liguria, Provincia di Imperia, Provincia di Savona e Comune di Vado Ligure è stato siglato grazie alla grande disponibilità e collaborazione dimostrata dalla Regione Liguria e grazie alla responsabilità dei Consiglieri Provinciali dell’Opposizione che, sulla pratica più importante dell’anno, hanno garantito ilnumero legale in Consiglio.
Detto questo, a beneficio di chi ha memoria corta, ci preme comunicare la stretta collaborazione tra l’Assessore all’Ambiente Briano, ed i Consiglieri Regionali del Pd Manti e Scibilia che si stanno adoperando affinchè gli abitanti della provincia di Imperia subiscano nella misura minore possibile i disagi e i costi provocati, lo ripetiamo per l’ennesima volta, da 10 anni di non scelte e colpevoli rinvii delle amministrazioni di Centro-Destra sulla problematica dello smaltimento rifiuti.
( foto) Riccardo Giordano – Capogruppo PD Provincia Imperia

Mercoledì inaugura il Big Ben

E’ ufficiale: il Big Ben mercoledì aprirà a quasi cinquanta giorni da quella tragica mattinata del 18 giugno scorso. Giorni in cui, il titolare Andrea Di Baldassarre ha guidato la ristrutturazione che ora giunge a completo compimento riconsegnando alla città un punto di riferimento imprescindibile non solo per i residenti, ma anche per il turismo cittadino.
La ristrutturazione, effettuata a tempo di record, grazie alla supervisione dell’amico (e socio del 21) Fausto Vadini presenta un dehor rinnovato, pur nella continuità con il passato, con un design di gusto e attualissimo, impreziosito da abbondante uso di materiale in ferro “lavorato”
Lo stesso interno del locale gode di significative migliorìe, quali ad esempio la grande scritta in ferro battuto BIG BEN che domina la parete del bancone.
Lo staff del locale è lo stesso che, come sempre, si distingue con professionalità e cortesia
In occasione dell’inaugurazione la direzione attende i tanti amici del locale.

Domani il concerto de Le Romantos

Domenica 1 agosto, ad Alassio, alle ore 21.00, in Piazza del Comune, nell’ambito della nona edizione del Festival della Riviera dei Fiori – Altra Musica, organizzata dall’Associazione Culturale E.W. Elgar di Alassio con il contributo dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, si terrà il concerto de Le Romantos.
C’è la storia della musica italiana ed internazionale dagli anni ‘20 al giorno d’oggi nel repertorio delle Romantos. Le tre bravissime vocalist – Rosanna contralto, Marina contralto e Simonetta soprano – cantano accompagnate solo da una chitarra acustica, ma sul palcoscenico sembra che suoni un’intera orchestra. Quando eseguono pezzi swing, da Gershwin a Cole Porter, si possono sentire i bassi, le trombe e i tromboni; per poi passare in un istante a travolgenti “paso-doble” spagnoli o alla dolcissima musica di una samba brasiliana e concludere con l’interpretazione di pezzi del Trio Lescano, di Natalino Otto o Alberto Rabagliati. Non mancano nel vasto repertorio brani dei Beatles, Mina, Matia Bazar, Ladri di Biciclette fino agli ultimi successi del Festival di Sanremo o ai brani più ascoltati in tutte le radio.
Il presentatore, Andrea Gallea, accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale coinvolgente, grazie alla tecnica vocale, la verve e la passione delle interpreti.
Il trio Romantos è nato nel 1987 da una felice idea di Dino Ferrari, già chitarrista e cantante dei “Pentallegro”, un notissimo quintetto vocale maschile che ha inciso numerosi dischi ed ha portato in tutta l’Europa la voce della musica internazionale, italiana e ligure.
Raccogliendo l’eredità dei “Pentallegro” e raffinatosi con il tempo, lo studio e l’esperienza, il “Trio Romantos” ha saputo conquistare, anno dopo anno, una sempre più vasta notorietà, esibendosi in tournée ottenendo sempre più lusinghieri consensi di pubblico e di critica.

INTERVENTO DEI RANGERS D'ITALIA AL REDENTORE SUL MONTE SACCARELLO



Stamane tre Rangers del Nucleo Provinciale di Imperia, Piero Magistri, Mario Adduci eLorenzo Trevisan, nell'ambito dell'attività di Tutela dei Beni Culturali, una delle molteplici attività a cui è dedita l'Associazione, insieme a Franco Stella, Presidente del Comitato Pro Saccarello, sono intervenuti sul Monte Saccarello per un'intervento sulla statua del Redentore. I Rangers, su segnalazione del Comitato Pro Saccarello, sono intervenuti per ripristinare parti del cavo di discesa del parafulmine e alcune protezioni, componenti ormai deteriorate anche a causa delle avverse condizioni meteo a cui sono sottoposte durante la stagione invernale, intervento svolto al fin e di salvaguardare la statua da ulteriori possibili danni. Ricordiamo che il Comitato Pro Saccarello, e il gruppo di amici che tutti gli anni la prima Domenica di Agosto da molto tempo promuovono e organizzano la ormai consueta Festa del Redentore.I Rangers d'Italia ringraziano il Presidente del Comitato Pro Saccarello Franco Stella per la stima riposta nella Associazione e la gentile collaborazione prestata durante l'intervento. (Nelle fotografie alcuni momenti dell'intervento).

AD AGOSTO SUMMER FANTASY SHOW:HANDBALANCING, QUICK-CHANGE, STRIPTEASE DAL CRAZY HORSE DI PARIGI, DANZA DEL VENTRE, BALLO ACROBATICO E TRA IL FUOCO....

Saranno tutte magiche le notti di agosto al Casinò di Sanremo con un cartellone di eventi: ogni giorno qualcosa di eccezionale, spettacoli di livello internazionale con tre gala nella settimana del Ferragosto: il 13 Peppino di Capri, il 16 Enrico Brignano e il 20 Maurizio Battista.
Sin al quindici agosto saranno quattro le proposte che si alterranno, con i grandi artisti, sul palco del Roof Garden.
“The Liazeed” – un esotico trio che propone uno strabiliante numero di handbalancing
Premiati nelle più importanti competizioni internazionali, i Liazeed hanno lavorato nei più famosi cabaret d’Europa (all’Apollo di Dusseldorf, al Gop’s Tiger Palast di Francoforte, al Tivoli di Copenhagen) fino a diventare vedettes del Moulin Rouge a della trasmissione TV francese “Le plus grand cabaret du monde”.
Da Parigi il balzo negli Stati Uniti dove, tra l’altro, sono stati ospiti di “Good Morning America”, probabilmente la più seguita trasmissione della tv americana.
“SOS & Victoria Petrosyan” – i campioni del quick-change con un pizzico di magia, un duo di grande classe ed eccezionale rapidità SOS e Victoria hanno fatto incetta di premi in tutto il mondo, dagli Stati Uniti alla Cina. Scritturati da tutti i più importanti cabaret europei, per i gala più prestigiosi e ospiti di diverse trasmissioni televisive “Les Iouvilov” (Duo acromagic)– un duo adagio di grandissima eleganza ed estrema bravura. Un perfetto connubio tra stile, forza e precisione tecnica.
Star del Lido di Parigi, del Friedrichstadt Palace di Berlino, del Casinó Estoril, applauditi in diverse trasmissioni televisive di tutta Europa. Fatima (Danza del ventre) - La maestra Fatima SABBAR, nota nel mondo dello spettacolo come “la regina della danza del ventre”, nasce in Marocco ove, sin da piccola, inizia a studiare danza del ventre con il maestro egiziano Fouaed Al Wazi. Agli inizi degli anni ‘90 si trasferisce in Francia dove continua gli studi di danza e fa il suo esordio come danzatrice a livello agonistico. Nel corso della sua carriera ha ottenuto numerosissimi successi tra i quali valgono certamente una citazione: - Festival internazionale del Cairo (Egitto) - 2001; - campionato europea di danza del ventre – Marsiglia 2003; - premio ballerino d’argento in Italia - 2004; - Festival internazionale di Beirut (LIBANO) – 2005 - campionato mondiale di danza del ventre – Atene 2006. Il suo enorme fascino, la bravura e la suggestività degli spettacoli messi inscena Le hanno permesso rapidamente di ottenere grandissimi consensi nel mondo televisivo ove, con il passare del tempo, le sue AlleØapparizioni stanno divenendo sempre più frequenti. Ha partecipato a: La vita inØ Piazza grande (Raidue) ØAlle falde del Kilimangiaro (Raitre) Ø Vivere meglio (Rete 4) - Buona Domenica (Canale 5) Ødiretta (Raiuno) Verissimo (Canale 5)
Dal 17 al 29 agosto le proposte cambiano, nuovi artisti si esibiranno sul Roof Garden :
“Price & McCoy” – un duo acrobatico di straordinaria bravura, porta in scena grande perizia tecnica e un elegante simpatia.
Star degli show del Casino Flamingo di Las Vegas e del Trump Taj Mahal di Atlantic City, applauditi nei più famosi locali d’Europa e dell’Asia.
“Tom Shannon – The Laser Man” – l’inventore dell’act dell’uomo laser, il più moderno e sensazionale intrattenimento. Shannon usa il laser in maniera strabiliante, con grande senso dello spettacolo. Uno spettacolo acclamato in teatri e locali di tutto il mondo, ripreso dalle TV e super-elogiato dalla stampa.
“Ilva Scali” (illusionista) – Magiciennne di fama internazione, danza con luce e fiamme, gioca con le colombe. Ha tenuto spettacoli nei più importanti locali francesi compreso l’Olympia di Parigi. Ha partecipato a “Le plus grand cabaret du monde” e a “Championnat de France de Magie” ed al Festival internazionale Magic Stars di Montecarlo.
“Dipsy Termidor” un tributo alla bellezza e alla sensualità che arriva direttamente dal Crazy Horse di Parigi.

Dopo la Cena al buio: questa sera si va al Bar

In seguito al grande successo della Cena al Buio di ieri, oggi la replica in forma ridotta con il bar: cocktail, stuzzichini e l'ormai famosa accoglienza dei camerieri non vedenti, nostre guide in quest'esperienza sorprendente.
BAR AL BUIO
Sabato 31 Luglio 2010 Salone Santa Orsola, Piazza Trinità Taggia (IM) dalle 21.00 in poi.

venerdì, luglio 30, 2010

Concorso a premi per tesi di laurea magistrale e di dottorato sul tema: Guardia Costiera e il mare


Il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, al fine di stimolare un maggiore interesse
fra i giovani universitari per il Mare e il lavoro svolto in esso, bandisce un concorso a premi
per tesi sul tema: “La Guardia Costiera e il Mare”
REGOLAMENTO DEL CONCORSO

Art. 1
Saranno prese in considerazione le Tesi di Laurea magistrale o di dottorato discusse nelle
Università europee negli anni solari 2008, 2009, 2010 sul tema esemplificativo “Le
Capitanerie di Porto - Guardia Costiera e il Mare”. Il tema generale del concorso può
anche riferirsi ad argomenti più specifici, quali:
- la storia del Corpo e della Marina Mercantile Italiana;
- i compiti d’istituto della Guardia Costiera;
- l’ambiente marino e costiero;
- l’impegno internazionale del Corpo;
- i mezzi e le infrastrutture del Corpo;
- la Guardia Costiera e il contesto mediterraneo.
Art.2
Le tesi dei concorrenti dovranno pervenire, in copia cartacea e in formato CD ROM, a
mano o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, al Comando Generale delle
Capitanerie di Porto – Ufficio Relazioni Esterne – Sezione Storica, Viale dell’Arte 16,
00144 ROMA (tel. 06/59083108) entro e non oltre il 09 gennaio 2011. Nel caso gli
elaborati siano inviati tramite posta farà fede il timbro postale.
All’elaborato bisognerà allegare anche copia del “curriculum vitae et studiorum” del
concorrente e certificato rilasciato dall'Università, attestante la data di discussione della
tesi e la votazione conseguita, completo di indirizzo postale e numero telefonico.
Art.3
Una Commissione giudicatrice individuerà gli elaborati migliori ai quali verranno assegnati
tre premi:
- Il primo dell’ammontare di 1500 (millecinquecento) euro;
- Il secondo di 1000 (mille) euro;
- Il terzo di 500 (cinquecento) euro;
al lordo delle trattenute di legge.
La Sezione Storica del Comando Generale delle Capitanerie di Porto potrà provvedere
alla pubblicazione, integrale o parziale, delle tesi vincitrici.
Art.4
La Commissione Giudicatrice sarà composta dal Capo Ufficio Relazioni Esterne, quale
presidente, dal Capo Sezione Storica dell’Ufficio Relazioni Esterne e tre professori ordinari
universitari scelti dal Comandante Generale del Corpo.
Il giudizio della Commissione, insindacabile, sarà emesso entro sei mesi dai termini di
consegna e direttamente comunicato ai partecipanti.

Sicurezza stradale: ecco le novità del codice

Novità sulle strade per l'esodo estivo. Sono state emanate nuove norme che aggiornano il codice della strada; alcune di queste norme sono già operative da oggi; alcune entreranno in vigore a partire dal 13 agosto. Per altre ancora i tempi si allungheranno perché la loro validità è legata all'emanazione di regolamenti attuativi.
Lo spirito che ha animato la legge 120/10 è quello di introdurre misure volte a migliorare la sicurezza della circolazione stradale, sia attraverso l'aggravamento delle sanzioni sia attraverso una serie di disposizioni che intervengono sulla prevenzione, sulla messa in sicurezza delle infrastrutture stradali e viarie e sulla segnaletica stradale.
Vediamo i principali cambiamenti in vigore da oggi 30 luglio:
Aumentano le sanzioni per chi fabbrica, produce, pone in commercio o vende ciclomotori che sviluppino una velocità superiore a quella attualmente prevista e per chi circola con un ciclomotore alterato ovvero munito di una targa i cui dati non siano chiaramente visibili.
Sancito l'obbligo per il conducente ed il passeggero di minicar l'obbligo di allacciare la cintura di sicurezza. La disposizione si applica solo alle persone a bordo di tali veicoli, dotati sin dall'origine di cinture di sicurezza.
I conducenti di ciclomotori per i quali, al momento del rilascio del certificato di idoneità alla guida per ciclomotori, siano previsti adattamenti o protesi, devono farne uso durante la guida pena una sanzione identica a quella prevista per i conducenti di veicoli con simili prescrizioni iscritte sulla patente di guida.
Introdotta una norma che punisce alcune particolari categorie di guidatori che hanno assunto bevande alcoliche: in particolare è vietato guidare dopo aver assunto bevande alcoliche a:
•giovani di età inferiore a 21 anni, anche se alla guida di veicoli che non richiedono la patente di guida;
•neopatentati nei primi tre anni dal conseguimento della patente B;
•conducenti che esercitino di professione l'attività di trasporto di persone o cose su strada in servizio di piazza, taxi ovvero di noleggio con conducente;
•tutti coloro che si trovino alla guida di veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate, di autobus e di altri autoveicoli destinati al trasporto di persone il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, è superiore a otto, nonché di autoarticolati e di autosnodati;
•conducenti di autoveicoli, comprese le autovetture, che effettuino il traino di un rimorchio (esclusi i carrelli appendice di cui all'articolo 56, comma 4, C.d.S.), quando la massa complessiva del complesso veicolare così formato superi il peso di 3.500 chili. La previsione normativa è estesa, perciò, anche ai conducenti che effettuino il traino di caravan o di rimorchi T.A.T.S. di cui all'articolo 56, comma 2, lettere e) ed f), C.d.S. quando la massa del complesso veicolare superi tale limite.
La conduzione di un veicolo, da parte di una persona appartenente alla categorie indicate, dopo aver ingerito bevande alcoliche in quantità tale da determinare un tasso alcolemico compreso tra 0,0 e 0,5 g/l, costituisce illecito amministrativo e comporta l'applicazione della sanzione pecuniaria da 155 euro a 624 euro. La sanzione è raddoppiata, se il conducente ha provocato un incidente stradale.
Quando un conducente rifiuta di effettuare le prove o gli accertamenti sulla persona di cui all'art. 186, commi 3, 4 o 5, C.d.S., è punito con le attuali sanzioni penali: ammenda da 1.500 euro a 6.000 euro, arresto da sei mesi ad un anno), aumentate da un terzo alla metà, nonché con la sospensione amministrativa accessoria della patente di guida da sei mesi a due anni e la confisca del veicolo. Diversamente da quanto previsto per tutti gli altri conducenti che rifiutino l'accertamento alcolimetrico (art. 186, c.7, C.d.S.), qualora la confisca non possa essere applicata perché il veicolo appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente di guida è raddoppiata.
Anche per tale illecito, come previsto per il reato di cui all'art. 186, c.7 del codice della strada, il prefetto, con l'ordinanza con cui applica la sospensione provvisoria della patente ai sensi dell'art.223, dispone l'obbligo per il conducente di sottoporsi a visita medica che deve avvenire nel termine di sessanta giorni.
Il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti previsti per i casi di cui all'art.186-bis C.d.S. non determina la decurtazione di punti dalla patente di guida.
Divieto di conseguire la patente per i conducenti minorenni
Ai conducenti minori di anni diciotto, trovati alla guida di un veicolo dopo aver assunto bevande alcoliche, ferma restando la loro irresponsabilità per gli illeciti amministrativi correlati alla violazione degli artt. 186-bis ed 186 comma 1, lett. a), C.d.S., dei quali rispondono il genitore o il tutore secondo le regole generali dell'articolo 2 della L.689/1981, è stata prevista l'applicazione di una misura interdittiva del rilascio della patente di guida.
Infatti, l'accertamento dell'assunzione di alcolici comporta, per questi conducenti, un ritardo nel conseguimento della patente di categoria B: il conducente non potrà conseguire la patente prima del compimento del diciannovesimo anno di età, qualora sia stato accertato un tasso alcolemico superiore a 0,0 (zero) e non superiore a 0,5 g/l; il termine si sposta al compimento del ventunesimo anno di età, qualora sia stato accertato un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l.
Novità in tema di guida in stato di ebbrezza
Viene depenalizzata la condotta di chi guida con tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l e non oltre 0,8 g/l, prevedendo la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 euro a 2.000 euro.
All'accertamento della violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi e la decurtazione di 10 punti dalla patente
Sono state, inoltre, inasprite le sanzioni previste per chi guida un veicolo con tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l. In particolare
•è aumentato (da tre a sei mesi) il minimo editale della pena, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l;
•è raddoppiato il periodo di fermo amministrativo del veicolo, se il conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente stradale;
•è disposta la revoca della patente di guida quando sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l ed il conducente abbia provocato un incidente stradale; •er i conducenti di cui all'art. 186-bis C.d.S. che hanno provocato incidenti stradali, le pene previste dall'art. 186, comma 2, lett. b) e c) sono aumentate da un terzo alla metà;
•nei confronti dei conducenti di veicoli commerciali di cui alla lett. d) dell'art. 186-bis, c.2, C.d.S., è sempre disposta la revoca della patente di guida quando sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l.
Anche in materia di guida in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto stupefacenti, si registrano numerose novità. In particolare:
•è aumentato (da tre a sei mesi) il minimo editale della pena prevista per chi guida in stato di alterazione dopo aver assunto stupefacenti;
•è disposta la revoca della patente di guida quando il conducente in stato di alterazione abbia provocato un incidente stradale;
•per i conducenti di cui all'art. 186-bis del codice della strada le pene sono aumentate da un terzo alla metà;
•nei confronti dei conducenti di veicoli commerciali di cui alla lett. d) dell'art. 186-bis del codice, è sempre disposta la revoca della patente di guida. (fonte Polizia di Stato)

Parte il “Tavolo Verde” con una legge sulle “filiera corta” anche nelle mense scolastiche e ospedaliere

Favorire la "filiera corta", la vendita e il consumo di prodotti ragionali e stagionali non solo nei punti vendita ma anche nelle mense scolastiche e ospedaliere e nella ristorazione. Per favore l'incontro fra agricoltori e queste realtà e privilegiare ortaggi freschi, frutta di stagione, vini, miele, formaggi, olio extravergine di oliva, paste, insaccati e tante altre specialità liguri, la Regione Liguria ha pronto un progetto ad hoc che sarà il principale obiettivo di una legge che la Regione Liguria punta a varare entro la fine dell'anno.
Lo ha reso noto l'assessore all'Agricoltura Giovanni Barbagallo nel corso della firma per la costituzione del "Tavolo Verde" che nel corso di tutta la legislatura affronterà tutti i problemi del comparto insieme con le associazioni professionali di categoria e, per la prima volta, anche quelle della cooperazione sociale. L'intesa, oltre a Cia Liguria, Coldiretti e Confagricoltura Liguria, è stata sottoscritta anche da Lega Cooperative Liguria, Confcooperative Liguria e Unci Liguria.
"La legge regionale sulla filiera corta, che inizierà il suo iter a in autunno, punterà a sviluppare l'approvigionamento di prodotti freschi e di qualità del territorio da parte della ristorazione collettiva di scuole, ospedali, strutture assistenziali, coinvolgendo anche gli operatori commerciali, ristoranti e trattorie che vorranno cogliere le opportunità offerte da una cucina a chilometri-zero", spiega Barbagallo.
Risultato: poter offrire agli studenti, ai malati, ai cittadini e ai turisti i piatti tipici della tradizione alimentare ligure, spesso dimenticati, con prodotti di qualità di cui si conosce la provenienza, le qualità specifiche, il medoto di coltivazione, i valori nutrizionali.
Dalla riunione costitutive del Tavolo Verde, che aprirà un confronto con altri assessorati della Regione Liguria, sono arrivate buone notizie anche sul nuovo Programma di Sviluppo rurale UE 20013-2020.
"Un primo documento approvato dal Parlamento europeo - ha detto Barbagallo - riconferma la linea di sostegni del Piano attualmente in vigore. La cosa ci fa ben sperare per i successivi passaggi", ha affermato l'assessore. Il piano finanziario del Psr ligure prevede la realizzazione di investimenti e altre attività, nel periodo 2007-2013, per un volume complessivo di investimenti pari a 441 milioni di euro. Il contributo pubblico totale ammonta a 276 milioni, di cui 106 a carico dell'Unione Europea, 120 del Governo nazionale e 50 della Regione Liguria.

Il 21 avrà l’aperitivo domenicale in musica

Il 21, elegante locale di Piazza Bresca, offrirà alla sua clientela estiva un appuntamento fisso con l’aperitivo domenicale. Dalle 18:30 in avanti, svariate formazioni composte da ottimi musicisti della scena locale si alterneranno per regalare escursioni nella musica leggera italiana e internazionale, nella bossa nova brasiliana e tra gli standard jazz.
Questa domenica, 01 Agosto, è di scena l’ottimo cantante e chitarrista Mauro Vero, talento dalla lunghissima esperienza e capace di interpretare con identica efficacia i successi dei Police così come i più amati cantautori italiani.
Seguiranno altre protagoniste al femminile quali Lorena De Nardi, Bruna Vietri e Valbilene Coutinho. Il coordinamento di questi appuntamenti è curato dalla Cooperativa CMC.


Dopo 15 mesi riapre via xxsettembre ad Ospedaletti

Domani in mattinata riapre ad Ospedaletti via XXSettembre. Sono stati, infatti, ultimati ieri i lavori di asfaltatura (foto) della strada ed oggi è stata posta la segnaletica orizzontale. Si tratta della strada chiusa dopo la frana causata dal maltempo nel febbraio 2009, scesa all'altezza del cantiere per la costruzione della viabilità che interessa il nuovo porto di Baiaverde. Il muro dell'ex ferrovia cedette inghiottendo quattro automobili nella voragine. La strada, che poi per 13 mesi fu posta sotto sequestro da parte della Magistratura ora torna libera alla circolazione ma anche a far rinascere l'attività dei commercianti, rimasti penalizzati per tutto il tempo della durata dei lavori e che hanno sempre lamentato un notevole calo degli incassi.

"Fotogiornalismo sotto le stelle"

La serata del 30 luglio sarà interamente dedicata alla videoproiezione di slide in motion e video-documentari. In apertura Don Andrea Gallo (foto) "Io cammino con gli ultimi" una raccolta di immagini tratte dai comizi, i viaggi e gli incontri di DON ANDREA GALLO. Il prete da marciapiede insiste sui temi a lui cari: il rispetto per gli ultimi, il diritto alla non sofferenza, l'uguaglianza, l'accettazione delle diversità, i limiti dei leader politici e dei partiti con uno stile asciutto che mischia sapientemente ironia e lucida analisi, Don Andrea Gallo a 82 anni è ancora in trincea nella difesa degli emarginati di ogni razza, sesso, colore e credo religioso. Con l'intervento di Roy Paci, Manu Chao, Tonino Carotone, Cisco e tanti amici che nel tempo hanno camminato con il "Don". E ancora, il nuovo libro dello scrittore Federico Traversa che racconta un anno di intense esperienze al seguito di Don Gallo.
A seguire:
Parallelo Zero: The Interpreter. Di Sergio Ramazzotti
In anteprima assoluta
Quante volte si può morire? Quante rinascere? E quante cambiare al punto da essere irriconoscibili anche ai propri cari? Nell’Iraq del 2003, Mohaned, un giovane sciita di Baghdad, era un DJ. Ha assistito a tutte le atrocità della guerra e allo spettacolo del proprio paese che naufragava nell’anarchia.
Il giorno in cui gli americani entrano a Baghdad, come la maggior parte dei giovani iracheni, cerca di continuare a vivere una vita normale. Per farlo non conosce altra via se non quella di armarsi di un Kalashnikov e attrezzarsi per sopravvivere al caos che domina l'Iraq.
La sua indole pacifica lascia il posto a un istinto violento, animale, che lo porta vicino all’autodistruzione. Con l’aiuto dell’autore fugge e approda in Italia, ma dura solo pochi mesi, fino a quando le circostanze non lo costringono a tornare a casa. Qui Mohaned si arma di nuovo e quando, disperato, sembra a un passo dall’unirsi ai mujahedin, è costretto a indossare l’uniforme dei Marines nel ruolo di interprete, e si ritrova nel mirino degli insorti con una taglia sulla testa.
La sua esistenza diventa una continua fuga dalla morte, e le notti una continua, estenuante attesa dell’alba. Fino al matrimonio fallito, all’ennesimo colpo di scena e al drammatico, inaspettato epilogo. Mohaned, con la sua esistenza da romanzo, diventa in un certo senso l’archetipo di tutti i civili iracheni costretti a vivere nel loro paese rivoluzionato dall’intervento militare alleato. E The Interpreter, un toccante multimedia di 33 minuti sugli ultimi sette anni della sua vita, è uno straordinario documento di denuncia e, al tempo stesso, lo spunto per una profonda meditazione sulle conseguenze della guerra.
Operazione Colomba, corpo non violento di pace: "AT-TUWANI - sketches".Immagini di Francesco Pistilli.
Vita sotto l'occupazione: l'eperienza di resistenza non violenta del villaggio di At Tuwani in Palestina, che ha scelto di opporre alla violenza quotidiana dell'occupazione israeliana in costante espansione, della colonia di Havat Ma'on, la risposta pacifica di non sottomissione e di non abbandono delle proprie terre, senza il ricorso alla violenza. ma nel nome di un Diritto comune.Videodocumenti: Smk Videofactory - Andrea "Paco" Mariani / Nicola Zambelli
Massimo Barberio: Profopagnosia:. Immagini di Massimo Barberio
"... Corpi in divenire che transitano nelle forme e che si liberano di esse in un sol colpo. Questo disfacimento del concetto di soggetto non ha un significato nichilistico, bensì vitale. In questo procedere, l'essere è in scena per non essere, si è vicinissimo al limite e, dentro fino al midollo, al mancato di Carmelo Bene. (...)"
Stasera saranno aperte anche le seguenti mostre:
"Gomorra On Set". Immagini di Mario Spada. Dopo il romanzo di Roberto Saviano e la versione cinematografica di Matteo Garrone, in mostra, le fotografie di scena del celebre film. In collaborazione con Postcart edizioni di Claudio Corrivetti. Sala Polivalente, lungomare Colombo. dalle 21.00 alle 00.00, ingresso libero.
"Donne". Immagini di Franco Fontana. Allestimento On-Air nel centro storico delle opere tratte dal libro "Donne". Omaggio all'universo femminile del celebre fotografo italiano. Franco Fontana, famoso nel mondo per i suoi paesaggi rigorosi e geometrici, lascia la sua impronta attraverso il ritratto. Anche i volti sono paesaggi in cui la luce brilla o si nasconde, in cui rivela o adombra e quei volti portano il segno delle stagioni, proprio come le colline e le valli e i campi coltivati: il sigillo del ghiaccio o del sole, il soffio della primavera e i toni caldi ed estuanti dell'autunno perchè nel volto di una donna c'è la vita con tutte le sue vicende. Via Roma, installazione On Air.
"Ferita Armena". Immagini di Antonella Monzoni, eletta autrice dell'anno 2010 dalla FIAF e vincitrice di numerosi premi, narra attraverso i suoi luoghi, la sua ritualità e la sua gente, la tormentata storia di una terra (L'Armenia) che dal 1915 alla fine degli anni Ottanta, è stata vittima di un genocidio ed una guerra intestina, della diaspora, dell'occupazione sovietica e del terribile terremoto del 1988. Sala Consiliare, P.za B. Powell dalle 21.00 alle 00.00.
Sarà presente il bookshop di HF Distribuzione in P.za B. Powell dalle 21.00 alle 00.00
"Blu Oltremare". Immagini di Franco Tavaroli. Presentazione del progetto fotografico dedicato al tema del mare. "In Silenzio". Immagini di Mario Vidor. Atelier di Silvana Daloisio, Piazzetta degli artisti, Via Genova.

NUOVO CDA DELLA CASA DA GIOCO DONATO DI PONZIANO RICONFERMATO PRESIDENTE, CONSIGLIERI GIULIO GHERSI E MAURO GIANCATERINO

L’assemblea degli azionisti di Casinò Spa, la società di gestione della casa da gioco di Sanremo, si è riunita questo pomeriggio ed ha ufficializzato le nomine del nuovo Consiglio di Amministrazione. Erano presenti il sindaco Maurizio Zoccarato , in rappresentanza del comune di Sanremo, socio di maggioranza e l’assessore provinciale alle Partecipate Andrea Artioli, in rappresentanza della provincia di Imperia, socio di minoranza.
Presidente è stato riconfermato Donato Di Ponziano che regge le sorti della casa da gioco dall’agosto 2007. Consiglieri sono stati nominati Giulio Ghersi, (foto) già assessore alle Attività produttive del Comune di Sanremo e Mauro Giancaterino. Escono dal Cda i consiglieri Dario Biamonti e Silvio Maiga nominati nell’agosto 2007. Il mandato del nuovo Cda durerà tre anni.
“ Nel mese scorso avevo espresso al sindaco”- sottolinea il presidente Donato Di Ponziano “quelle oggettive motivazioni che già ad ottobre 2009 mi avevano portato ad anticipargli la mia intenzione di lasciare la presidenza della casa da gioco. Maurizio mi ha assicurato il sostegno e la vicinanza che necessita il mio mandato per riuscire a completare il processo di sviluppo aziendale che abbiamo faticosamente portato avanti in questi anni.
Sulla base di queste assicurazioni ho accolto il suo invito ed ho accettato di proseguire nel mio incarico il più a lungo possibile. Ringrazio quindi in primo luogo la mia famiglia a cui ho chiesto ancora un po’ di sacrificio, l’onorevole Scajola, Maurizio Zoccarato e quanti hanno riposto e ripongono in me la loro fiducia. Spero anche per loro, per l’azienda e per la città di poter soddisfare le loro aspettative.
Ho condiviso con il sindaco la realizzazione di nuovi progetti, nuove iniziative per la casa da gioco e quindi per la città perché solo nelle novità, solo guardando avanti, possiamo continuare nel nostro processo di miglioramento e di crescita.
Completeremo il nuovo piano di impresa e in tempi brevi lo presenteremo agli azionisti, Una parte determinante come ho già chiarito è rappresentata dalle Video lotteries che sono la variabile del mercato che ci stimola, che ci preoccupa e su cui abbiamo in questi mesi investito tempo e risorse. Auguro un buon lavoro a i miei consiglieri, vecchi e nuovi con cui condividerò le problematiche che dobbiamo affrontare. Le difficoltà sono molte, la crisi economica ha lasciato strascichi lunghi e pesanti da superare. Nei giorni scorsi uno studio di un autorevole quotidiano “Il Sole 24” ha paragonato il fatturato delle slot machines diffuse sul territorio italiano a quello di 600 casinò tutti concorrenziali alle attuali quattro case da gioco municipali. E’ questa la motivazione principale della contrazione negli incassi nei casinò, non solo la crisi del settore turistico italiano ma soprattutto il proliferare delle offerte di gioco proprio nel comparto delle slot machines dove ricaviamo il 70% del nostro fatturato. Dobbiamo affrontare questa realtà senza allarmismi ma con grande realismo, senso di responsabilità e volontà di cambiare. Ringrazio infine le rappresentanze sindacali con cui, nel rispetto delle reciproche competenze abbiamo sempre impostato corretti rapporti con l’augurio che possano continuare e completarsi. E infine un grazie ai dipendenti della casa da gioco, con cui continuiamo questa sfida, ai tanti tantissimi che hanno voluto dimostrarmi la loro vicinanza.”

La visita nell'imperiese di Burlando

Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando sarà domani 31 luglio 2010 in provincia di Imperia. Alle 11.30 sarà presente a Rocchetta Nervina per la cerimonia di inaugurazione del Palazzo comunale e di piazza Rimembranze. Alle 16 Burlando si recherà a Santo Stefano al Mare per l'apertura del rinnovato parco giochi dei giardini pubblici Don Libero Maldotti. Infine, alle 18, il presidente andrà a Cipressa in occasione dell'inaugurazione dell’intervento di restauro della Chiesa-Fortezza di San Pietro in Lingueglietta.

ISOLABONA successo per l'inizio di Harpae


Moltissimo pubblico ad applaudire Vicenzo Zitello, il celebre poeta italiano dell'arpa celtica che, ieri sera (giovedì 29 luglio), ha aperto la XIV edizione di Harpae, il Festival Internazionale delle Arpe organizzato dal Comune di Isolabona con la direzione artistica di Pepi Morgia.
Il Festival ha come location il Castello dei Doria, un magnifico ed esclusivo scenario che, per l’occasione, Pepi Morgia ha illuminato con fiaccole e torce romane.
Zitello, uno dei più grandi esponenti della “New Age made in Italy” che vanta numerose ed importanti collaborazioni con noti musicisti come Angelo Branduardi, Franco Battiato, Ivano Fossati, Dan Ar Braz, Jacky e Patrick Molard, Rossana Casale, Stive Jarnes e Teresa De Sio, ha incantato con la magia delle sue arpe il pubblico che è accorso numeroso nonostante un breve inizio di pioggia.
Il concerto, presentato dall’arpista Claudia Lorenzi, è durato quasi due ore e ha visto anche la richiesta di bis. Molti applausi, infine, al sindaco di Isolabona Danilo Veziano e a Pepi Morgia.
Buon inizio anche per il laboratorio di costruzione di strumenti musicali organizzato dall’Associazione onlus Musica..l..mente a cui, ieri pomeriggio, hanno partecipato circa 40 bambini. I piccoli sono stati accompagnati in un breve percorso che li ha portati, a poco a poco, a costruire uno strumento musicale, unico ed originale, utilizzato poi nella seconda parte dell’incontro. Questa sera (venerdì 30 luglio), Harpae continua con il SANGAL PROJECT, un gruppo coordinato e diretto dal grande musicista senegalese Tatè Nsongan (già membro dei Mau Mau). Il Sangal project propone un repertorio musicale in cui le sonorità africane della Kora (arpa tipica dell’Africa occidentale) si fondono con le sonorità classiche e minimaliste per un effetto davvero unico e sorprendente. Domani, (sabato 31 luglio), a chiusura della manifestazione, un evento d’eccezione con l’unica apparizione in Italia di Hulan, gruppo composto da soliste del Morin Khuur Ensemble, massima espressione della musica tradizionale e contemporanea di ispirazione tradizionale in Mongolia (si esibiscono in costumi tradizionali).
Hulan propone un meraviglioso spettacolo dedicato alle tradizioni musicali, vocali e coreutiche della Mongolia arricchito dai numeri mozzafiato di due contorsioniste.
Una produzione originale, un concerto –spettacolo che offre una visione al femminile dell’arte, della cultura, della musica e della spiritualità della Mongolia.
Una performance accattivante e suggestiva che alterna alla dolcezza dei brani per Yatag, l’antica arpa della Mongolia, la strabiliante bravura vocale nell’arte del Urtin Duu (canzone lunga), piuttosto che le esibizioni delle contorsioniste.
Lo spettacolo di Hulan, inoltre, è inserito nelle VENTESIMA EDIZIONE della rassegna regionale ‘Musica nei Castelli di Liguria’, manifestazione che dal 1991 riunisce in un unico cartellone spettacoli di pregio tenuti in alcune tra le più belle località delle province liguri.
Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 21.30 e sono presentati dall’arpista Claudia Lorenzi.

Chiusura della sesta edizione del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana

Sabato 31 luglio, a Loano, la chiusura della sesta edizione del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana sarà affidata ad una produzione originale dedicata a Domenico Modugno: “Il Folk dipinto di Blu”.
Alle ore 21.30, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, a rileggere alcune pagine dell’opera dell’artista pugliese saranno Alfio Antico, Lautari, Radiodervish, Ambrogio Sparagna & Orchestra Popolare Italiana, Riccardo Tesi e Banditaliana, artisti che riprendono il concetto contemporaneo di musica tradizionale per ribadirne l'assoluta vitalità.
“Nel segno di un percorso di ricerca,” spiega il direttore artistico del festival, John Vignola “Il folk dipinto di blu”, intende sottolineare i legami tra la canzone d'autore e la musica popolare. In questo viaggio, che nelle scorse edizioni ha toccato Luigi Tenco e Fabrizio De Andrè, non poteva mancare una tappa dedicata a Domenico Modugno. La vena autenticamente popolare di Modugno si incarna, in questo progetto, in una serie di canzoni che ne riassumono anche l'importanza per la storia della musica tout court. Capace di coniugare il suo dialetto d'origine con la scena melodica italiana, di non negarsi a sperimentazioni ardite, armoniche e liriche (non solo la celebre e celebrata Nel blu dipinto di blu, ma pure Dove ... le nuvole, o Amara terra mia), senza mai tradire la sua naturale inclinazione verso il bel canto, Modugno è stata una figura unica e innovativa. Un artista che ha rifondato il modo di scrivere e di pensare, la propria tradizione, affiancandolo a una chiarezza compositiva che è di pochi. Il blu, il colore del cielo dipingerà la nostra produzione, ancora una volta affidata ad artisti che riprendono il concetto contemporaneo di musica tradizionale per ribadirne l'assoluta vitalità e che troveranno nelle parole e nelle note di Mimmo una strada piena di seduzioni e immersa nella storia del nostro paese.”
Aprono i Radiodervish, con una rilettura di Amara Terra Mia, Tu Si Na Cosa Grande e Dio Come Ti Amo che affonda le radici sia nella tradizione araba che nella musica d’autore italiana. E poi, lo spettacolo si muove dal lavoro sui ritmi di Alfio Antico, vibrazioni che avvicinano l’arcaico con il contemporaneo in un paesaggio sonoro che ben si sposa con brani quali Lu salinaru, Sciccareddu mbriacu o Lu tambureddu, alle storie senza tempo dei Lautari, la Sicilia della Trinacria che reinterpreta Malarazza,
U piscispada,
Notte Chiara, dalla rilettura rigorosa e nello stesso tempo vitale di Riccardo Tesi, che si cimenterà con Tu si na cosa grande,
Amara terra mia,
Dio come ti amo, fino al premio 2010 alla carriera, Ambrogio Sparagna, che affronterà le figure de Lu minaturi e Lu Giramunnu per riprendere quella che è un po’ la canzone simbolo della serata, Amara terra mia. Un tentativo, speriamo riuscito, di rendere omaggio a una figura centrale nel coniugare popolare con modernità.
Nella serata sarà Ambrogio Sparagna ritirerà il Premio alla Carriera 2010. All’artista sarà consegnata, insieme al quadro d’autore di Bruno Chersicla, la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, che per il quarto anno consecutivo è stata conferita al Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana.
Il Premio alla Carriera 2010 è stato assegnato ad Ambrogio Sparagna, con la seguente motivazione: “Un’attività fervida, nel campo della musica suonata e di quella ideata, che nel corso del tempo ha incrociato canzone d’autore, didattica, poesia. Ambrogio Sparagna, dal Circolo Gianni Bosio alla collaborazione con Francesco De Gregori, fino a La Notte della Taranta, ha dimostrato di saper coniugare meravigliosamente ricerca e azione. Il suo organetto è diventato uno dei tratti distintivi della nostra arte popolare recente, grazie a una curiosità e a una competenza che, oggi, è davvero di pochi”.
La serata è ad ingresso gratuito.

Torna sulle spiagge di Loano l'iniziativa "Spiaggia in sport"

Torna sulle spiagge di Loano l’iniziativa “Spiaggia in sport” organizzata da ANSPI, Bagni Nettuno e Bagni Virginia, con il patrocinio dell’Assessorato allo Sport del Comune di Loano.
Dall’1 al 29 agosto, sulle spiagge dei Nettuno e dei Virginia, ombrelloni e sdraio lasceranno il posto a tornei di bocce, foot volley (calcio-tennis), beach volley, beach soccer (calcio sulla sabbia), beach tennis, biglie, calciobalilla.
Ad inaugurare l’iniziativa sarà l’1 agosto il Torneo di Biglie, che coinvolgerà adulti e ragazzi a partire dai 12 anni. Dalle ore 15.00, sull’arenile prenderanno forma piste con percorsi simili ai circuiti di motoGP e Formula1, dove abili tiratori faranno rivivere le emozioni da bambini di uno dei giochi da spiaggia più diffusi nel mondo.
Dal 3 al 5 agosto, dalle ore 20.30, si potrà partecipare al “Torneo di beach-soccer 3VS3 riservato agli over 16. Nel campo dei Bagni Nettuno squadre composte da tre giocatori si affronteranno in più gironi all’italiana per poi passare alla fase ad eliminazione diretta.
Dal 6 all’ 8 agosto, dalle ore 15.00, si svolgeranno il Torneo di Bocce “Lui &Lei” e il Torneo di foot-volley 3vs3 “II Memorial A. Riva”, entrambi riservati agli over 16. Quest’ultimo si articolerà secondo un tabellone vincenti-perdenti in cui le squadre si incontreranno sul campo dei Bagni Virginia per sfidarsi in uno dei più praticati sport da spiaggia.
Dal 9 al 14 agosto, sarà la volta del Torneo di Beach Volley 4vs4 – “IV° Memorial Edoardo Beccuti” riservato agli over 16, che sarà giocato nell’arco dell’intera giornata. Si tratta del più classico sport da spiaggia che prevede la composizione delle squadre mediante sorteggio. Anche gli under 13, potranno giocare a Beach Volley dal 10 al12 agosto.
Il 15 agosto, dalle ore 15.00 si svolgeranno i “Giochi di Ferragosto”. I turisti saranno coinvolti in una serie di sfide a squadra che ricordano i famosissimi “Giochi senza frontiere”. Le squadre si affronteranno nel tiro alla fune, nella corsa con i sacchi, nella gara di canotti, nella pallavolo hawaiana.
Dal 16 al 19 agosto, dalle 20.30, si rinnova l’appuntamento con il III Trofeo dell’Orologio by Castigamatti Creative & Web Farm, torneo di beach volley 2VS2.
Ed ancora il 21 e 22 agosto si potrà partecipare al Torneo di beach-tennis singolo e al Torneo di calciobalilla.
L’iniziativa si chiuderà il 28 e 29 agosto con il torneo di foot-volley, 2VS2 by PIKAPPAQUADRO, che si svolgerà nelle ore pomeridiane.
A tutti i partecipanti sarà regalato un gadget della manifestazione. La partecipazione ai tornei prevede una quota di iscrizione che va da un minimo di 4 euro ad un massimo di 15 euro. Sono previste medaglie per chi sale i tre gradini del podio e una coppa-trofeo per i primi classificati.

Arrivano ad Alassio le fiammanti Harley Davidson, le moto che da oltre cento anni conservano un design ed un suono inconfondibile

Arrivano ad Alassio le fiammanti Harley Davidson, le moto che da oltre cento anni conservano un design ed un suono inconfondibile.
Sabato 31 luglio, più di 350 motociclisti faranno tappa ad Alassio, in occasione del Raduno Europeo che in questi giorni si sta svolgendo a Stellanello.
Dopo un giro turistico che toccherà le più suggestive località dell’entroterra, la rombante carovana arriverà nel Porto Luca Ferrari di Alassio, dove per l’occasione sarà allestita un’area espositiva con i nuovi modelli della storica casa americana Harley Davidson.
Alle 19.00 le moto partiranno dal porto per sfilare nella vie del centro percorrendo la Passeggiata Cadorna e Via Dante. Non mancherà la tappa davanti allo storico Muretto, dove due anni fa è stata posizionata la piastrella del Club Harley Davidson di Savona. Da qui, i motociclisti rientreranno a Stellanello.

VOLANTINAGGIO DEI CASINO’ DI MENTONE A SANREMO

Il presidente del Casinò Donato Di Ponziano (foto) interviene nel caso del volantinaggio effettuato da addetti del Casinò Barrire de Menton nella città di Sanremo.
“ Si tratta sicuramente di una forma di concorrenza sleale che non trova giustificazione neppure nel momento di crisi che sta attraversando il settore turistico della Costa Azzurra e quindi anche le catene delle case da gioco, che stanno effettuando cessazioni e liquidazioni di attività. Sulla base di questa considerazione abbiamo presentato le nostre rimostranze e ci siamo sentiti rispondere che essendo in atto nel Casinò di Sanremo una serie di scioperi, i nostri clienti potevano essere allettati a scegliere altre soluzioni di gioco a pochi chilometri di distanza. Questo aveva indotto al volantinaggio in città e davanti al nostro Casinò.
Teniamo anche a ribadire che le nostre forme di promozione sono più mirate, discrete ed efficaci. Abbiamo da mesi dotato tutti gli alberghi della provincia delle nostre offerte di gioco gratuite suddivise in tagli a € 10, 20 e 50 che vengono distribuite dagli operatori commerciali e turistici ai loro clienti e vacanzieri. Inoltre con i nostri buoni, che invitano a tentare la fortuna, siamo presenti in tutti gli eventi più rappresentatati del comprensorio.”

DONAZIONE DELLA RACCOLTA LIBRARIA “MASSIMO PORRE” ALLA BIBLIOTECA CIVICA



Mercoledì 28 luglio 2010 è stata consegnata alla Biblioteca civica di Sanremo la Raccolta libraria di Massimo Porre, donata dalla vedova Ada Baggioli Porre. La Signora Porre aveva espresso la volontà di destinare i preziosi volumi alla Biblioteca civica Dott. Francesco Corradi nel novembre 2009 al fine di mantenere integra la collezione, ricca di volumi di argomento ligure e risorgimentale, e con questo ricordare la memoria del marito, appassionato collezionista di opere rare e di pregio. Spiccano nella collezione le guide turistiche straniere sulla Riviera Ligure edite fra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, i volumi in edizione originale della metà del Settecento sulle diatribe fra Genova e Sanremo, le opere di Giovanni Ruffini e di Giuseppe Mazzini. La raccolta, ora intitolata “Fondo Massimo Porre”, è stata sistemata nella Sala dei Fondi Speciali, mantenendo l’originario ordine tematico che ne garantisce la migliore consultabilità, in attesa di poter avviare la catalogazione dei 1100 volumi e delle 230 riviste, in programma per il 2011.
Alla consegna hanno presenziato l’Assessore alla cultura Giuseppe Di Meco, il Dirigente alla Cultura, Avv. Antonio Borea e la direttrice della Biblioteca, Dott.ssa Loretta Marchi. La Signora Ada Baggioli Porre era accompagnata da Vannella Baggioli e dal nipote Simone, consigliere comunale di Sanremo, che hanno espresso la loro viva soddisfazione per l’avvenuto trasferimento e per il lavoro dello staff della Biblioteca.
L’Amministrazione comunale, nel ringraziare per l’importante donazione, ha espresso l’intenzione di valorizzare i preziosi volumi anche attraverso mostre tematiche a partire dal tema risorgimentale che sarà presentato al pubblico nel 2011, in occasione delle celebrazioni dei 150 dell’Unità d’Italia.

Rovere d'Oro 2010: già assegnati diversi premi e un Rovere d'Oro

Dopo tre giorni di audizioni e due serate di concerti sul Sagrato di Nostra Signora della Rovere di San Bartolomeo al Mare, le Commissioni giudicatrici del XXV Concorso Internazionale di Esecuzione Strumentale, Vocale e Corale hanno dato il via all'attribuzione di premi e riconoscimenti ai migliori concorrenti in gara. Tra i premi assegnati ieri, c'è anche il primo Rovere d'Oro, vinto dal duo costituito da Clelia Cafiero (24 anni da Napoli, al pianoforte) e Martina Lopez (22 anni da Milano, al violoncello) nella sezione Musica d'Insieme.
Ecco in sintesi i primi risultati fino ad ora pervenuti. Nella competizione maggiore, quella del Premio Rovere d'Oro, sono stati fino ad ora premiati i concorrenti della sezione I (Musica d'Insieme) e della sezione V (Pianoforte).
Nella sezione I (Musica d'Insieme), il Rovere d'Oro al duo Cafiero-Lopez vale 1500 euro e un concerto premio. Il 2° premio è andato al duo composto da Eugenio Catone (pianista 24enne di Napoli) e Domenico Luciano (29 anni da Avellino, al sax). Ancora un duo, questa volta straniero, per il terzo premio della sezione I Musica d'Insieme del Premio Rovere d'Oro: sono Yuko Tajima (violinista di 26 anni, dal Giappone) e Jean Christophe Crapiz (francese di 24 anni, al pianoforte).
Nessun Rovere d'Oro assegnato nella sezione V (Pianoforte). Il miglior risultato è stato il secondo piazzamento di Alexander Zvanov (17 anni dalla Russia), che vince 450 euro e un concerto premio. 3° premio a Alessandro Trebeschi, pianista di 30 anni proveniente da Brescia.
Diversi primi premi assegnati anche nel concorso Giovani Talenti: da sottolineare l'ottimo risultato del duo di chitarre composto da Michele Ambrosi (21 anni da Treviso) e Andrea Monarda (25 anni da Taranto). Il duo Ambrosi-Monardi ha vinto il primo premio nella fascia d'età di riferimento e ha realizzato il miglior punteggio di fascia in tutta la sezione Musica d'Insieme per il concorso Giovani Talenti, che vale anche una borsa di studio da 400 euro.
L'esibizione sul Sagrato della Rovere del duo Clelia Cafiero e Martina Lopez, vincitrici del primo Rovere d'Oro assegnato quest'anno, si terrà nella serata finale di domenica 1 agosto.
Questa sera, alle ore 21.15, l'appuntamento con il concerto del M° Marcella Crudeli, pianista di fama internazionale e presidente onorario dell'Associazione Rovere d'Oro, che interpreterà un programma di F. Chopin. Domani e domenica, sempre alle 21.15, le ultime due serate del Premio Rovere d'Oro.

SANREMO: SISTEMATE LE PIANTE NEL NUOVO TRATTO DI VIA MATTEOTTI

Il Comune di Sanremo, informa che, stamani, nel nuovo tratto completato di Corso Matteotti, sono state posizionate dai giardinieri del Comune le piante nelle quattro fioriere, come quelle sistemate negli altri tratti della strada. Si tratta di piante di “strelitzia alba”, di oltre 4 metri, esotiche, molto decorative, euna volta all’anno fanno splendidi fiori che si chiamano “uccello del paradiso” dicolore bianco e azzurro. Si tratta di piante “monumentali” che, come quelle già posizionate l’anno scorso, contribuiranno a dare un aspetto ancora più prestigioso alla via dello shopping.Le piante sono state fornite dal Servizio Giardini e le fioriere dall’Assessoratoall’Arredo Urbano.

PRECISAZIONI DEL CONSIGLIERE COMUNALE MARIA LUISA GUGLIOTTA

“In riferimento alle notizie di stampa aventi per oggetto un mio ipotetico intervento per ricoprire la carica di consigliere nel consiglio di Amministrazione di Casinò Spa preciso che sono completamente prive di fondamento.
Sento profondamente la responsabilità di consigliere comunale rispetto alle persone che mi hanno espresso la loro fiducia e più in generale rispetto a tutti i cittadini di Sanremo, responsabilità che mi lega al mio mandato e al rispetto delle funzioni attribuitemi dal Sindaco e dalla maggioranza, che ringrazio e di cui mi onoro di far parte.
Sono naturalmente a disposizione del Sindaco per qualsiasi incarico compatibile con i miei doveri amministrativi e con la mia coerenza ideologica e funzionale”.

Capitaneria di Porto di Sanremo – parte l’iniziativa locale “SPIAGGE LIBERE SICURE 2010”.

Sabato 31 luglio verrà inaugurata una nuova attività di vigilanza e controllo fortemente voluta dalla Capitaneria di Porto di Sanremo e resa possibile grazie ad una forma di collaborazione avviata dalla stessa Guardia Costiera con la FIN (federazione italiana nuoto), Sezione di Sanremo e con i volontari soccorritori OPSA della CRI Sanremo.
In particolare l’iniziativa in oggetto mira ad aumentare il livello di prevenzione e sicurezza della balneazione nelle zone di mare antistanti le spiagge libere sulle quali, ad oggi, la normativa vigente non impone l’obbligo di un servizio di vigilanza attivo.
Sulla tematica la Capitaneria di Porto di Sanremo ha inteso sensibilizzare in più occasioni tutti i soggetto coinvolti – i Comuni costieri in primis – a mezzo di appositi incontri e note con le quali si invitava, pur a fronte del dato normativo, ad avviare iniziative volte ad aumentare i livelli di sicurezza presenti nelle spiagge libere, allineandoli, almeno in parte, a quelli previsti negli stabilimenti “privati”evidenziando il preminente rilievo che riveste un adeguato servizio di salvamento, particolarmente dove la fruizione dell’arenile risulta libera e frequentemente con una concentrazione notevole di persone in quanto piu’ accessibile dall’utenza meno abbiente.
La normativa relativa alla materia, emanata dall’Autorità Marittima per il territorio di giurisdizione (ordinanza di sicurezza balneare n. 21/2010), prevede infatti la facoltà da parte dei Comuni che non provvedano a garantire il servizio di salvamento di apporre contestualmente sulle spiagge libere adeguata segnaletica monitoria ben visibile dagli utenti.
Soprattutto qualora particolari conformazioni dell’arenile ne rimarchino la necessità - tratti di spiagge libere isolate, ovvero molto estese, che impediscano un controllo indiretto da parte degli assistenti bagnanti di stabilimenti balneari limitrofi - è necessario però valutare l’opportunità di adottare più adeguate garanzie di controllo per la sicura e serena balneazione, anche con soluzioni flessibili che contemplino presidi di sorveglianza, anche mobili, almeno durante gli orari di maggior affluenza dell’utenza nei periodi di alta stagione.
La Guardia Costiera di Sanremo, per la presente stagione balneare, ha inteso farsi parte diligente attiva in tale materia, predisponendo un servizio specifico durante i fine settimana del mese di agosto durante i quali le pattuglie di controllo della Capitaneria lungo il litorale verranno integrate con la presenza di un assistente bagnanti brevettato. Tali nuclei speciali concentreranno l’attività di verifica e controllo proprio lungo gli arenili liberi presenti nel territorio, con l’obiettivo di incrementare la possibilità di immediato intervento in caso di necessità.
L’iniziativa - resa possibile grazie alla sensibile disponibilità offerta dalla FIN e dalla CRI Sanremo, il cui personale presterà servizio a titolo gratuito e volontario – nasce con modalità saltuarie per la stagione balneare 2010 ma pone le basi per la programmazione di un servizio continuativo per le future stagioni estive, grazie ad un progetto più ampio in fase di studio.
Le prime “pattuglie integrate” cominceranno il servizio sabato 31 luglio, alle ore 10.30, presso la grande spiaggia libera antistante il L.mare Varaldo posto a levante dell’abitato del Comune di Ventimiglia ed il primo servizio congiunto verrà effettuato da un nucleo composto dal T.V. (CP) Attilio PASTORINO (Comandante della Capitaneria di Porto di Sanremo) e dal Sig. Domenico DE SALVO, Maestro fiduciario della FIN di Sanremo.

A San Bartolomeo al Mare (IM) il campionato italiano open FJ di vela, dal 25 al 29 agosto

Si disputerà da mercoledì 25 agosto a domenica 29 agosto nelle acque di San Bartolomeo al Mare (IM) il 50° Campionato Internazionale Open di vela classe Flying Junior - Italia. La competizione, aperta a tutti gli equipaggi che presenteranno la domanda d'iscrizione entro la data del 24 agosto 2010, è valida per il titolo di Campione italiano nella classe FJ.
Il programma delle regate prevede fino a 9 prove totali per un massimo di 3 prove al giorno, con eventuali recuperi nella giornata di domenica 29 agosto. Il costo dell'iscrizione per ogni equipaggio – con tessera FIV 2010, certificato di stazza e garanzia di assicurazione – è di 120 euro.
Il Club Nautico di San Bartolomeo al Mare, organizzatore della competizione, comunica che saranno premiati: l’equipaggio Campione Italiano, i primi cinque equipaggi della classifica finale, il primo equipaggio juniores (o in mancanza quello con un componente juniores), il primo equipaggio femminile, il primo equipaggio straniero. Inoltre, sono previsti oggetti ricordo per tutti i regatanti.
Nella giornata di mercoledì 25 agosto avranno luogo le operazioni di stazza. Le prove inizieranno giovedì 26 agosto: il segnale d'avviso della prima prova verrà issato alle ore 11.30.

giovedì, luglio 29, 2010

Al Castello per gli appuntamenti culturali

Nuova, interessante ed originale iniziativa della libreria CASELLA di Ventimiglia, nella figura di Diego MARANGON che, in collaborazione con il Comune di Dolceacqua ed il suo Assessorato al Turismo e Cultura, il Circolo Culturale Ricreativo e la locale Biblioteca Civica è riuscito a creare una inaspettata sinergia per due attesissimi appuntamenti letterario/musicali che si terranno all'interno della splendida cornice del Castello dei Doria di Dolceacqua e che costituiranno l'ESTATE D'AUTORE dolceacquina.
Si comincerà lunedì 2 agosto alle ore 21.30 per la presentazione del libro di Claudio PORCHIA "I fiori di Faber. dai diamanti non nasce niente..." che vedrà la partecipazione anche di Pepi MORGIA, direttore artistico della manifestazione "Musica sotto il Castello" - che prenderà il via domenica 1 agosto con il concerto di Filippo Graziani.
L'incontro vedrà anche la presenza della cantante Marisa FAGNANI che con la sua chitarra eseguirà alcuni brani di Fabrizio de Andrè a corredo dell'evento.
Il lavoro di Porchia vuole essere un omaggio alla produzione di Fabrizio De Andrè, prendendo spunto in particolare dai testi delle sue canzoni in cui tante volte vengono citati, utilizzati e raccontati i fiori, in maniera poetica e metaforica, ma non solo... Uno stimolo a riascoltare in maniera nuova alcune sue canzoni, utilizzando una chiave di lettura mai percorsa prima. quella del linguaggio dei fiori, dei colori, dei profumi.
Il libro, che si giova della prefazione proprio di Pepi Morgia, amico e collaboratore di Fabrizio De Andrè e profondo conoscitore della sua produzione musicale e del suo lavoro poetico, gode del patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè onlus ed è caratterizzato dagli apprezzatissimi contributi di: Renzo Borsotto, maestro profumiere; Dino Gambetta, acquarellista; Libereso Guglielmi, disegnatore botanico; Tiziano Riverso, cartoonist; Martina Tauro, illustratrice pubblicitaria; Valerio Venturi, giornalista e scrittore. Tutti insieme hanno dato prodotto un risultato inconsueto: un viaggio fra disegni colorati ed essenze insieme dolci e amare, deliziose o pungenti.
Un libro unico ed esclusivo in cui, ai testi delle canzoni ed alle curiosità sulla nascita dei brani più famosi ed amati di De Andrè, si mescolano ed intersecano innumerevoli disegni, acquarelli, schizzi, bozzetti che valorizzano ancora di più un lavoro assolutamente originale e sorprendente.
Da sottolineare anche che i proventi della vendita andranno alla Comunità di San Benedetto al Porto di Genova di Don Gallo che, dal cuore della città vecchia, ricorda: Dai diamanti non nasce niente… dal letame nascono i fiori.
Secondo appuntamento in programma giovedì 12 agosto per la presentazione del libro di Roberto NEGRO "Bocca di rosa" con concerto della MOSCA BIANCA BAND e interventi delle voci recitanti: Maria Grazia RUGGIERI, Miriam GAGINO e Sonia FALLICO.
Ad introdurre entrambi gli autori e condurre le due serate Diego Marangon.

Si accendono i riflettori su "I ragazzi di Amici".....



Venerdì 30 luglio, ad Alassio, alle ore 21.00, nell’Auditorium di Parco San Rocco, si accendono i riflettori su “I ragazzi di Amici”, in una serata che riunisce alcuni dei più amati artisti che hanno partecipato al talent show ideato da Maria De Filippi.
Sul palco saliranno Alice Bellagamba (ballerina e attrice), Adriano Bettinelli (ballerino), Martina Stavolo (cantante), Michele Barile (ballerino), Antonio Spadaccino (cantante, vincitore della 4a edizione).
La serata è inserita nel programma della nona edizione del Festival della Riviera dei Fiori – Altra Musica, organizzata dall’Associazione Culturale E.W. Elgar di Alassio con il contributo dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio.
“Nel programma di questa estate” dice l’Assessore al Turismo, Monica Zioni “abbiamo voluto inserire una serata dedicata ai teen-agers. La presenza di alcuni degli artisti resi noti dal programma televisivo “Amici” sarà un motivo forte di aggregazione giovanile. Accoglieremo i giovani talenti sul palco di Parco San Rocco, dove daranno vita ad un vivace show, che unirà le loro doti artistiche.”
Il biglietti si possono acquistare presso la Casa del Disco di Alassio e Albenga e presso Happy Ticket. Il costo è di € 15,00 in Platea, € 13,00 Ridotto Platea, € 12,00 in Tribuna e €10,00 Ridotto tribuna. Il ridotto è rivolto a residenti, abbonati teatro, under 18, over 60.
Bambini fino a 6 anni entrano gratis.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà nel Palalassio L. Ravizza.

PREMIO LOANO: SOPRA I TETTI DI FIRENZE

Venerdi' 30 luglio, a Loano, il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana propone due nuovi appuntamenti con la musica popolare di radice italiana.
Alle ore 18.30, nel Giardino del Principe, lo spazio "Premio Incontra.." ospitera' la presentazione della produzione-evento dedicata a Domenico Modugno "Il Folk dipinto di Blu", che chiudera' il festival sabato 31 luglio. A ricostruire i legami tra la produzione musicale dell'artista pugliese e la tradizione popolare italiana saranno il giornalista musicale Enrico de Angelis (Club Tenco), il musicista Riccardo Tesi e il direttore artistico del Premio, John Vignola.
Alle ore 21.30, nell'Arena Estiva Giardino del Principe, andra' in scena lo spettacolo di Riccardo Tesi e Maurizio Geri "Sopra i tetti di Firenze: omaggio a Caterina Bueno". Insieme a Tesi e Geri, a far rivivere il repertorio della grande interprete toscana ci saranno Claudio Carboni, Filippo Pedol, Marzio Del Testa, Stefano Melone. Ospiti della serata: Lucilla Galeazzi, Nada e Davide Riondino.

Ambiente, Gionha-Mare pulito 2010. Week end a Monterosso

Appuntamento a Monterosso, sabato 31 luglio e domenica 1 agosto , con “Gionha- Mare Pulito 2010” l'iniziativa itinerante estiva della Regione Liguria e dell'Osservatorio Ligure Pesca e Ambiente rivolta a diportisti , pescatori professionisti, bagnanti, subacquei, in difesa dell'ambiente marino e della tutela ambientale. La manifestazione si svolgerà dalle 9 alle 18,30 , in passeggiata a mare, con giochi, attività didattiche per grandi e piccini e premi per tutti i partecipanti. La manifestazione si svolgerà in collaborazione con l'Area Marina Protetta delle Cinque Terre. A Monterosso (foto) gli operatori presenteranno al pubblico la nuova pagina di Puliliguria del sito www.olpa.it. Quest'anno Mare Pulito è stato inserito in un progetto europeo denominato Gionha(Governance and Integrated Observation of marine Natural Habitat) che ha l'obiettivo di promuovere la valorizzazione dell'ecosistema marino-costiero e sensibilizzare il pubblico alle tematiche ambientali di salvaguardia degli habitat marini che sostengono l'area anche conosciuta come “Santuario dei cetacei” o “Santuario Pelagos”. Il progetto nasce dalla cooperazione tra le regioni che si affacciano sulle coste tirreniche ed è stato presentato da Arpat, Office de Envirennement de la Corse, Regione Liguria, Regione autonoma della Sardegna, Provincia di Livorno ed è finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia “Marittimo”, 2007-2013. Anche quest'anno Regione Liguria e Osservatorio Ligure Pesca e Ambiente coinvolgeranno pescatori professionisti e marinerie liguri nelle attività di sensibilizzazione sui temi della tutela della qualità dell'ambiente marino e sul problema dei rifiuti galleggianti e del loro smaltimento a terra.

Cena al Buio per finanziare il campionato di calcio non vedenti

La "CENA AL BUIO" è in programma venerdì 30 Luglio 2010 presso il Salone Santa Orsola, in Piazza Trinità a Taggia alle ore 21.00. “In un’atmosfera suggestiva e coinvolgente guide non vedenti ci aiuteranno a riscoprire il valore dell’ascoltare, il bello del toccare, il piacere del gustare e il fascino del riconoscere i profumi. Ogni portata sara assaporata rigorosamente al buio.
L’’evento culturale di singolare intensità è sapientemente studiato per esaltare il momento conviviale e per vivere nel buio una particolare esperienza di relazione e di comunicazione”
Menù della serata:
ANTIPASTO
Sacca di vitello all’erbette con coulisse di kiwi
PRIMO
Pennette primavera
SECONDO Angus agli aromi di montagna
DOLCE Voulevant con crema chantilly e mentuccia fresca
BEVANDE Vino e acqua
Il costo della cena è di 30,00 euro a persona.
Il ricavato finanzierà il campionato italiano di calcio non vedenti.
per informazioni e prenotazioni:
Enrico 347 250 33 12 - Flavio 320 037 58 20 - Giancarlo 335 690 22 00 - Michele 335 580 36 06 - Fabrizio 328 861 66 96

Pier Paolo Cervone presenta “La grande guerra sul fronte occidentale”

Spazio per gli approfondimenti storici domani, venerdì 30 luglio, alla Palazzina Liberty di Borgo Marina. (foto) Pier Paolo Cervone, giornalista de La Stampa, presenta il libro “La grande guerra sul fronte occidentale”, edito da Mursia. Il nuovo saggio di Cervone, già sindaco di Finale Ligure e appassionato studioso di storia, ricostruisce il sanguinoso percorso attraverso una significativa porzione di eventi, avvenuti in una serie di località francesi, scenario dello scontro bellico: Marna, Verdun, Somme, Chemin Des Dames.
L’autore sarà introdotto dal collega giornalista Giulio Geluardi.
L’appuntamento, previsto nell’ambito di “Imperia in scena” e ospitato nelle eleganti sale della Palazzina Liberty (banchina Medaglie d’oro), è a ingresso libero. Inizio ore 21.30

Prosegue nella "città del muretto" l'iniziativa "Alassio venerdì di Blu Party"

Prosegue nella “città del muretto” l’iniziativa “Alassio venerdì di Blu Party” promossa da una rete di esercenti alassini con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio.
Con lo slogan “Tuffati in un mare di offerte e divertimento!”, venerdì 30 luglio, il lungomare di Alassio torna ad essere la capitale della movida estiva.
“Le prime due serate” dice l’Assessore Monica Zioni “sono andate molto bene. C’è stata un’ampia risposta dei bar e dei ristoranti del lungomare che hanno aderito all’iniziativa con proposte di drink e gustosi piatti a prezzi speciali.
Tutto il centro è stato preso d’assalto non solo dai giovani, ma anche dalle famiglie. Un bel risultato per questa una nuova sinergia nata tra gli operatori dei pubblici locali e i ristoratori, impegnati ad animare la città nelle notti di questa calda estate.”
La festa sulla promenade alassina prenderà il via alle 21.00 e il leit motiv della serata di musica e spettacolo sarà il blu che colorerà le proposte originali dei tanti locali affacciati sul mare.
Numerosi sono i locali che hanno aderito all’iniziativa: Movida, Spotti, Whynot, Solponente, Sottovento, Liquid, Bar Romano, Il Gabbiano Ristorante, Il Pari, Guja Ristorante, Mozart, La Piazzetta, Sangiuccu, U'brecche, Tomato Pizza, Il Chiringuito, The Corner Bar, Il Veliero Amabile, Barlume, Pizzeria Da Tonino, Pizzeria Italia, Osteria Mezzaluna, Tokai, U Recantu Ristorante, Clapsy, Tre Mori, Dejavu', Me@tic, ristorante la Sirenetta.

Inizia "Art in the Casbah 2010"

Parte"Art in the Casbah", gustoso antipasto a "Rock in the Casbah", offrendo, nell'incantevole cornice delle terrazze di San Costanzo, musica (pop, jazz, etnica) quale ideale trait-d'union con la manifestazione principe, ma anche teatro e cinema.
A "battezzare" il palcoscenico nella città vecchia saranno nella serata di sabato 31 Luglio i sanremesi Natural Tracks, affiatato combo dedito alla riproposizione di cover dei più celebri gruppi del panorama pop e rock italiano e mondiale, quali i Negramaro, gli U2, i Coldplay.
Domenica 1 Agosto si abbandonando i lidi più tradizionali del rock, per approdare oltreoceano sulle coste brasiliane. Si potrà farsi sedurre e trascinare dalle calde composizioni sudamericane eseguite dal Valbossa trio - nell'occasione in quartetto grazie alla presenza del flauto di Marco Moro- , ensemble guidato dalla carismatica voce di Valbilene Coutinho Palmucci, cantante brasiliana di grande fascino e indubbie doti vocali.
Ancora la musica protagonista nella serata di lunedì 02 Agosto con l'esibizione del gruppo dei Bruti e Boi i quali, come facilmente si evince dal nome, sostengono le nostre radici, portando in scena quella porzione di musica d'autore ligure, legata al dialetto.
L'inizio di tutte le serate è previsto per le ore 22:00.
Martedì 3 agosto Art in the Casbah proseguirà con un duplice appuntamento (dalle 21.30): il teatro sociale de "La luna pazza", con lo spettacolo dal titolo "Alla ricerca del capitano Achab", e la proiezione del film "I love radio Rock", a cura di Pigna Mon Amour.

Anche la fotografia ad “Art in the Casbah 2010”

Nell’ambito di “Art in the Casbah 2010”, c’è anche una mostra fotografica. Si tratta degli scatti del giovane fotografo sanremese Luca Lombardi che regala una serie di immagini sotto l’ironico titolo di “Le mie foto sono un errore”. Sono esposte quindici tavole nelle quali ben si evidenzia il particolare stile del fotografo-performer volto a “trasformare” il normale scatto con tecniche molto personali.
La prospettiva di “Art in the Casbah” è quella di diversificare le proprie proposte artistiche andando ben oltre il linguaggio del rock (che sarà protagonista dal 04 al 07 Agosto con l’undicesima edizione di “Rock in the Casbah”): in quest’ottica l’esposizione arricchisce l’offerta della programmazione nelle terrazze di San Costanzo presso la Pigna di San Remo.

Si è concluso il Festival Internazionale dei burattini.Più di 1500 i partecipanti

Grande successo per la decima edizione del Festival Internazionale dei Burattini di Apricale “Marionette in musica”!
Il Festival, con la direzione artistica di Pepi Morgia, è stato organizzato dal Comune di Apricale e dalla Pro Loco locale in collaborazione con la Regione Liguria e la Provincia di Imperia.
Si é svolto nel suggestivo borgo ligure dal 23 al 27 luglio e ha registrato il tutto esaurito ad ogni spettacolo.
Più di 1500 partecipanti hanno apprezzato sia le rappresentazioni teatrali che i laboratori.
Dopo la dedica a De Andrè dello scorso anno con “Volta la carta”, l’operina per burattini e attori arricchita da interventi musicali messi in scena dal Teatro della Tosse (da un’idea di Pepi Morgia con la regia di Tonino Conte), la nuova edizione del Festival dei Burattini di Apricale ha scelto “ATTENTI AL LUPO... con i 3 porcellini”.
Un testo per bambini, messo in scena dal teatro dell’Erbamatta con Daniele De Bernardi, scritto da Ron e portato al successo da Lucio Dalla.
Molta partecipazione di pubblico anche in tutti gli altri spettacoli: Il libro delle fantapagine (compagnia Il Melarancio), La battaglia dei cuscini (compagnia Il Melarancio), Il pifferaio di Hamelin (Teatro della Tosse) e Hansel e Gretel (Teatrino dell’Erbamatta).
Inoltre, tantissimi bimbi hanno preso parte ai laboratori creativi e di narrazione dal titolo “Favole al telefonino” organizzati da Marina Di Mattei dell’Associazione culturale “Manifesta art labs”. Il progetto si è ispirato alle “Favole al telefono” di Gianni Rodari di cui ricorre il 90esimo della nascita. I bambini, dopo la lettura della favola al telefonino da parte del Ragionier Bianchi, hanno costruito le storie secondo la loro immaginazione con materiale fornito dall’associazione.
Marina di Mattei così interviene: “Le storie di Rodari, per quanto bizzarre, non sono mai puramente fantastiche ma racchiudono significati di verità che puntano all’integrazione sociale e alla riflessione. Ed i bambini sono in grado di coglierli. Forse anche questo ha valso a Gianni Rodari il Premio Andersen per la letteratura per l'infanzia nel 1970. Ringraziamo i bimbi ed i genitori che hanno molto apprezzato il laboratorio ad Apricale nei giorni scorsi durante il frequentatissimo Festival dei Burattini, che ha come direttore artistico Pepi Morgia. Con la speranza che le "Favole al telefonino" entrino nei cellulari di tutti i genitori…”
E Pepi Morgia conclude: “Un ringraziamento a tutti gli intervenuti, grandi e piccini, che in questi giorni hanno affollato con gioia ed interesse tutti gli appuntamenti di questo ricco calendario.
Ancora una volta il teatro di figura è stato molto apprezzato.
L’appuntamento, quindi, è per il prossimo anno, con una nuova edizione ricca di novità e di sorprese”.

PRESENTATA LA RIEVOCAZIONE STORICA DEL XXIV TROFEO INTERNAZIONALE MOTOCICLISTICO SANREMO AUTODROMO DI OSPEDALETTI

A bordo del "Tram Rouge" ( del 1910), al popolo dei giornalisti ed alle autorità, è stata presentata la “Rievocazione Storica del Circuito di Ospedaletti” alla sua seconda edizione, in programma il 10-11-12- settembre 2010. Gli organizzatori della manifestazione con in testa il Sindaco Eraldo Crespi, infatti, ci hanno accolto a bordo del "Tram Rouge" e percorrendo lo storico tracciato motoristico cittadino hanno presentato l'evento che è il più atteso d'Europa. La prima edizione della rievocazione si svolse nel 2008, e fu un grande successo.
Lo scorso anno, a causa della frana che ha coinvolto via XX settembre, la manifestazione fu rinviata. Sono numerosi i Campioni di motociclismo di ogni epoca che saranno presenti nella città delle rose per partecipare alla rievocazione Storica dove saranno protagonisti indiscussi. personaggi che hanno dato l'ustro alla storia del motociclismo scrivendo pagine epiche. Ecco un primo elenco con i nomi di spicco che si cimenteranno in alcuni giri del Circuito di Ospedaletti, in sella alle moto con le quali vincevano Campioni del mondo, G. Agostini, (15 volte), Caladora (3), Lazzarini (3), Taveri (3), Lega, e molti altri.
I numeri: 160 piloti iscritti, 30 campioni, per un totale di 250. La manifestazione è dedicata a
Roberto Patrignani, scomparso a gennaio 2008, uno dei più famosi, competenti ed appassionati giornalisti italiani di motociclismo. Patrignani era prima di tutto un grandissimo motociclista: pilota negli Anni ‘50 e poi esperto giramondo in moto, nato a Firenze il 21 novembre 1935 è stato anche autore di numerosi libri di successo. Da segnalare gli eventi collaterali alla rievocazione, vale a dire, dal 9 al 17 settembre presso la Biblioteca civica di Ospedaletti, si potrà visitare una mostra fotografica dal titolo: "Gli anni d'oro del circuito di Ospedaletti ricordando Guido Mandracci". Domenica 12 settembre dalle ore 10 alle 18, è previsto l'Annullo Filatelico speciale sulla cartolina dedicata all'evento, inoltre ci sarà anche la vendita di gadget in ricordo della rievocazione del circuito 2010. Gli eventi sono tutti ad ingresso libero. ( foto realizzate a bordo del Tram Rouge: Sindaco Eraldo Crespi e l'Assessore al Turismo Claudio Restelli mentre illustrano la manifestazione)