venerdì, aprile 30, 2010

Viaggi sicuri: il 1° maggio in serenità. Consigli della Polizia

Per il ponte del 1° maggio molti italiani si concedono un piccolo anticipo di ferie estive. Intenso il traffico previsto sulle strade, ma si prevede che saranno affollatissimi anche stazioni e aeroporti. La Polizia, come ogni anno, vigila sulla sicurezza di tutti i viaggiatori.
Per chi viaggia in auto
Ricordiamo a chi usa l'automobile di allacciare sempre le cinture, rispettare la distanza di sicurezza e le altre norme, in particolare i limiti di velocità. Per evitare spiacevoli inconvenienti e permettere di trascorre una vacanza serena è necessario guidare con prudenza ma anche cercare di:
•Fare partenze intelligenti: Decidere una partenza evitando, se possibile, le ore più critiche per il traffico automobilistico.
•Rispettare i limiti di velocità: Mantenere una velocità moderata per non mettere a rischio l'incolumità propria e degli altri. Vi ricordiamo anche quando e dove sono attivi gli strumenti di rilevazione della velocità a disposizione della polizia stradale (autovelox, provida, telelaser e tutor).
•Conoscere strade alternative: Informarsi sui cantieri che rimangono aperti e su eventuali percorsi alternativi.
•Fare soste: Fare soste frequenti soprattutto se ci si sente stanchi. Per chi viaggia di notte durante i fine settimana in molte aree di servizio viene offerto il caffè gratis. Vi ricordiamo inoltre le limitazioni di circolazione dei mezzi pesanti e gli accorgimenti da seguire per chi viaggia in auto , in treno, in aereo o in nave
Per chi viaggia in treno, aereo o nave
Ricordiamo che è opportuno cercare di rispettare qualche accorgimento per viaggiare sicuri senza imprevisti spiacevoli. Anche gli ultimi casi di cronaca mettono il luce la presenza di malintenzionati pronti a impossessarsi di bagliagli o oggetti preziosi.
Motivo per cui la Polizia consiglia di:
•Non lasciare incustoditi oggetti di valore, nemmeno per andare alla toilette;
•Diffidate dei venditori improvvisati e di compagni di viaggio che raccontandovi dolorose storie vogliono vendervi o cedervi qualcosa;
•Tenete sempre i bagagli sotto controllo anche quando dovete scendere o ritriare le borse dal nastro del Terminal.
Per chi usa la nave
Se per il vostro viaggio avete scelto la nave depositate i valori nella cassaforte. Non accettate di portare bagagli o oggetti di occasionali compagni di viaggio, in particolare al passaggio dei controlli doganali.
Per quanto è possibile, non tenete i biglietti di andata e ritorno nello stesso posto.
Tenete presente che quando si viaggia si moltiplicano le occasioni di rilassatezza, ma aumentano anche le distrazioni e le circostanze di pericolo.

Parte la campagna referendaria “L’acqua non si vende”

Ecco i luoghi nei quali, il 1° maggio si potrà firmare in provincia di Imperia:
IMPERIA – ONEGLIA
Sabato 1 maggio dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 in Via S. Giovanni
DIANO MARINA
Sabato 1 maggio dalle 15 alle 19 in P.za Comune
TAGGIA
Sabato 1 maggio dalle 10 alle 18 ad Arma presso l’ex passaggio a livello/pista ciclabile
SANREMO
Sabato 1 maggio dalle ore 10 alle ore 19, via Escoffier (traversa di Via Matteotti)
OSPEDALETTI
Sabato 1 maggio nei pressi del bar La Bussola in piazza IV novembre e alla biblioteca civica di Ospedaletti
BORDIGHERA
Libreria “Amico libro” in Via Vittorio Emanuele II, 30, dal consigliere comunale Corrado Ramella, (negli orari di apertura)
(Manuela Pavarini)
VENTIMIGLIA
Sabato 1 maggio dalle 10 alle12 e dalle 15 alle 19 - Passeggiata Oberdan-Resentello
Inoltre:
VALLECROSIA
lunedì 3 maggio dalle 9 alle 12 per il mercato settimanale, via Col. Aprosio-Solettone
Per firmare è necessario avere un documento di identità.
Perché un referendum?
Perché l’acqua è un bene comune e un diritto umano universale. Un bene vitale che appartiene a tutti. Nessuno può appropriarsene, né farci profitti. L’attuale governo ha deciso di consegnarla ai privati e alle grandi multinazionali. Ora possiamo impedirlo mettendo la nostra firma sulla richiesta di referendum e votando SI quando, nella prossima primavera, saremo chiamati a decidere.
E’ una battaglia di tutti i cittadini.
Perché tre quesiti?
Perché vogliamo eliminare tutte le norme che in questi anni hanno spinto verso la privatizzazione dell’acqua. Perché vogliamo togliere l’acqua dal mercato e i profitti dall’acqua.
· Referendum 1 - fermare la privatizzazione dell’acqua: riguarda l'abolizione dell'articolo 23 bis, il dispositivo della legge Ronchi che impone ai Comuni la messa a gara - e quindi la mercificazione - della gestione delle risorse idriche,
· Referendum 2 - aprire la strada della ripubblicizzazione: riguarda l’eliminazione della gestione del servizio idrico da parte di società di capitali favorendo quindi la gestione attraverso enti di diritto pubblico (azienda speciale, azienda speciale consortile, consorzio fra i Comuni),
· Referendum 3 - eliminare i profitti del bene comune acqua: riguarda la remunerazione del capitale investito. E' quella quota del 7% che garantisce sempre e comunque il profitto alle società per azioni che gestiscono l'acqua. L'abolizione di questa norma comporterà come conseguenza il ritorno al sistema pubblico, poiché farà venir meno l'interesse delle imprese a gestire le risorse idriche ottenendo profitti nei propri bilanci.
Cosa vogliamo?
Vogliamo restituire questo bene vitale alla gestione collettiva. Per garantirne l’accesso a tutte e tutti. Perché la gestione dell’acqua in mano ai privati porta - lo dice l’esperienza - aumento delle tariffe e qualità inferiore.
Per conservarla per le future generazioni. Vogliamo una gestione pubblica e partecipativa.
Si scrive acqua, ma si legge democrazia.
Quella che stiamo iniziando è una battaglia di civiltà. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare. Nessuno si senta escluso.

Variazioni nelle modalità di accesso al Centro Prelievi di Sanremo, Via Escoffier

Al fine di agevolare i pazienti che seguono Terapia Anticoagulante Orale (TAO) e che si sottopongono a controlli ematici periodici, l’attività del Centro Prelievi di via Escoffier, 3 a Sanremo verrà modificata, a partire dal prossimo 3 maggio 2010, nel seguente modo:
Accesso programmato per 25 utenti dell’Ambulatorio Terapia Anticoagulante Orale (TAO)
I pazienti con Terapia Anticoagulante Orale di Via Escoffier potranno accedere, previa program-mazione eseguita dall’Ambulatorio, se dispongono al proprio domicilio di un fax , poiché il referto (validato dal Laboratorio Analisi ed Ematologia) verrà inviato al paziente esclusivamente attraverso questo mezzo.
Resta invariato l’accesso diretto per la normale attività di prelievo (per un massimo di 30 utenti)
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle 8.30 (invariato)
Per l’attività di prelievo i cittadini possono recarsi anche presso i due centri accreditati con orario da lunedì a venerdì dalle ore 7.30 alle 9.30
ACAD - via Matteotti 34
LABCO - via Gioberti 39/41
Si ricorda che I due Centri summenzionati sono convenzionati con questa Azienda per l’attività di prelievo e di ritiro dei campioni biologici. Gli esami vengono poi processati direttamente presso il Laboratorio Analisi dell’ASL che emette il relativo referto. Nulla è variato rispetto all’applicazione del ticket, se dovuto. (fonte Asl 1)

VIDEO-LOTTERIES: IL CDA CONFERMA L’INTERESSE E AUSPICA L’AVVIO IN TEMPI BREVI DELLA PROCEDURA.

Il Cda di Casinò Spa nella riunione di oggi ha esaminato la situazione in divenire dopo la presentazione dell’emendamento che comporterebbe il differimento della procedura di affidamento delle nuove concessioni.
Il Cda riconferma l’interesse e il ruolo strategico che comporta per l’azienda Casinò l’ acquisizione della concessione per l’esercizio delle VLT.
Auspica che lo slittamento dei termini della selezione sia il più contenuto possibile per attuare in tempi brevi le strategie aziendali. Casinò spa, utilizzerà l’eventuale maggior tempo a disposizione per rimodulare le attività inserite nel programma, anticipando fasi originariamente previste in tempi successivi.
“Da mesi abbiamo seguito l’evolversi della situazione” – sottolinea il Cda - “Continuiamo su questa linea di concerto con l’amministrazione comunale di Sanremo per attuare i programmi che riteniamo basilari per l’azienda e per il suo futuro.”

ULTIMA LEZIONE DI DIALETTO PER GLI STUDENTI

Oggi, alle ore 16.00, presso la Biblioteca Civica, avrà luogo l’ultima lezione sperimentale di dialetto per gli studenti delle medie inferiori organizzato dalla Compagnia Stabile “Città di Sanremo” in collaborazione con il Comune.
Per l’occasione saranno presenti l’Assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Lolli e l’Assessore alla Cultura Giuseppe Di Meco, che sottolineano:
«Esprimiamo la nostra soddisfazione per l’ampio riscontro che questo progetto ha avuto presso le scuole cittadine che hanno risposto numerose, dimostrando grande interesse per il dialetto. Un interesse confermato anche dagli studenti stranieri, non solo dagli italiani. Questo è stato l’anno zero, ci auguriamo che il prossimo possa ripartire la prima edizione coinvolgendo più scuole. Ringraziamo la prof. Anna Blangetti (foto) e Gianni Modena della Compagnia Stabile “Città di Sanremo” per aver realizzato questo progetto e, comunque, per tutta l’attività che la Compagnia svolge per il recupero delle nostre tradizioni cittadine attraverso la rappresentazione teatrale in dialetto».
Ricordiamo che la Compagnia Stabile “Città di Sanremo”, sempre in collaborazione con il Comune, organizza, con ampio successo di partecipanti, anche un corso di dialetto per adulti, serale, che si svolge ogni venerdì presso la Federazione Operaia Sanremese.

LA STELLA DEL JAZZ DIANNE REEVES IN CONCERTO

Mercoledì 5 maggio si esibisce al Parma Jazz Festival Dianne Reeves, tra le più prestigiose cantanti al mondo e una delle più grandi stelle del jazz.
Prima vocalist in assoluto ha firmare per la Blue Note Records, Dianne Reeves può vantare una carriera di grande prestigio, che l'ha portata a collaborare con importanti interpreti del jazz e del pop (tra gli altri Sergio Mendes, Harry Belafonte, Quincy Jones), culminata con l'assegnazione di ben quattro Grammy Awards: è l'unica cantante ad averne vinti tre consecutivamente, l’ultimo dei quali per la pluripremiata colonna sonora del film Good Night, and Good Luck di George Clooney del 2005).
Il suo concerto è il principale evento in apertura della prima edizione del Parma Jazz Festival, una speciale occasione per apprezzarne la straordinaria versatilità interpretativa, che le permette di confrontarsi con repertori diversi e di riprendere in chiave personale la tradizione del canto jazz, così come di cimentarsi con il rhythm’n’blues e il pop più sofisticato, facendo di ogni sua esecuzione un capolavoro.
Il cartellone del Parma Jazz Festival prevede altri grandi nomi del jazz internazionale, come Antonio Ciacca (direttore artistico del Festival e Director of Programming al Lincoln Center di New York), Joe Locke, Ken Peplowski, Bucky Pizzarelli, Marcus Roberts, Spike Wilner, Wess Anderson, Woody Herman Orchestra diretta da Frank Tiberi, Kurt Rosenwinkel, Eric Revis, The Four Brothers band, e i concerti quotidiani della Ohio Youth Jazz Orchestra e del quintetto di Lucio Ferrara.
In programma anche due masterclass esclusive dedicate allo Stride Piano (diretta da Spike Wilner) e all‘eredità di John Coltrane (diretta da Frank Tiberi) e l’anteprima europea di “Chops”, film-documentario sull’insegnamento del Jazz in America.

GIUSEPPE AYALA AI MARTEDI’ LETTERARI

Il 4 maggio nel teatro dell’Opera del Casinò alle 16.30 l’on. Giuseppe Ayala presenta il libro:” Chi ha paura muore ogni giorno. I miei anni con Falcone e Borsellino.” Introducono l’autore Gianfranco Boccalatte, presidente del Tribunale di Imperia e Ito Ruscigni, curatore della rassegna letteraria.

Europee di Pallanuoto femminile

La Rari Nantes Imperia, in occasione delle qualificazioni Europee di Pallanuoto femminile in programma ad Imperia dal 30 aprile al 2 maggio, comunica che per le seguenti partite effettuerà la diretta WEB con diretta audio integrale e immagini casuali sul sito www.rarinantesimperia.it con collegamento 15 minuti prima dell'inizio dell'incontro.
programma:
sabato 1 maggio ore 19
ITALIA vs FRANCIA
domenica 2 maggio ore 12
ITALIA vs GERMANIA
cronaca e commento a cura di Walter Parodi e Marco Di Masci

Maripensa a Pavia: concerto del 1° maggio


Musica Indipendente, informa che, sabato 1° maggio, in piazza della Vittoria alle 17.30, si svolgerà il concerto del gruppo musicale Maripensa.
I Maripensa nascono artisticamente nel settembre del 2005 a Motta Visconti, un paesino a sud di Milano. La band è formata da quattro musicisti.

Concerto del Coro Polifonico Beato Jacopo da Varagine, diretto dal Maestro Giovanni Musso

Sabato 1 maggio, ad Alassio, alle ore 21,00, nella Chiesa dei Salesiani, S. Maria degli Angeli, si svolgerà il concerto del Coro Polifonico Beato Jacopo da Varagine, diretto dal M° Giovanni Musso.
La serata, organizzata dall’Unione di Alassio della Federazione Italiana EX Allievi/ve di Don Bosco con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, si inserisce nel programma di iniziative per i festeggiamenti dei 140 anni dell’Istituto Don Bosco di Alassio
Il Coro Polifonico Beato Jacopo da Varagine eseguirà i brani “Laudate Dominum” da “Vesperae Solemnes de Confessore” di W.A.Mozart (Soprano Yukari Kobayashi), “Panis Angelicus” dalla messa in La Maggiore di C.A.Franck (Tenore Silvano Santagata), “Ave Verum Corpus Kv 618” di W.A.Mozart, “Halleluja” dall’Oratorio “Messiah” di G.F.Handel, “Requiem” di
G.Puccini, “Dal Tuo Stellato Soglio” dall’Opera “Mosè” di G.Rossini (Soprano Yukari Kobayashi,
Tenore Silvano Santagata, Basso Mario Ghigliotti), “Dalle Stanze Ove Lucia” e “Oh! Qual funesto avvenimento” dall’Opera “Lucia di Lammermoor” di G.Donizetti (Basso Mario Ghigliotti), “Patria oppressa” dall’Opera “Macbeth” di G.Verdi, “Deh! Tu di un umile Preghiera” dall’Opera “Maria Stuarda” di G.Donizetti (Soprano Yukari Kobayashi). Il concerto si chiuderà con tre brani di G.Verdi : “Gli arredi festivi” dall’Opera “Nabucco”, “Miserere” dall’Opera “Il Trovatore” (Soprano Yukari Kobayashi, Tenore Silvano Santagata) e “Va’ pensiero” dall’Opera “Nabucco”.
Il Coro Polifonico “Beato Jacopo da Varagine è nato per volere di un gruppo di amici per amore della musica nel 1993 e si è costituito Associazione Culturale non a scopo di lucro nel 1995.
La formazione musicale è composta da trentacinque coristi. Si avvale anche della presenza di venticinque orchestrali facenti parte delle maggiori orchestre liguri.
Ha collaborato e tuttora collabora con strumentisti, cori polifonici e cantanti di chiara fama.
Il repertorio proposto spazia dal 1700 ai giorni nostri, dal genere sacro al profano, dall’operistico al popolare allo spiritual.
In questi anni di intensa attività ha tenuto numerosi concerti ottenendo unanimi consensi di pubblico e di critica oltre che nella propria Regione, nelle maggiori città italiane.
Nel 1996 è stato invitato a Siena a partecipare ed organizzare le manifestazioni musicali per i festeggiamenti Nazionali ed Internazionali del XXV° del Dottorato di S.Caterina da Siena, Patrona d’Italia.
Ha partecipato a varie rassegne corali tra le quali: “Voci del Reno” a Bologna, Festival della Sainte Baume, “XIV Rassegna Corale S.Cecilia” a Nocera Umbra, V° Edizione della Rassegna “Soli Deo Gloria” a Reggio Emilia.
Dall'anno 2008 ha ideato e organizzato la stagione musicale “Varazze è Lirica”, manifestazione ricca di appuntamenti di grande livello, durante la quale viene assegnato il Premio Città di Varazze-Francesco Cilea ai grandi interpreti della Lirica.
Direttore del coro è il M° Giovanni Musso. Diplomato in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio N.Paganini di Genova, Musso ha seguito seminari sulla Direzione Corale e sulla Direzione Orchestrale.

Italiani popolo di "maniaci" dei giochi ?

GIOCO D'AZZARDO: ITALIA AL PRIMO POSTO NEL MONDO.
890 EURO ALL'ANNO LA SPESA PROCAPITE. 750.000 I SOGGETTI CHE PRESENTANO PATOLOGIE LEGATE AL GIOCO
L'Italia, con i suoi 890 euro di spesa media procapite all'anno, è la capitale mondiale del gioco d'azzardo. Lo afferma il Codacons, che sulla questione ha avviato studi e diverse iniziative legali a tutela dei giocatori.
Il proliferare di concorsi, lotterie, gratta e vinci, e l'avvento dei giochi online (in primis il videopoker) ha fatto aumentare di anno in anno il numero di giocatori e le somme spese per rincorrere la fortuna, al punto che oggi la spesa media procapite è pari a circa 890 euro annui.
Nel 2009 - spiega l'associazione - il comparto del gioco pubblico ha registrato incassi pari a 53,4 miliardi di euro. I giocatori sono circa 28 milioni, ma quelli abituali sfiorano quota 7 milioni. Di questi circa 750.000 presentano patologie legate al gioco e circa 80.000 vere e proprie forme gravi di dipendenza.
Una vera e propria piaga sociale - prosegue il Codacons - che getta sul lastrico le famiglie, crea indebitamento e spesso sfocia in suicidi e altre tragedie, e che si sta diffondendo ora anche tra i più giovani. Proprio in questi giorni partirà, grazie ai Monopoli di Stato, una importante ricerca volta ad accertare effettivamente come e perchè si diventa dipendenti dal gioco. "La nostra proposta per tutelare i giocatori - spiega il Presidente Codacons Carlo Rienzi - è di indicare chiaramente per ogni gioco o concorso la probabilità di vittoria, e avvisare circa la possibilità di forme di dipendenze, così come avviene sui pacchetti di sigarette'.
Proprio la cura delle malattie da gioco sarà il tema della rubrica settimanale "I consigli dell'Avv. Rienzi', in onda questa domenica alle 7:30 circa all'interno del programma di Raiuno "Unomattina Weekend'.
Alla puntata parteciperanno la dott.ssa Florinda Maione (Societa' Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive) e il dott. Antonio Tagliaferri (Direttore Giochi AAMS), mentre il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, fornirà consigli su come evitare e riconoscere le dipendenze da gioco. (fonte Codacons)

giovedì, aprile 29, 2010

MANUALE DI PSICOLOGIA SGARBATA L’arte di tutelare se stessi dagli altri e da … se stessi


- Se vedete teste mozzate svolazzare per casa
- Se vi tagliuzzate le vene un giorno si e quell’altro pure
- Se siete convinti che la NASA, la CIA, l’FBI, la CGIL la CISL e la UIL stiano preparando un piano per fare in modo che la torre di Pisa diventi un enorme profiterole
- Se credete che i teletubbies siano alieni
… Se vi ritrovate anche in uno soltanto di questi punti (a parte l’ultimo che mi vede concorde) probabilmente “psicologia sgarbata” non risolverà i vostri problemi. A voi serve un bravo psicologo ed un altrettanto bravo psichiatra!
Ciò che viene riportato in “psicologia sgarbata” non ha la pretesa di guarire le psicopatologie, sarebbe piuttosto presuntuoso affermare di poter risolvere tutti i problemi della vita solo grazie ad un libro. Scrivendo questo breve testo mi sono posto l’obiettivo di fornire al lettore degli strumenti pratici ed una conoscenza delle principali dinamiche e meccanismi per tutelarsi il didietro … dagli altri e da se stessi.
Risulta infatti che i più bravi ad attentare al nostro didietro non siano gli altri … ma noi stessi!
Con molta ironia, un linguaggio schietto tipico di noi toscani ed una estrema semplicità vorrei fornire un quadro completo ed una conoscenza pratica delle seguenti tematiche:
- Come affrontare i conflitti verbali in modo efficace
- Gestire le nostre paure ed il nostro rapporto con l’autorità
- Conoscere le strategie utilizzate per manipolarci
- Spingerci a tirare fuori la fiducia nei nostri mezzi e porci davanti ad un eventuale cambiamento di atteggiamento nei confronti di noi stessi e gli altri.
Senza termini aulici, giri di parole, seghe mentali o retorica vorrei trasmettere al lettore la mia esperienza come psicologo e formatore in modo che chi deciderà di leggere questo libro possa acquisire degli strumenti efficaci … per godersi di più la vita !!!
Matteo Marini


TAGGIA: DA OGGI E’ POSSIBILE FIRMARE ANCHE NEGLI UFFICI COMUNALI PER LA CAMPAGNA REFERENDARIA “L’ACQUA NON SI VENDE”

Il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, costituito da centinaia di comitati territoriali che si oppongono alla privatizzazione dell’acqua, insieme a numerose realtà sociali e culturali ha deciso di promuovere tre quesiti referendari.
I tre quesiti vogliono abrogare la legge approvata dall’attuale governo nel novembre 2009 e le norme approvate da altri governi in passato, che considerano l’acqua una merce e la sua gestione finalizzata a produrre profitti.
Con l’approvazione dei tre quesiti referendari l’affidamento del servizio idrico integrato sarà affidato ad aziende speciali o enti di diritto pubblico che qualificano il servizio idrico come strutturalmente e funzionalmente “privo di rilevanza economica”, servizio di interesse generale e privo di profitti nella sua erogazione.
La raccolta delle firme è iniziata sabato 24 aprile attraverso banchetti allestiti su tutto il territorio nazionale.
L’Amministrazione Comunale di Taggia, insieme ad altri comuni della nostra provincia, sostiene la campagna referendaria e si è resa disponibile a raccogliere le firme per i tre quesiti attraverso i propri uffici.
Da oggi, giovedì 29 aprile, sarà possibile firmare per i tre quesiti referendari presso i seguenti uffici:
 Ufficio Elettorale: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00; martedì e giovedì anche al pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00.
 Ufficio Relazioni con il Pubblico: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00; martedì e giovedì anche al pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00.
 Ufficio Affari Generali/Segreteria: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00; martedì e giovedì anche al pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00.
 Biblioteca Comunale presso Villa Boselli: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30; martedì, mercoledì e giovedì anche al pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00.
Il Sindaco invita tutti i cittadini del comune a firmare per questa campagna di civiltà.

A TUTTA SALSA CON MIMMO FUSCO E VALENTINA CAMPANELLA

Domenica 2 Maggio 2010 al Blue Moon di Genova di Genova Marassi (Piazzale Marassi 3) diretto da Mario Valenti dalle 21.15 serata di spettacolo e ballo latino con i Maestri ANMB Mimmo Fusco e Valentina Campanella (foto) della Scuola di Ballo Latino e non “Balla col Sorriso “ di Genova Valbisagno (http://www.ballacolsorriso.it) La serata iniziera’ alle 20.30 con uno Stage gratuito di Bachata . Immediatamente dopo alle 21.15 si apriranno le danze latine con la consolle nelle mani abili di Mimmo Fusco. L’iniziativa della domenica “latina” sara0 ripetuta per tutte le domeniche. Si consiglia vivamente la prenotazione allo 010882124 (segreteria telefonica) .

Aregai in fiore 2010 mostra mercato di piante insolite e mediterranee

La Mostra Mercato di piante insolite e mediterranee si svolgerà dal 15-16 maggio dalle 10.00 alle 18.00. 40 selezionati espositori animeranno l'esclusivo porto turistico con proposte dedicate a tutti gli amanti della natura. La suggestiva cornice di Marina degli Aregai a Santo Stefano al Mare, elegante porto turistico della riviera dei fiori, ospiterà per due giornate produttori-vivaisti con proposte per i giardini e terrazzi, in particolare, ampio spazio sarà dedicato alle piante mediterranee tipiche della nostra ricca e profumata costa ligure. Nel 2010, Anno Internazionale della Biodiversità, la Mostra -Mercato vivaistica Aregai in Fiore concorre inoltre a diffondere una cultura botanica sostenendo la coltivazione amatoriale e promuovendo la biodiversità territoriale proprio nell'anno ad essa dedicato.Un occasione per chi voglia ammirare e conoscere piante tipiche e particolari, profumate piante aromatiche ed officinali, piante annuali, biennali e perenni, piante grasse, alberi da frutto antichi e arbusti da bacca ulivi, agrumi e piccoli frutti. Ai visitatori sarà offerta una panoramica commerciale d'azienda altamente qualificate operanti nel settore vivaistico, agricolo, artigianale e nello sviluppo eco-sostenibile. Sarà data particolare attenzione all'area di svolgimento dell'evento correlando le tematiche trattate al mondo della marina e della vela coinvolgendo in particolar modo i bambini con scuola di vela e proposte di dattiche a bordo della barca Pelagos per meglio conoscere il Santuario dei Cetacei. Accompagneranno l'evento molteplici appuntamenti, presentazione di libri, dimostrazioni di decorazione floreale e di estrazione di essenze aromatiche. L'ingresso alla mostra mercato è gratuito. Ampio parcheggio ( prime 2 ore gratuite)

A Villa Nobel Domenico Vecchioni conquista un folto pubblico con le sue truffe d’autore

Si è svolto l’altro pomeriggio nella cornice di Villa Nobel l’atteso incontro con Domenico Vecchioni, Ambasciatore d’Italia, storico e saggista italiano che ha presentato la sua ultima “fatica” editoriale dal titolo “I Signori della Truffa. L’uomo che vendette la Tour Eiffel e altre incredibili storie di impostura” (Olimpia Editore, 2009). Un pubblico cospicuo ha seguito con grande interesse i diversi interventi di un momento quanto mai gradevole e ricco di spunti appassionanti, ripercorrendo vicende quasi incredibili eppure parte di una storia “minore” sapientemente raccontata dall’autore. Con il coordinamento del giornalista Giovanni Choukhadarian, l’incontro ha visto anche i preziosi interventi dell’Assessore al Turismo Giuseppe Di Meco, che condivide con Vecchioni le origini di Atri in Abruzzo, dello scrittore Giuseppe Conte, legato all’autore da una conoscenza nata quando questi era console italiano a Nizza e di Francesco Perfetti, storico di grande rilievo che ha significativamente impreziosito l’incontro.
Il saluto di Veronica Vecchioni, figlia dell’Ambasciatore ed attuale delegata per le relazioni transfrontaliere del comune di Nizza, è stato un ulteriore elemento di interesse e di particolarità.
Il numeroso pubblico presente ha potuto apprezzare da vicino, grazie alla lettura di alcuni passi dell’opera a cura dell’attore del Teatro dell’Albero Franco La Sacra, lo stile narrativo leggero e coinvolgente di Vecchioni, il quale ha raccontato, in chiusura di serata, le motivazioni che lo hanno condotto in questa avvincente ricerca di straordinarie figure di truffatori del passato.

1° Maggio festa del lavoro

Si avvicina il 1° maggio, festa del lavoro e come tradizione CGIL – CISL – UIL organizzano la celebrazione a livello provinciale.
Quest’anno la festa del lavoro per il nostro territorio si terrà a Ventimiglia in Passeggiata Oberdan. Il programma si articola in due momenti: al mattino alle ore 10,30 il Sindaco Gaetano Scullino (foto)interverrà per il saluto alla città ed a seguire interverrà per le Segreterie Nazionali CGIL - CISL – UIL il Segretario Generale Nazionale Fisascat CISL Pierangelo Raineri.
Al pomeriggio, a partire dalle ore 14,30 si terrà il tradizionale concertone musicale con l’esibizione di gruppi musicali locali: Alcolic Attitude, Nico and The One Man Band, Primula Nera, Travellin Sound, One Way Out, Estremo Ponente.

2° CONCORSO FOTOGRAFICO DIGITALE in memoria di PAOLO MAZZEI

L’ associazione di promozione sociale La dimora, iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale, da il via al 2° CONCORSO FOTOGRAFICO DIGITALE, in memoria del giovane fotoamatore sanremese Paolo Mazzei, scomparso nel 2008.
L’iniziativa del Concorso si rivolge ai fotoamatori e a tutti gli alunni della Scuola Secondaria Inferiore e Superiore.
Tema del concorso: “AMICO E'...”
La partecipazione è gratuita e il tempo massimo per l’invio delle foto è il 10 maggio 2010.
Al concorso si può partecipare al massimo con 4 immagini digitali, a colori e/o in bianco e nero. I file dovranno essere del formato .jpg, con risoluzione di base XGA (1024 x 768 pixel). Ogni file dovrà riportare le prime tre lettere del cognome seguite dalle prime tre lettere del nome più il n° corrispondente alla foto (come da scheda di partecipazione). Esempio: Rossi Elga, immagine n° 3 = ROSELG3
I files (su CD o DVD) potranno: essere spediti tramite il servizio postale assieme alla “Scheda di partecipazione” all'indirizzo: Mazzei Pierangelo – Concorso Fotografico “Paolo Mazzei” - Via Martiri della Libertà, 12 – 18038 Sanremo (IM);
oppure inviati per posta elettronica con la scheda compilata e scansita all’indirizzo: concorsopaolo@fastwebnet.it
Ogni autore è responsabile di quanto forma oggetto delle foto. Il comitato organizzatore si riserva di utilizzare le immagini senza scopo di lucro e citando il nome dell’autore. Il giudizio della giuria è insindacabile ed i premi non sono cumulabili per la stessa sezione. Non si accettano immagini zippate o “posteggiate “ temporaneamente su siti internet.
Regolamento e scheda di partecipazione si trovano sul sito www.francasoracco.it/concorso.htm
Per informazioni si può anche telefonare al 388.61.09.845.
Gli appuntamenti relativi all’iniziativa, che si svolgeranno presso la Federazione Operaia Sanremese, in Via Corradi 47, sono:
Il 29 MAGGIO dalle 16 alle 19: esposizione di una selezione di opere di Paolo Mazzei e delle foto vincitrici; proiezione delle foto ammesse; ORE 17: incontro aperto sulla fotografia con Marco, Zurla Direttore del Dipartimento Nazionale Concorsi FIAF.
Il 30 MAGGIO dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19: esposizione; proiezione foto ammesse; ORE 17: premiazione dei vincitori.
I premi per ciascuna delle due sezioni (fotoamatori/studenti) sono:

1° premio: buono-acquisto da 150,00 €

2° premio: buono-acquisto da 100,00 €

3° premio: buono-acquisto da 50,00 €

I buoni sono spendibili presso i PUNTI VENDITA TRONY della Liguria.

La giuria assegnerà ulteriori premi ad altre opere segnalate.
Novità di quest'anno sono il buono acquisto del valore di 100 euro che l'Associazione consegnerà alla Scuola che avrà partecipato con il maggior numero di studenti e il “PREMIO FAMIGLIA MAZZEI”.
La giuria è costituita da Marco Zurla Afi, Direttore del Dipartimento Nazionale Concorsi FIAF, Mario Dutto Bfi: Vice Presidente del Fotoclub Riviera dei Fiori, Susanna Perachino, fotografa di professione, Dario Daniele, (foto) insegnante e fotoamatore, Serena Crespi, insegnante e referente per La dimora.

A Loano, primo maggio all'insegna del gusto e della musica itinerante. Il programma di manifestazioni "Mille e una primavera - primizie d'estate"

A Loano, primo maggio all’insegna del gusto e della musica itinerante. Il programma di manifestazioni “Mille e una primavera – primizie d’estate” promosso dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, propone per sabato 1 maggio un doppio appuntamento.
Dalle ore 15.00, sul lungomare G. Garrassini Garbarino, nei pressi della Casetta dei Lavoratori del Mare, si svolgerà l’iniziativa “Frizzé e Mangia”, organizzata dalla Parrocchia S.M. Immacolata e il Circolo ANSPI – Focolare Francescano.
Chi ama i piaceri del palato non potrà perdere questo appuntamento. Si potranno degustare i “friscêu”, le tipiche frittelle liguri: frittelle di mele e di verdure.
Dalle ore 16.30, la musica scenderà in piazza e nelle vie del centro con la Magicabola Brass Band, gruppo musicale che ha come riferimento la musica popolare in ogni sua forma: echi di jazz, blues, etnica, hip hop, funk, canzone italiana. Gli strumenti suonati sono quelli tipici delle marching band e delle brass band (trombe, sassofoni, sousafono, cassa, rullante, percussioni) e ogni passaggio è sottolineto da passi improvvisati su una serie di canovacci prestabiliti.
Ogni brano sia originale o cover diventa un pretesto per cercare di coinvolgere e far divertire il pubblico. Oltre alle composizioni originali fanno parte del repertorio della Magicaboola brani di: Ray Charles, Bob Marley, Charlie Mingus, Herbie Hancock, Booker T and Mgs, Stevie Wonder, Joe Zawinul, Piero Ciampi e molti altri.
La musica è proposta con i ritmi e suoni tipici delle marching band e brass band moderne, cioè mischiando vari stili musicali, e il risultato è una miscela esplosiva di energia sonora.
I fiati ripropongono i temi, l'accompagnamento melodico-ritmico e il basso delle canzoni, mentre cassa, rullante e percussioni, creano veri e propri grooves di batteria, dando vita ad una musica unica e travolgente.
Il suono e il ritmo arrivano diretti al pubblico e ogni passaggio è sottolineto da passi improvvisati su una serie di canovacci prestabiliti.
La Magicaboola ha suonato in manifestazioni e festival dedicati alla musica di strada, raduni bandistici, festival jazz, festival blues e rock.

La diciottesima edizione del Trofeo di Calcio "Città di Loano"

Venerdì 30 aprile e sabato 1 maggio, a Loano, proseguirà la diciottesima edizione del Trofeo di Calcio “Città di Loano”, organizzato dall’A. C. Loanesi S. Francesco con il contributo dell’Assessorato allo Sport del Comune di Loano.
Nelle due giornate, nello Stadio Comunale G. Ellena , si giocherà il 27° Memorial “Gigi Allemandi”, che vedrà protagonista la categoria Esordienti 1997.
Nel triangolare “A”, venerdì 30 aprile, dalle 17.00, scenderanno in campo Loanesi S.F., Albisole, San Filippo Neri. Dalle 18.30 si sfideranno per il triangolare B Golfodianese, Veloce e Pro Imperia. Sabato 1 maggio, nella mattinata a partire dalle ore 10 si disputeranno gli ultimi triangolari di qualificazione che vedranno in campo (gruppo C) Caraglio, Novese, Imperia e (Gruppo D) Casale, Speranza, Cuneo.
Sempre il primo maggio, semifinali e finali, a partire dalle ore 14.30. Alle 18.30 si terrà la premiazione sul campo.
Il Trofeo di Calcio “Città di Loano” proseguirà fino al 30 maggio. La manifestazione, articolata in più tornei, vedrà coinvolte 98 squadre di tutte le categorie del settore giovanile, che giungeranno dal Piemonte, Lombardia ed Emilia. Al torneo parteciperanno oltre 1550 bambini dagli otto ai diciassette anni.
Martedì 11 e mercoledì 12 maggio saranno impegnati i Pulcini 1999 nel 32° Memorial “Gianni e Agostino Casarino”. I Pulcini 2000 si incontreranno, Domenica 16 maggio, nel 30° Memorial “Luigi Pesce”. I Mini Pulcini giocheranno il 23 maggio nel 9° Memorial “Franco Di Cristina”. Il Memorial “Ettore Mussi” chiuderà, il 30 maggio, l’edizione 2010 del Trofeo “Città di Loano” con il torneo dedicato alla Categoria Piccoli Amici '02.

"Alassio vi presenta il pesto"

Sabato 1 maggio, ad Alassio, si svolgerà l’iniziativa "Alassio vi presenta il pesto" organizzata dal Frantoio di Aldo Armato, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, in collaborazione con Slow-food, l’Istituto alberghiero “Giancardi-Galilei-Aicardi” di Alassio, l’Associazione Vecchia Alassio, l’Associazione Albergatori di Alassio, la Cofraternita del Pesto di Genova, i produttori del basilico DOP, la Confraternita del Risotto, il Consorzio promozione turistica "Langa Astesana Riviera".
“L’iniziativa dedicata al Re dei prodotti liguri, il Pesto” dice l’Assessore al Turismo e alla Cultura, Monica Zioni “è un gustoso pretesto per promuovere un elemento importante della nostra offerta turistica: la gastronomia.
Si tratta di un percorso che guiderà turisti e buongustai alla scoperta di prodotti e piatti tipici della cucina ligure.”
Sarà Piazza Partigiani ad accogliere la giornata dedicata alla valorizzazione e preparazione del Pesto Ligure.
Alle ore 10.00 è annunciata l’apertura degli stand allestiti nella piazza sul mare. In bella mostra ci saranno prodotti tipici, libri e piante. Dimostrazioni di preparazione del pesto al mortaio e della pasta fresca saranno accompagnate da degustazioni e prove guidate.
Alle ore 11.00, si svolgerà una dimostrazione di salvamento del gruppo cinofilo della Croce Rossa. Alle 11.30, si potrà gustare il risotto al profumo di basilico offerto dalla Confraternita del Risotto.
Nel pomeriggio, dalle ore 15.00, il mago di AZ, direttamente dal Centro Antitarocco di Striscia la Notizia con le mascotte Alessio di Alassio e la mascotte del Basilico condurranno la gara di preparazione del pesto al mortaio che coinvolgerà grandi e piccini.
Il tutto sarà condito con la musica di gruppi tradizionali che presenteranno un omaggio alla Liguria con brani della tradizione ligure popolare e cantautorale.
La giornata dedicata al gusto si chiuderà con la degustazione, dalle 18.00, delle trofie al pesto preparate dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Alassio.

Alla Villa Ormond seminario di esperti sulle tematiche dell’asilo e dei flussi migratori in Iraq

Il “Temporary Desk on Iraq” (TDI Data Workshop), gruppo di esperti sulle questioni riguardanti la determinazione dell’asilo e le problematiche inerenti i flussi migratori con focus tematico sull’Iraq, si è riunito ieri presso Villa Ormond, sede dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario.
L’Istituto di Sanremo, impegnato da diversi anni, con l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) e l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) nel campo della formazione e della diffusione dei principi internazionali volti alla regolamentazione del fenomeno dei flussi migratori e dei rifugiati, è stato scelto come partner ospitante del “TDI Data Workshop”.
Si tratta della terza e conclusiva riunione di esperti organizzata a Sanremo nel quadro di un progetto internazionale promosso da Belgio, Germania, Paesi Bassi, Regno Unito, Commissione Europea, OIM e UNHCR. Obiettivo delle riunioni è l’elaborazione di strategie per il miglioramento della cooperazione sui temi della protezione, dell’asilo, del reinsediamento e del rimpatrio dei rifugiati e dei migranti, con particolare riguardo alla questione irachena.
All’evento, aperto ufficialmente dall’Ambasciatore Maurizio Moreno, Presidente dell’Istituto, partecipano venti funzionari di governo ed esperti provenienti da diversi paesi dell’Unione Europea e dalla Norvegia, tra cui il Dr. Dirk Van den Bulck (Belgio), Commissario per i Rifugiati della Conferenza Generale per i Servizi Migratori dell’Unione Europea.

MOSTRA: ULTIMO GIORNO!!

Oggi giovedì 29 aprile ultimo giorno dell'esposione fotografica "PROSPETTIVE d'OMBRE e LUCI: fotografie di Marina DANGIO', Fabio DEL BECARO e Gabriele GELATTI".
La mostra, che era stata inaugurata il 19 aprile nell'ambito della "XII Settimana della Cultura" organizzata dal comune di Taggia, sotto l'egida
UNESCO Club di Sanremo, ha registrato una notevole affluenza di pubblico e ha premiato il lavoro dei tre fotografi.
Orari 10-12,30/15-18,30.

mercoledì, aprile 28, 2010

Intervista in casa Scajola


Domenica 2 maggio alle ore 21.00, Imperia TV manderà in onda un'intervista esclusiva al Ministro (foto) Claudio Scajola, realizzata nella sua abitazione imperiese e dedicata in modo particolare alla sua vita privata e al rapporto con i famigliari. Nel corso della trasmissione andrà in onda anche un'intervista rilasciata in via eccezionale dalla madre del Ministro Maria Vittoria Truini, che ricorderà anche il difficile periodo della guerra per il territorio imperiese. Un occasione per conoscere un personaggio di spicco della politica da un punto di vista assolutamente inedito. Seguiranno repliche, lunedì 3 maggio alle 16.10 e martedì 4 alle 21.00.

La mostra “ Moti dell’Animo” di Mariano Amato

Sabato 1 maggio alle ore 17,00 presso la Sala Orsini di Palazzo Chigi a Formello si inaugura la mostra “ Moti dell’Animo” di Mariano Amato, una esposizione di produzioni recenti e con qualche passo indietro nel tempo (Testimonianze di Ludovico Pratesi e Cesare Nissirio). Una quarantina di dipinti ad olio di vario, grande formato costituiscono l’assetto espositivo di questo evento dell’arte, realizzato in collaborazione con il Comune di Formello e con l’ Associazione Culturale Athena Parthenos che ne è promotrice. Di origini siciliane, Mariano Amato nasce a Roma, città nella quale sviluppa l’intero suo singolare percorso artistico. Dopo un intenso periodo di apprendimento, vissuto, nel caparbio impegno ad impadronirsi delle tecniche pittoriche, intraprendendo la realizzazione di alcuni dipinti, per il gusto di dare corpo alle proprie esperienze ed emozioni, da condividere poi con una ristretta cerchia di amici. Al contatto con il grande pubblico egli arriva grazie al proprio attivismo civile e politico, tramite numerose realizzazioni grafiche che vanno a fare da cornice ad importanti eventi di matrice sindacale. Una volta rotto il ghiaccio, le occasioni di confrontarsi con il giudizio estetico di fruitori indistinti non mancano. A partire dagli anni ‘90 le opere dell’artista figurano in varie circostanze pubbliche: viene selezionato per la mostra ”L’Arte a Roma”, promossa dal Comune di Roma - Sovrintendenza ai Beni Culturali, nel quadro delle iniziative organizzate dalla galleria Comunale di Arte Moderna e Contemporanea. Come scrive la critica, la pittura di Mariano Amato nasce dal suo vissuto quotidiano, dagli oggetti e dalle suggestioni della sua esistenza; e questo vissuto prende le forme abbastanza di frequente nell’oggetto che l’artista ha sentito di più come fonte di ispirazione. Le moto di Amato continuano a visitare contesti in cui la fruizione dell’arte si combina con il piacere delle persone con cui stare assieme. Nascono gli eventi come quello dell’Area Domus ed appuntamenti in locali romani come Nabel, Extra, Caffè Latino e vari altri. Nell’esperienza dell’artista assumono particolare rilievo anche la proficua collaborazione con il Museo Parigino a Roma (del quale ha creato anche il logo ) e con l’associazione Athena Parthenos, nonché la sua presenza al Festival dei due mondi di Spoleto. Questa ultima suggella l’attitudine a calcare anche palcoscenici sofisticati ed esclusivi, a cui si addicono queste opere intense, energetiche e materiche. Partecipa alla mostra “Moto Guzzi - Il sogno italiano”, una esposizione dedicata alla nota casa costruttrice di moto realizzata nel Complesso del Vittoriano a Roma.

Pallanuoto femminile: presentata la nazionale ad Imperia per le qualificazioni europee

Sono state Giulia Gorlero e Giulia Emmolo (foto) le “star” della presentazione torneo di qualificazione ai Campionati d'Europa di Zagabria di pallanuoto femminile (31 agosto-10 settembre), che si disputerà a Imperia da venerdì a domenica. Le due ragazze imperiesi in forza alla Rari Nantes Linea Mediterranea hanno partecipato, infatti, stamattina insieme alle compagne di squadra e al loro coach alla presentazione del mini torneo in programma a Imperia nel fine settimana.

Alla conferenza stampa coordinata da Enrico Anghilante hanno partecipato anche il sindaco Paolo Strescino e il vicesindaco Marco Scajola. Ottimista il C.T. Roberto Fiori contento di essere a Imperia che come è noto porta fortuna al Settebello. Sollecitato da Anghilante che ha ricordato le tante manifestazioni presentate nel salone della Fratelli Carli che sono, poi, sfociate in altrettanti successi, ha detto:"Già che ci siamo allora portiamoci avanti e presentiamo anche Londra 2012".

Le azzurre sono inserite nel girone A, in palio due pass per quattro squadre, con la Germania, la Francia e l’Ucraina. Arbitreranno Pavel Rezek (Cze), Brian Littlejohn (Gbr), Andreas Moiralis (Gre) e Gideon Reemnet (Ola). Delegato Luis Bestit (Spa). Negli stessi giorni, a Eindhoven, l'Olanda, la Grecia, la Gran Bretagna e la Repubblica Ceca si affronteranno nel girone B. Già qualificate agli Europei femminili 2010 Russia, Spagna, Ungheria e Croazia.
Il Ct Roberto Fiori ha convocato 13 atlete: Elena Gigli, Elisa Casanova, Simona Abbate, Teresa Frassinetti e Aleksandra Cotti (Fiorentina Waterpolo), Federica Radicchi e Arianna Garibotti (Geymonat Orizzonte Catania), Rosaria Aiello (CC Ortigia), Silvia Motta (Yamamay Varese), Federica Rocco (Plebiscito Padova), Giulia Gorlero e Giulia Emmolo (Mediterranea Imperia), Roberta Bianconi (Rapallo Nuoto). Lo staff è composto dal capo delegazione e consigliere federale Giuseppe Marotta, dal Ct Roberto Fiori, dall'assistente tecnico Luciano Russo, dal team manager Francesca Cristiana Conti, dall'operatore video-analisi Giovanni Zaccaria, dal fisioterapista Alessandro Francini e dal medico federale Nicola Armentano.

Premio Internazionale di Poesia “Il Fantasmino d’Oro” – VII edizione

Il Cenacolo Accademico “Poeti nella società”, il Museo della Poesia e l’Associazione culturale “La Bottega delle Muse”, con il patrocinio del comune di Garessio (CN), promuovono la VII edizione del Premio Internazionale di Poesia “Il Fantasmino d’Oro”.
Per la sezione poesia edita o inedita a tema libero (adulti) si dovranno inviare tre liriche (max 35 versi cadauna) in lingua italiana in 7 copie dattiloscritte di cui una sola firmata e recante in calce le generalità, indirizzo, numero telefonico, eventuale e-mail.
Alla sezione poesia edita o inedita a tema libero (giovani) possono partecipare i giovani fino a 18 anni. Indicare anno di nascita. Fino a 14 anni è necessaria la firma di un genitore.
A parziale rimborso delle spese organizzative e di segreteria è richiesto un contributo di 25 € per la sezione adulti e 10 € per la sezione giovani da inserirsi insieme agli elaborati in contanti o a mezzo vaglia postale e da inviarsi a: Evelina Lunardi, Via Pietro Agosti 225/12 – 18038 Sanremo (IM); e-mail: eveluna.mandera@alice.it; cell. 389/2772690. Scadenza 20 giugno 2010 (farà fede il timbro postale di partenza).
A ogni concorrente finalista verrà comunicato il risultato conseguito. L’operato della giuria sarà insindacabile e inappellabile. Gli elaborati inviati non verranno restituiti ma distrutti a cura dell’organizzazione.
Un trofeo artistico sarà consegnato all’associazione presente con più concorrenti: si invitano gli autori se iscritti ad un’associazione o a un centro culturale di indicarlo.
Premi: sezione adulti:
1° premio 300 euro e targa;
2° premio 200 euro e targa;
3° premio 100 euro e targa.
Sezione giovani: 1°, 2° e 3° premio: targa.
Inoltre saranno assegnati a discrezione della giuria premi consistenti in targhe, oggetti artistici, prodotti locali.
I dati personali saranno trattati a norma della legge 675/96 e dls 196 del 30/6/2003.
Il premio “Fedeltà” verrà assegnato all’autore che avrà avuto più presenze al concorso, dalla 1a alla 7a edizione. Il premio consisterà nella stampa di un volume di poesie. Il volume-quaderno potrà contenere un massimo di trenta poesie, note biografiche dell’autore e copertina personalizzata.
I vincitori e i finalisti di ogni sezione dovranno intervenire alla cerimonia di persona o per delega. I premi non verranno inviati. I poeti che interverranno alla cerimonia potranno declamare una loro poesia.
Domenica 12 settembre 2010, alle ore 15, si terrà la cerimonia di premiazione presso la sala teatro “Casa dell’Amicizia” a Garessio (CN).
La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente bando in ogni sua parte.
L’organizzazione curerà la pubblicazione di un volume antologico contenente una poesia per ogni autore partecipante (la scelta è affidata al critico Pasquale Francischetti) che verrà consegnata o spedita gratuitamente a tutti gli autori partecipanti.
Questa la giuria: Gian Paolo Canavese (poeta e ideatore del “Museo della Poesia” a Garessio), dott.ssa Annalisa Beccaria (giornalista), dott.ssa Michela Borfiga (collabora con diverse testate locali e si occupa di intercultura), Franco D’Imporzano (commediografo, attore, poeta in vernacolo sanremasco), Pasquale Francischetti (critico letterario, poeta, presidente Cenacolo Accademico Poeti nella Società), prof.ssa Rita Gaffè (poeta, presidente associazione “La Bottega delle Muse”).
Segretaria Evelina Lunardi (poeta, narratore); organizzazione: Evelina Lunardi (Eveluna) e Aldo Marchetto (Mandera).
Francesco Mulè

Soddisfazione del CESPIM per la piena operatività dell'ass. Antiusura

“Il CE.S.P.IM – Centro di Servizio al Volontariato della Provincia di Imperia – esprime grande soddisfazione per la piena operatività dell’Associazione Antiracket e Antiusura della Provincia di Imperia, annunciata oggi nella conferenza stampa alla presenza del Prefetto (foto) Francesco Paolo Di Menna, del presidente dell’Associazione Giuliano Terragno e degli altri componenti del Direttivo dell’associazione”. Matteo Lupi e Antonietta Semeria, rispettivamente presidente e direttore del CE.S.P.IM, sottolineano infatti che dopo tre anni di sforzi per far nascere un progetto di non facile applicazione pratica, si sono finalmente create le condizioni per dare l’avvio alla gestione delle situazioni a rischio.
“Come già annunciato durante la conferenza stampa – dichiarano Antonietta Semeria e Matteo Lupi – il ruolo del CE.S.P.IM è stato fondamentale nella fase di impulso per la nascita dell’associazione, e lo sarà nei prossimi anni dal momento che saranno proprio i volontari del CE.S.P.IM a gestire la fase di primo contatto con le persone coinvolte in situazioni a rischio. L’Associazione oggi rappresenta uno strumento di primaria importanza al servizio delle imprese e dei cittadini, soprattutto nella realtà della nostra provincia dove, sebbene il fenomeno del racket e dell’usura sia realmente esistente, l’emersione è tutt’ora molto difficile”.
Il numero di telefono per contattare il CE.S.P.IM è 0183/660229.

Antonella Clerici dopo Sanremo, e Napoli con "Ti lascio una canzone", a Verona con il Gran Galà della Lirica

Antonella Clerici condurrà il prossimo 6 giugno il Gran Galà della Lirica e sarà trasmesso in diretta su Raiuno. Il prestigioso appuntamento, in diretta da L'Arena di Verona, con l'intento di rilanciare le più belle arie liriche della tradizione italiana. Tra le prime indiscrezioni la presenza di Lucio Dalla che potrebbe esibirsi in «Caruso», canzone- simbolo dell’artista bolognese, che per intensità e melodia ha molto da spartire con la lirica.Il Galà prevederà anche l’esibizione dell’orchestra dell’Arena e di alcuni dei più grandi cantanti della scena lirica mondiale. Deux ex machina dell'evento è Gianmarco Mazzi, già direttore artistico dello scorso Festival di Sanremo. Fonte www.antonellaclerici.fan-club.it

La Mostra "Eternal Sunshine"


Incontro di presentazione del volume "Convenzione tra Raffo Doria e i Loanesi del 19 luglio 1309 e Statuti di Loano del 1461

Giovedì 29 aprile, a Loano, alle ore 17.30, nella sala Consiliare di Palazzo Doria si svolgerà l’incontro di presentazione del volume “Convenzione tra Raffo Doria e i Loanesi del 19 luglio 1309 e Statuti di Loano del 1461” organizzato con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano.
Il libro, scritto in occasione del VII centenario della fondazione di Loano sul mare (1309-2009), è stato curato dallo storico loanese Prof. A. Arecco, che ha raccolto dagli archivi i testi in latino ed ha unito a fronte la traduzione in italiano.
E’ nel XIV secolo, che il Principe Doria invita i loanesi a stabilirsi lungo la riva del mare, nei pressi della Chiesa di San Giovanni, promettendo loro sgravi fiscali e varie facilitazioni. Proprio da questo primo nucleo urbano nasce la città d’oggi.
Dopo circa un secolo e mezzo, nel 1461, Loano si dota di Statuti, che chiariscono l’organizzazione politica, giuridica ed economica della comunità.
Il libro del Prof. Arecco è un escursus storico di notevole interesse, che sarà introdotto dalla giornalista della Gazzetta di Loano, Graziella Frasca Gallo, e commentato dallo stesso Autore.
Il prof. Antonio Arecco, nato a Celle ligure l’8 giugno 1925, è loanese dal 1935.
Laureato a Genova in lettere, ha lungamente insegnato in Liguria e per molti anni a Loano (dove è stato anche Preside).
In pensione dal 1985, ha scritto numerose opere su Loano e sui paesi limitrofi, frutto della sua passione storica e delle sue ricerche d’archivio. Sono stati già dati alla stampa due volumi sulla storia della Diocesi di Albenga ed è ormai terminato il terzo volume.
Numerose sono le sue ricerche storiche “in opera” attualmente ed il volume in presentazione è notevole per la sua completezza ed accuratezza storica, tratti che da sempre caratterizzano le opere di Arecco.
Antonio Arecco partecipa attivamente anche al gruppo amatoriale “Ciatezandu in te Löa” che si dedica alla conservazione del dialetto locale.
Graziella Frasca Gallo, nata a Torino nel 1945, preside in pensione del Laboratorio Didattico sull’Ambiente Mediterraneo di Loano, si dedica da anni alla presentazione di libri in varie città della Liguria ed alla scrittura di articoli e rubriche sulla Gazzetta di Loano.

I BIGLIETTI VINCITORI DELLA LOTTERIA DI BENEFICENZA ORGANIZZATA DALL’ASSOCIAZIONE SERENAMENTE PER SOSTENERE L’ATTIVITÀ DI MAI SOLI ONLUS...

L’Associazione Serenamente presieduta da Massimo Tosetti (Internet: www.serenamente.eu) comunica i risultati della Lotteria di Beneficenza organizzata per sostenere l’attività di Mai Soli Onlus (Piazza Rossetti 4/3, tel. 010 5959758; Internet: www.centromaisoli.it), il Centro per la Riabilitazione dei Bambini Autistici. Dopo l’estrazione a cura di Martina e Monica, socie e per l'occasione madrine di Serenamente, ecco i risultati: vince la maglia del centrocampista e capitano della Sampdoria Angelo Palombo il Numero 1584; vince due biglietti per il Genoa Experience allo stadio di Marassi il Numero 586. I vincitori possono contattare l'associazione per gli accordi del caso al numero 335 6303738 (Massimo Tosetti).

La Giornata della Sicurezza stradale

Giovedì 29 aprile, a Loano, si svolgerà la Giornata della Sicurezza stradale, rinviata per le avverse condizioni atmosferiche lo scorso venerdì 23 aprile.
Il programma prevede una serie di eventi che segnano la chiusura dei percorsi formativi sui temi della legalità, sicurezza urbana e sicurezza stradale promossi nelle scuole loanesi dall’Assessorato alla Polizia Municipale e alla Sicurezza del Cittadino.
Alle 8.30 la Giornata della Sicurezza Stradale si aprirà con la biciclettata “Venni, vidi, ... amici”, che coinvolgerà gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Loano. I bambini saranno scortati dalla Polizia Municipale ed effettueranno un percorso con la bicicletta nelle vie cittadine per raggiungere il Parco "Don Leone Grossi" (corso Europa – via Damiano Chiesa – viale Libia – campo Cadorna – corso Roma – via Martiri delle Foibe – corso Europa – via Cesarea – via dei Gazzi – via Petrarca – parco Don Leone Grossi).
Qui, dalle ore 9.00 si svolgerà “Giocando si impara”, iniziativa divisa in due parti: la prima (“Giovani promesse”) coinvolgerà i bambini dalla 1^ alla 4^ elementare; la seconda parte (“L’esame finale”) costituisce il vero e proprio “esame finale” per i bambini della 5^ elementare.

Giocando s’impara “Giovani promesse” si svolgerà nel piazzale adiacente al parco Don L. Grossi ed è organizzata in collaborazione con il Consorzio Guida Difensiva, formatori e tecnici scelti prevalentemente nel settore delle autoscuole, che hanno svolto l’attività di educazione stradale nell’anno scolastico 2009/2010 nelle scuole elementari della città di Loano.
L’iniziativa, rivolta ai bambini della scuola primaria dalla 1^ alla 4^ classe, è stata progettata in modo che, attraverso giochi, percorsi e momenti informativi/dimostrativi, ognuno di loro
possa consolidare le proprie capacità e conoscenze rispetto ai temi proposti in classe durante l’anno: segnaletica e norme comportamento stradale, il senso civico, le norme di convivenza, il buonsenso e la tolleranza, il comportamento in caso di incidente stradale, il pronto soccorso e l’inquinamento.
I giochi prevedono cambiamento di ruoli, da controllati a controllori, da pedoni a conducenti di bici o veicoli, il tutto per favorire e/o rafforzare nell’alunno la consapevolezza dei doveri e dei diritti degli utenti della strada a seconda del ruolo che occupano.
Le classi si muoveranno in un percorso guidato che li condurrà alla visita di stand informativi sull’uso cintura, la conoscenza della segnaletica e delle regole, in attesa di accedere al percorso “rispetta la regola” che alla fine li condurrà alla postazione dove si svolgerà la prova teorica.
Alla fine del percorso saranno consegnati i patentini “pedone perfetto” e per tutti gli alunni ci sarà una gustosa colazione.
In concomitanza con i giochi dei più piccoli, si svolgerà Giocando s’impara “L’esame finale” che vedrà impegnate le classi quinte della scuola primaria di Loano, che gareggeranno in bicicletta sulla pista ciclabile del parco Don Leone Grossi con prove volte a dimostrare l’apprendimento delle norme del Codice della strada.
Il percorso della gara prevede di dover superare numerosi test, che metteranno alla prova le conoscenze apprese dai bambini sulle norme di circolazione stradale durante i cinque anni di scuola primaria: rispetto di segnali stradali sul percorso, punti con birilli che segnano un tratto da percorrere con abilità - zig-zagando e senza appoggiare i piedi a terra, risposte a domande su segnali stradali insoliti.
Starter di eccezione sarà l’Assessore alla Polizia Municipale, Giacomo Piccinini, che darà il via alla gara. Sul percorso a coordinare la competizione ci saranno gli agenti della Polizia Municipale. Collaborano all’iniziativa i volontari dell’Associazione Naz. Carabinieri Sezione di Loano.
A tutti gli alunni sarà consegnato il patentino Vigili e Urbani per l’attività svolta nel corso dei cinque anni e un cappellino “Vigili e Urbani 2010”.
Sempre dalle 9.00, nel piazzale adiacente al parco Don L. Grossi gli studenti delle classi terze dell’Istituto I° Grado Mazzini Ramella e quelli delle prime e seconde classi dell’Istituto Secondario Superiore Tecnico Commerciale e Tecnico per Geometri “G. Falcone”, nell’ambito dei percorsi formativi per il conseguimento del patentino, si cimenteranno nelle lezioni di sicurezza e nelle prove di guida sicura dei ciclomotori, a cura del Consorzio Guida Difensiva.
I ragazzi delle classi 4^ e 5 ^ dell’Istituto Secondario Superiore potranno ricevere i primi consigli di guida sicura a bordo di un'automobile attrezzata a scopi didattici.
Non mancheranno i simulatori di guida di auto e moto per sperimentare, in tutta sicurezza, le nozioni ricevute.
La Polizia Municipale di Loano, la Polizia Stradale e l’Arma dei Carabinieri mostreranno agli studenti il funzionamento della propria strumentazione tecnica per la sicurezza stradale (tra cui etilometro, drugtest, telelaser) e le dotazioni dei veicoli di servizio.

Colloqui di attualità politica del PD

Si svolgerà venerdì 30 aprile, alle ore 21, presso la sala conferenze dell’Hotel Nazionale di Sanremo il secondo incontro programmato dei COLLOQUI D’ATTUALITA’ POLITICA promossi dal PD di Sanremo congiuntamente al Circolo “I.Calvino”.
Tema della serata sarà: DOVE VA L’EUROPA ?
Moderatore sarà UGO GENESIO.
Introduranno l’argomento ROBERTO SPECIALE, (foto) per dieci anni membro del Parlamento Europeo, e BRANDO BONIFEI vicepresidente dell’Organizzazione dei Giovani Socialisti Europei.
Dopo il grande successo dell’incontro precedente sulle prospettive d’aggiornamento della Costituzione Italiana questo secondo appuntamento verterà su un altro tema di grande attualità. Il processo d’integrazione europea iniziato nel dopoguerra ha conosciuto tappe importanti di crescita ma anche ripensamenti ed arresti. L’attuale grave crisi economica, che sta mettendo a dura prova alcuni paesi dell’UE, può essere l’occasione per fare il punto sugli importanti traguardi raggiunti quali l’introduzione dell’Euro ma anche per riflettere sul futuro dell’Europa, sulla sua capacità di diventare sempre più non unione di burocrazie ma sentimento comune e soggetto politico coeso di fondamentale importanza sullo scenario mondiale.

Federico Crespi ringrazia Oliviero Toscani

"Voglio ringraziare Oliviero Toscani che conosce benissimo i meccanismi della provocazione e ci ha dato un grande aiuto nel far rimanere viva l'attenzione. Lui che ha utilizzato modelle anoressiche, anziani nudi, handicappati e molte altre immagini scioccanti, ha insegnato che a volte in comunicazione è più importante schiaffeggiare che accarezzare, e che spesso la provocazione che funziona meglio è quella fine a se stessa.
Il signor Toscani dovrebbe però sapere che la "provocazione" è solo una delle tante frecce nell'arco del creativo e va usata solo quando ci sono le premesse affinché si trasformi in notizia. E se per una piccola campagna di provincia si scomoda il "guru" della fotografia provocatoria internazionale, è sicuro che il successo è stato al di sopra di ogni possibile previsione.
Ribadisco che nella campagna dell'Outlet Frontiera di Ventimiglia non c'è volgarità, non c'è derisione, non c'è blasfemìa: non offende nessuno.
Il Cliente è molto soddisfatto e per noi è questa la cosa più importante".

martedì, aprile 27, 2010

Unicef: la polizia italiana per i diritti dei bimbi in Colombia

Una delegazione della Polizia di Stato andrà a Bogotà, in Colombia, per portare una donazione all'Unicef locale. Con questi soldi verrà finanziato un progetto per aiutare i bambini meno fortunati e si organizzeranno corsi di informatica per le scuole con l'ausilio di personal computer offerti da Elea.
Nella capitale colombiana si terranno anche una serie di incontri con rappresentanti delle istituzioni e della polizia locali per illustrare il ruolo della Polizia italiana nella tutela dei diritti umani e dell'infanzia. Tema per il quale la Polizia di Stato ha già siglato un protocollo d'intesa con l'Unicef teso proprio a sostenere alcune missioni dell'associazione umanitaria e ad aiutare i bambini di Paesi più poveri.
L'iniziativa, mirata anche a contrastare e prevenire l'uso di droga, è stata presentata oggi pomeriggio in una conferenza stampa presso la residenza dell'Ambasciatore colombiano in Italia Sabas Pretelt De La Vega. Sono intervenuti anche due testimonial d'eccezione: Ramiro Cordoba, calciatore colombiano, giocatore dell'Inter e capitano della nazionale colombiana e Bud Spencer, (foto) noto attore cinematografico e televisivo amato dai bambini di tutto il mondo. L'attore, dopo aver ribadito di non mai fatto uso di alcol o droga, ha detto di essere felice di dare il suo contributo a questa iniziativa perchè "i bambini sono qualcosa di prezioso: è l'unico momento della vita in cui si dice ciò che si pensa".
Con questo progetto dunque la Polizia di Stato vuole rafforzare il suo ruolo di protettrice dei bambini e dei loro diritti, ma anche dare il via a uno scambio professionale tra le due polizie in vista di una futura collaborazione. "Ci confronteremo con la polizia colombiana" ha precisato Fabrizio Gallotti - direttore dell'Ufficio studi e programmazione della Direzione centrale degli istituti di istruzione - "racconteremo loro cosa facciamo, ad esempio, sulla formazione e sulla prevenzione; non abbiamo la pretesa di insegnare ma solo di confrontarci". (Fonte Polizia di Stato)

I risultati iniziali della raccolta firme per i tre referendum in difesa dell'acqua pubblica nella provincia di Imperia

Si è conclusa anche nella nostra provincia la prima due-giorni dedicata alla raccolta delle firme necessarie per la presentazione dei tre quesiti referendari in difesa dell'acqua pubblica.
Il risultato è andato oltre ogni aspettativa. I banchetti allestiti nelle varie località hanno visto un con-tinuo afflusso di cittadini, determinati a sostenere la campagna in corso. Un riscontro così positivo ci stimola nel continuare con ancor più entusiasmo e determinazione l'iniziativa. Oltre il numero delle firme raccolte - oltre 1500 - è estremamente positivo il livello di informazione e di convinzione riscontrato nelle persone che si sono avvicinate ai tavoli organizzati dalle varie associazioni e dai singoli cittadini aderenti al coordinamento.
Un ringraziamento particolare va agli amministratori, ai consiglieri, ai funzionari pubblici che, con la loro presenza, hanno garantito la regolarità delle operazioni di sottoscrizione.
Sino al 30 giugno saremo presenti in molte piazze della provincia. Un calendario aggiornato verrà comunicato settimanalmente ai mezzi d'informazione.
L'appuntamento più immediato è per mercoledi 28 aprile ad Ospedaletti.
Entro metà maggio verranno consegnati i moduli per la raccolta firme a tutti i Comuni della provin-cia per permettere ai cittadini di sottoscrivere i tre quesiti referendari anche nel luogo di residenza.
Il CImAP è costituito da associazioni e singoli cittadini che pensano che l'acqua non sia una merce sulla quale poter trarre profitto.
Per maggiori informazioni: acquapubblica.im@gmail.com
Coordinamento imperiese Acqua Pubblica (CimAP)
Si scrive acqua, si legge democrazia

Proseguono gli incontri di Stage GRATUITO per principianti dedicato alla “RESPIRAZIONE YOGA

Gli incontri si svolgeranno a scelta, Giovedì 29 aprile alle 13, Venerdì 30 aprile alle 19, Sabato 1 maggio alle 17 o Domenica 2 maggio alle 11, presso lo “YOGA SANREMO”, Via Padre Semeria 174 Sanremo. La partecipazione è GRATUITA, ma occorre prenotarsi al numero 335-5445222 o sul sito http://yogasanremo.blogspot.com

Al Martedì letterario Alain Elkann ha presentato il libro "Nonna Carla" e illustrato con un documentario il nuovo Museo Egizio di Torino



Oggi pomeriggio nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, gremito per l'occasione, Alain Elkann ha illustrato il nuovo museo egizio di Torino e si è soffermato sul suo ultimo libro “Nonna Carla”. Il giornalista-scrittore è stato introdotto da Lorenzo Mondo con Ito Ruscigni.
"Nonna Carla" è uno dei libri più raccolti e intimi di Alain Elkann. Prende infatti le mosse dall'esperienza dolorosa della morte della madre. È una storia narrata sotto forma di diario, giorno dopo giorno, a partire dalla malattia, indagata con amore e con pudore. Dalle avvisaglie all'incrudelirsi del male, dall'esperienza traumatica e dolorosa del reparto di rianimazione fino ai momenti conclusivi del funerale, accompagnato dalle rituali preghiere ebraiche e improvvisamente interrotto dall'apparire inatteso della cuoca napoletana Rosa, che dice: "Signora Carla, voi sì che siete stata un pezzo da novanta!" Nonna Carla riposerà per sempre a pochi passi dalla tomba del suo amico d'infanzia Primo Levi nel cimitero ebraico di Torino. Parallelamente, viene ricostruito, attraverso frammenti di memoria e piccoli episodi di vita quotidiana, il rapporto dell'autore con sua madre; donna dal carattere forte, ma con molte fragilità, dalla generosità inestinguibile. Nonna Carla era legata ai nipoti, a cui è dedicato il libro, da un rapporto felice, profondo e insostituibile. Sono ricordi che emergono in punta di penna, da una scrittura semplice, precisa, che mette in luce un senso di ribellione e di impotenza da parte di un figlio davanti alla malattia e alla successiva scomparsa della madre. Queste pagine sono una meditazione sul fatto che la morte ci coglie comunque impreparati, lasciando dietro di sé un vuoto che il tempo riuscirà mai a colmare.
“Cara mamma, ci siamo amati per cinquant’anni con una grandissima passione. E’ stata dura, molto sofferta, ma tra noi c’era qualcosa di speciale. Cercherò di non deludere le tue aspettative, che non erano poche lo so. Non sarà facile.”(Alain Elkann).
Accano a questo libro così intenso di sentimenti e di momenti familiari l’incontro culturale si è soffermato sul nuovo Museo Egizio di Torino che si apre ad una nuova rilettura. Proiettato un documentario che ha illustrato le nuove sale e i preziosi reperti.
Dal Corriere della sera "Un grande museo «nazional-popolare», capace di sfruttare appieno le suggestioni di un'epoca storica, l'Antico Egitto, che ha ispirato grandi film e romanzi d'avventura. Senza, con ciò, togliere nulla al rigore scientifico e al pregio di collezioni che fanno dell'Egizio di Torino il secondo dopo il Cairo e che da sempre attirano studiosi di tutto il mondo, americani e tedeschi in prima fila. Il progetto preliminare firmato da Aimaro Oreglia d'Isola, l'architetto torinese che ha sconfitto in una gara internazionale i concorrenti americani e giapponesi grazie anche alla consulenza dello scenografo e due volte premiato con l'Oscar Dante Ferretti, arriverà in aprile. Ma il cantiere che si prepara, e che costerà 50 milioni di euro tutti torinesi (oltre a Comune, Provincia e Regione il denaro arriva da Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT) sa di rivoluzione: nell'antico edificio barocco — che non chiuderà mai al pubblico, chiamato anzi a seguire i lavori «in diretta» — si scaverà sotto il cortile, per interrare tutti i servizi e far filtrare la luce naturale attraverso un soffitto di cristallo iper-tecnologico, poi si salirà verso l'alto per occupare i 6.000 metri lasciati liberi dalla Galleria Sabauda e infine si «sfonderà» l'edificio sul retro, creando un nuovo ingresso su via Roma, l'arteria principale del centro cittadino. «Questo Museo — annuncia Alain Elkann, scrittore e presidente della Fondazione che nel 2004, con un'inedita alleanza tra ministero dei Beni Culturali e enti locali, ha preso le redini dell'Egizio — respirerà diversamente, con un giusto equilibrio tra effetti speciali e conservazione di un patrimonio straordinario che appartiene a tutti. I nostri principali obiettivi, da raggiungere entro fine 2010, sono due: poter mostrare i capolavori fino ad ora nascosti nei magazzini per mancanza di spazio, e accogliere i nostri visitatori secondo gli standard dei grandi poli internazionali, consentendo ai bambini delle scuole di mangiare, agli anziani di riposare, agli stranieri di avere materiale nelle lingue principali, ai disabili di godere appieno della visita». Fino a cinque anni fa, l'Egizio, nonostante l'importanza di tesori che già i Savoia, con Carlo Felice nel 1824, avevano cominciato ad acquistare soggiogati dal fascino dell'esotico, era l'esempio di un glorioso e polveroso museo italiano: didascalie comprensibili solo agli studiosi, poca luce, orari limitati. Elkann e Eleni Vassilika, il direttore di origine greca, hanno portato aria nuova: guide in quattro lingue, allestimenti come lo statuario già affidato a Ferretti (all'inizio animato anche dalla musica, che poi è stata abolita perché disturbava i custodi, ndr), un nuovo logo firmato Pininfarina, un sito, una libreria che ora verrà ampliata e rinnovata, creando anche quella caffetteria che da sempre è una delle più grandi lacune. «Puntiamo a un milione di visitatori all'anno», spiega Elkann, già per altro fiero di un trend che anche dopo le Olimpiadi ne fa registrare oltre 550.000. Nei magazzini sotterranei attendono 24.000 reperti, tra i quali capolavori già prestati a musei di tutto il mondo, dal Louvre al British, dal Metropolitan allo stesso Cairo. Tra questi, i sarcofagi del Medio e Nuovo Regno (dal 2000 avanti Cristo e per i mille anni successivi), che non è stato mai possibile esporre a Torino nel loro splendore. Il 60% dei visitatori è costituito da bambini: «È bello vederli arrivare con i loro quadernetti, ma non possiamo continuare a farli mangiare in cortile o nell'atrio. Già 12.000 di loro frequentano i laboratori didattici, ora avranno anche un posto dove pranzare e fare una pausa». Vita quotidiana e ricerca (l'Egizio ospiterà un ciclo dedicato al grande archeologo francese Jean François Champollion), insomma, si mescolano nel progetto di Isola. Proprio come nell'antico Egitto, dove i morti illustri e i «borghesi» venivano seppelliti con vino e olio, monete e giocattoli, gioielli e animali, perché non mancasse loro nulla nel lungo viaggio verso l'ignoto".

L’ultramaratoneta Andrea ANSELMI tra i 610 partecipanti al Campionato Italiano FIDAL dei 50 km conquista il 7° posto assoluto e il 4° di categoria

Un’altra pagina importante della storia della Sanremo Runners-Sanremo Pesca, e dei suoi atleti, quindi dell’atletica ligure, è stata scritta domenica 25 aprile al Campionato Italiano FIDAL Assoluto e Master dei 50 km di corsa su strada.
All’evento hanno preso il via 610 concorrenti che hanno attraversato un impegnativo anello sulle colline dell’Appennino Romagnolo, da Castelbolognese a Riolo Terme (9 km), Casola Valsenio (20 km), Montalbano (26 km), l’arrampicata al Monte Albano (30 km), Villa Vezzano (37 km) per concludersi al luogo di partenza.
Gara open, con la partecipazione di atleti stranieri. A farla da padrone il keniano Philimon Mett Kipkering, per la prima volta in una gara oltre la maratona, s’è vinto tutti i traguardi volanti e quello finale impiegando 2h58:29. Altri stranieri, entrambi al vertice internazionale, sono stati il ceko Daniel Oralek (3°) e l’ungherese Janos Zabari (6°).
Campione italiano assoluto s’è laureato il bergamasco Emanuele Zenucchi sul veneziano Marco Boffo, tutti atleti da meno di 2h30’ sulla maratona. L’ordine d’arrivo quindi ha visto classificarsi atleti che vantano un personale sotto le 2h36’ sui 42,195 km: Palladino, Baggia, Evangelisti, Sarno, ANSELMI, Gambetta e Bernabei. Come dire un parterre con i più forti ultramaratoneti italiani del momento, escluso il fuoriclasse Giorgio Calcaterra.
Il nostro Andrea ANSELMI, reduce da un recente test di 60 km, ha compiuto la bella impresa di concludere al 10° posto della “XXIX 50 km di Romagna”, ma al 7° posto nel Campionato Italiano assoluto e al 4° posto nel Campionato Italiano Master categoria M35.
Una bella soddisfazione per Andrea, ma anche per tutti il rigoglioso team della Sanremo Runners-Sanremo Pesca.
Così i migliori uomini (464 arrivati): 1. Kipkering Philemon Mett (KEN) 2h58:29, 2. Zenucchi Emanuele 1969 (Recastello Radici Group) 3h01:46 Campione Italiano assoluto e 1°M40; 3. Oralek Daniel 1970 (CZE) 3h02:54; 4. Boffo Marco 1975 (Brema Running Team VE) 3h03:31 e 1° M35; 5. Palladino Daniele 1971 (Atletica Scandiano) 3h11:00 e 2° M35; 6. Zabari Janos 1968 HUN 3h11:20; 7. Baggia Riccardo 1971 (Atl. Val di Non Melinda TN) 3h11:57 e 3° M35; 8. Evangelisti Michele 1980 (GP Parco Alpi Apuane) 3h13:07 e 1° seniores; 9. Sarno Aniello 1962 (Corriferara) 3h13:39 e 1° M45; 10. Anselmi Andrea 1975 (Sanremo Runners-Sanremo Pesca) 3h14:29 e 4°M35; 11. Gambetta Silvio 1969 (Gp Boggeri Arquata) 3h15:55 e 2° M40; 12. Bernabei Andrea 1971 (Atl. Imola BO) 3h16:49 e 5°M35; 13. Rondoni Roberto 1966 (Atl. Scandiano) 3h18:56 e 3°M40; 14. Steib Peter (GER) 3h19:37; 15. Simonetta Costantino 1967 (Gs Falchi Lecco) 3h21:04 e 4°M40; seguono Castelli Giancarlo (Romagna Running) 3h23:49; Malfatti Pio (Atl. Cavit Trento) 3h25:53; Guiducci Andrea (Seven Savignano) 3h27:20; Trentin Virginio (Idealdoor S.Biagio) 3h27:58; Vanzetto Giorgio (Venicemarathon) 3h31:26 e altri 444.
La gara era valida anche per la qualificazione alla finale Mondiale dei 50 km, in programma il prossimo 29 agosto a Gallway (Irlanda), con l’ammissione degli atleti con un crono inferiore alle 3h15’ (uomini). Andrea ANSELMI impiegando 3h14:29 ottiene la prestigiosa qualificazione. Il crono ottenuto da Andrea vale anche quale nuovo primato sociale, nuovo primato personale (si migliora di 27 secondi rispetto al precedente personal best del 2007) e rafforza la seconda prestazione ligure di sempre.
Ha detto Andrea ANSELMI: “Volevo partire prudente per gestire la distanza e le asperità, soprattutto i 5 km dal 24° al 29° km con una salita veramente impegnativa; quindi i successivi 5 Km di discesa che considero più ardui della salita. Al via subito al comando il keniano, il ceko, Zenucchi e Boffo. Mi sono subito aggregato al gruppetto degli inseguitori, formato dagli azzurri Rigo, Caroni e Bernabei; l’andatura altalenante tra 3'30”/3'45” al chilometro, fino alla prima asperità, quando abbiamo iniziato a sfilarci.
I conducenti delle biciclette delle assistenze iniziavano un grande lavoro. Sulla salita infernale riesco a mantenere un ritmo costante sotto i 4’55” e riesco a fare la differenza su Bernabei e Caroni. Sono in un gruppo di tre e riusciamo a rientriamo sul Oralek che inizia ad accusare la partenza un po’ troppo forte. Al gran premio della montagna precedo il mio gruppetto di 20 secondi e inizio la discesa a 3'10”/3'15” per cercare di aumentare il margine. Ignoro il ristoro. non rallento neppure per un sorso d'acqua, sapevo e sentivo che era giunto il momento di spingere al massimo. Dopo neppure 500 metri di discesa mi raggiunge in bici Consuelo Castaldi, la mia personal trainer. Chissà come avrà fatto a spingere cosi forte sui pedali su un tracciato come quello... una vera forza, la stessa che mi ha dato in questi ultimi tempi, facendomi raggiungere risultati prestigiosi.
In fondo alla discesa, ancora… 16 km; temperatura e umidità in aumento. Ai rifornimenti mi bagno anche la testa. A 5 km dall'arrivo comincio ad accusare lo sforzo della discesa e rallento un poco e vengo raggiunto e superato da Evangelisti (poi 8°) e Sarno (poi 9°). Potrei riprendere a spingere un po’ di più, ma dietro di me c’è il vuoto, quindi decido di mantenere un ritmo costante negli ultimi chilometri a 3’55”/4’00”.
In questa gara sono partito alla ricerca di buone sensazioni, in previsione degli impegni futuri. Le sensazioni migliori sono state in salita dove ho potuto esprimermi al meglio. La primissima parte di gara l'ho corsa molto più forte del previsto, ma consapevole che non mi sarei dovuto staccare dal gruppo degli inseguitori: era il treno giusto! Le sensazioni a fine gara sono state meravigliose: sapevo di essere entrato tra i migliori 7 in Italia della specialità e la cosa mi ha riempito di gioia.
Il mondo ultra mi sta regalando grandi emozioni e soddisfazioni sia personali, sia alla mia squadra Sanremo Runners, sia allo sponsor Sanremo Pesca.
Prossimi impegni importanti saranno la finale Mondiale dei 50 km in agosto in Irlanda e la speranza di partecipare al Campionato del Mondo dei 100 km in novembre a Gibilterra. Le tappe di avvicinamento saranno sicuramente alcune mezze maratone e un paio di maratone per cercare di velocizzare ancora di più il passo”.
Ha detto Franco RANCIAFFI: “Dopo il titolo italiano di categoria dei 100 km di Vincenzo TARASCIO (18° assoluto) - senza dimenticare l’inserimento al 17° posto del nostro tedesco Lukas BOEWER – in questa parte iniziale della stagione ora contiamo il 4° posto di categoria (e il 7° assoluto) nel Campionato Italiano nei 50 km ad opera di Andrea ANSELMI.
Una curiosità, dalle indicazioni fornite dal proprio Garmin, ANSELMI ha contato un consumo di 3500 calorie, per un impegno inferiore alle 3h15’ per completare la distanza collinare di 50 km”.
La foto di Andrea ANSELMI al traguardo di Castelbolognese è gentilmente concessa dal sito Podisti.net.
Dalla Romagna alla Liguria, a Finalborgo (Savona), dove domenica si è corsa la quarta edizione del Trail di Castel Gavone, 16,800 km con un dislivello di 700 metri.
Tra i numerosi partecipanti anche un atleta della Sanremo Runners-Sanremo Pesca, Federico MARCHI che ha impiegato 2h44’.
Ha detto (foto) Federico MARCHI: “E' stato un buon allenamento, programmato in vista di trail impegnativi cui prenderò parte nei prossimi mesi, come la Mont Blanc Marathon a Chamonix che si correrà a fine giugno. Ho disputato questa gara per riprendere confidenza con il pettorale dopo la preparazione invernale effettuata soprattutto con lunghe escursioni sulla neve".
Nella calda mattinata, e con elevato tasso di umidità, di fine maggio, su un percorso interamente nella vegetazione mediterranea con olivi, pini marittimi e alberi di chinotto, MARCHI ha corso in compagnia di Kambise HAGHIGHAT, promettente atleta matuziano.
La squadra bianco-azzurra della Sanremo Runners ringrazia la nota azienda Sanremo Pesca SpA (www.sanremopesca.it) per la collaborazione.

“PALCO APERTO” CON IL CONCERTO DEL RAFFINATO CANTANTE DI PIANOBAR LUIGI SPERA

Venerdì 7 Maggio 2010 al Caffè Crippa di Corso Buenos Aires 1 gestito da Giancarlo Natoli Internet: www.caffecrippa.it, nell’ambito della rassegna “Palco Aperto”, ecco dalle ore 22 in poi il concerto del raffinato cantante di Pianobar Luigi Spera (http://www.pianobargenova.altervista.org/ ) che proporra’ le migliori hits della canzone italiana ed internazionale. Al termine dell’esibizione, il palco resterà a disposizione di chiunque volesse suonare, «in una specie di karaoke - dice Giancarlo Natoli - ma con gli strumenti invece che la voce». La rassegna è realizzata in collaborazione con il negozio Gaggero Strumenti Musicali (Piazza Cinque Lampadi 63 Rosso). Per chi si volesse fermare a cena, è a disposizione la formula Pizza + Bibita o Pizza + Birra a dieci euro. La sala dei concerti è dotata di montascale per i portatori di handicap.

Nel fine settimana San Bartolomeo al Mare si trasforma in Cartoon City

Sabato primo maggio prende il via la quarta edizione di Cartoon City, l’originale iniziativa dedicata al fumetto che ogni anno colora la primavera di San Bartolomeo al Mare con mostre, concorsi e stage rivolti ai giovani che vogliono imparare l’arte dell’illustrazione.
Durante le due giornate di sabato 1 e domenica 2 maggio, sul Lungomare delle Nazioni, saranno allestite le mostre e i gazebo dove si terranno tutte le iniziative, per una manifestazione che, giunta alla quarta edizione, si ripropone con un programma rinnovato e ad alto tasso di divertimento.
Come ogni anno, saranno i professionisti e docenti della Scuola del Fumetto di Asti a mettere a disposizione le conoscenze, per insegnare ai giovani allievi i rudimenti di un mestiere affascinante e creativo. Nel programma sono previste infatti ben 16 ore di stage di disegno, durante le quali i giovani frequentanti potranno mettersi alla prova ed imparare l’arte del fumetto spiegata da professionisti italiani dell’illustrazione come Luigi Piccatto (Dylan Dog), Gino Vercelli (Nathan Never) e dal giornalista de La Stampa ed esperto di fumetti Ezio Armando.
Ricchissimo il programma delle altre iniziative che insieme compongono Cartoon City: tra mini-concorsi, tornei e sessioni di Boardgame e giochi di ruolo, tutti i partecipanti saranno accolti in una vera e propria “Ludoteca itinerante”, dove saranno proposti percorsi di gioco per tutte le età.
Protagonisti assoluti saranno sempre i più giovani, che potranno avventurarsi in una giornata dedicata all’intrigante mondo del fumetto e del fantasy. Il vantaggio è che tutto si svolgerà all’aperto e nei gazebo allestiti appositamente per l’evento, sul Lungomare delle Nazioni della cittadina ligure di San Bartolomeo al Mare.

Entro il 4 maggio l'invio telematico del modello per il 5 per mille al CESPIM

Il CE.S.P.IM – Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Imperia – rende noto che le Associazioni di Volontariato che intendono partecipare al riparto del “5X1000 2010”, relativo all’anno finanziario 2009, dovranno provvedere ad iscriversi entro e non oltre il 7 maggio 2010.
Il modello per l’iscrizione è reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate oppure sul sito del CE.S.P.IM (www.cespim.net).
Le domande d’iscrizione potranno essere inviate direttamente dagli interessati all’Agenzia delle Entrate oppure tramite il CE.S.P.IM che, come ogni anno, mette a disposizione gratuitamente la propria struttura per l’invio telematico della documentazione.
Le associazioni di volontariato che volessero usufruire del servizio realizzato dal CE.S.P.IM dovranno inviare il suddetto modello entro e non oltre martedì 4 maggio 2010, al numero di fax 0183/61.433.
Il CE.S.P.IM ricorda inoltre che anche gli enti ed associazioni che abbiano presentato le istanze nel corso degli scorsi anni dovranno rinnovare la richiesta per l’anno in corso, a pena di decadenza dell’iscrizione negli elenchi.
Per maggiori informazioni sui requisiti delle associazioni per presentare domanda di inserimento negli elenchi del 5 per mille è possibile consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate oppure telefonare al CE.S.P.IM al numero 0183/660.229.